Vai al contenuto

paolord

Membri
  • Numero messaggi

    35
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione

0

Che riguarda paolord

  • Rango
    Recluta
  1. paolord

    Operation Cast Lead - Conflitto di gaza 2008-2009

    Concordo pienamente con folgore, poi un piccolo appunto OT, davvero credete che Hezbollah non tiri razzi su Israele xchè c'è UNIFIL, la guerra in Libano per Hezbolla è stata vinta solo sui giornali, non è stata una campagna brillantissima di Israele per carità, ma i barbuti iraniani sono ancora nelle loro tane a leccarsi le ferite, dal punto di vista militare i loro armamenti sono stati èressocchè distrutti e dubito che adesso siano così vogliosi di riprovare l'ira di Israele sulla loro pelle. se<avessero capacità militari e non fossero terrorizzati dalla reazione di Gerusalemme a quest'ora avrebbero riempito di razzi l'alta galilea, invece manca poco che manco aprano bocca. Hamas farà la stessa fine, appena sarà abbastanza debole da essere affrontabile perfino dalla polizia egiziana, quest'ultima la farà sparire nella cloaca della storia dove merita di finire.
  2. paolord

    Operation Cast Lead - Conflitto di gaza 2008-2009

    No? Allora che differenza c'è tra il considerare gli ebrei il cancro dell'umanità e il volerli cancellare dalla faccia della terra di hitleriana memoria e il dire che Israele deve sparire dalla faccia della terra?
  3. paolord

    Operation Cast Lead - Conflitto di gaza 2008-2009

    Scusa magno, ma isarael che dovrebbe fare, si è ritirato da gaza e lo hanno riempito di razzi e hanno rapito Ghilad Shalit, adesso ad Hamas spetta la stessa soret che è toccato ad Hezbollah, che l'anno scorso ha strombazzato la sua grande vittoria contro israele ma caso strano da allora non banfa più! Israele ha attaccato obiettivi militari dentro Gaza, le vittime civili ci sono purtroppo ma è inevitabile, era ora che si desse una bella spazzolata a quella banda di mafiosi integralisti di Hamas e perdonami ma dire che Israele non è uno stato democratico è una boiata pazzesca. Sei chiaramente libero di pensare quello che vuoi, ma a gaza vige un regime integralista che ha soppresso ogni libertà e che ha tolto ogni futuro al suo popolo e che in più attacca senza sosta, scusa ma israele che deve fare, se attaccassero casa tua tu non pretenderesti che l'esercito ti difenda?
  4. paolord

    si taglia alle scuole

    Credo che un conto sia il diritto allo studio un conti sia l'università senza limiti ne selezione sia un altro. La selezione deve esistere non solo a livello di studenti ma anche a livello di professori. Insomma un sistema di valutazione per entrambi i principali attori del mondo accademico, sono a favore di un numero chiuso fatt in modo giusto, in nfondo l'università è per certi aspetti un lavoro, è la scelta di investire su se stessi, se si dimostra che si è li solo per perdere tempo e succhiare risorse alla comunità allora è giusto che l'università ti estrometta. Tutti abbiamo diritto di studiare al meglio ma altresì abbiamo anche il dovere di espletare al meglio i nostri compiti, la laurea in questo momento vale poco perchè è inflazionatissima, onestamente con il mazzo che mi sono fatto e il tipo di lavoro che svolgo avere la retribuzione equiparata a chi taglia prosciutti al supermecato mi fa girare le palle (tra l'altro il mio migliore amico lavora in un supermercato, prende il mio stesso stipendio e ha la terza media, non è molto giusto dieri..). In più riformare l'università e la scuola permetterà di rompere il tabù delle riforme scolastiche (mai riuscite per le proteste a rpioristiche dei sindacati e delle associazioni studentesche (caso strano capeggaite da veterani del fuori corso, cioè il prototipo dello stdente parassita) e dei sindacati dei prof), magari un giorno roba come quanto descritto in questo articolo di repubblica non si verificherà più. http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/c...arentopoli.html
  5. paolord

    si taglia alle scuole

    Che i tagli non debbano essere indiscrminati è vero ma è altrettanto vero che l'università è un carrozzone mangaisoldi in cui le risorse sono fatte sparire nella casse della maggior parte dei prof che incassno lautissimi stipendi per un orario di lavoro ridicolo e in molti casi manco svolto bene. Se entra il privato almeno ci sarà un maggiore controllo sugli sprechi soprattutto nella ricerca, chiaro che alcune facoltà più vicine alle esigenze dell'industria (e qui si apre un altro capitolo, l'Italia investe poco in ricerca scientifica perchè la maggior parte del suo tessuto industriale è composto da piccole e medie imprese che non hanno le risorse interne per fare ricerca in modo proficuo) avranno più fondi ma facendo così si potranno ridurre a queste ultme il supporto statale per concentrarlo su quelle facoltà in cui la ricerca è meno proficua dal punto di vista dell'industria. E poi un piccolo appunto sugli studenti lavoratori, che è veramente motivato si laurea in tempi strettissimi (un anno al max di fuori corso) o in tempo, a casa mia mio padre si è laureato a 39 anni (in architettura e in corso) con due figli piccoli lavorando tutto il giorno, io stesso lavorando tutti i giornimi sono laurato in economia con sei mesi di fuori corso. Conosco decine di persone che bivaccano in università senza fare niente, questo non solo è una spesa intutile ma svaluta fortemente anche l'agognato diploma, io credo che l'università debba fornire un'educazione superiore e la laurea deve premiare chi investe in se stesso invece ormai il titolo accademico è poco più che carta igienica, svalutato nel mondo del lavoro perchè ormai una laurea non si nega a nessuno, sono d'accordissimo con gli sbaramenti e i numeri chiusi, perchè un conto è il diritto allo studio un conto è cazzeggiare. Infine un commento sulla scuola di base, oggeto della riforma gelmini, il problema non sono il maestro unico o i grmbiulini, il fatto è che la nostra scuola primaria non serve a nulla, non fornisce nella maggior parte dei casi alcun tipo di formazione si è lasciata scadere, escono bambini dalle elementari e dalle medie incapaci di leggere e di far di conto (ne ho avuto esperienza in quanto seguivo diversi ragazzini aiutandoli nei compiti e nello studio). Quando vedo i genitori portare in piazza i piccoli per protestare onestamente mi ribolle il sangue!! P.S. Ai tempi dell'università ho anche cazzeggiato alla grande, mi sono divertito e me la sono goduta ma tuttora mi vergogno di essermi laureato fuori corso (di sei mesi)
  6. paolord

    CRISI FINANZIARIA 2008 - Topic Ufficiale -

    Beh diciamo che l'operazione di BUY BAck effettuata da FIAT ormai due anni fa non è stata prorpio il massimo della trasparenza e del rispetto delle noorme che solo a livello formale sono state rispettate, comunque l'Italia non può permettersi che FIAT faccia la fine di Parmalat, l'indotto che muove in Italia è qualcosa di spaventoso, con il mio lavoro ho avuto modo di vedere quale sia il peso di FIAT nell'economia italiana ed è realmente incalcolabile. Senza contare che comunque FIAT ha una situazione assai più sana di quella di Parmalat e che non si finanzia continuamente con l'emissione di obbligazioni finte e con interssi altissimi. Nel caso del promotore finanziario è stato molto professionale e confermo anche io (prima facevo anche io il promotore) che se da un lato le banche hanno avuto un comportamnte piratesco e inqualificabile dall'altra l'avidità unita all'ignoranza della maggior parte degli investitori hanno fatto davvero dei disastri
  7. paolord

    Guzzanti nei guai

    semplicemente è una povera ipocrita, un tempo era una brava comica adesso è una mediocrissima teatrante che sopperisce alla comicità con lò'insulto gratuito e la calunnia e si protegge con lo scudo della satira. Fa pena per la sua pochezza intellettuale e morale.
  8. Scusate ma questo link vi regalerà un momento di ilarità seguita da una agghiacciante constatazione che la stupidità umana è più sconfinata dell'universo, www.indicius.it/torpore/tsumani.htm
  9. paolord

    Questione Alitalia

    Mentre mi auguro che Alitatlia fallisca e dalle sue ceneri magari risorga una compagnia nuova e in grado di esistere sul mercato in termini profittevoli, continuo a non comprendere tutta questa volontà di mantenerla in vita, batsa lasciamola morire, operiamo in termini di stop loss. Gli ammortizzatori soiali dovrebbero essere utilizzati nei termini di legge non estesi come tutela in più, gli operari di alitalia sono più meritevoli di altri, no sono come tutti e come tutti vanno trattati, senza cassa per 7 anni (oh ma scherziamo la paghiamo noi quella cassa). I piloti devo dire che mi fanno schifo dal basso dei miei 20k€ lordi annui sentire gente che ne prende 160 k lamentarsi e dire che non sono privilegiati mi fa ribollire il sangue! Non si doveva nenahce arrivare nè all'offerta Air France KLM nè a quella di CAi sono anni che quell'inutile carrozzone in mano a pochi caporaletti senza dignità nè intelligenza divora soldi pubblici, Swissair e Sabena sono falliti da un giorno all'altro Alitalia sono anni che la manteniamo in vita.
  10. paolord

    Incidenti a causa di alcool e droga. Quali soluzioni.

    io non redo che il limite vada alzato, piuttosto l'unica cosa da fare davvero è impegnare al massimo le forze dell'ordine nei controlli ed essere ligi nell'applicazione delle sanzioni. Il fatto è che i controlli pur più frequenti di un tempo non sono continui e costanti, inoltre l'utilizzo di strumenti pubblicitari anche crudi e forti possono opffrire un contributo alla risoluzuione del problema, ma comunque senza controlli continui e costanti questa "inutile strage" continuerà sempre
  11. paolord

    Eluana tra vita e morte

    In pratica si, staccati i sondini lei morirebbe di fame e di sete, non è un bel modo di andarsene e di fatto non è un'eutanasia (è l'interruzione "volontaria" delle cure) rimane comunque il fatto che quella povera ragazza sono sedici anni che è una non viva
  12. paolord

    Parliamo di... fumetti

    A parte qualche manga in modo saltuario leggo abbastanza spesso Rat Man (che fa spaccare dal ridere), ho letto ma non ho in possesso la serie di Gea (che ho trovato meravigliosa), leggevo con piacere le strisce di Bonvi (Sturmtruppen e Banzai). Adesso l'unico fumetto che compro è Dampyr
  13. paolord

    qual'è stata la battaglia aerea più grande della storia?

    Beh credo prorpio sia sta la Battaglia di Inghilterra, anche se camapgne aree di grande rilevanze ce ne sono state molte altre
  14. paolord

    lavoratori del forum?fatevi avanti...

    Assistente in una società di revisione, da agosto assunto a tempo indeterminato!!!
  15. paolord

    Eluana tra vita e morte

    Io credo che la vita sia tale finchè c'è una coscienza attiave una possibilità di interazione anche minima con l'esterno (pensate a quel giornalista che scrisse "Lo scafandro e la Farfalla" da cui è stato tratto un bellissimo film), lo stesso Cristopher Reeves pur con le tremende complicazioni ha condotto fino alla fine dei suoi giorni una vita dignitosa anche se difficile, ma oggettivamente Eluana è viva? Secondo me no è comunque una forzatura medica. E' diverso il caso di Welby e di altri in condzioni simili, lì diventa un discorso di dignità e di volontà di porre fine alle prorpie sofferenze in linea di principio credo che ci debba essere una legislazione precisa e non sono contrrario all'idea dell'eutanasia (avendo assistito all'agonia di una persona a me molto cara posso dire che in quelle ore le avrei io stesso fatto un'iniezione per far terminare lo strazio, non c'è stata nessuna dignità in quella morte solo una straziante agonia per lei e per noi tutti) inoltre non c'è nessun ritorno di nessuna natura dalla morte di eluane (quel caso simile successo qualche anno fa negli USA ad esempio era diverso, la donna aveva un apolizza vita intestata al marito che aveve tutti gli interessi a far si che la moglie morisse, ricordo quel marito come una persona di uno squallore estremo),
×