Jump to content

Gionni

Membri
  • Content Count

    11
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0

About Gionni

  • Rank
    Recluta

Contact Methods

  • Sito Web
    http://

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Interessi
    Tecnologia militare
  1. Sul Kursk se ne è dette tante, informazioni, disinformazioni, fantasie, congetture... Ma alla fine quali sono le informazioni certe e confermate ? - prima esplosione di bassa entità - mancata apertura apertura delle valvole per lo svuotamento delle casse zavorra - mancato rilascio in automatico della boa di emergenza - seconda esplosiene dopo uno/due minuti, di forte entita, squarcia lo scafo e sfonda quattro paratie - 29 marinai posti negli scompartimenti 6, 7, 8 e 9 sopravvivono alla seconda esplosione - I russi falliscono nel tentativo di soccorso - Do
  2. Confermo per esperienza personale, Le caserme alpine sono le più pulite e meglio tenute dell'EI.... forti di una tradizione militare radicata.. Se qualcuno va al CASACA di sabaudia mi saluti il capitano As.... "che vi spezza i braccini a tutti !!!" ... CONTRO L'ALA NEMICA ADDESTRO E TEMPRO... Quel "tempro" ancora me lo ricordo... la Vecchia, la Stecca, le flessioni, le corse notturne, il CAGSM, le sinossi, i pantani di inferno, i dolori, le slogature, le ramazze.. le turche, le spalle fuoriuscite... le urla continue nelle orecchie ... sembrava di essere dentro al film F
  3. Si è vero, ho omesso questa suddivisione-- Non so esattamente come si sia ristrutturato l' EI, ma almeno fin a 10 anni fa la distinzione non era cosi netta. Mi sembra più una divisione logica che funzionale.. Ad esempio sotto un comando di brigata alpino operano sia reggimenti di "fanteria alpina" che di artiglieria da montagnia... Gli artiglieri da montagna sono sia alpini che artiglieri i loro ufficiali hanno seguito corsi sia a Bracciano che ad Aosta... come si fa adefinirli per arma e specialità, come esposto nel sito ??
  4. Non lo avrebbero mai gridato ai quattro venti... questo è sicuro... La russia non puo e soprattutto non poteva nel 2000 sostenere un confronto diplomatico in questi termini con gli USA.. Se l'avessero dichiarato Putin si sarebbe trovato nell'angolo, nessuno può ammetere publicamente l'uccisione dei propi militari e non reagire militarmente, nessun soldato vuol militare in un esercito in cui il propio governo non lo "tutela", nessuno, soprattutti i russi con la guerra in cecenia in pieno svolgimento, vogliono un governo debole che non sa reagire alle aggressioni. Fonti certe!! son
  5. Se vi puo essere di aiuto, in italia i nomi delle unità dipendo anche dalle dalle specialità, quelli elencati da gianni vanno per la maggiaore ma possono differire, ad esempio per l'artiglieria sono: Plotone = Sezione Compagnia = Batteria Battaglione = Gruppo Dal reggimento in su le cose non cambiano, anche perche una Brigata può includere più reggimenti e speciailtà. Ad esempio una brigata alpina può essere composta da: comando brigata, 3 reggimenti alpini, uno di artiglieria da montagnia (supporto diretto) ed un battaglione suppporto logistico.. Nel "nuovo esercito italiano
  6. Scusatemi, ma l'argomento mi interessa troppo e non posso fare a meno di intervenire, innanzi tutto per chi è interessato consiglio la lettura del libro "A Time To Die" di Robert More, non credo sia stato tradotto in italiano, in ogni caso io l'ho trovato al duty free dell'aereoporto di Gatawick, magari se passate di li c'è ancora. More ha eseguito un indagine molto accurata anche dal punto di vista tecnico basata su interviste a paranti delle vittime, ufficiali radiati per l'avvenimento, sommozzatori norvegesi. In ogni modo l'ipotesi più avvolarate e la perdita di HTP ( Hi Test Peroxide
  7. Ciao, scusami sono nuovo del forum, Innanzi tutto comlimenti vivissimi per le conosccenze, avrei bisogno di un chiaramento: sono stato vice C.te di una btr missili stinger dell E.I. sono trascorsi ormai molti anni da allora, in quel periodo adottavamo stinger del Block 1 risalenti alla fine degli anni 80. Il sistema che avevamo in dotazione eseguiva uno scarto sulla destra della fonte principale della traccia IR pochi metri prima di raggiungerla, andando ad impattare circa 1m davanti la fonte stessa. Gli stinger dei Block successivi utilizzano lo stesso sistema o riescono veramente
  8. Scusami, non sono sicuro della natura del gas, non ricordo bene, credo azzoto..
  9. In breve il sistema Stinger è composto dal missile all'interno del tubo di lancio, sigillato ermeticamente con sali essiccanti all'interno (l'umidità ne dannegia i sistemi) un impugnatura removibile ( Grepstock) ed una batteria chimica della durata di 45 secondi (tempo più che sufficiente anche se non sembra). La batteria funge anche da serbatoio per il gas Argon puro al 99,999% che si trova se non sbaglio ad una temperatura di -197°C, al momento in cui la minaccia aerea viene identificata visivamente si preme una leva con il pollice, la batteria comincia a dare energia ed il gas fluisce n
  10. Scusate se mi intrometto, è la mia prima volta su questo forum e devo complimentarmi per professionalità e conoscienze, tornando al topic, dagli anni 70 fino alla fine dei 90 il sistema di difesa contraerea italiano prevedeva una serie di reggimenti c/a ( lunga portata Hawk ), dai quali dipendevano uno o più siti (basi), la cui locazione era ed è un informazione riservata. Ogni sito era composto da una o più batteria ( un centro di controllo, 3 lanciatori con tre missili ciascuno, 5 radar di cui uno di scoperta ad impulsi ed un illuminatore HPIR per batteria) Solo ed unicamente in questi
×
×
  • Create New...