Jump to content

Virus nello spazio


Mone
 Share

Recommended Posts

Sfogliando una rivista di informatica ho letto un articolo che parlava di "virus spaziali".....

 

La notizia è satata divulgata ora ma risale a qualche maese fà:"Alcuni computer portatili presenti nella Stazione spaziale internazionale sono stati infettati da virus".La notizia è stata data dal portavoce della NASA Kelly Humpries,il quale ammette che già in passato si erano presentate situazioni simili.In un ambietente come quello della Stazione la sicurezza(anche informatica) dovrebbe essere ai massimi livelli,ma evidentemente non è così.

Probabilmente il virus "worm" individuato è il W32.Gamimma.AG progettato per sottrarre password.L'ipotesi è che sia stato portato involontariamente a bordo in Flash Card o chiavette USB;fortunatamente i computer infettati non sono fondamentali per il funzionamento dello stazione.

Link to comment
Share on other sites

Comunque sia ho qualche notizia su questo worm:

 

 

Che cos’è un worm?

Un worm, come un virus, è progettato per riprodursi da un computer all’altro, in modo automatico, assumendo il controllo delle funzionalità di trasporto di file o informazioni. Una volta entrato nel sistema, un worm è in grado di muoversi da solo. Uno dei maggiori pericoli dei worm è rappresentato dalla loro grande capacità di replicarsi. Ad esempio, un worm è in grado di inviare copie di se stesso a tutti i contatti presenti in rubrica e di diffondersi ulteriormente a partire da questi nuovi sistemi, provocando un effetto domino di intenso traffico di rete che rallenta le reti aziendali e l’intera Internet. Quando vengono lanciati nuovi worm, la loro diffusione è estremamente rapida, blocca le reti e rallenta significativamente la visualizzazione delle pagine Web in Internet.

 

 

 

Worm (n.) Sottoclasse di virus. Un worm si diffonde, in genere, senza intervento dell’utente e distribuisce copie complete (eventualmente modificate) di se stesso attraverso le reti. Può consumare memoria e larghezza di banda della rete, impedendo al computer di continuare a rispondere alle richieste. Vedere Virus.

 

 

Poiché i worm non hanno bisogno di un programma o di un file "ospite" per spostarsi, possono introdursi nel sistema e consentire a un utente malintenzionato di assumere il controllo del computer in remoto. Ad esempio, il recente worm MyDoom è stato progettato per aprire una "porta di servizio" (backdoor) sui sistemi infetti e utilizzare tali sistemi per attaccare siti Web.

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...