Jump to content

Sorvolata tribù di uomin felici


Guest galland
 Share

Recommended Posts

Guest galland

BRASILE, ECCO L’ULTIMO ANGOLO DI PREISTORIA

Un aereo ha fotografato nella giungla una tribù di indios che non hanno mai avuto contatti con l’uomo moderno.

 

Vivono in quattro capanne con il tetto di paglia. Il loro mondo è un lembo di terra strappato alla giungla e circondato dagli alberi. In tutto non sono più di una quindicina: alcuni hanno il corpo pitturato di rosso, uno di nero. Sono gli indios di una delle ultime tribù rimaste all’età della pietra: isolati dal resto del mondo, non hanno mai incontrato l’uomo moderno. Quando l’aereo si abbassa per fotografarli, impugnano gli archi e li agitano verso questo strano uccello di metallo.

Le immagini del “primo contatto” – scattate da una missione governativa brasiliana tra il 28 aprile e il 2 maggio – sono state ieri pubblicate sul sito di Survival International (www.survival-international.org), organizzazione che protegge i diritti dei popoli tribali.

Il villaggio si trova nello stato brasiliano di Acre, nei pressi del confine con il Perù. Secondo il governo brasiliano, gli indios appaiono in buona salute e – ora che sono stati individuati – inizierà un programma di protezione del loro territorio. Stando alle ultime stime, nel mondo restano solo 100 tribù completamente isolate e metà di queste vive nella giugla tra Brasile e Perù.

 

Cristiano Dell’Oste

Ventiquattrominuti

30 maggio 2008

 

Stando così le cose tali, fortunati individui neppure immaginano che, oltre le loro capanne, vi sono stati: due guerre mondiali, il comunismo, il fascismo, il nazionalsocialismo, la guerra fredda, la proliferazione nucleare e altre bestialità del genere.

Tale, inconsapevole vita deve essere rigorosamente difesa da cotanta civiltà!

Tutta la mia invidia per quella primitiva esistenza!

Link to comment
Share on other sites

fortunati individui neppure immaginano che, oltre le loro capanne, vi sono stati: due guerre mondiali, il comunismo, il fascismo, il nazionalsocialismo, la guerra fredda, la proliferazione nucleare e altre bestialità del genere.

 

Non immaginano nemmeno che, oltre le loro quattro capanne, ci sono stati in ordine sparso:

 

Omero, Saffo, Eschilo, Euripide, Sofocle, Aristotile, Platone, Socrate, Catullo, Orazio, Virgilio, Dante, Petrarca, Bach, Beethoven, Chopin, Satie, Verdi, Leoncavallo, Shakespeare, Gaber, i Beatles e i Rolling Stones, il blues ed il jazz, Chuck Berry, Bob Dylan, Fellini, Pasolini, De Sica (padre), Monicelli, Tognazzi, Sordi, Benigni e Troisi, Raffaello, Leonardo, Giotto, Cassius Clay, Baggio, Maradona, Pelè, Pirandello, Svevo, Saviane, Dostojevski, Sartre, Baudelaire e gli altri "maledetti"... e le veline, le letterine, le ereditiere e Laetitia Casta e anche Naomi Campbell, Nicole Kidman e Claudia Cardinale... e centinaia, forse migliaia di altri...

 

Non immaginano nemmeno che ci si può lavare con l'acqua che esce magicamente da un congegno di metallo che chiamiamo rubinetto, che le malattie si possono curare, che si può volare senza essere un uccello gigante a cui tirare con l'arco...

 

Eh si, che culo che hanno avuto!

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...