Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
vorthex

Panther Ausf. G Early W/Zimmerit - Dragon 1/72

Messaggi consigliati

Nel mentre aspetto che mi arrivi il kit dal Canada, ho iniziato a fare uno studio sulla mimetica da adottare.

avendo già appurato che le mimetiche proposte esistono (anche se vi sono due errori: per il carro ritraente la 12 ss. pz.dv., in quanto non è di un mezzo usato nelle Ardenne, ma di un mezzo usato in Normandia, per di più da un Ausf. A e per il carro della Hermann Goering, sempre un Ausf. A e non un G.) e considerando che non mi ispirano tanto, volevo sapere se, con i numeri presenti nelle decals, era possibile ottenere altre soluzioni (posseggo anche un trittico di 424 gialli, ma essendo di un vecchio kit hasegawa, non ci farei molto affidamento) ed anche se il trittico I14 si riferisse ad un mezzo di comando, quindi con apparecchiature radio maggiorate o ad un mezzo del poltone di ricognizione.

i numeri proposti dal kit e le mimetiche proposte sono le seguenti:
panther-g-with-zimmerit-1-72-modello-dra

Modificato da vorthex

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il kit in questione è il miglior Panther Ausf.G (gli altri hanno vistosi errori nelle forme) in circolazione ed è anche piuttosto difficile da trovare. la plastiche sono buone, così come lo zimmerit stampato, anche se a volte si notano sbavature varie, colpa della scala e del processo di zimmerittaggio. lo stucco è indispensaible nella zona della mitragliatrice di scafo e nella zona posteriore del mezzo (ovviamente va zimmerittato).

come storture, possiamo notare degli shurzen troppo spessi (nonostante siano sumussati all'estremità), due protuberanze inventate sul lato destro del carro (in realtà, molto dopo averle eliminate, ho capito che erano un tentativo, riuscito malissimo, di riprodurre il portacavi laterale del mezzo), i cingoli in DS, che sono si belli, ma un pò cicciotti e dei cingoli di riserva un pò spessi... poi vabè, una serie di attrezzature "che non reggono il confronto con le foto-incisioni", ma niente di tremendo ed irriparabile.

le stampate offrono una serie infinita di opzioni, a seconda del lotto di produzione a cui siamo interessati: ruota di rinvio standard e maggiorata, 3 configurazioni di marmitte, parapioggia per l'iposcopio del conduttore, protezione superiore del mantello del cannone (il mantello "chin" è presente, ma non zimmerettato), cingoli supplementari per la torretta (ma senza i ganci per montarli), fan basso e alto, rotaia per mg separata.

ovviamente, per raccapezzarci, bisogna avere molta documentazione. io consiglio, su tutti, Germany's Panther Tank - The Quest for Combat Supremacy (Thomas L. Jentz)... la fonte più completa e chiara che abbia trovato.

inoltre, è presente l'interno del vano motore... che non si vede affatto, una volta chiuso il carro.

 

da parte mia, volendo fare l'I14, ho scelto una configurazione con ruota di rinvio standard (che nel kit viene presentata come pezzo da non montare), marmitte come da istruzioni, fan basso e protezione superiore del mantello (licenza modellistica, nell'unica foto del carro, pare non esserci).

 

il montaggio, soprattutto la zona dello mantello del cannone è piuttosto complicato (come si nota dalle foto ho messo dei fili all'interno della torre: sono una diavoleria fatta per tenere il cannone mobile, ma in sede. i fili tengono tirato verso l'interno il cilindro nel quale si innesta la canna, in quanto il sistema creato dalla Dragon non è studiato bene ed il cannone tende ad andare al massimo della deperessione... forse anche per colpa mia che ho rovinato gli spessori interni interni), così come i ganci fotoincisi del ponte motore... piccolissimi ed impossibili da pulire, anche se il resto delle fotoincisioni è perfetto.

ho forato tutte le maniglie sagomandole ad hoc, quella specie di gancio posteriore al centro e gli anelli in torretta. ho messo pezzetti di palsticard negli iposcopi, per simuilare i trasparenti e i "gommini" per i boccaporti anteriori. infine, ho ricreato con fil di ferro (quello di rame era troppo sottile), l'unica maniglia assente.

di seguito ho portato gli shruzen ad uno spessore accettabile ed autocostruito, con sprune di fotoincisione, i fermi posteriori per i cavi di traino.

i cavi in metallo sono stati un discreto strazio. li ho dovuti mettere in questo modo, dopo varie ore di prove e piegature per far coincidere, più o meno, il gancio di traino con il profilato a u, da me creato, che simula il fermo dei cavi sul ponte di motore e dargli un senso... diciamo che sono un pò corti.
anche i cingoli sono stati un discresto calvario: vero è che una volta incollati i due estremi, hanno un buon fit, ma l'effetto peso non è facile da dare e non è venuto al meglio. inoltre, come detto, sono un pò "grossi" e farli scivolare per le ruote dentate non è stato facile (consiglio, a tal proposito, di montarli prima di unire lo scafo.

la mimetica, che non ha alcun pre-shading, per paura di ottenere un mezzo troppo scuro, vista la scala, non è stata facilissima, ma manco impossibile. i colori sono:
dunkelgelb: è una miscela tamiya che ho fatto con vecchie rimanenze... infatti è instabile (dopo 3-4 mani, cambia colore), puzza e la odio profondamente, ma "ogni scarrafone è bell a mamm soie"
olivgrun: XF-58 più una punta XF-57, per ottenere un colore non troppo scuro, in linea con la scala.
rotbraun: XF-64 più una punta di XF-57, come prima.

cingoli: mistura di XF-24, 9, 1 e 52, con grafite sulle parti esposte ad usura.
ci sarebbero, poi, alcune lumeggiature, con dell XF-55, mischiato ai colori predetti, ma si sono perse, con ritocchi, mani successive, attrezzi montati etc.

dopo la colorazione, ho ricreato una serie infinita di scrostature e graffi (tranne che sulle parti zimmerettate), con XF-24 e miscela dunkelgelb e fatto il solito invecchiamento ad olio, con aggiunta di fango sfumato Tamiya, nella parte inferiore del mezzo.

 

l'antenna è in sprune tirato. quella in foto non è la definitiva, essendo troppo spessa... la definitiva sto cercando di raddrizzarla (è leggermente arcuata)... non so se ci riuscirò.

 

ed ora, un pò di foto...

 

gkjo.jpg

 

wkf3.jpg

 

4dfl.jpg

 

9ikl.jpg

 

oej4.jpg

 

jf6m.jpg

 

rmd4.jpg

 

b32h.jpg

 

i09u.jpg

Modificato da vorthex

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ecco le foto con l'antenna nuova (è decisamente più sottile della precedente, anche se non si nota in foto, peccato non sia drittissima) ed il fango sfumato. le foto sono quello che sono, perchè il tempo non è un granchè.

8haa.jpg

d9uo.jpg

kjfp.jpg

1h4j.jpg

ec7v.jpg

sh0o.jpg

e1nw.jpg

m5h9.jpg

Modificato da vorthex

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ecco altre foto, decisamente migliori e con "moneta di riferimento.

 

nk7k.jpg

 

6qoa.jpg

 

hly2.jpg

 

18ir.jpg

 

vk1l.JPG

 

il0s.jpg

 

ous6.jpg

 

cgwa.jpg

 

gf9e.jpg

 

kiq6.jpg

 

7mid.jpg

 

hn9v.jpg

Modificato da vorthex

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×