Jump to content

Hawker Typhoon mk1b academy 1/72


bs_yamato
 Share

Recommended Posts

Salve questo è il primo post di un mio modello su questo forum.

 

Ho finito quest'aereo un paio di mesi fà (ha gia il primo strato di polvere)

 

Il kit in se è abbastanza buono, costava poco ed il soggetto valeva, uno dei miei preferiti della 2° guerra mondiale.

Il montaggio originale è abbastanza semplice, l'unico neo è nella giunzione tra ali e fusoliera, ed alcune imperfezioni nelle dimensioni dei timoni orizontali.

L'aereo è così grezzo e affascinante che appena posso ne prendo un'altro per poterne ottenere (tramite grosse modifiche) la versione 1b con la portiera dell'abitacolo tipo automobile.

 

D'appresso alcune fasi del wip

DSC_0872.jpg

DSC_1002.jpg

 

prima modifica al sedile

 

DSC_1157.jpg

 

i vani carrello ben dettagliati, ma poco profondi (malattia cronica che colpisce l'80% dei modelli che ho visto finora),

<_< quindi altra modifica.... e gia che c'ero ho tagliato pure il timone

 

DSC_9552.jpg

 

DSC_0874.jpg

 

e pure i flaps va

 

DSC_1008.jpg

 

 

Dato che avevo un sacco di aerei in arretrato ,e non solo aerei, ero partito con l'intenzione di costruirlo così com'era, giusto per amlpiare la mia collezione della seconda guerra mondiale. Dopo la modifica al sedile avevo capito di aver pensato male.

quindi per semplificarmi ulteriormente la vita apro anche il vano motore (in realtà mi ha spinto il tipo di motore che usava il typhoon... il napier sabre a 24 ... cilindri... e dagli articoli che ho letto sputava fuori un bel pò d'olio)

 

DSC_1003.jpg

 

Ormai il taglio era fatto

 

la modifica ai flap ha reso necessaria quest'ammasso di pezzi di plastica per tenere l'ala alla giusta altezza e (alla fine ho lasciato al loro posto solo gli alettoni :metal::huh: ) nella stessa zona il portello d'uscita del radiatore

 

DSC_1009.jpg

 

Il seggiolino prima della pittata finale e con abitacolo finito . nastro da carroziere per cinture, il più economico naturalmente :asd:

 

ilseggiolino

finito

 

modifiche ai timoni orizontali ed al vano carrello posteriore

pict

picture

pictureeee

.... poi... ho superato il limite consentito di immagini :scratch: azz

 

 

comunque, il motore l'ho partiito da questi pezzi

picture

pict

 

L'ora legale si è fregata un'ora di sonno lo continuo la prossima volta :yawn:

 

p.s. dato che verso la fine ho dovuto riadattare il post per ovviare al limite di immagini , ho dato ai link il primo nome che mi è passato per la mente :huh:

Edited by bs_yamato
Link to comment
Share on other sites

il quadro comandi è molto bello. L'unica cosa è che, secondo me, il lavaggio che hai fatto con il nero ti ha fatto da "filtro", perchè, a quanto sembra, non hai passato il trasparente lucido. Non è brutto, ma personalmente lo trovo un po' "pesante". Ah e vedo che ti piace anche l'autocostruzione.

Complimenti per l'aereo!

Link to comment
Share on other sites

il quadro comandi è molto bello. L'unica cosa è che, secondo me, il lavaggio che hai fatto con il nero ti ha fatto da "filtro", perchè, a quanto sembra, non hai passato il trasparente lucido. Non è brutto, ma personalmente lo trovo un po' "pesante". Ah e vedo che ti piace anche l'autocostruzione.

Complimenti per l'aereo!

 

Se ti riferisci all'abitacolo , si, non ho usato il trasparente lucido, se non alcune gocce sugli strumenti.

Comunque nella realtà è molto più chiaro, è la foto che è abbastanza scura.

L'autocostruzione mi è sempre piaciuta :okok: colpa di aerei modellismo che mi ha deviato da giovane.

All'epoca (fine anni ottanta) non capivo cosa volessero dire col termine plasticard... così avevo iniziato i materiali più assurdi,

(ho autocostruito la parte superiore del motore di un harrier matchbox usando tra l'altro una lattina di coca cola), e da allora qualche pezzo in più l'ho sempre messo nei miei modelli.

Sul typhoon effettivamente ho esagerato, ma il soggetto mi piaceva troppo :lol:

 

grazie per i commenti :D

Link to comment
Share on other sites

L'harrier comunque era lo stesso inguardabile, l'avevo dipinto con smalti da ferramenta .. ma è comunque stato di stimolo per fare meglio.

 

Tornando al typhoon

 

le modifiche alle superfici mobili

 

DSC_1187.jpg

 

Flaps rifatti e copricarrello

 

100_0560.jpg

 

rifinito, stuccato e (quasi) pronto per la prima manata di 140 diluito della humbrol, che da un pò di tempo utilizzo come primer.

 

DSC_1224.jpg

 

Le fasce d'invasione ho preferito dipingerle piuttosto che rischiare con le decals. Negli ultimi due anni ho finito altri tre caccia 2gm dell'academy (tempest V, bf-109e4, corsair 1a) e tutti mi hanno dato problemi alle decals, specie il corsair 1a, al quale si sono staccate il giorno dopo averle attaccate, ho risolto stampandole da me.

 

100_0057.jpg

100_0556.jpg

 

salto un paio di passaggi sennò la cosa diventa noiosa :blink:

 

il collimantore migliorato con un pezzo di acetato trasparente

 

100_0656.jpg

 

Dopo ombreggiature varie con pennello a secco, lucido e decals ( e naturalmente le decals non si sono smentite.. spaccature in molti punti ci furono :furioso: la prossima volta oltre ai vari liquidi usero l'acqua ad 80° di temperatura!! osi bruciano o si fondono col modello :asd: )

 

100_0807.jpg

100_0804.jpg

100_0809.jpg

100_0810.jpg

 

al prossimo pezzo per i dettagli del motore

 

 

p.s. tutte le pannellature sono state ripassate col retro della lama del cutter a bisturi, le pannellature al solito erano molto fine, vanno bene per l'aerografo ma non per il pennello .

Link to comment
Share on other sites

Le fasce mi piacciono molto perchè erano date con tutti i tipi di pennello nella realtà e quindi erano frastagliate come nel modello :okok: ma dovresti usare le mascherature per la mimetica si notano frastagliature tra grigio e verde. comunque è un buon lavoro anche perchè è stato fatto a pennello. Montaggio e invecchiamento molto ben fatti

Link to comment
Share on other sites

mmmm effettivamente il nastro l'ho usato ma da carrozziere B-) comunque qualche ritocco dopo c'è stato, un pò dappertutto. Il fatto che fossero passate sul vero a pennello non lo sapevo :blink: azz

 

Veniamo al motore (da solo ha all'incirca lo stesso numero di pezzi del resto del modello)

 

I passaggi importanti

 

DSC_1227.jpg

 

DSC_1231.jpg

 

col supporto

 

DSC_1576.jpg

 

DSC_1577.jpg

 

aggiunta dei condotti del compressore e dello stesso

 

100_0601.jpg

 

100_0945.jpg

 

aggiunta dei vari cavi delle candele, olio, thè (no questo non c'era)

 

typhoon003.jpg

 

Pronto per la verniciatura

 

typhoon005.jpg

 

pittato

 

typhoon007.jpg

 

e montato al propio posto!!

 

100_0221.jpg

 

al prossimo pezzo per le foto finali!! :okok:

Link to comment
Share on other sites

mamma mia che bel motore :drool: :drool: :drool: perà le scrostature sulla fascia nera non sono del tutto realistiche purtroppo mentre anche i lavaggi esterni hanno fatto un po' da filtro, non è brutto l'effetto ottenuto ma poteva essere migliore. Molto bello comunque :rotfl: ah ti consiglio di fare un lavaggio e un po' di drybrush se sei in tempo (entrambi neri) sul motore, sembra sbrilluccichi un po' troppo, vai avanti così.

Link to comment
Share on other sites

Fighter88 Ero gia pazzo prima di iniziare il modello quindi non corro il rischio :ph34r:

 

Il modello è gia finito da un paio di mesi, ho scelto questo pe il primo post giusto perchè ho fatto più foto rispetto ad altri.

Per il drybrushing in nero si farebbe in tempo, anche se sul motore è stato dato, ma col silver dell'humbrol, il lavaggio invece è stato fatto col nero opaco sulla base in acciaio.

Ho trovato un sacco di foto del motore esposto in vari musei dipinti o di verde pieno o in acciaio lucidato. purtroppo di quelli operativi non si capivano i reali colori usati (non credo che si usassero motori dipinti in verde pieno.. o no?). Il typhoon é stato anche il primo modello a cui ho ricostruito completamente il motore , e l'ho finito, ma in sospeso ho altri due aerei con autocostruzione integrale del motore (un he-177 ed un gannet della revell), ed uno spitfire "da scongelare" con motore dell'aeroclub, il tempo per migliorare e sfruttare un pò di consigli c'è :okok:

 

effettivamente le scrostature sulle fasce nere non mi piacciono neanche a me, devo trovare un metodo migliore per farle. :thumbdown: Può essere anche colpa dei silver che ho di scorta... hanno un pò di anni sulle spalle. Di solito o li faccio a pennello fino o con uno stuzicadenti.

 

comunque ecco le foto finali! nulla di meglio che una bella giornata di sole (se si becca l'orario giusto sarebbe pure meglio :huh: )

 

100_0267.jpg

100_0262.jpg

100_0271.jpg

100_0280.jpg

100_0263.jpg

 

alcune col suo figlioccio, il tempest sempre dell'academy!!

 

100_0278.jpg

100_0276.jpg

 

Dovrebbe essere tutto per questo post, i prossimi saranno dal vivo :okok:

 

:offtopic:

 

Gli unici pezzi di dettagli che usavo pima della lunga pausa erano i seggiolini in metallo della aeroclub.. qualcuno conosce dei negozi online dove si possono trovare?? o l'aeroclub nel frattempo è fallita? ho un mig-29 biposto un su-34 ed un mi-31 in attesa che non inizio ( o continuo nel caso del mig-29) per colpa dei seggiolini.. dovrebbero usare lo stesso tipo, ed autocostruire per sei volte lo stesso seggiolino risulterebbe un bel pò noioso :yawn:

 

:offtopic: bis

 

Per chi volesse vedere il post originale e mastica l'inglese (io no ma l'ho scrito lo stesso), con tutti i passaggi e tutti gi insulti, è a quest'indirizzo

Link to comment
Share on other sites

per i seggiolini non ti so rispondere, comunque ripeto che è molto bello e anche il suo figlioccio lo è :asd:

 

eheh ! il figlioccio è stato praticamente il vero ri-inizio a fare modelismo (montato da scatola.. praticamente i due estremi), l'ho comprato insieme ad altri due caccia della 2gm, il bf-109 ed il corsair. Il kit del tempest è bellissimo, si monta praticamente da solo , interni belli, unici nei i pozzetti dei carrelli e le decals.. al solito <_<

 

...seggiolini aeoclub.. mi sa che quando mi deciderò a fare i sovietici a rposo dovro fare il k-36 x6 (il mig-31 è della zvezda sotto mentite spoglie revell .. aiuto)

Link to comment
Share on other sites

 

...

 

:offtopic:

 

Gli unici pezzi di dettagli che usavo pima della lunga pausa erano i seggiolini in metallo della aeroclub.. qualcuno conosce dei negozi online dove si possono trovare?? o l'aeroclub nel frattempo è fallita? ho un mig-29 biposto un su-34 ed un mi-31 in attesa che non inizio ( o continuo nel caso del mig-29) per colpa dei seggiolini.. dovrebbero usare lo stesso tipo, ed autocostruire per sei volte lo stesso seggiolino risulterebbe un bel pò noioso :yawn:

 

...

 

Ciao,

per i pezzi Aeroclub potresti andarea vaedere sul sito di

Hannants

non so se potrai trovare quello che cerchi, però un po' si stock è disponibile.

Io uso questo fornitore abbastanza frequentemente con piena soddisfazione.

Alberto

Edited by alberto49
Link to comment
Share on other sites

Ciao,

per i pezzi Aeroclub potresti andarea vaedere sul sito di

Hannants

non so se potrai trovare quello che cerchi, però un po' si stock è disponibile.

Io uso questo fornitore abbastanza frequentemente con piena soddisfazione.

Alberto

 

Preferire un negozio in italia.. ho dato ugualmente un'occhiata e non ne avevano.

Mi sa che devo adeguarmi alla resina... :furioso: non mi piace molto, è troppo ostica da modificare... c'ess la vie (eov)

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...