Jump to content

I flaps del Veltro


alberto49
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti,

il Veltro è stato il primo modello del mio ritorno al modellismo, due anni or sono.

Non che le mie performance modellistiche siano molto migliorate da allora, ma qualcosa credo di aver imparato, quindi ho deciso di riprovarci ed ho comprato un altro kit della Pacific Coast ed il magnifico kit di upgrade realizzato da Maurizio Di Terlizzi e sto iniziando questo nuovo cimento.

 

Poichè per me una parte preponderante del divertimento consiste nel cercare di migliorare il modello, stavo pensando separare gli ipersostentatori e posizionarli in posizione aperta.

Però consultando la documentazione in mio possesso, non sono riuscito a trovare nessuna foto che mostri i flap in questa posizione. E' perchè non ho cercato abbastanza bene oppure perchè con aereo a terra i flap rientravano automaticamente?

Ringrazio in anticipo chiunque possa aiutarmi a chiarire questo dubbio.

Alberto

Link to comment
Share on other sites

Confermo la tua ultima parte non ci sono foto di macchi 205 con i flaps abbasati a terra. Quindi è corretto fare il modello con le superfici mobili in posizione retratta.

Sebbene il 205 derivi dal MC202, anche questo a terra aveva i flaps retratti.

In ogni modo, ciò non toglie che tu possa fare la modifica a piacimento. Ti avviso che l'operazione non è delle più facili. C'è da ricostruire parte della zona interna, e la piega dei flaps fotoincisi Eduard non è una passeggiata.

ciao

Link to comment
Share on other sites

Confermo la tua ultima parte non ci sono foto di macchi 205 con i flaps abbasati a terra. Quindi è corretto fare il modello con le superfici mobili in posizione retratta.

Sebbene il 205 derivi dal MC202, anche questo a terra aveva i flaps retratti.

In ogni modo, ciò non toglie che tu possa fare la modifica a piacimento. Ti avviso che l'operazione non è delle più facili. C'è da ricostruire parte della zona interna, e la piega dei flaps fotoincisi Eduard non è una passeggiata.

ciao

 

Grazie Girolamo per la tua risposta.

In effetti una piccola "licenza poetica" potrei prendermela e mstrare i flap abbassati (in manutenzione?)

Grazie anche per il riferimento a quelli fotoincisi della Eduard, non sapevo che esistessero anche per il 205 in 1:32, andrò a vedere.

in effetti ho visto quanto sono complicati, sopratutto da posizionare, quelli che ho usato per BF 109-G14 e, se dovessi usarli anche per il 205, dovrò inventarmi qualche escamotage che mi semplifichi la vita.

Grazie ancora

Alberto

Link to comment
Share on other sites

Grazie Girolamo per la tua risposta.

In effetti una piccola "licenza poetica" potrei prendermela e mstrare i flap abbassati (in manutenzione?)

Grazie anche per il riferimento a quelli fotoincisi della Eduard, non sapevo che esistessero anche per il 205 in 1:32, andrò a vedere.

in effetti ho visto quanto sono complicati, sopratutto da posizionare, quelli che ho usato per BF 109-G14 e, se dovessi usarli anche per il 205, dovrò inventarmi qualche escamotage che mi semplifichi la vita.

Grazie ancora

Alberto

 

Scusa Alberto,

ho/hai frainteso , mi riferivo ai flaps in 48 del Macchi 205...

In ogni modo potresti fare un ingrandimento del 150% di quelli in 48 direttamente su plasticard da 0.25 mm , e avere un buon inizio di auto costruzione!

Link to comment
Share on other sites

Scusa Alberto,

ho/hai frainteso , mi riferivo ai flaps in 48 del Macchi 205...

In ogni modo potresti fare un ingrandimento del 150% di quelli in 48 direttamente su plasticard da 0.25 mm , e avere un buon inizio di auto costruzione!

 

Grazie,

in effetti ne ho già staccato uno e, fermo restando che posso reincollarlo, lo userò come dima per replicarlo col plasticard che suggerisci oppure, se lo trovo, con del lamierino che risulterà più rigido.

Mi spaventano un po' le 15 centine, tredici ortogonali e due oblique, però comincerò prima a fare un disegno, poi si vedrà.

Alberto

Link to comment
Share on other sites

I flaps del veltro non erano automatici, purtroppo.. visto che mio padre doveva montarli e provarli meccanicamente (come del resto tt gli altri pezzi,motore compreso).

 

Ti ringrazio per la tua risposta, però se nessuna foto da me trovata (per il 205 o per 202) mostra i flap abbassati su aerei a terra, è probabile che i piloti avessero chiare istruzioni di alzarli appena toccato il suolo, magari per non danneggiarli.

Alberto

Link to comment
Share on other sites

Non so se può servire ma ho trovato questo:

 

 

Cominciate a vedere dal min 2 in poi. Non capisco... decolli e atterraggi senza flaps! :huh:

 

In effetti non aiuta molto, però è un bel filmato.

Pazienza se il commento nel finale è un po' impreciso perchè parla di ANR e mostra aerei della Regia cobelligerante ...

Grazie comunque

Alberto

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...