Jump to content
Sign in to follow this  
maxweber

Cosmic Vision.

Recommended Posts

Lo scorso mese lo SPC dell’ESA ha approvato la Cosmic Vision che prevede la realizzazione di tre missioni scientifiche europee tra il 2015 e il 2025.

Le missioni sono state selezionate tra 52 in concorso tra loro e vedono assegnato all’Italia un ruolo da protagonista. I primi due lanci sono previsti per il 2017.

La prima missione, denominata Euclid, indagherà sulla esistenza e sulla natura della materia oscura che sembra dominare l’Universo. L’Italia si occuperà dell’intero canale spettroscopico, sotto la responsabilità di Andrea Cimatti dell’Università di Bologna.

La seconda, Plato, cercherà altri pianeti fuori dal sistema solare con caratteristiche simili alla Terra e con una distanza dalla loro stella che possa definirsi abitabile. Giampaolo Piotto dell’Università di Padova curerà la progettazione e la realizzazione dei circa 30 telescopi di bordo necessari per la missione.

Infine, Solar Orbiter studierà il Sole per capirne meglio le fasi a più elevata attività che influenzano maggiormente la vita sulla Terra. Il coronografo sarà di costruzione italiana e avrà come responsabile Ester Antonucci degli Osservatori Astronomici di Torino e dell’INAF.

Mi sembra una gran bella notizia. Che ne pensate?

Forza Europa!

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi anche l'ASI avra un ruolo importante essendo l'agezia spaziale italiana, sono tutte e 3 missioni molto interessanti che renderanno onore al campo scientifico italiano, anche se preferivo nomi per le missioni unpochino piu italianizati

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi anche l'ASI avra un ruolo importante essendo l'agezia spaziale italiana, sono tutte e 3 missioni molto interessanti che renderanno onore al campo scientifico italiano, anche se preferivo nomi per le missioni unpochino piu italianizati

 

Si, hai ragione Brando: anche a me sarebbero piaciuti nomi più italiani, ma dobbiamo prendere atto che le collaborazioni in ambito europeo o internazionale ...parlano molto poco...italiano....e quasi sempre inglese, ma difficilmente possono prescindere dal contributo dell'intelligenza italiana....Plato sta per "Planetary Transit and oscillation of stars", e come vedi ...l'inglese la fa da padrone.

Comunque resta il fatto che all'Italia viene ritagliato un ruolo importante.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...