Jump to content

Sagittario

Membri
  • Content Count

    11
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0

About Sagittario

  • Rank
    Recluta

Contact Methods

  • Sito Web
    http://

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    livorno
  • Interessi
    faccio modellismo dall'età di 14 anni per me il modellismo è tutto ciò che è riproducibile: Navi in plastica e legno, Aerei principalmente Italiani, soldatini, mezzi terrestri, trenini
    Libri inerenti tutto quanto sopra descritto
  1. Ciao Manu79, ti allego quanto da me scritto ai miei amici. Carissimi amici, Un caro amico mi ha mandato una informativa su una mostra didattica (per le scuole) per avvicinare i ragazzi al nostro bellissimo Hobby. Allego qui sotto quanto da lui postato su altro sito, naturalmente lui mi ha dato la sua autorizzazione scritta. Mi auguro che noi Betasoniani saremo in grado di dargli una mano, come abbiamo fatto in altre occasioni. "Ciao ragazzi, in questi giorni sto cercando di organizzare una piccola mostra di modellismo ad aprile per far conoscere ai ragazzi della mia cittadina i
  2. Ciao Manu79. abito un tantino lontano da te (Livorno) ma posso darti una mano, se vuoi la tua richiesta, la posso postare su un forum di modellisti e appassionati di marina, con diversi iscritti in veneto. Il forum è Betasom.it. Attendo una risposta, per fare quanto detto. Un saro saluto Sagittario
  3. Secondo me dalla descrixzione sommaria che hai dato potrebbero essere due Thyphoon o EFA che dir si voglia UN saluto
  4. Ciao Hobo, Giusta la tua precisazione, non fa una piegha. Io non intendevo riferirmi al colpi che una NdB poteva ricevere dai bombardieri specialmente in picchiata o aerosiluranti ( il risultato più eclattante fu l'affondamento del Yamato) Scusate la precisazione, ma le navi da guerra hanno sempre il nome al maschile e non al femminile, come diceva il Capitano del Bismarck Ernest Lindemann. Ritornando a noi, mi riferivo ai tiri di artiglieria, che sparati ad una distanza di combattimento media all'epoca, si parla del 1915/1918, era sui 12.000/18.000 metri al massimo, perchè gli apparecchi
  5. Ciao, ecco la mia email:

    alessandrobarba@yahoo.it

    Grazie mille!

  6. Ciao Me262-77 volevo solo dirti che le navi da battaglia italiane tutte quelle della I G.M. avevano una corazza Verticale di 250mm variavano solo le corazze orizzontali, ovvero la Dante aveva 50mm, le Cavour avevano 111mm Le Doria avevano 97mm le Caracciolo che te definisci "Ottimamente protette" avevano si 300mm di corazza verticale alla cintura ma SOLO 50mm di corazza orizzontale. Il Difetto se così si vuole chiamare era comune a molte navi da battaglia di quell'epoca per non dire tutte. Andando ad analizzare l'armamento secondario delle Caracciolo questo fu solo come dici te di 12 p
  7. Volevo dire che si stà con i piedi per terra o si parla di fantascienza, hai ragione Vorthex è inutile continuare Sagittario
  8. Caro wareagle, dici bene che ne sono state affondate molte, però tutte durante la II G.M. Dalla fine della stessa ai giorni nostri ciò non è avvenuto. Facciamo però conto di cosa hanno distrutto le portaerei con i loro Aerei imbarcati? Del loro sostegno alle operazioni svolte dalle varie marine nel mondo, vedi guerra del golfo 1991 come la guerra delle Falkland. Non credo di aver detto bestialità. Un saluto Sagittario. PS. sono stato sul vago apposta.
  9. Caro geppo 1983, A pagina 149 dell'almanacco storico delle navi militari italiane dal 1861 al 1995 c'è un foto dell'incrociatore lanciamissili portaelicotteri Andrea Doria con ben visibile il Pennant Number sulla fiancata. Tanto dovevo Sagittario
  10. Buona sera a tutti. I cannoni delle navi da battaglia classe Queen Elizabeth erano lunghi 42 calibri e non 40, se si parla di balistica la cosa può essere rilevante. A mio avviso confrontare le navi da battaglia classe Vittorio Veneto con le Queen Elizabeth è un argomento altamente spinoso, perchè sono state costruite con filosofie molto diverse fra loro. Infatti i Vittorio Veneto sono state costruite come risposta alla classe Dunkerque, invece si sono trovate a combattere con navi già vecchie nel 1940 concepite per far fronte alla flotta Tedesca della I Guerra Mondiale. Poi se si analizz
  11. Grazie Taras della tua disponibilitàe dei tuoi disegni semplicemte utilissimi, appena riuscirò a postare, farò veder quello che ho fatto, ho un sacco di difficoltà ad imparare le procedure nuove. Un saluto Fassio
  12. Stò costruendo il modello del Bismarck e mi è venuto un dubbio che spero voi mi potete togliere, ovvero, gli aerei Arado imbarcati erano verniciati in verde uniforme sulle ali e la fusoliera e celeste nelle parti inferiori o anche loro adottavano una verniciatura tipo splinter come quelli in carico all Luftwaffe. Un cordiale ringraziamento a tutti Fassio
  13. Carissimi Breena e Fabiomania87, grazie degli auguri e del benvenuto, se mi troverò in difficoltà state tranquilli chiederò aiuto. Fassio
  14. Buona sera a tutti gli iscritti a questo forum con l'occasione faccio i miei AUGURI DI BUON ANNO a tutti
×
×
  • Create New...