Jump to content

Otaku

Membri
  • Content Count

    18
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0

About Otaku

  • Rank
    Recluta

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    Bitetto (BA)
  1. A difendere la credibilità del trasporto petrolifero mediante petroliere per una volta i loro interessi economico-politicicoincidono con quelli occidentali. Anche così la vedo dura fregate e corvette sono mezzi esagerati e troppo costosi visto la minaccia probabilmente i pirati si nasconderanno fino al ritiro delle forze per ricominciare subito dopo. Altro conflitto assimmetrico?
  2. E' ipotizzabile un upgrade allo standard NG dei Gripen precedenti?
  3. Otaku

    LUNA 2018

    Pare che la conferma sia arrivata ...[link]http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/scienza/grubrica.asp?ID_blog=38&ID_articolo=872&ID_sezione=243&sezione=News[/link] Modifica corretto link
  4. Qualcuno saprebbe indicarmi se negli anni della guerra fredda erano stati previsti scenari asiatici, indo-packistani, cino-indiani ecc. che non prevedevano l'evoluzione in un conflitto regionale ma in un escalation che avrebbe coinvolto direttamente i due blocchi?
  5. Otaku

    LUNA 2018

    Vero. Con le tecnologie attualmente disponibili si potrebbero progettare moduli atti alla sopravvivenza di un equipaggio su Marte, che sostanzialmente sarebbero gli stessi che si userebbero sulla Luna. Principale differenza: sembra davvero che su Marte ci sia un diffuso strato di permafrost a pochi centrimetri di profondità (si attende definitiva conferma della Phoenix) la disponibilità di abbondanti scorte d'acqua permetterebbe di (colture idroponiche, dissociazione ossigeno e idrogeno, ecc) ottenere acqua, ossigeno, cibo e carburante con le risorse locali. Naturalmente oltre a rendere possib
  6. Otaku

    LUNA 2018

    Per massa e composizione venere è il pianeta più simile alla terra, tuttavia le condizioni sulla superfice (pressione circa 92 volte quella terrestre, temperatura media 460 C) sono le più ostili. Il progetto (più che altro una speculazione scentifica) di terraformazione di Venere ipotizzato dal grande Carl Sagan prevedeva l'utilizzo di alghe monocellulari da "seminare" sui banchi di nuvole a 50 km di altitudine (ove temperatura e pressione sono vicine a quelle terrestri) per iniziare un processo (che avrebbe richiesto millenni) di terraformazione dell'atmosfera. In breve la sonda Venus Expres
  7. Secondo me per produrre un aereo paragonabiole al Typhon (supercrociera, altà manovrabilità, bassa tracciabilità radar) con stiva interna ai russi basterebbero 5 anni o poco più. Tenuto conto che non credo che in modalità stealth il radar del Raptor possa operare al massimo delle sue capacità (ma su questo chiedo confrema smentita agli esperti) credo che nel ruolo di difesa aerea quest'ipotetico caccia possa impensierire il Raptor. Se gli americani non attaccherebbero mai la Russia questa può tranquillamente concentrarsi (non ne sono sicuro ma se vuoi apriamo una discussione più pertinente) s
  8. Che tu ci creda o no non sto condannando la politica europea (non che la condivida in toto ma andrei OT)! Sono convinto che in un mondo che sarà sempre modellato dai rapporti di forza sia sempre meglio essere il più forte. Detto questo il cercare di capire come chi hai di fronte interpreta le tue azioni è un utile esercizio, che consiglio a tutti. Ritornando in OT al posto dei russi come gestiresti risorse e priorità? Perchè non cercheresti di contrastare innanzitutto il Raptor?
  9. Anche altri hanno rilevato in molti in altri topic che con l'aggiornamento del parco mezzi le forze aeree europee stanno assumendo un profilo maggiormente orientato all'attacco rispetto al passato. Sinceramente se tu fossi un russo/mediorientale vedresti la questione come l'ho esposta io o lai esposta tu? Piccolo appunto al (secondo me) troppo limitato limitato raggio operativo della Cavour. Vallo a dire ai russi/mediorientali. Ripeto che secondo me è indubbio che con l'aggiornamento delle unità le marine militari europee stanno assumendo un profilo maggiormente orientato al
  10. Replico al post precedente (che non quoto per intero viste le dimensioni della mia risposta, chiedo scusa ai Moderatori) Ringrazio Gianni065 per la risposta (non mi sento mortificato se qualcuno sicuramente più ferrato mi dedica attenzione). Trovo incontestabile quasi tutto quello che hai scritto. Tuttavia non condivido in toto le tue conclusioni e continuo a ritenere che lo sviluppo di un competitore del Raptor sia per i Russi una necessità imprescindibile per essere pronta a fronteggiare le minaccie che essa potrebbe trovarsi a fronteggiare. Cerco di illustrarti meglio il mio punto di v
  11. Ricordo che l'india ha recentemente indetto una gara per l'aquisizione di due caccia multiruolo uno leggero (forza Gripen ) ed uno pesante ed è vincolata alla piena acquisizione delle conoscenze e delle capacità di produizione dei modelli scelti. L'offerta russa dovrebbe prevede un SU-30 o comunque un modello già in produzione. Viste le cifre in gioco non credo che all'India restino fondi sufficenti a sovvenzionare lo sviluppo del Pak-fa del quale, comunque, non credo i russi disponibili a condividere i progetti. Credo che quest'ultima considerazione valga anche per il Brasile. Se i russi sta
  12. Quindi secondo te, dichiarazioni a parte, la Russia continuerà a produrre caccia anche inferiori al Typhoon?
  13. E su questo soamo daccordo. Ma per dare a questo bluff un minimo di dignità occorrerà proporre uno straccio di tattica di impiego. A parte quella presentata ne vedi altre. N.B. Non sto cercando il consenso per l'ipotesi che ho proposto sono veramente interessato a conoscere le possibili alternative.
  14. Mi pare che l'opinione prevalente sia la Russia non può sviluppare un pariclasse del Raptor. In tal caso a parte la soluzione da me ipotizzata ci sono altre possibilità? Sono sicuro che la Russia dovrà proporre qualcosa, foss'anche un clamororso bluff.
×
×
  • Create New...