Vai al contenuto

nighthawk92

Membri
  • Numero messaggi

    11
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione

0

Che riguarda nighthawk92

  • Rango
    Recluta

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    La Spezia
  1. nighthawk92

    migliore mitragliatrice ww2

    MG 42!!!1 :adorazione:
  2. nighthawk92

    frasi celebri

    "La guerra è una cosa troppo seria per lasciarla ai militari" (George Clemenceau) "Non esiste una via per la pace, la pace è la via" (Mahatma Gandhi) "Un impero fondato sulla guerra deve conservare se stesso con la guerra" (Charles de Montesquieu)
  3. nighthawk92

    aerei curiosi

  4. nighthawk92

    Halo

    io ho finito l'1 e il 3. Qualcuno con molta pazienza mi puo scrivere quattro righe sulla storia di halo 2 , visto che non ci ho mai giocato :pianto: non sapevo che ci fanno anche un film, quale sarebbe l'ipotetica data di uscita?
  5. nighthawk92

    Fokker D.XXIII

    qualche immagine del Fokker G.1
  6. nighthawk92

    Fokker D.XXIII

    secondo me, se il suo sviluppo non si fosse interrotto, avrebbe potuto guadagnarsi una nicchia d'onore nella guerra era un caccia monoposto
  7. nighthawk92

    Fokker D.XXIII

    usando "cerca" non ho trovato un topic che parlasse di questo aereo, se ne avete già parlato chiedo scusa. Tra i più interessanti progetti Fokker dell'immediato anteguerra, il modello D.XXIII rimase allo stadio di prototipo: la produzione non potè essere avviata a causa di un bombardamento tedesco che distrusse l'unico esemplare costruito. Progettato nel 1938, il Fokker D.XXIII era un caccia dall'aspetto rivoluzionario: monoplano a doppie travi di coda e carrello triciclo, con il pilota installato in mezzo a due motori, uno con elica traente, l'altro con elica respingente. Il prototipo fu presentato al pubblico per la prima volta al Salone Aeronautico di Parigi del novembre 1938 e suscitò grande impressione fra i tecnici e la autorità militari. Il primo volo dell'aereo ebbe luogo nell'maggio dell'anno successivo, ma la messa a punto del D.XXIII fu ritardata a causa dell'insorgere di problemi di raffreddamento del motore posteriore e di funzionamento del meccanismo di variazione del passo delle eliche. Questi incovenienti fecero perdere diversi mesi e la guerra mise fine a ogni sviluppo. Costruttore: Fokker Tipo:Caccia Anno:1938 Motore: 2 Walter Sagitta I-SR, a 12 cilindriin linea raffreddati ad aria, da 540hp ciascuno Apertura alare: m 11.50 Lunghezza: m 11,70 Altezza: m 3,34 Peso al decollo: kg 2.990 Velocità massima: km/h 524 Quota massima operativa: m 9.000 Autonomia: km 900 Armamento: 4 mitragliatrici
  8. nighthawk92

    Possedete Una Console?

    pc e xbox 360
  9. nighthawk92

    I Grandi condottieri nella storia

    comunque Gengis khan alla sua morte ha lasciato il suo impero ancora tutto intero, sono stati i suoi discendenti a far decadere l'impero mongolo non lui. Quindi secondo me alla sua morte ha lasciato il suo paese ad un livello più alto di prima (visto che prima erano tribu sparse e poi un unico stato unito sotto una stessa bandiera)
  10. nighthawk92

    I Grandi condottieri nella storia

    vabbe finiamola qui, tu la pensi così, bene; io la penso così, bene
  11. nighthawk92

    I Grandi condottieri nella storia

    riprendo le tue testuali parole "Dire che Genghis Khan fu (per te) il più grande condottiero della storia, non ha senso", cosa vuol dire che adesso io non posso più dire quello che penso, perchè non ha senso dire che una persona realmente vissuta che ha creato un impero immenso SECONDO ME è un grande condottiero, che poi a tuo parere il più grande condottiero della storia sia un altro, perfetto non ci sono problemi, ma non puoi venire a dire che io non posso votare Gengis Khan come un condottiero perchè non ha senso!!!!! ne ha di senso eccome!!!!! Un condottiero è si una persona che lascia in eredità qualcosa al proprio paese, ma è anche una persona che riesce a portare il suo paese ad un livello più alto di quanto era prima Quindi non mi venire a dire che scegliere Gengis Khan non ha senso (non mi venire a dire che Gengis Khan non era un condottiero!!)
  12. nighthawk92

    I Grandi condottieri nella storia

    Il tuo "archi e cavalli sono archi e cavalli" non mi sembra il massimo della correttezza come ragionamento. è come dire che una 500 è uguale ad una ferrari perchè è sempre una macchina. Un arco piccolo di legno grezzo e un arco ricurvo in osso e legno fa la differanza come un fucile ad avancarica e uno automatico Poi non puoi dire che Annibale "avrebbe" usato come o meglio di Gengis Khan l'esercito, la storia è fatta di fatti concreti e accaduti, non di condizionali come il tuo "avrebbe". Bisogna vedere i fatti come sono, non come "sarebbero andati se..." Vabbe chiudiamo amichevolmente questa specie di battibecco
  13. nighthawk92

    I Grandi condottieri nella storia

    1)se vai su mymovies.it leggi di questo film "Un'epopea storica che ricostruisce realisticamente la vita del sanguinario Gengis Khan" e poi la storia descritta nel film è uguale a quella letta sui libri 2) io non ho detto che fu il piu grande stratega di tutti i tempi, ma che fu uno dei migliori (basta vedere un semplice documentario di History Channel) 3) non ho detto che il libro delle due studiose sia una pietra migliare delle tecniche militari, ho detto che parla molto dell'aspetto psicologico, ma anche un pò dell' aspetto militare e di come si comportava in battaglia comunque ho capito che questa discussione puo andare avanti per millenni tanto io dico una cosa tu la controbatti sempre io non impongo niente a nessuno e comunque la mia non è una verità assoluta, è una verità e basta. Tutto questo lo puoi leggere anche su un semplice libro di scuola, se proprio non vuoi sforzarti a credermi. Un consiglio: leggi qualche libricino e guarda qualche documentario prima di postare cose senza senso (ad esempio il fatto che annibale aveva armi e cavalli uguali a Gengis Khan)
  14. nighthawk92

    I Grandi condottieri nella storia

    rispondo a Intruder 1) Non capisco perchè i film dovrei "lasciarli perdere" visto che questo film riprende fedelmente la vita di Gengis Khan 2) Non capisco perchè dovrei lasciare perdere un libro biografico su Gengis Khan solo perchè scritto in modo differente da una biografia normale 3) Nel libro dei personaggi malvagi le autrici hanno scritto molto sul lato psicologico di Gengis Khan, ma c'è anche una piccola parte che parla dell'aspetto militare e di come si comportava in battaglia Di certo gli storici non hanno scritto di Gengis Khan come Cesare o Napoleone sotto certi aspetti, ma sotto il lato militare penso proprio di si
  15. nighthawk92

    I Grandi condottieri nella storia

    Non so se il regolamento lo permette di scrivere di scrivere gli editori e le robe varie però è uguale "I personaggi più malvagi della storia" di Shelley Klein e Miranda Twiss Newton Compton Editori solo 14 pagine di descrizione, ma curata e precisa "Il figlio della steppa. La stirpe di Gengis Khan" di Iggulden Conn Piemme una descrizione della vita di Gengis Khan però sotto forma un pò di romanzo E inoltre aggiungo un bellissimo film uscito di recente sulla vita di Gengis Khan di cui ora non mi ricordo il nome
×