Jump to content

Primi esperimenti...


navigator
 Share

Recommended Posts

Ciao... visto che non ho niente di nuovo da farvi vedere. Ho pensato di pubblicare i primi 2 aerei che ho costruito 3 anni

fà dopo una lunghissima pausa modellistica.

 

Sono i primi modelli da me colorati con l'aerografo. Il primo è un f-4 phantom che è il mio soggetto preferito in assoluto.

Era un modello Italeri con i dettagli in positivo. Avevo provato a reincidere ma non conoscevo ancora le tecniche per evidenziare le pannellature. In ogni caso ci avevo messo il cuore è chilometri di nastro tamiya perchè il soggetto aveva

una mimetica stranissima...

 

Il secondo è un aereo che non so neppure che cosa sia. L'avevo costruito solo per usare l'aerografo... La polvere è originale :rolleyes:

 

Mi farebbe piacere un vostro giudizio e una vostra critica...

 

DSCN1308.jpg

DSCN1304.jpg

 

Ciao Navigator

Link to comment
Share on other sites

Grazie! Ma davvero questi erano i miei primi pasticci aerografati. Sono tutti modelli in 1/72 ed erano anche in

"positivo" come questo f-1 Hasegawa. La mia idea è di trovare con il vostro aiuto gli errori e magari trarne consigli utili

per tutti...

 

DSCN1309.jpg

 

Ciao Navigator

Link to comment
Share on other sites

"hai lasciato a posta leggermente aperto il tettucio?" Si era aperto competamente, poi una manata della

signora delle pulizia l'ha staccato e ora è in questa posizione mezza aperta mezza chiusa...

 

Questi tre modelli li tengo in ufficio così mi tengono compagnia....

 

Navigator...

Link to comment
Share on other sites

ah...capito..comunque mi puoi rivelare un trucchetto?? come hai fatto ha fare cosi i colori del phantom con l' aerografo usi qualche tecnica particololare?

ciao vincenzo

Edited by Vincenzo9090
Link to comment
Share on other sites

"come hai fatto ha fare cosi i colori del phantom con l' aerografo usi qualche tecnica particololare? "

 

Usando l'aerografo bisogna che l'aereo sia il più "pulito" possibile. Niente alettoni posterioni, niente piloni sub-alari e se

si può niente sonde o antenne. Fatta una prova a secco per evitare sorprese, si verniciano da parte e si incollano alla

fine. Questo perchè si evita di dar danni quando si "maschera" l'aereo per realizzare la mimetica.

 

Io che non sono ancora un "barone" del modellismo vado ad ochhio. Prendo dei riferimenti sul folgio di struzioni e poi

uso il nastro tamiya per delimitare la zona da verniciare. Il resto lo copro con dei pezzi di giornale IL SECOLO XIX tenuti

fermi con del nastro per evitare di sporcare il resto dell'aereo. C'erano 4 colori e ogni volta stessa cosa. Coprivo la parte verniciata e lasciavo libera quella da verniciare. Sia sopra che sotto e così per i serbatoi. Un lavoraccio...

 

I miei sbagli:

I colori... io ho preso i colori acrilici e li ho spruzzati così come erano. Invece dovevo schiarirli tutti con del bianco o

del grigio. Nella scala 1/72 si schiarisce del 10%. C'è uno stacco troppo netto tra un colore e l'altro. Sciarendo l'effetto

sarebbe stato migliore.

 

Se avessi lasciato leggermente sollevato il nastro tamia sul bordo tra un colore e l'altro ci serebbe stato un effetto

sfumatura che è più realistico...

 

Navigator

Link to comment
Share on other sites

Di quelli mostrati preferisco il Phantom (Sono di parte in quanto è uno dei miei aerei preeferiti) ! ;)

 

Il secondo è un aereo che non so neppure che cosa sia. L'avevo costruito solo per usare l'aerografo... La polvere è originale
il secondo e un a-1 skyraider uscito un po male

 

Piccola Precisazione :bleh:

 

Si tratta di uno SKYRAIDER molto particolare, in quanto è la versione A-1E ;)

a1ejs_1.jpg

In 1963 the USAF modified the Navy's AD-5 Skyraider for service in Vietnam and redesignated it the A-1E. Because of its ability to carry large bomb loads, absorb heavy ground fire and fly for long periods at low altitude, the A-1E was particularly suited for close-support missions.

Edited by Blue Sky
Link to comment
Share on other sites

"Si tratta di uno SKYRAIDER molto particolare, in quanto è la versione A-1E... "

Non è bellissimo quindi era sacrificabile per i miei esperimenti... in versione Vietnam è più cattivo però....

 

"Di quelli mostrati preferisco il Phantom (Sono di parte in quanto è uno dei miei aerei preeferiti) !"

Anche per me l'f-4 è un aereo meraviglioso. Mi piacerebbe costruirne un'altro in 1/72, se avete qualche scatola da

consigliarmi fatemi sapere....

 

Ciao Navigator

Link to comment
Share on other sites

Non è bellissimo quindi era sacrificabile per i miei esperimenti... in versione Vietnam è più cattivo però....

 

Non direi, ogni aereo ha il suo fascino particolare (Poi quelli impiegati in Vietnam, li considero tutti bellissimi) :adorazione:

SkyraiderWithSmokeCloud.jpg

 

Anche per me l'f-4 è un aereo meraviglioso. Mi piacerebbe costruirne un'altro in 1/72, se avete qualche scatola da

consigliarmi fatemi sapere....

 

Questo Kit penso sia all'altezza! ;)

tam60310.jpg

Edited by Blue Sky
Link to comment
Share on other sites

Scusatemi si capiva poco... volevo un consiglio su un'altro f-4 phantom da costruire. In 1/72. Quello che ho

costruito era un italeri. La scatola era nuova ma le stampate erano in positivo. Vorrei non cascarci più....

 

Mi piace l'aero in tutte le versioni quindi non fatevi problemi di versione, nazionalità, imbarcato o non. Basta che

sia ben fatto...

 

Grazie a tutti...

 

Lunedì compio la venerada età di 36 anni... mi voglio fare un bel regalo di compleanno.

Navigator

Link to comment
Share on other sites

Ok grazie navigator :okok:, mi hai fatto lustrare gli occhi quest oggi :belgarioncer:, un altra piccola domanda, quindi , (se ho capito bene), i missili, le antenne le ruote non le colori con l' aereografo e poi quando devi verniciare tutto il modello, prima vernici i singoli pezzi e poi assembli il tutto?

grazie vincenzo

Edited by Vincenzo9090
Link to comment
Share on other sites

" i missili, le antenne le ruote non le colori con l' aereografo e poi quando devi verniciare tutto il modello, prima vernici i singoli pezzi e poi assembli il tutto? "

 

Ferma tutto! Io coloro quasi tutto con l'aerografo adesso. Tranne i particolari piccolissimi.

 

Ma tornando al discorso. E' meglio verniciare l'aereo e la "minutaglia" separatamente (mi piace questo termine scritto da Barone). Antenne, portelloni e carrelli, ruote, missili bombe e quant'altro insomma.

 

L'aereo deve essere montato al minimo. Carlinga e ali ed aventualmente gli alettoni. E dimenticavo. Con tettuccio trasparente ben isolato. Una volta che hai verniciato il tutto e messo le dacals puoi cominciare a montare i vari pezzetti. A

quel punto e' d'obbligo l'attack... bè io faccio così. Quando finito blocco il tutto con una mano di trasparente opaco... Per

farla breve ma i passaggi sono molti di più!

 

Blue Sky dice bene, il problema è che se carteggiando ti porti via una pannellatura in rilievo è quasi impossibile recuperarla.

Mentre se è in negativo basta reinciderla. In più le tecniche per evidenziare i panneli, tipo lavaggi, polveri o altro non

funziona sugli stampi in positivo... Perciò occhio quando comprate un modello!!!

 

Ciao a tutti!...Navigator

Link to comment
Share on other sites

Blue Sky dice bene, il problema è che se carteggiando ti porti via una pannellatura in rilievo è quasi impossibile recuperarla.

Mentre se è in negativo basta reinciderla. In più le tecniche per evidenziare i panneli, tipo lavaggi, polveri o altro non

funziona sugli stampi in positivo... Perciò occhio quando comprate un modello!!!

 

E' vero Nav. Però nel caso in cui si ci trova alle prese con un modello con pannellature in positivo (Qualche kit che prende polvere sull'armadio), si fa pratica di reincisione e carteggiatura, ed alla fine può tornare utile per accrescere l'esperienza in questo campo! (Ovviamente nello scegliere un modello, consiglio vivamente le pannellature in negativo!) ;)

Link to comment
Share on other sites

concordo! trasformare le pannellature da positivo a negativo non è per nnt facile..io personalmente non ci proverei mai :P se poi a provarci è un novizio...la cosa si complica..penso che serva molta esperienza ed è sempre meglio non provare direttamente sul modello..si rischia di fare un casino ;)

Edited by thunderjet
Link to comment
Share on other sites

allora se ho capito bene, prima colori tutto pezzo per pezzo e poi assembli tutto, poi un' altra domanda per fare le macchie per esempio quelle sullo spitifre, ho sui mig ho su F-104 ( l' elenco potrebbe continuare al infinito :lol: ) che metodo usi sempre ha vista, regolandoti con la sscatola?

Link to comment
Share on other sites

ma colorando separatamente due semifusoliere(per esempio)poi quando le vai ad unire non rimane uno scalino tra i due pezzi? poi come lo elimini se il modello è gia dipinto? rovineresti la vernice :rolleyes:

credo si riferisse solo a piccole parti..per esempio carrelli,missili e cose simili da colorare separatamente e che solo alla fine andranno incollati all'aereo(cioè solo il corpo principale)

se ho frainteso perdonatemi :)

Edited by thunderjet
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...