Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
Bob_Rock

informazioni

Messaggi consigliati

salve,

sono nuovo e assolutamente ignorante.

Avrei bisogno di informazioni, mi spiego meglio:

vi scrivo poiché mi diletto nel tempo libero con la scrittura.

Attualmente sto scrivendo una serie di racconti di fantascienza che hanno come protagonisti l’equipaggio di una nave spaziale della Marina Militare Italiana.

Sebbene ambientati nel futuro, quindi di pura fantasia, vorrei tuttavia mantenere una certa coerenza su quelle che sono le consuetudini e le tradizioni della nostra Marina.

Sono completamente a digiuno di informazioni in merito questo argomento, quindi mi trovo nella necessità, per rendere veritieri e plausibili i racconti, di porre diverse domande.

posso rivolgermi a voi? :helpsmile:

Queste sono alcune delle domande:

 

1 - Il comandante di una nave, indipendentemente dal proprio grado, viene comunque chiamato capitano o comandante?

2 - Sono normalmente presenti dei Fanti di Marina sulle navi? e se si, quali mansioni hanno?

3 - L'ingnere di macchina è necessariamente un ufficiale e necessariamete un ingegnere?

4 - Quando il comandante della nave entra in plancia solitamente viene dato l'ordine dell'attenti o qualche altro ordine? e da chi?

 

ok ne avrei decine di altre ma non vorrei rompere troppo.

Vi ringrazio anticipatemente per le risposte che mi vorrete dare

 

Luca

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 - Sono normalmente presenti dei Fanti di Marina sulle navi? e se si, quali mansioni hanno?

Si, non so esattamente su che navi stanno comunque sulle santi ad esempio ci sono sempre, e servono per le orerazioni di "boarding" cioè l'abbordaggio di navi sospette nelle zone calde (Libano, golfo persico, etc).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
...............

1 - Il comandante di una nave, indipendentemente dal proprio grado, viene comunque chiamato capitano o comandante?

2 - Sono normalmente presenti dei Fanti di Marina sulle navi? e se si, quali mansioni hanno?

3 - L'ingnere di macchina è necessariamente un ufficiale e necessariamete un ingegnere?

4 - Quando il comandante della nave entra in plancia solitamente viene dato l'ordine dell'attenti o qualche altro ordine? e da chi?

...............

1 - Sempre Comandante.

 

2 - Non sono sempre presenti: solo in determinate circostanze (ad esempio, quelle accennate da josh).

 

3 - Il Direttore di Macchina o Capo Servizio Genio Navale, è sempre un ufficiale, ingegnere navalmeccanico (salvo che non si tratti di piccole unità, ad esempio, un rimorchiatore, dove anche il Comandante è, di norma, un sottufficiale).

 

4 - Penso di si.

 

Comunque ti potranno rispondere con maggiore precisione, gli ufficiali di Marina che circolano nel forum.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 - Quando il comandante della nave entra in plancia solitamente viene dato l'ordine dell'attenti o qualche altro ordine? e da chi?

Bhe, penso l'ordine dell'attenti lo dia il comandante in seconda...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ragazzi. vi ringrazio!

Allora alcune cose le ho scritte giuste per il Direttore di macchina dovrò fare un po' di editing.

grazie ancora e se non è un problema vi "userei" molto volentieri per dare una dimensione realistica alla nave e all'equipaggio della "Maria Goretti" :D

grazie ancora! :adorazione:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Altre domande:

 

- I turni di guardia (si dice così?) come sono suddivisi? Come è organizzato il turnover?

- Suppongo che ci debbano essere almeno due persone che svolgano la stessa funzione, o sbaglio?

 

La mia suddivisione degli ufficiali e sottufficiali é la seguente:

UFFICIALI

 

- COMANDANTE: Tenente di Vascello

- PRIMO UFFICIALE: Sottotenente di Vascello

- UFFICIALE MEDICO: Capitano di Fregata

- UFFICIALE DI ROTTA: Guardiamarina

- COMMISSARIO DI BORDO: Guardiamarina

- DIRETTORE DI MACCHINA: Tenente di Corvetta

 

SOTTUFFICIALI

 

- RESPONSABILE DI CARICO: Capo di 1° Classe

- ADDETTO COMUNICAZIONI: Sergente

- RESPONSABILE MANUTENZIONI: Sergente

- SERGENTE FANTI DI MARINA: Sergente

 

E’ coerente con la realtà? Se ho sbagliato dove?

 

- Il quadrato ufficiali funge anche da mensa per i medesimi?

- Il comandante divide la mensa con i suoi ufficiali?

 

Grazie ancore per le risposte che mi darete :adorazione:

 

Poi ragazzi se divento pedante ditelo pure che smetto, anche perchè vi assicuro che questo non saranno le ultime domande che mi verranno in mente...

Modificato da Bob_Rock

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Allora, in primo luogo, facciamo un ripassino dei gradi della Marina Militare Italiana.

 

Procedendo, dall'alto in basso, per gli ufficiali, abbiamo:

 

Ammiraglio (solo quando riveste l'incarico di Capo di Stato Maggiore della Difesa)

 

Ammiraglio di Squadra con Incarichi Speciali (ricoprente una delle seguenti cariche: C.S.M. della Marina; Segretario Generale della Difesa)

 

Ammiraglio di Squadra

Ammiraglio di Divisione

Contrammiraglio

 

Capitano di Vascello

Capitano di Fregata

Capitano di Corvetta

 

Tenente di Vascello

Sottotenente di Vascello

Guardiamarina

Aspirante Guardiamarina

 

Eccoti, dal sito ufficiale della MMI, i link relativi:

 

http://www.marina.difesa.it/uniformigradi/...i/ammiragli.asp

 

http://www.marina.difesa.it/uniformigradi/...ficiali_sup.asp

 

http://www.marina.difesa.it/uniformigradi/...ficiali_inf.asp

 

 

Chiarito ciò, nell'organigramma da te individuato, emergono, sicuramente, i seguenti macroscopici errori:

 

1) Ti sembra logico che vi siano più ufficiali, funzione organica direttiva, che sottufficiali?

 

2) Ti sembra logico che il Comandante abbia un grado decisamente inferiore all'ufficiale medico? Nessuno può avere un grado superiore al Comandante, al massimo, pari (ritengo, però, che anche in caso di pari grado, chi non riveste il ruolo di Comandante deve, comunque, avere anzianità di grado, inferiore).

 

3) Tenente di Corvetta non esiste!

 

4) Non Primo Ufficiale, ma Comandante in Seconda.

 

5) Più che l'incarico di Ufficiale di Rotta, individuerei quello di Capo Reparto Operazioni.

 

 

Se la nave di cui parli è comandata da un Tenente di Vascello, si tratterà sicuramente di una unità di limitato tonnellaggio ( ad esempio, nella nostra Marina, sono comandati da un TV, i cacciamine, vedi link: http://www.marina.difesa.it/unita/cacciamine.asp ) oppure di limitata valenza bellica ( navi costiere da trasporto, http://www.marina.difesa.it/unita/costiere.asp , pattugliatori, http://www.marina.difesa.it/unita/pattugliatoriopv.asp , ecc. ) ed il Comandante in Seconda potrebbe assolvere anche l'incarico di Capo Reparto Operazioni.

 

Sangria, viene a darmi una mano (ed a correggere eventuali miei errori!)!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Prima di tutto GRAZIE!

Allora nella mia infinita ignoranza non è che mi sembrasse logico, ma forse plausibile, nel senso “Magari potrebbe anche essere così”, niente di più sbagliato, ma niente di irrimediabile.

 

Il sito della Marina l’ho visitato più volte e quella di Tenente di Corvetta è stata un svista (ho fatto un copia incolla dei gradi della marina e li ho inseriti nei miei appunti, quel grado l’ho inserito senza consultarli dopo che mi è stato detto che il direttore di macchina è un ufficiale, prima era un Primo maresciallo).

 

- 1: Punto n° 1: aiuto! Mi potresti chiarire il concetto di “funzione organica direttiva”? come dovrei riadattare l’organico della mia nave? Quanti ufficiali e cosa fanno, quanti sottufficiali e cosa dovrebbero fare?

 

- 2: Punto n° 2: qui mi si pone un problema (grazie per aver comunque anticipato la risposta ad una domanda che avrei comunque posto) in termini di rapporti fra i personaggi. Il fatto è che il mio protagonista (tenente di vascello) è relativamente giovane (intorno ai 35 anni) mentre il personaggio dell’ufficiale medico nel contesto del “romanzo” ha una lunga carriera alle spalle e molta esperienza diciamo che è la coscienza critica del comandante. Disincanto e disilluso da un’amara esperienza è finito, nessuno sa come, su questa nave. Il fatto che fosse più anziano, una sorta di figura guida per il nostro giovane comandante, è importante nell’economia della storia. Quindi se il comandante della nave è un tenente di vascello e anche qui non mi vorrei spostare sempre per far funzionare la storia, come posso superare l’inghippo di un ufficiale medico con almeno venticinque anni (se possibile) di esperienza in marina? Che grado gli potrei dare, poiché questo dottore sebbene sia su questa nave non è certo l’ultimo dei pirla, anzi nell’abito della settore medico della marina è una sorta di leggenda, anche se di quelle che vengono raccontate a bassa voce… mi si pone lo stesso problema col direttore di macchina, potrei “degradarlo” a Primo Maresciallo Luogotenente per esempio? Anche lui è più anziano sia come servizio sia anagraficamente del comandante.

 

- 3: Punto n° 5: In cosa consiste l’incarico di Capo reparto Operazioni

 

- Ci hai preso in pieno. La nave a cui mi sono ispirato è la “Nave Caprera A 5349” classe Gorgona quindi penso quello che era il primo ufficiale (da ora comandante in seconda) svolgerà le funzioni di Capo reparto Operazioni

 

Ultima cosa se quello che sto scrivendo vedrà mai la pubblicazione, fuori i nomi da mettere doverosamente nei ringraziamenti.

 

Per ora ancora un sentito grazie

Modificato da Bob_Rock

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite iscandar
....- 2: Punto n° 2: qui mi si pone un problema (grazie per aver comunque anticipato la risposta ad una domanda che avrei comunque posto) in termini di rapporti fra i personaggi. Il fatto è che il mio protagonista (tenente di vascello) è relativamente giovane (intorno ai 35 anni) mentre il personaggio dell’ufficiale medico nel contesto del “romanzo” ha una lunga carriera alle spalle e molta esperienza diciamo che è la coscienza critica del comandante. Disincanto e disilluso da un’amara esperienza è finito, nessuno sa come, su questa nave. Il fatto che fosse più anziano, una sorta di figura guida per il nostro giovane comandante, è importante nell’economia della storia. Quindi se il comandante della nave è un tenente di vascello e anche qui non mi vorrei spostare sempre per far funzionare la storia, come posso superare l’inghippo di un ufficiale medico con almeno venticinque anni (se possibile) di esperienza in marina? Che grado gli potrei dare, poiché questo dottore sebbene sia su questa nave non è certo l’ultimo dei pirla, anzi nell’abito della settore medico della marina è una sorta di leggenda, anche se di quelle che vengono raccontate a bassa voce… mi si pone lo stesso problema col direttore di macchina, potrei “degradarlo” a Primo Maresciallo Luogotenente per esempio? Anche lui è più anziano sia come servizio sia anagraficamente del comandante.

 

-....

potrebbero essere dei silurati, gente che pur avendo diritto ad un grado superiore sono bloccati ad un grado di ufficiale subalterno, per motivi vari, che ne so l'ufficiale medico per essersi rifiutato di di dichiarare abile un marinaio ferito, il motorista per essersi "accompagnato" con la figlia di qualche ammiraglio...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Allora,

l'uffciale medico della mia nave, sebbene non sia il protagonista principale, è la figura più complessa di tutte.

E' quello che ha un passato in cui è successo qualcosa, ma nessuno sa cosa; è finito su questa nave, ma nessuno sa perché.

Comunque scrivere una storia è un po' come conoscere gente nuova, più li frequenti più li conosci e più apprendi cose su di loro.

Così è anche con i personaggi che si creano, nascono abbozzati e col procedere della scrittura scopri cose di loro che non avresti mai sospettato.

Ora vi aggiungo un particolare rispetto a questo Ufficiale medico, pare, e dico pare, ma sembra probabile da un indizio ben preciso, che fosse un ex incursore (immagino che anche gli incursori abbiano dei dottori nei loro reparti).

Ed ora si trova sulla mia nave come ufficiale medico, come c'è finito non ha (per ora) importanza, l'importanza è che sia plausibile che si sia.

In effetti potrebbe essere un degradato (un avvenimento che può rientrare nella storia del personaggio) quanto meno allo steso grado del comandante, una degradazione avvenuta appena dopo la nomina a tenente di vascello del comandante, da qui un'anzianità di grado inferiore. Funziona?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
potrebbero essere dei silurati, gente che pur avendo diritto ad un grado superiore sono bloccati ad un grado di ufficiale subalterno, per motivi vari, che ne so l'ufficiale medico per essersi rifiutato di di dichiarare abile un marinaio ferito, il motorista per essersi "accompagnato" con la figlia di qualche ammiraglio...

Almeno oggi, penso, che non vada così: se ha diritto al grado e non viene promosso, fa ricorso al TAR e gliene danno due di gradi!!!

 

Allora,

l'uffciale medico della mia nave, sebbene non sia il protagonista principale, è la figura più complessa di tutte.

E' quello che ha un passato in cui è successo qualcosa, ma nessuno sa cosa; è finito su questa nave, ma nessuno sa perché.

Comunque scrivere una storia è un po' come conoscere gente nuova, più li frequenti più li conosci e più apprendi cose su di loro.

Così è anche con i personaggi che si creano, nascono abbozzati e col procedere della scrittura scopri cose di loro che non avresti mai sospettato.

Ora vi aggiungo un particolare rispetto a questo Ufficiale medico, pare, e dico pare, ma sembra probabile da un indizio ben preciso, che fosse un ex incursore (immagino che anche gli incursori abbiano dei dottori nei loro reparti).

Ed ora si trova sulla mia nave come ufficiale medico, come c'è finito non ha (per ora) importanza, l'importanza è che sia plausibile che si sia.

In effetti potrebbe essere un degradato (un avvenimento che può rientrare nella storia del personaggio) quanto meno allo steso grado del comandante, una degradazione avvenuta appena dopo la nomina a tenente di vascello del comandante, da qui un'anzianità di grado inferiore. Funziona?

Certo che vi sono medici negli incursori e fino a qualche anno fa erano gli unici veramente validi specializzati in medicina iperbarica! Quando vi era un problema medico che richiedesse il ricorso ad una camera iperbarica (non solo per i casi di embolia gassosa, ma anche quando sussiste il pericolo di cancrena), l'unica in grado di intervenire era proprio la Marina.

 

Comunque mi sembra difficile giustificare la presenza a bordo di un medico, in navi come la "Caprera", salvo che non sia in missione all'estero.

 

Quando chiedi cosa significa "funzione direttiva", cerco di spiegarmi, facendo un paragone, ad esempio, con un cantiere edile: gli ufficiali sono gli ingegneri, i sottufficiali sono i geometri, i marinai sono gli operai!

 

Il Capo Reparto Operazioni è colui che coordina tutte le attività operative della nave che, ricordiamocelo, è una nave da guerra: esercita le sue funzioni, avvalendosi delle strumentazioni poste nella C.O.C. (Centrale Operativa di Combattimento), dove sugli schermi di una miriade di monitor (il numero degli schermi e le capacità dell'intero sistema computerizzato, ovviamente, dipendono dalla valenza bellica dell'unità) vengono presentati i dati rilevati dai vari sensori (fondamentalmente, vari tipi di radar, per il contrasto antiaereo e antinave e vari tipi di sonar, per il contrasto antisom) e sulla base di tali dati, viene disposto il ricorso ai vari sistemi d'arma di cui l'unità è dotata: missili, cannoni, mitragliere, siluri, elicotteri armati; naturalmente, le decisioni finali, spettano sempre al Comandante.

 

Comunque torno a ripetere: io non sono, purtroppo, un ufficiale di Marina e quindi ciò che dico, in particolare, quando si tratta di attività che si svolgono all'interno della nave non lo devi prendere per oro colato: c'è gente di ben altro calibro, qui sul forum, che sicuramente ti potrebbe dare informazioni più valide!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×