Jump to content
Sign in to follow this  
Thunderalex

Difesa: ministro La Russa interviene su arsenali Marina

Recommended Posts

Il neo ministro della Difesa, Ignazio La Russa, con una nota interviene sulla querelle che interessa gli arsenali della Marina Militare, in particolare lo stabilimento di Taranto del quale alcune strutture sono indisponibili per le attività manutentive a causa di provvedimenti dell’autorità giudiziaria.

Il ministro L a Russa nella sua nota ha confermato "la valenza strategica degli Arsenali della Marina Militare ai fini della sicurezza nazionale, per garantire il buon funzionamento della Flotta e, in particolare, dello Stabilimento di Taranto, parte integrante della più importante base navale italiana".

"Il Governo - ha poi detto - intende perseguire una decisa politica di adeguamento dell’intero settore, all’interno della quale garantire il pieno ripristino delle condizioni operative dell’Arsenale di Taranto ove negli anni non si sono realizzate le condizioni per interventi risolutori".

Il Ministro La Russa ha poi annunciato di, a tale scopo, aver "anticipato i termini del mandato del Comitato Area Industrie Difesa per presentare le linee d’azione sulle quali confrontarsi con tutti i soggetti interessati per avviare una soluzione definitiva organica per l’intero settore industriale della Difesa".

"Nell’immediato, le misure più urgenti per fronteggiare l’emergenza della sospensione delle lavorazioni industriali a Taranto, cui il nuovo Esecutivo ha messo mano con sollecitudine, prevedono - ha poi detto La Russa - di accelerare la prosecuzione del Piano già avviato dalla Marina e, in particolare, degli interventi per la messa a norma di infrastrutture ed impianti, con adeguati finanziamenti ed anche mediante procedure straordinarie e misure normative, in via di definizione".

Sull’ipotesi che i lavori su alcune navi della Marina fossero "dirottati" verso altri arsenali, La Spezia e Agusta, a causa dell’impossibilità di realizzarli a Taranto, il Ministro della Difesa ha dichiarato che "con prioritaria attenzione alla salvaguardia occupazionale dei lavoratori e con l’auspicio di poter effettuare gran parte delle medesime a Taranto, ha disposto la limitazione delle ridislocazioni in altre sedi, sospendendo quelle delle unità Espero e De La penne limitando il trasferimento, in via eccezionale, al solo sommergibile Gazzana, che necessita di interventi in bacino di carenaggio".

"Per quanto riguarda il Tavolo Istituzionale per Taranto, al quale la Difesa ha partecipato e parteciperà attivamente, particolare attenzione - ha concluso La Russa - verrà assicurata perché in tale contesto possano essere rese disponibili specifiche misure finanziarie per sostenere il piano di risanamento anche nei prossimi anni".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il neo ministro della Difesa, Ignazio La Russa, con una nota interviene sulla querelle che interessa gli arsenali della Marina Militare, in particolare lo stabilimento di Taranto del quale alcune strutture sono indisponibili per le attività manutentive a causa di provvedimenti dell’autorità giudiziaria.

Il ministro L a Russa nella sua nota ha confermato "la valenza strategica degli Arsenali della Marina Militare ai fini della sicurezza nazionale, per garantire il buon funzionamento della Flotta e, in particolare, dello Stabilimento di Taranto, parte integrante della più importante base navale italiana".

"Il Governo - ha poi detto - intende perseguire una decisa politica di adeguamento dell’intero settore, all’interno della quale garantire il pieno ripristino delle condizioni operative dell’Arsenale di Taranto ove negli anni non si sono realizzate le condizioni per interventi risolutori".

Il Ministro La Russa ha poi annunciato di, a tale scopo, aver "anticipato i termini del mandato del Comitato Area Industrie Difesa per presentare le linee d’azione sulle quali confrontarsi con tutti i soggetti interessati per avviare una soluzione definitiva organica per l’intero settore industriale della Difesa".

"Nell’immediato, le misure più urgenti per fronteggiare l’emergenza della sospensione delle lavorazioni industriali a Taranto, cui il nuovo Esecutivo ha messo mano con sollecitudine, prevedono - ha poi detto La Russa - di accelerare la prosecuzione del Piano già avviato dalla Marina e, in particolare, degli interventi per la messa a norma di infrastrutture ed impianti, con adeguati finanziamenti ed anche mediante procedure straordinarie e misure normative, in via di definizione".

Sull’ipotesi che i lavori su alcune navi della Marina fossero "dirottati" verso altri arsenali, La Spezia e Agusta, a causa dell’impossibilità di realizzarli a Taranto, il Ministro della Difesa ha dichiarato che "con prioritaria attenzione alla salvaguardia occupazionale dei lavoratori e con l’auspicio di poter effettuare gran parte delle medesime a Taranto, ha disposto la limitazione delle ridislocazioni in altre sedi, sospendendo quelle delle unità Espero e De La penne limitando il trasferimento, in via eccezionale, al solo sommergibile Gazzana, che necessita di interventi in bacino di carenaggio".

"Per quanto riguarda il Tavolo Istituzionale per Taranto, al quale la Difesa ha partecipato e parteciperà attivamente, particolare attenzione - ha concluso La Russa - verrà assicurata perché in tale contesto possano essere rese disponibili specifiche misure finanziarie per sostenere il piano di risanamento anche nei prossimi anni".

 

io non vorrei inczzarmi con gli amici e colleghi tarantini pero quando ci fu l'ultimo uragano giudiziario sull'arsenale tarantino vennero beccate un casino di infrazioni..dagli appalti gonfiati agli assentesismi scellerati...vabbe aiutare il sud pero cari tarantini li si è esagerati..e per di piu l'ultimo scandalo della sindaco di bello dovrebbe far riflettere sulla limpidita delle istituzione cittadine della città..cavolo signori se si da una sbiciatina a wiki il dissesto economico di taranto è stato paragonato a quello di seattle

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...