Jump to content
Sign in to follow this  
Guest intruder

Parliamo di portaerei

Recommended Posts

Guest intruder

Da qualche parte in soffitta, ho un vecchio libro che veniva regalato con l'abbonamento a Topolino negli anni 60, "Navi di ieri, oggi e domani" (c'era anche "Auto" e "Aerei"), mi pare di un certo Enzo Angelucci. Il libro, pur essendo per forza di cose schematico, tuttavia scriveva alcune cose interessanti. Ad esempio che all'epoca la nave portaerei era molto più diffusa di oggi, 50 quelle americane in servizio, 5 le inglesi e le francesi, mi pare un paio quelle indiane, e altre di marine che una volta dismesse le unità per morte più o meno naturale, non le hanno più reintrodotte nel proprio arsenale. Fra queste nazioni c'è l'Olanda, che all'epoca disponeva di una portaerei simile alla Minas Gerais brasiliana o alla 25 de Mayo argentina (ex inglesi classe Colossus, se ben ricordo), e, mi pare il Cile, il Sudafrica e il Pakistan, che facevano circolare qualche altra carretta del genere Colossus se non una portaerei ausiliaria americana della II GM ottenuta solitamente tagliando le sovrastrutture di una nave commerciale e piazzandovi sopra un hangar e un ponte di volo con relativa isola.

 

All'epoca molte marine avevano anche in servizio incrociatori pesanti, roba armata con soliti cannoni da 6 se non da 8 pollici (come gli americani Newport News), ma mentre questo tipo di unità sembra rivestire ormai un interesse solo per la marina americana, le portaerei o porta aeromobili, come vengono chiamate quelle "minori" che operano solo con aerei STOVL, sono tornate di moda e alla grande, si vedono in giro progetti anche da diecimila tonnellate e 6 Matador/F35 più due elicotteri.

 

Qualcuno sa se anche le marine di questi paesi, e altre con qualche ambizione di bulletto regionale (più che "potenza"...) tipo Venezuela, Messico, Vietnam, Taiwan, Indonesia, ecc., ha in programma di acquisire unità di questo tipo?

 

Grazie.

 

 

P.S.: ho provato con la funzione ricerca ma non mi d° risultati, quindi se questo thread è un doppione mi scuso fin da ora.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Da qualche parte in soffitta, ho un vecchio libro che veniva regalato con l'abbonamento a Topolino negli anni 60, "Navi di ieri, oggi e domani" (c'era anche "Auto" e "Aerei"), mi pare di un certo Enzo Angelucci. Il libro, pur essendo per forza di cose schematico, tuttavia scriveva alcune cose interessanti. Ad esempio che all'epoca la nave portaerei era molto più diffusa di oggi, 50 quelle americane in servizio, 5 le inglesi e le francesi, mi pare un paio quelle indiane, e altre di marine che una volta dismesse le unità per morte più o meno naturale, non le hanno più reintrodotte nel proprio arsenale. Fra queste nazioni c'è l'Olanda, che all'epoca disponeva di una portaerei simile alla Minas Gerais brasiliana o alla 25 de Mayo argentina (ex inglesi classe Colossus, se ben ricordo), e, mi pare il Cile, il Sudafrica e il Pakistan, che facevano circolare qualche altra carretta del genere Colossus se non una portaerei ausiliaria americana della II GM ottenuta solitamente tagliando le sovrastrutture di una nave commerciale e piazzandovi sopra un hangar e un ponte di volo con relativa isola.

 

All'epoca molte marine avevano anche in servizio incrociatori pesanti, roba armata con soliti cannoni da 6 se non da 8 pollici (come gli americani Newport News), ma mentre questo tipo di unità sembra rivestire ormai un interesse solo per la marina americana, le portaerei o porta aeromobili, come vengono chiamate quelle "minori" che operano solo con aerei STOVL, sono tornate di moda e alla grande, si vedono in giro progetti anche da diecimila tonnellate e 6 Matador/F35 più due elicotteri.

 

Qualcuno sa se anche le marine di questi paesi, e altre con qualche ambizione di bulletto regionale (più che "potenza"...) tipo Venezuela, Messico, Vietnam, Taiwan, Indonesia, ecc., ha in programma di acquisire unità di questo tipo?

 

Grazie.

P.S.: ho provato con la funzione ricerca ma non mi d° risultati, quindi se questo thread è un doppione mi scuso fin da ora.

 

Ne avevano anche i Canadesi (HMCS Magnificent) e gli austrialiani (addirittura 2, HMAS Melbuorne, in servizio fino al 1982 e HMAS Sidney): si trattava di navi della classe Majestici, come lo era anche la ricordata portaerei indiana (battezzata Vikrant).

 

Sulla presenza di portaerei nelle marine "regionali" sopra ricordate puoi vedere questa discussione:

 

Portaerei Naruebet

Edited by gobbomaledetto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedi il discorso è semplice: terminata la seconda guerra mondiale c'erano disponibili sul mercato dell'usato un bel numero di ex portaerei della WWII a prezzi abbordabili e anche gli aerei che impiegavano (di dimensioni contenute) erano poco costosi. Terminata la vita di queste carrette però gli aeroplani intanto si erano notevolmente ingranditi mentre il mercato dell'usato (poichè una WWIII non è avvenuta) era quasi scomparso. Costruirla da nuova una PA è una cosa tremendamente costosa e non alla portata sia finanziaria sia ingenieristica di tutti. Rimanevano sul mercato (siamo alla fine degli anni settanta) giusto un pugno di vecchie portaerei inglesi, e poche furono le nazioni che riuscirono ad accaparrarsene una.

Poi negli ultimi anni abbiamo avuto giusto un paio di vendite: la vecchia Foch e un vecchio incrociatore portaelicotteri sovietico adattato a PA stobar all'India

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...