Jump to content
Sign in to follow this  
Leviathan

quando il servilismo e la censura non paga

Recommended Posts

dirigenti della RAI Antonio Marano e Agostino Saccà hanno ricevuto dal Sostituto Procuratore Regionale della Corte dei Conti Angelo Canale un “invito a dedurre” sul mancato impiego, nel periodo dal 2002 al 2005 dei giornalisti Michele Santoro e Sandro Ruotolo.

 

Questa vicenda, per la quale la RAI è stata già condannata dal Tribunale del Lavoro a risarcire ai due giornalisti il danno professionale, è stata presa in esame dalla Procura della Corte dei Conti in seguito ad un esposto dell’avv. Domenico d’Amati, legale dei due giornalisti, come ipotesi di personale responsabilità dei due dirigenti RAI per danno erariale.

 

Marano e Saccà avranno 30 giorni di tempo per esporre le loro giustificazioni.

Se le loro difese non saranno ritenute soddisfacenti, la Procura della Corte dei Conti potrà citarli in giudizio al fine di ottenere la loro condanna al risarcimento del danno erariale.

 

La Procura della Corte dei Conti sta esaminando anche altre vicende di dipendenti della RAI, tra cui quella del giornalista Oliviero Beha, che recentemente ha ottenuto dal Tribunale di Roma la condanna dell’azienda a reintegrarlo nelle mansioni.

 

Roma, 17 marzo 2008

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...