Jump to content

Recommended Posts

MAZ 543

 

Alla nascita del sistema d’arma Scud, si rese necessaria la progettazione di un vettore trasporto-lancio per tale razzo. La scelta sovietica ricadde sul concetto di alta mobilità e rapido spiegamento di forze. Ergo: doveva essere un vettore gommato ad alta capacità di carico. La fabbrica MAZ seguì la linea iniziata dal ZIL-135 implementandola con la meccanica eccellente e ben collaudata del timbertruck MAZ-535. Il trasporto di un razzo balistico obbligava i progettisti a ripensare al sistema cabina, lasciando invariato lo chassis. Quindi dalla tre posti unica si è passati alla doppia cabina in tandem. Da allora resta il più modulare, resistente, usato e dispiegato camion-trattore d’artiglieria del blocco Sovietico e della Russia moderna.

2bzkhg.jpg

 

Il MAZ-543 o MAZ-7310 è un camion d’artiglieria russo-bielorusso, progettato e sviluppato da MAZ (Minsk Automobile Plant). Progettato nel 1960, il MAZ-543 fu presentato il 7 novembre 1965, durante la parata militare nella Piazza Rossa come parte del sistema d’arma SS-1 Scud (9K72 Elbrus).

 

MOTORE

 

Identico a quello del MAZ-535. Il veicolo è alimentato da un 38,8 litri D12A-525 diesel che produce circa 525 cavalli a 2100 rpm, e dà una velocità massima su strada di 37 mph (59,5 chilometri all'ora). Coppia massima a 2100 rpm di 2206 Nm.

 

24wh4r6.jpg

 

La distribuzione è composta da 4 valvole per cilindro, V12 aspirato. Così come il MAZ-535, è dotato di sistema di pre-riscaldamento alimentato da un serbatoio da 60 L di carburante, indipendente dal serbatoio principale.

 

CATENA CINEMATICA E TRASMISSIONE

 

Il MAZ-543 deriva, per quanto riguarda la catena cinematica, dal predecessore MAZ-535. Quindi per riferimenti si veda lo schema in figura. È dotato di trazione integrale permanente con riduttore, giunto centrale bloccabile. Il cambio è un sequenziale 3 marce a leva sul volante. Schema sospensioni idro-pneumatiche con bracci a quadrilateri sovrapposti. 2 su 4 assi sterzanti all’anteriore con servosterzo. Dotato di controllo e compressore per il mantenimento della corretta pressione dei pneumatici.

 

La differenza sostanziale risiede nella lunghezza dell’albero di trasmissione riduttore-cambio, in quanto, mentre nel MAZ-535 è collocato subito dietro i sedili, nel MAZ-543 è in posizione nettamente avanzata al treno di rotolamento, situato all’altezza tra il primo e il secondo sedile .

 

334rl7s.jpg

 

 

CABINA

98ubki.jpg

w02lc7.jpg

 

E’ nato in origine con due cabine parallele, entrambe a due posti in tandem (4 posti in totale), questa fu una scelta obbligata per poter stivare al meglio l’ogiva del razzo Scud.

In dotazione, nella cabina, l’aria condizionata per la versione destinata ai paesi tropicali. Nelle prime versioni presentava solo la schermatura elettromagnetica, ma successivamente furono introdotti numerosi (quanto blandi) accorgimenti anti NBC.

MAZ-543A 20ubjvd.jpg

Nato essenzialmente come mezzo vettore per razzi e missili, disponeva (in configurazione lanciatore Scud) di un gruppo elettrogeno indipendente subito dietro la cabina, dispositivi idraulici per l’elevazione della rampa di lancio e per gli stabilizzatori di posizione. Al centro dei quattro assi vi è la cabina di controllo del sistema d’arma. Completamente schermato da agenti NBC e fonti elettromagnetiche. Dispone anche dei decrittatori in fibra ottica per le comunicazioni via cavo.

 

Oltre alla “versione Scud”, fu allestito anche come pianale da trasporto e come trattore d’artiglieria.

E’ servito anche come base per diversi veicoli civili, tra cui l'AA-60 (543) veicolo antincendio aeroportuale (1973), l'AA-70 (543) veicolo di emergenza sperimentale e il KS-5571 gru per spostamenti pesanti.

 

Nel 1974 presso il Salone dei successi dell'economia nazionale, un nuovo prototipo modificato (MAZ-7310) ha fatto la sua apparizione. E’ stato prodotto dal 1976.

Il MAZ-7310 potrebbe funzionare con il 4WD MAZ-8385 come autotreno (lunghezza totale 20,55 m). E' stato utilizzato in Siberia per il rilevamento del petrolio, e come trattore per aeroporti militari. Ha completamente sostituito il precedente modello 543, tra cui l’ autocarro ribaltabile MAZ-7510, il veicolo antincendio aeroportuale AA-60 (7310) e la gru KS-5573 (1981).

Nel gennaio del 1983, la capacità di carico è stata aumentata di 1 tonnellata con lo stesso peso tara (MAZ-7313). In particolare, questo modello è stato utilizzato per il sollevamento delle gru KS-5576 e KS-6571 e come veicolo aeroportuale antincendio AA-60 (7313).

 

28s3udd.jpg

MAZ-543M 14tlsnc.jpg

La versione MAZ-543M è stata progettata per trasportare il sistema lanciatore multiplo a 12 tubi del BM-30 Smerch. Per il controllo del tiro del sistema d’arma è stata collocata una cabina indipendente da quella di guida. Dotata di vetratura, apparati di comunicazione avanzati, criptatori e computer di calcolo. Completamente schermata da agenti NBC ed elettromagnetici. Ciò che caratterizza il mezzo è la diversa configurazione della cabina (singola due posti in tandem): questo perché, essendo il sistema Scud più vecchio, necessitava di più personale. Con il miglioramento della tecnologia di calcolo, basata su computer più efficienti e miniaturizzati, non vi era più la necessità di personale oltre al comandante di missione, il pilota, il responsabile al tiro e l’addetto alle comunicazioni. Dotato di solo due stabilizzatori di posizione e di un gruppo elettrogeno endo-telaio.

MAZ-543P

La versione MAZ-543P (portata 19.600 kg) è stata utilizzata per il sistema d’arma 9K76 Temp-S.

MAZ-547

v4x6w0.jpg

 

La versione MAZ-547 è una versione a 6 assi, utilizzata come elevatore-trasportatore per il missile balistico SS-20 Saber. Il motore è stato portato dietro la cabina. Dotato di 3 assi sterzanti, trazione 12x12 con riduttore permanente, è potenziato il sistema idraulico di elevazione.

MAZ-7910

Questa variante viene utilizzata per trasportare il complesso missilistico di difesa aerea S-300PMU-2

MAZ-74106

2zxwcow.jpg

 

Questa variante è usata principalmente per il trasporto del radar di ricerca aerea 64N6 BIG BIRD per l' S-300PM. Si avvale di un trattore d’artiglieria standard, implementato da ben 2 gruppi elettrogeni aggiuntivi collegati al semirimorchio con allestimento permanente.

 

DATI TECNICI MAZ-543

 

 

Anno entrata in servizio:

1967

Fabbricazione:

Minsk Automobile Plant

Tipo cabina:

Avanzata rispetto al motore

Operatori:

2 (543M), 2+2 (543a)

Codice motore:

D12A-525

Layout motore:

V12, 4 valvole per cilindro

Accensione primaria:

Bruciatore ad aria compressa

Avviamento minimo senza pre-start:

Meno di 5 gradi

Cilindrata:

38,880 cc

Potenza:

525 CV a 2,100 rpm

Coppia:

2206 N m

Alessaggio per corsa:

150 mm x 150 mm

Lunghezza:

11,7 m

Larghezza:

3,0 m

Altezza::

3,4 m

Interasse ruote

2,2 m + 3,3 m + 2,2 m

Consumo:

140 L / 100km

Multi carburante:

si

Cap.carburante:

850 L + 60 L per bruciatore

Autonomia:

650 km

Trasmissione:

Semi-auto con O/D, trazione integrale 8x8

Guado:

1,8 m

Max Velocità su strada:

60 km/h

Max Velocità Off-Road:

50 km/h

Max angolo d’attacco:

30 gradi

Max angolo d’uscita:

55 gradi

Inclinazione laterale:

38 gradi

Ostacolo verticale:

700 mm

Altezza dal suolo:

450 mm

Peso max. totale:

32,3 t

Peso tara:

Max carico rimorchiabile:

17,3 t

25,0 t

Misure ruote:

1500, 600, 635

Tipo assi:

a cascata di ingranaggi nei mozzi ruota

Ponte di trasmissione:

riduzione con bloccaggio del giunto centrale,

Freni:

aria/idraulico con servofreno

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...