Jump to content

seggiolino fiat G50


Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

 

Sono nuovo su questo sito e non essendo per niente esperto in materia, chiedo aiuto a chi tra voi mastica di cose di Regia Aeronautica per l'identificazione di un seggiolino d'aereo trovato da un mio amico vicino ad un aeroporto abbandonato in Grecia.

 

 

http://forum.12oclockhigh.net/showthread.php?t=39732

 

 

 

la risposta che il mio amico ha ricevuto sembrerebbe abbastanza definitiva: al museo dell'aeronautica di Belgrado l'unico G50 ancora esistente (per quanto ne so) ha esattamente lo stesso seggiolino

 

 

il mio dubbio e' il seguente: il seggiolino ritrovato e quello di Belgrado non hanno uno schienale un po' troppo basso per un aereo da caccia? Considerato il fatto che il pilota stava seduto sul paracadute, direi che tutte le spalle e buona parte della schiena restano prive di protezione blindata. Inoltre, il manuale del G50 mostra che sull'aereo in questione era montato un seggiolino completamente diverso. Sul G50 furono utilizzati due tipi di sedile distinti? Oppure quello montato a Belgrado (cosi' radicalmente diverso da quello del manuale) e' stato cannibalizzato da qualche altro tipo di velivolo? Grazie a tutti per il tempo che avete voluto dedicare alla lettura di questa lunga lettera!

 

http://www.network54.com/Forum/149674/thread/1405942983/MPM%27s+1-32+Regia+Aeronautica+Fiat+G.50%C2%85+a+critique

Link to post
Share on other sites

ciao,

per toglierti ogni dubbio contatta i siti del Gavs,Gruppo amici velivoli storici e Archeologi dell'aria,nel Dodecanneso recentemente è stata trovata e portata in Italia una semiala di G50 di cui l'unico rimasto è a Belgrado con un futuro perlomeno"nebuloso",marco

Link to post
Share on other sites

ciao fra l'altro l'ala in Italia l'ho vista e fotografata di persona e incredibilmente riporta ancora tracce della mimetica,tornando al tuo pezzo,il sedile è di un G50 sarebbe sicuramente apprezzato da tutti,naturalmente se il tuo amico è d'accordo,di cederlo sopprattutto al Gavs che collabora da anni se non decenni con il museo di Vigna di Valle,loro hanno restaurato il RO37,trasformato il G59 in G55 e hanno fatto un pazzesco lavoro di puzzle/inventiva per creare la semireplica del CR42 oggi esposto sempre a Vigna e stanno facendo un lavoro ancora + ostico per il Imam Ro41.Ogni pezzo per "ricreare"un aereo scomparso è benvenuto,marco

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...