Jump to content
Sign in to follow this  
F-35JSF

Avantguard UGCV israeliano

Recommended Posts

Avantguard_g-nius_ugcv_unmanned_ground_combat_vehicle_Israel_Israeli_Army_002.jpgGuardium-8.jpg

L'AvantGuard, sviluppato dalla G-NIUS Unmanned Ground Systems israeliana, è un nuovo UGCV (unmanned ground combat vehicle), ovvero veicolo da combattimento terrestre senza pilota, specificamente progettato e sviluppato per operare su terreni accidentati in qualsiasi ambiente geografico e climatico allo scopo di effettuare missioni di pattugliamento, ricerca e scoperta, supporto logistico, CASEVAC, nonchè neutralizzare eventuali IED.

L'Avantguard, che è stato sviluppato partendo dall'UGV denominato Guardium ed in servizio nelle FF.AA. israeliane dal 2008, è stato consegnato alle truppe sul campo nel giugno 2010.L'Avanguard è dunque uno sviluppo del Guardium, anche realizzato in versione Guardium -LS (Logistic Support), ovvero un UGV destinato a fornire supporto logistico alle truppe appiedate. Esso infatti, essendo in grado di trasportare un carico pagante pari a circa una tonnellata, risulta idoneo al trasporto di armi, munizioni ed equipaggiamenti necessari per incrememtare la capacità operativa di una squadra o un plotone. L'Avantguard dunque racchiude in se le caratteristiche tipiche dell'UGV Guardium ,opportunamente evoluto ed aggiornato, unitamente alle capacità di combattimento tipiche del così detto TAGS (tactical amphibious ground support)costruito dalle Dumur Industries.L'UGCV in analisi, con un peso di circa 2 tonnellate, incorpora al suo interno una ricca suite di sensori comprendente: un jammer contro le IED, un radar terrestre per sondaggio del terreno, una camera termica per scoperta e registrazione di filmati sia di giorno che di notte ed infine un radar per scoperta bersagli terrestri quali veicoli e uomini appiedati.In aggiunta a quanto sopra esistono ulteriori sensori e sistemi installabili sull'Avantguard come specifiche opzioni a seconda del profilo di missione assegnato, il tutto con estrema semplicità grazie all'adozione dell'ormai immancabile struttura modulare del sistema.L'Avantguard, grazie alla ricca suite di sensori ed alla spinta ed efficace automazione di cui esso risulta dotato, può operare sia in modalità semi autonoma che con controllo a distanza da parte di un operatore impiegante un'unità mobile di controllo denominata OCU (operational control unit).

I sensori di cui il veicolo risulta dotato, consentono infatti all'UGCV di muoversi autonomamente su un percorso assegnato evitando eventuali ostacoli e mantenendo un costante stato di comunicazione e scambio dati sia con altri veicoli che con un'operatore sito in locazione remota.L'Avantguard può inoltre operare, in modalità: "follow-mode", ovvero seguendo autonomamente un determinato operatore di fanteria o un veicolo pre assegnato.Per quanto riguarda il sistema d'arma, l'Avantguard può essere dotato di armi non letali oppure di una postazione armata in grado di ospitare mitragliatrici o altre armi per un peso complessivo di circa 95 chilogrammi.La suddetta ottima mobilità dell'Avantguard è ottenuta grazie alle 8 ruote di cui il veicolo dispone. Esse sono spinte da un motore turbodiesel a 4 cilindri che genera una potenza pari a 100 Hp e che spinge il veicolo ad una velocità massima di 20 Km/h. fonte millsec

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...