Jump to content

Scipione205

Membri
  • Content Count

    14
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1 Normale

About Scipione205

  • Rank
    Recluta

Contact Methods

  • Sito Web
    http://thenemesiswar.blogspot.com

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    Brindisi
  1. E molto più complicato il discorso. L'Egitto avrà pure una superiorità in termini di numeri di fanteria, ma gli Israeliani si addestrano molto e contano sul supporto aereo; bisogna in effetti considerare la NATO, con le portaerei presenti in mediterraneo; è difficile sfondare con mille Abrams se non hai la superiorità aerea. E bisogna vedere se e come intervengono gli altri, Russia e Cina compresi. Il problema pincipale in quella zona è l'Iran, che non ha fatto molto per rafforzare la propria posizione di deterrente.
  2. Puoi chiedere quà Iraninan Defence Forum. Tempo fa (2007/2008) si parlò di kills ottenute con AIM-54, contro l'Iran, dopo la Rivoluzione. Mi dissero che era quasi termianto il reverse-engineering sul Tomcat e che si lavorava sul F/B-44 che doveva esserne un successore, ma al giorno d'oggi non hann odato vita a serie alternative, in termini di caccia, per la difesa aerea. Riguardo ai pezzi di ricambio, in effetti oltre all'Iran Gate, c'è stato un folto contrabbando, ma le indagini hanno portato a molte condanne. Addirittura negli USA avevano ocminciato a distruggere i Tomcat per evitare il
  3. Dovevamo aspettarci un miglioramento in termini di risposta ai comandi, rispetto ai caccia occidentali precedenti. In effetti il software è molto complesso, intorno agli 8 milioni di righe di codice C++ (anche se a detta degli sviluppatori la parte più complessa riguarda il Data Fusion, rimane sempre un numero enorme). Naturalmente dobbiamo aspettarci sempre più miglioramenti da questo punto di vista, sia intanto che si arriva all'impiego operativo, che dopo. Infatti ormai un velivolo militare non è più quasi esclusivamente cellula e superfici di controllo, ma cellula+software.
  4. Faville? La necessitò di un bombardiere a penetrazione profonda molto costoso per il nostro paese fatico a comrpenderla... comprendo solamente la necessità di un velivolo che possa sostituire AMX e Tornado per tutti i ruoli che non vanno bene per il Typhoon. Se i lsostituto è un osolo si risparmia moltissimo in logistica, arrivando ad avere solo Typhoon e 'altro' (nel nsotro caso F-35) Stavo scherzando. Non è arrampicarsi sugli specchi, il testo parla chiaro. Ho scritto supercritici, ed ho sbagliato; ricordavo 'profilo lamianre supercritico' invece ho controllato adesso e
  5. Fare presenza e solo durante l'occupazione... stare con le armi su un suolo straniero, e ci son ostati parecchi combattimenti ed abbiamo anche perso ragazzi. Non capisco questo 'pare ci si dovesse andare per via della nato...'... noi ripudiamo la guerra si o no? Ci possono essere pure tutte le nazioni del mondo contro un unico stato o regione, ma sganciare una bomba o sparare un colpo di pistola, in un territorio straniero che non ci ha autorizzati esplicitamente a farlo, è un atto di guerra. Lasciamo il discorso in altra sede. Scusate la confusione, ricordo con esattezza (visto c
  6. Lo so che non è completa, hanno solo effettuato test sul banco con l'EJ200. Indubbio che se c'è un cliente solo per un nuovo prodotto, con meno pezzi finali il costo unitario è pilto visto che le spese di R&D vanno divise per pochi pezzi. Ho letto in questo topic che l'F-35B non supera i 100 milioni (non ricordo se flyaway o procurement), ma dal Preventivo di spesa per il 2013 dell'USAF leggo un procurement cost di 197 milioni $ per F35A nel 2012, mentre dal preventivo della marina leggo 237 milioni $, sempre come procurement cost (o weapon system cost come vogliamo chiamarlo). Quest
  7. Appunto. Beh se l'uncia possibilità di vedere gli elemetti HMSS sui Typhoon sarà davvero per quelli tedeschi a Holloman... Credo possiamo ritenere però che un Typhoon con HMSS, HOBS e TVE non debba avere paura di Su-35S, PAK FA o J-20 (di cui non so molto, a parte che 'forse ne costruiranno migliaia') - considerando comunque che bisogna considerare gli scenari realistici, di solito gli occidentali prendono di mira forze armate belle vecchiotte. Flaggy significa sbandierino? Dovremmo spostarci su un altro topic apposito si fa bello lungo il discorso. Cred
  8. Avevo solo risposto a chi aveva detto 'ma poi la MM rimane senza neinte'. stai calmo Credo ti riferisci alla ultima Red Flag in Alaska. Sono d'accordo con te, il TVN ti può permettere dei tiri di opportunità molto più frequentemente, al prezzo di perdere molta energia. Però dobbiamo considerare pure il fatto che gli F-22 non hanno la possibilità di puntare HOBS. Naturalmente considerando che gli ingaggi DACT WVR vanno esaminati con attenzione, però l'esempio che hai fatto è pefetto. Che giò possediamo/abbiamo posseduto altri bombardieri e che già abbiamo bombardato e invaso no
  9. uauauauauau vabe non sfottere il C-130... è la macchina più operativa che c'è Ho capito che non la vuole nessuno, ma è irrilevante; che un prodotto non sia voluto, non implica che non vada considerato; dietro certe decisioni c'è ben di più che semplici esigenze, e lo sappiamo. Che 'non sia tutto sto granché' non ne ho le prove... come ho appena scritto, potrebbe aiutare nel combattimento manovrato, e a differenza degli ultimi caccia toglie il gap delle capacità di manovrare dopo lo stallo. Come ho già scritto, in occasione di una visita al 36° con l'università, mentre il Magg.
  10. Scusate ho confuso, volevo dire 'Cavour' non 'Garibaldi'; ad ogni modo entrambe sono STOVL (Short take-off, Vertical Land), e la versione navalizzata del Typhoon è per navi STOBAR (Short Take-off but arrested recovery); ricordavo ci fosse distinzione fra STOVL e V/STOL ma non è così, scusate le confusioni. Ho capito che sia il TVE che la verisone navale del Typhoon 'sono nei pensieri dei progettisti' ma non significa che none sistono, possono essere ordinati. Non capisco a cosa ti riferisci a proposito del TVE; non stiamo parlando di manovre da esibizioni, ma in combattimento manovrato us
  11. Rileggi con calma e vedi che non ho giudicato negativamente chi è favorevole al progetto (eccezion fatta per chi ha interessi); e non ho nemmeno detto che un militarista è 'scemo', anzi, non capisco la logica degli antimilitaristi. Riesplicito il mio ragionamento in maniera più chiara: - Evoluzione tecnologica ed indotto: ci sono molti altri modi di investire, ottenendo un ritorno occupazionale, tecnologico ed anche di export, perciò non c'è motivo di considerare questo aspetto come determinante in una scelta di un nuovo sistema d'arma così costoso ed impegnativo; - L'Italia non
  12. @swissmade Dici bene. Ma non vedo quest'opportunità nel programma JSF. Vorrei chiudere il tuo lieve sconfinamento verso gli stipendi e la realtà industriale italiana: il discorso è molto più complicato, perchè sebbene gli stipendi in italia son opiù bassi (ed anche il potere di acuisto), non dobbiamo pagare l'assicurazione medica ed altri servizi (almeno per ora, stanno privatizzando piano piano), sino a poco tempo fa c'era il contratto a tempo indeterminato, gli stipendi sono 14 non 12 (e una volta un inglese mi chiese <<ma come fate se lavorate solo un anno?>> xD ) etc... il
  13. Ciao Ragazzi, ho visto che la discussione era stata chiusa, spero che possa ricominciare senza ricadere in litigi, visto che il tema F-35 è molto ma molto importante... La prima volta che ho letto del programma JSF non andai a scuola (le superiori), ed andai in biblioteca per leggere il bando per l'accedemia. All'epoca era d'uso per me leggere anche Rivista Aeronautica, visto che le riviste erano nella stessa zona della GU, e fu da allora che cominciai a leggere del JSF. Sin da allora, non ho fatto che leggere positivamente del programma, in termini di ritorno occupazionale, indotto, evol
  14. Caspita, gli spaccati del Su-27 e del Su-35 sono andati persi, non li trovo nemmeno nella cache di Google; a quanto pare imagehost è stato chiuso =( Qualcuno li ha salvati e può ripostarli? Carlo
×
×
  • Create New...