Jump to content

Micae

Membri
  • Content Count

    13
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0

About Micae

  • Rank
    Recluta

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    Savona
  1. Un rapporto ben dettagliato, con tanti dati e numeri, ma non li ho letti. Ho solo dato una breve occhiata a tutti i fogli. Interessante di sicuro ma troppi dati.
  2. Questa domanda mi è sorta dal fatto che in alcuni giochi o simulatori l'A-10 spara effettivamente verso il basso e non verso il piano di volo, tralasciando i videogiochi a me interessava nella realtà come era sistemata l'arma. Adesso sò che è allineata ma prima ero in dubbio. Se in effetti c'e questa inclinazione l'aereo (visto che usa il cannone solo per attacchi al suolo) in un attacco può colpire gli obbiettivi senza perdere troppa quota agevolando e aumentando il tempo per mirare e eventualmente attaccare più obbiettivi in una solo picchiata. Se si pensa ai cannoni della connoniera AC 130
  3. Ho una semplice domanda da porre la GAU-8 installata sull'A-10 è allineata con il suo piano di volo? cioè spara esattamente nella stessa direzione in cui vola? o è inclinata di qualche grado verso il basso? Chiedo scusa in anticipo per il mio gergo poco professionale.
  4. Questo gioco è senz'altro il mio preferito, pensate che ho giocato (divertendomi) per più di un anno solo per arrivare a sbloccare l'ultimo aereo. Perchè un anno? Facile non avevo la connessione a internet e così per arrivare a totalizzare i punti necessari hò rifatto le missioni più proficue all'infinto (sempre divertendomi un sacco). Del gioco ho apprezzato i paesaggi dei combattimenti (tipo a Rio) e la facilità di gioco. Ho compiuto questa impresa infinita ma piacevole grazie anche a un aereo in particolare che in questo gioco rispetto alla realta può volare sui 1500 K/h contro i veri 700/8
  5. Si credo che i colpi efficaci siano sempre quelli inferti alla parte inferiore del carro armato e non quelli andati a segno sulla torreta. Comunque anche se un carro avesse una torreta così spessa da resistere ai colpi, non scamperebbe di certo a una brutta fine, una raffica della GAU-8 andrebbe a segno molte volte sullo stesso carro colpendolo in vari punti più o meno deboli.
  6. O si che rendono l'idea della forza della GAU-8. Cosa! c'è un nuovo progetto di calibro ancora più grosso? Sara mica vero sul serio che i nuovi T-90 siano immuni ai colpi da 30 all'uranio impoverito che usa attualmente l'A-10?
  7. Non faccio fatica a credere che rallinti di 40 Km/h, con una cadenza di tiro elevata e proiettili già di loro così pesanti è facile che il rinculo dell'arma sia molto forte. Se la GAU-8 venisse attivata con l'aereo a terra probabilmente si sposterebbe all'indietro sulla pista.
  8. I piloti di A-10 per imparare o migliorare la propria tecnica nell'utilizzo della GAU-8 Aveger devono anche loro andare al poligono di tiro. Il poligono dedicato al Wartog è situato in genere in una zona desertica dove vengono posti veico o carri circondati da gomme di auto verniciate di bianco. Le regole di ingaggio prevedono di colpire i bersagli a circa 200-400m di distanza. Per valutare la pricisione delle raffiche si utilizzano vari microfoni situati intorno ai bersagli. Grazie alla triangolazione delle vibrazioni prodotte da ogni singolo colpo si stabilisce la sua relativa posizione di
  9. Non conosco molto bene i cannoni degli altri aerei, comunque credo che la GAU-8 più l'A-10 siano la chiave del loro successo in battaglia, se li separi il loro valore singolo diminuisce enormemente. Grazie per le informazioni sulla velocità dei proiettili, in genere non mi interessano questi valori relativi ad altre armi a meno che non riguardino questo progetto
  10. Si hanno parlato della GAU-8 perchè è l'ultima versione della prima mitragliatrice efficace cioè la Gatling gun inventata un centinaio di anni fa. La GAU-8 chiudeva il documentario in quanto al suo funzionamento non ci sono differenze con la sua antenata. La caratteristica più importante sono le canne rotanti, poi se vengono azionate a mano come nella prima versione o con motori elettrici e idraulici sull' A-10 rimangono comunque parenti. Si quel filmato lo conosco, l'aspetto migiore dopo aver visto i colpi è attendere il rumore provocato dall arma e diri si è stato un A-10 a sparare. Per me
  11. Poco tempo fa su National Geographic Channel è passato un docomentario sui vari tipi di mitragliatrici inclusa la GAU-8 Avenger che ovviamente è la più grossa, tanto che non la si può definire tale perchè supera i 23mm di apertura delle canne. Hanno parlato brevemente anche dell' A-10 intervistando un suo pilota che ha descritto le peculiarità dell'aereo. Il pilota se non vado errato si chiama Maich Young e una delle sue affermazioni è stata: " Se fossi il nemico e sapessi che si sta preparando un attacco di A-10 probabilmente avrei molta paura ma me ne accorgerei troppo tardi". In fatti la G
  12. Si concordo con tutto quello che avete scritto e sò bene che l' A-10 da solo non può lavorare, ma lo apprezzo rispetto ad altri perchè è robusto e la sua arma principale è inarrestabile, una volta partiti i colpi cosa si può fare? Forse lanciare flare o attivare misure di difesa elettronica?
  13. Salve a tutti, l' A-10 è il mio aereo preferito. Ho letto da poco Uragano rosso dove ho trovato la sua presenza. Sapevo che era un aereo tosto ma come lo desrcive Tom lo è ancora di più. Nelle prime pagine i russi dicono " Abbiamo la forza terrestre più forte del mondo nessuno ci può fermare, casa vuoi che abbiano gli americani contro i nostri carri? Più avanti nel libro un Generale di fanteria chieda a un subalterno: dove sono finiti i mie carri? E il sergente risponde: è stato uno di quei maledetti aerei per attacco al suolo le truppe lo chiamano la croce del diavolo. E in un'altra accasion
×
×
  • Create New...