Jump to content

alechetti74

Membri
  • Content Count

    10
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0

About alechetti74

  • Rank
    Recluta

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    Bologna
  1. Ciao a tutti, e da un po' che non mi faccio sentire, lo so, ma purtroppo non sono un gran "smanettone" con il pc in più il mio lavoro mi ruba spesso tutto il tempo, e quindi....volevo aggiornarvi sugli sviluppi.... Non ho cambiato la radio, e non ho comprato il giroscopio, ho però spostato indietro il bericentro fino ad avere il modello centrato a metà manetta con i canard in assetto neutro, in più ho settato una miscelazione su di un interruttore che, in fase di atterraggio riduce la corsa dei canard rispetto agli elevoni. Vi dirò, in volo è decisamente più instabile come mi aspettavo (ma
  2. Infatti quello di avere cumunque un momento cabrante anche con il canard a picchiare a muso in su, è una cosa che mentalmente avevo già maturato...in effetti ho un altro piccolo problemino sul modello ed è quello che sia il canard che gli elevoni si muovono sempre insieme a cabrare o picchiare attraverso una miscelazione interna del trasmettitore, non c'è un comando separato, posso si variare attraverso un interruttore "l'offset" tra i due, es. spostare il canard a cabrare lasciando invariati gli elevoni, ma raggiunta questa posizione quando cabro con la leva di comando tutte le superfici cabr
  3. il kerosene viene miscelato con il 5% di olio per turbine aeroshell 500, di fatto oltre agli iniettori della camera di combustione ce nè un paio che lubrificano costantemente i 2 cuscinetti a totale riempimento di sfere, contatto angolare, ceramici. il costo (trovo solo kero da riscaldamento che perde circa un 6/7% di rendimento rispetto al jetA1 avio) è di 1.45euri per litro a cui si aggiungono 0.83 cent per il 5% di olio che costa 15euri/0.9 litri, totale 2.28 euri/litro per circa 3.5min di volo.... Ti dirò... l'abilita vien con la pratica... la pazienza credo ne serva di più com
  4. Ciao a tutti, vediamo se funziona.... Questo è il modello, apertura alare 1.90m, lunghezza 2.25m, peso a vuoto 8Kg, con il pieno di Kerosene 10Kg, spinta del motore 12Kg Dettaglio scarico: "Cofano" motore: Prese d'aria: Dettaglio carrello alare retrattile (pneumatico): Dettaglio carrello frontale retrattile (pneumatico): Interno: in fondo al centro il serbatoio principale ricavato da una bottiglia di the da due litri in pet, che assicura circa 6/7 minuti di volo alla max potenza, subito sotto un po' nascosto il serbatoio di sicurezza sempre pieno da 350
  5. Ciao a tutti, ho le foto, ma non capisco come allegarle, sono circa 350/500kb l'una, in totale sono 12, sono troppe? troppo pesanti? ho visto il pulsante "inserisci immagine" ma chiede un indirizzo http, solo che io non ho un sito dove caricarle.... come posso fare in alternativa? grazie ciao
  6. Ok capito, domenica se il tempo tiene provo, e vi farò sapere. grazie Flaggy per i preziosi consigli, ------------------------- mi associo a Madd 22, ozzano e molto spettacolare, io abito a 30Km e nei 2 giorni di manifestazione praticamente vado là con la tenda..... ----------------------------- Appena ho le foto mi sa che apro un'altra discussione, non vorrei essere "sgridato" per deviare dal tema "canard e atterraggio"
  7. No no, c'è poco da scherzare, sono assicurato e come... e comunque di solito si vola in "campi volo" appositamente creati lontano da centri abitati, case isolate, alberi, linee elettriche, strade ecc... anche perche non è la prima volta che qualcuno fa un buco nel giardino di qualcuno che magari abita a 2/3Km di distanza...! sai a volte si perde il controllo... oppure si verifica un cedimento strutturale... Fin chè il modello è in balsa o polistirolo pesa 1/2Kg e viaggia a 70/100Kmh insomma insomma... Ma i modelli jet a turbina (considerati il punto di arrivo di molti modellisti) sono costru
  8. Volentieri, ma prima gliele devo fare...! Nel week end vedo di accontentarti, magari anche con 6 o 7....
  9. Scusatemi se non ho scritto nella zona corretta del forum. Speravo molto che Flaggy mi rispondesse perchè leggendo altri suoi post ho notato che è molto tecnico e preciso...senza nulla togliere agli altri, (ripeto, sono nuovo e non ho ancora letto molto su questo forum...). Quindi ringrazio molto Flaggy e se mi posso permettere vorrei approfondire... Il mio modello è certamente stabile, infatti il profilo alare è un autostabile tipo lo zagi, cioè lasciando gli elevoni in posizione neutra sono già rivolti leggermente verso l'alto e il baricentro e davanti rispetto alla portanza alare, tant'è
  10. Salve a tutti, sono nuovo del forum, sono un grande appassionato di aerei fin da bambino, e siccome non ho avuto la possibilità di diventare un pilota, sfogo la mia voglia di volare pilotando aerei radiocomandati. Ormai da anni pratico il modellismo e ormai sono "arrivato" a pilotare un modello jet propulso con un vero motore a turbina in miniatura. Il modello è autocostruito, la configurazione è ad ali a doppia delta più canard e doppia deriva, presumo che ogni appassionato di aerei sappia che le leggi dell'aerodinamica si applicano in egual misura sia sui modelli che sui velivoli "veri", arr
×
×
  • Create New...