Jump to content
Sign in to follow this  
Blue Sky

Achtung Mistel!

Recommended Posts

il Mistel è concettualmente molto diverso da un bombardiere pesante (che i tedeschi avevano, per inciso). esso è molto più simile ad un missile ;)

 

Dai Vorthex definire He.177 un bombardiere è fargli un complimento!

Vista l'affidabilità dei suoi motori tuttalpiù un grande aliante porta bombe :rotfl::rotfl::rotfl::rotfl:

 

Effettivamente il Mistel nacque con vocazione primaria antinave grazie alla carica cava ottima per perforare le loro corazzature, poi vuoi per necessità, vuoi per bisogno, fu utilizzato in tutti i ruoli da voi descritti!

 

Ci furono 3 tipi di Mistel (1,2,3) che differivano soprattutto nel tipo di aereo vettore (me.109 o Fw 190) ma nel caso del 2 la bomba volante era uno Ju 88 G-1 a differenza degli altri due serie che erano degli A-4 (notare che si utlizzarono aerei delle primissime versioni quindi più spendibi)

Nel caso del Mistel 3 effettivamente erano previste testate differenti a seconda degli obbiettivi prescelti.

 

Pablo

Edited by pablo

Share this post


Link to post
Share on other sites
comunque a riprova di tutto bisogna ricordare che Furono progettate missioni contro La base britannica di Scapa Flow, (che non era un ponte)

Eh no aspetta... Scapa Flow fu violata da l'u-47 di Gunter Prien appunto perchè viste le abituali condizioni meteo, e la difesa antiaerea efficiente della base, con un bombardamento sarebbe stato pressochè impossibile distruggere le navi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dai Vorthex definire He.177 un bombardiere è fargli un complimento!

Vista l'affidabilità dei suoi motori tuttalpiù un grande aliante porta bombe

:lol::asd:

 

Ci furono 3 tipi di Mistel (1,2,3) che differivano soprattutto nel tipo di aereo vettore (me.109 o Fw 190) ma nel caso del 2 la bomba volante era uno Ju 88 G-1 a differenza degli altri due serie che erano degli A-4 (notare che si utlizzarono aerei delle primissime versioni quindi più spendibi)

Nel caso del Mistel 3 effettivamente erano previste testate differenti a seconda degli obbiettivi prescelti.

 

Lo sviluppo del Mistel

 

I Primi voli del Mistel nel 1942 utilizzarono un aereo leggero da diporto sul dorso di un aliante, trainati da uno JU 52 da trasporto. Le varie prove portarono al prototipo del Mistel 1: una combinazione di un caccia e di un bombardiere.

La combinazione BF 109/ JU 88 fu la prima ad entrare in servizio, subito dopo l'invasione della Normandia nel giugno del 1944, i Mistel 1 con base in Francia eseguirono attacchi contro le navi alleate nella baia della Senna.

A seguito degli attacchi sulla Senna, 75 caccia notturni Ju 88G vennero convertiti per produrre la combinazione Mistel 2, con un caccia FW190A-8 che agiva da aereo comando.

La carenza di JU 88 G-1 portò al Mistel S.3A. L'uso della combinazione Ju 88 A-6 e FW190 causò dei problemi in quanto i due aerei impiegavano differenti combustibili. A Causa della scarsa autonomia, queti aerei vennero utilizzati per l'addestramento o per bersagli posti in un limitato raggio d'azione. Successivamente vennero utilizzati i Ju 88 Zerstorer come componente inferiore del Mistel. Lo sviluppo finale fu forse la Fuehrungsmaschine, che accoppiava un FW 190A-8 ad un Ju 88H-4. Questo binomio avrebbe dovuto agire come velivolo a grandissima autonomia. (AdC) ;)

Eh no aspetta... Scapa Flow fu violata da l'u-47 di Gunter Prien appunto perchè viste le abituali condizioni meteo, e la difesa antiaerea efficiente della base, con un bombardamento sarebbe stato pressochè impossibile distruggere le navi...

Infatti, si trattava di cercare di sferrare un colpo decisivo alla Home Fleet Inglese, cosa accantonata per persistente maltempo. -_-

Edited by Blue Sky

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spulciando "La Rete" mi sono imbattuto in questo sito molto interessante e completo, che fornisce informazioni in merito al suddetto Mistel, indicando, lo sviluppo, il suo impiego operativo e le varie versioni!!! ;)

 

mistel01.jpg:ph34r:

Edited by Blue sky

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×