Jump to content

A breve contratto per fornitura all'Air Force russa di 65 aerei Yak-130


matteo16
 Share

Recommended Posts

15:38 - martedì 8/11/2011

 

(WAPA) - Il comandante in capo delle forze aeree russe, generale Alexander Zelin, oggi ha dichiarato che il ministero della difesa siglerà a breve un contratto con l'industria Irkut relativo alla consegna di 65 aerei Yakovlev Yak-130 entro il 2017. Il generale non ha precisato il valore dell'intesa. Nel 2012 inoltre sempre il ministero della difesa ha in programma l'aquisto di 28 esemplari di una versione speciale dell'aereo da combattimento multiruolo Sukhoi 30 MKI Flanker, sempre da Irkut. I primi due esemplari dovrebbero essere consegnato alle forze armate russe il prossimo anno.

 

Mosca in merito agli Yak-30, ha siglato un contratto anche con la Libia di Gheddafi, poi congelato in seguito ai noti fatti che hanno portato alla morte del rais. Il generale Zelin in proposito ha spiegato che, d'accordo con il Consiglio nazionale di transizione libico, tali aerei potrebbero essere riequipaggiati e consegnati o alle forze aeree russe, o venduti ad un altro acquirente straniero, come l'Algeria che è già suo cliente per questo modello.

 

Lo Yak-130 è un addestratore avanzato biposto di quarta generazione e mezza. Il progetto dell'aereo nasce dalla collaborazione tra la Yakovlev e l'italiana Aermacchi (oggi Alenia Aermacchi); infatti l'aeroplano russo, date le particolarità della sua origine è una variante molto simile all'italiano M-346, del quale riunisce molte delle caratteristiche. All'inizio era noto come Yak-AT. È propulso da 2 turbofan Klimov RD-35. (Avionews)

 

Link

Link to comment
Share on other sites

Lo Yak-130 è un addestratore avanzato biposto di quarta generazione e mezza. Il progetto dell'aereo nasce dalla collaborazione tra la Yakovlev e l'italiana Aermacchi (oggi Alenia Aermacchi); infatti l'aeroplano russo, date le particolarità della sua origine è una variante molto simile all'italiano M-346, del quale riunisce molte delle caratteristiche. All'inizio era noto come Yak-AT. È propulso da 2 turbofan Klimov RD-35. (Avionews)

Lo Yakovlev Yak-130 (in cirillico Яковлев Як-130, nome in codice NATO Mitten[3]) è un addestratore avanzato biposto di quarta generazione e mezza prodotto dall'azienda russa A. S. Yakovlev Design Bureau dagli anni duemila.

 

Il progetto dell'aereo nasce dalla collaborazione tra la Yakovlev e l'italiana Aermacchi, infatti l'aeroplano russo, date le particolarità della sua origine è una variante molto simile all'italiano M-346, del quale riunisce molte delle caratteristiche. All'inizio era noto come Yak-AT. È propulso da 2 turbofan Klimov RD-35.(Wikipedia in italiano)

Ed ora si pone il problema se è nato prima l'uovo o la gallina .... perchè, da quanto sopra, sembra che il "346" sia antecedente al "130" .... :hmm:

 

http://www.flightglobal.com/FlightPDFArchive/1992/1992%20-%200456.PDF

 

http://www.flightglobal.com/FlightPDFArchive/1992/1992%20-%201281.PDF

 

http://www.flightglobal.com/FlightPDFArchive/1992/1992%20-%201282.PDF

 

http://www.flightglobal.com/FlightPDFArchive/1992/1992%20-%201283.PDF

 

http://www.flightglobal.com/FlightPDFArchive/1998/1998%20-%201741.PDF

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...