Jump to content

giada

Membri
  • Content Count

    0
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1 Normale

About giada

  • Rank
    Recluta
  1. giada

    collaborazione per romanzo

    Capisco quello che dici e sarà molto interessante vedere come svilupperai questi concetti, io li svilupperò al contrario quasi Credo anche io che abbiamo parecchi problemi relazionali che inficiano il nostro modo di vivere e la nostra felicità, penso che per la maggior parte derivino da 'patologie' (chi più gravi e chi meno) psicologiche; autostima, paure varie, desiderio di controllo, sindrome della vittima...meccanismi che perpetriamo senza nemmeno rendercene conto, a volte. La dipendenza da qualcuno o qualcosa (amante, genitori, amici...soldi, successo....)penso che si basi su una mancanza di libertà interiore, che ci impedisce di girare nel nostro animo e di poter aprire tutte le porte senza aver paura di quello che troveremo. Credo che sia per questo che molta gente non sopporta la solitudine e si aggrappa agli altri (mica dico che sia il tuo caso eh, parlo in generale.) Immagino un'umanità sincera e il più possibile priva di paure, il che porterebbe ad amare se stessi al punto di non voler più farsi del male: mentendo a se stessi, distruggendo il nostro habitat, amando qualcuno per oscure motivazioni che nascono da più dalle nostre carenze che da un sentimento spontaneo...eliminerebbe il tradimento, la gelosia, la sopraffazione, ecc. Ma, come dici tu, mi rendo conto che attualmente sia impossibile... Comunque! Nel tentativo di rendermi più appetibile alle case ditrici, sto selezionando una serie di concorsi letterari, chissà mai che queste partecipazioni( se non vittorie, evviva l'ottimismo!) possano essere una marcia in più...Tu ne hai fatto qualcuno? Io ne sto facendo uno per la prima volta, un racconto...una bella fatica star dentro a 40.000battute spazi compresi, tendo sempre a scrivere malloppi di mille pagine...
  2. giada

    collaborazione per romanzo

    E' interessante perchè io sto facendo un pò di ricerche sulle basi biologiche dell'etica, intesa come rispetto e 'amore' verso il prossimo, indipendentemente che esso porti un qualche beneficio a breve termine. Essendo che anche nel mio romanzo vorrò descrivere una società futura, che verrà dopo tutta la parte per cui ho chiesto aiuto a voi, sto cercando di immaginare una società 'perfetta', naturalmente dal mio punto di vista (in fin dei conti da quale altro dovrei partire?) ma vorrei conoscere l'opinione di più persone per capire se quello che penso sia condivisibile o meno. Per questo, quando ho cominciato a pensare alla società di cui sopra, ho cominciato a pormi una serie di domande che si sono spinte sempre più indietro finchè, eliminati tutti gli ammennicoli vari di un discorso così ampio, è saltata fuori una domanda che racchiude molte cose: l'umanità ha uno scopo? qual'è? Partendo dal fatto che non sia importante se questo scopo sia stato prefissato da un eventuale Dio o se dobbiamo idearlo e perseguirlo noi umani (perchè penso che l'ha fissato Dio, bè allora lo sapremo quando verrà, ma per adesso converebbe comunque cavarcela da soli...) Tu immagini così la società post umana perchè ritieni che sarebbe la cosa migliore per la nostra specie? Vorresti vivere in una civiltà simile? ELIMINARE ALCUNI ASPETTI 'UMANI', EMOZIONALI DIREI, dal nostro bagaglio, sarebbe per te la soluzione ideale al fine di? Và che non è una critica eh! Sono davvero interessata alla tua opinione.
  3. giada

    collaborazione per romanzo

    Quello che mi chiedo non è tanto se i mezzi giustificano il fine, ma cosa succederà all'umanità, fusa o meno con gli alieni, dopo aver usato certi mezzi? In pratica, a parte il sopravvivere, come sarà la società che ne verrà fuori? Su quali regole morali etiche e via dicendo si baserà?
  4. giada

    collaborazione per romanzo

    Già ci vedo Ridley Scott che ne fa un film! Io sono alle prese con le case editrici...non è mica facile! Tu hai già pubblicato qualcosa?
  5. giada

    collaborazione per romanzo

    Buongiorno sono guarita! Ora mi rimetto a scrivere così quando ho qualcosa dis ensato da farvi vedere ve lo mando...Intanto volevo sapere che sta scrivendo Berkut, sono curiosa e se Vultur è ancora sotto la neve...Buona giornata a tutti!!!
  6. giada

    collaborazione per romanzo

    Di solito no, ma adesso ho 40 di febbre e affiderei tutto a bruce willis giusto perchè mi sembra che abbia la faccia giusta....Appena ragiono meglio torno a chiacchierare e scrivere...Tipo domani, guarsico in fretta, mi annoio a star male...
  7. giada

    collaborazione per romanzo

    Mi piace questa eglin... tecnici e meccanici di fiducia, ok. Bè, comprarne due di aerei non è un problema, per il vomito non mi preoccuperei...i miei non si ammalano...
  8. giada

    collaborazione per romanzo

    Ciao!!! VULTUR MI DICE:Aspetta andata come dico io e cioè come? Io non ho capito. Userai tre velivoli il Global, il CV-22 e l'Alouette? ESATTO! E poi si può sapere il titolo del libro ? sennò come faccio? PER ADESSO SI CHIAMA L'AGO DELLA BILANCIA,IN OGNI CASO SARA' MIA PREMURA AVVISARVI QUANDO USCIRA'...MI SA CHE CI VORRA' UN PO' PERO'. E poi guarda che io non ho fantasia, quindi non vorrei averti indirizzato verso cose troppo poco interessanti, magari ci vogliono velivoli che colpiscono di più la fantasia. NO, NO. CE N'E' GIA' ABBASTANZA DI ROBA FANTASIOSA, A QUELLA CI HO PENSATO IO, UN PO' DI REALTA' VA BENISSIMO. COMUNQUE SONO TROPPO CURIOSA DI QUANDO LO LEGGERAI! P.S.: I piloti dei CV-22 potresti farli provenire da Eglin? Sui V-22 non è che ci vanno proprio tutti... A Eglin si addestrano anche i componenti delle migliori forze speciali dell'USAF (spesso anche interforze) PERFETTO, I PILOTI SARANNO SEMPRE I MIEI PERSONAGGI, NEL SENSO CHE NON USANO MOLTO MISCHIARSI...CON GLI UMANI COMUNI...E OGNUNO DI LORO HA AVUTO PARECCHIO TEMPO PER FARE TANTE TANTE ESPERIENZE...CI STA CHE QUALCUNO SIA ANCHE ANDATO AD EGLIN, ORA VADO A VEDERE CHE E', DOV'è, ECC. CIAO BERKUT! MI FA PIACERE CHE LA TRAMA TI ISPIRI, IN EFFETTI NON è FANTASCIENZA, CIOè Sì, MA NON SOLO...LA PARTE PIù FANTASCIENTIFICA è QUELLA DELLA COLONIZZAZIONE SPAZIALE, C'è DEL FANTASY PER I MIEI PERSONAGGI STRAAAANI, INTRIGHI POLITICI E L'AVVERARSI DI PROFEZIE...DETTA COSì SEMBRA UN MISTONE, MA NON LO è, ALMENO, X ME. HO DOVUTO FARE UN BEL Pò DI RICERCHE IN VARI CAMPI PER RIUSCIRE A SCRIVERLO COME DICEVO IO, E PENSO CHE SIA UNA DELLE COSE PIù BELLE DELLO SCRIVERE, TI PERMETTE DI IMPARARE E DI CONFRONTARTI...E IL TUO DI CHE PARLA?
  9. giada

    collaborazione per romanzo

    Eh, io l'avevo sparata. Andata come dici tu. Grazie mille, ora ho tutto ciò mi serve. GRAZIE A TUTTI!!!! Ora scrivo e vi faccio sapere quando potete andare in libreria a a far finta di essere interessati al mio romanzo solo per leggere i rigraziamenti...!!!
  10. giada

    collaborazione per romanzo

    Per quella specifica missione potrebbero usare un SIKORSKY S-76? Che a quanto vedo è usato in Argentina per il trasporto VIP e quindi i miei ci arrivano di sicuro a procurarselo...E visto che dice che porta 14 persone, potrebbe essere stato comprato, anche due, dagli abitanti di Aconcagua così possono muoversi senza fare l'effetto di un V-22? Per viaggi non molto lunghi, ci sta?
  11. giada

    collaborazione per romanzo

    NO PROBLEM arrivano a Mendoza col bombardier, in pochi poi,comodi comodi, e si prendono il V-22 O IL CV 22 che sembra interessante. Da Mendoza a Aconcagua saranno 300 km, certo in salita con un bel dislivello, ma così ci arriva? Ah, e nessuno gli spara, non che così diventi facile, ma...
  12. giada

    collaborazione per romanzo

    Ma dai!!! Non posso lasciarlo lì...è uno dei protagonisti! E poi, non ha le carte. Anche quelli che vivono lì dovranno ben scendere ogni tanto, con cosa? Esisterà qualcosa. Perchè il V 22 non va bene? Non sale fino a lì?
  13. giada

    collaborazione per romanzo

    Sì, ma non sono cattivi!!! Sono neonati strani, non sopravviverebbero senza di loro...non possono essere allevati da famiglie normali e tanto meno si può dire a tutti chi siano...
  14. giada

    collaborazione per romanzo

    eHILà, BUONGIORNO! Avete ragione, io do certe cose per scontate, ma invece...i miei personaggi non sono l'A-TEAM, non vanno in giro con armamenti e non atterrano sulle ville degli altri. Sono stanziati nel nunavut e a questo punto opto per vari mezzi che soddisfino le varie esigenze in base a quello che devono fare: 1) spostarsi da iqaluit (aeroporto) all'isola di bylot che è casa loro. e sono circa 1500 km, a volte uno solo a volte in venti-venticinque, in tre, dipende. Teniamo conto che l'isola non ha piste di atterraggio. (V 22?) 2) andare in giro per il mondo per affari, e volte per rapire neonati, ma è gente elegante (alla jolie, sì)...arrivano in aeroporto e si noleggiano o comprano qualche macchinetta carina, o una jeep, o un gommone... dipende da dov'è il bambino, in ogni caso non gli piombano in testa con un mezzo d'assalto. (BOMBARDIER GLOBAL EXPRESS?) 3) A volte gli capita di dover andare sulla montagna di Aconcagua, in Argentina. I loro antagonisti sono lì. Dovranno andare a recuperare un loro compare in difficoltà e lo aspetteranno fuori dalle grotte ad una quota di circa 4000-5000 metri, quindi per quelo volevo una cosa che stesse per aria o che potesse atterrare verticamente in condizioni mica semplici. (ARRIVANO CON IL BOMBARDIER ALL'AEROPORTO DI MENDOZA, POI SI PIGLIANO IL V 22? VOLENDO, SE SONO IN POCHI TIPO 5 POTREBBE ESSERE PIù GESTIBILE UN MD EXPLORER, SEMPRE CHE ABBIA UN TOT DI AUTONOMIA...?) 4) In ogni caso, i mezzi saranno modificati per essere autonomi, perchè la corsa ai neonati la fanno da entrambe le parti e capita che sia bisogno di farsi 'venire a prendere'. MI SA CHE COSì è MEGLIO...EH?
  15. giada

    collaborazione per romanzo

    bUONGIORNO...Sono andata a guardare un pò di cose e ho capito che cos'è un VTOL, che cosa sono gli ibridi elicottero-aereo, ho visto jet privati mega galattici ecc... Come giustamente diceva Vultur tutto dipende da che cosa ci devono fare con questo 'coso' e quindi: Ci devono viaggiare velocemente (tipo aereo di linea 850 km/h circa) Devono avere un'autonomia di diecimila km, per dirne una da iqaluit in canada a mendoza in argentina. Ci devono poter stare in venti anche pigiati come sardine va bene, e devono decollare e atterrare anche in verticale. Inoltre questo strabiliante aggeggio riceve ordini e fa da solo, quando serve. Che quando passino caschi la mascella a chiunque fa niente, a questo ci rinuncio volentieri (fosse solo quello il problema, direte voi.) Lo so che non esiste, ma la velocità e l'autonomia esistono insieme, mi pare di aver capito, e anche il numero di passeggeri non è un problema. Non so se per la questione dell'autonomia dovrà avere delle dimensioni più grandi di venti metri circa, con apertura alare di???' Che possa ricevere ordini non mi sembra tanto difficile in un romanzo come il mio ci sta. Ora, l'unica cosa è decollo e atterraggio anche in verticale, perchè un VTOL lo fa, ma gli mancano le altre caratterstiche: velocità e autonomia, giusto? Non dovrò certo spiegare per filo e per segno come siano riusciti a modificare questa caratteristica, anche perchè altrimenti vorrebbe dire che è fattibile e se qualcuno di voi scopre come, penso che più che dirlo a me ci faccia un brevetto...Comunque, se doveste immaginare che prima o poi questo 'salto' tecnologico si faccia, come lo pensate? Tipo: "Ah, siamo riusciti a risolvere il problema del....partendo da...." senza poi spiegare tutta la procedura, anche soltanto dire quali fossero le difficoltà che si sono risolte. VANEGGIO?!
×