Jump to content

Ariete

Membri
  • Content Count

    12
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0

About Ariete

  • Rank
    Recluta

Contact Methods

  • Sito Web
    http://www.lapattuglia.net

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  1. Ariete

    SM 79 Italeri 1/72

    E' ancora aperta la votazione ?
  2. Ariete

    Cannoni aerei e dogfight

    Uhmmm credo che l'epopea dei "mitragliamenti" al suolo sia finità da un bel pezzo se non con gli aeromobili dedicati
  3. Ariete

    Cannoni aerei e dogfight

    Si ho fatto confusione... pensavo ai soliti 20 mm USA...
  4. Ariete

    Cannoni aerei e dogfight

    Pensavo al F-35 quando parlavo dell'assenza del tettuccio a bolla, anche se è un multiruolo ma dovrebbe sopperire anche alla caccia mi pare sia nei progetti. Delle telecamere diffido, con tutta la tecnologia che si puo raggiungere non possono essere paragonate a mio parere alla velocità e all'istintività della visuale diretta. Mentre quando parlavo della riduzione delle munizioni pensavo al Su-35 anche se comunque, in questo caso, corrisponde un aumento del calibro.
  5. Ariete

    Cannoni aerei e dogfight

    Chiedo lumi a voi non essendo un esperto in materia... sono alla ricerca di statistiche riguardanti il dogfight "moderno", cioè sulle esperienze possibilmente in questi ultimi due decenni, sulle modalità del conflitto aereo... vorrei confutare il mio personale pensiero, da poco conoscitore della materia aeronautica, che la riduzione delle munizioni a cannoncino e la scomparsa nei nuovi caccia dei tettucci ad alta visibilità del retro siano dovuti alla scarsissima incidenza dei cannoncini nello scontro, cioè che tutto il duello è delegato alla missilistica. Oppure se trovo un "autorità" come voi che la conferma o me la smentisce sarebbe ancora meglio per chiarire i miei dubbi amletici
  6. Ariete

    Tiratore scelto

    Guarda che hai frainteso, non sono un neofita... è pane quotidiano per me... non faccio vasetti - La tabella della mia munizione l'ho imparata quasi tutta a memoria... quasi... (non è vero è impossibile ) - L'anemometro laser ? Roba da Università, ancora fantascienza per il reparto. - La temperatura ho già detto che si guarda, l'umidità no perchè ha un'incidenza così piccola alla fine dei conti che sul campo il suo valore sta nelle variabili troppo piccole per essere tenute in considerazione... ci sono molte variabili piccole che sul campo non vengono considerate per velocizzare i conti, perchè c'è la valutazione e l'errore, se sbagli la valutazione del vento di qualche metro al secondo perchè c'è una folata nel mezzo ti sballa il tiro 100 volte più che il valore dell'umidità. Dunque ci sono i fondamentali da tener conto e i metodi per velocizzare i conti, un pò lo stesso discorso del true moa e del shooting moa... - Inclinometro, ACI - "one shot one kill" ... è un motto non è la realtà Ma tu pratichi ?
  7. Ariete

    Tiratore scelto

    Ni: il fondamentale è la tabella balistica... e quella ti va ancora bene di carta, caduta, precessione ecc. ecc. L'anemometro non puoi fare altro che misurare il vento da dove tiri ma ti rimane tutta l'incognita dell'arrivo e del percorso... magari in valli colline o zone termiche dove cambia repentinamente e con movimenti opposti... nulla è più affidabile dell'imparare a valutare osservando la natura. Altro dato fondamentale è l'altitudine, a fasce di 500 metri, ma con mappa va da se che lo sai dove stai girando... Pressione barometrica, ok molto utile. Umidità, influisce molto poco. Temperatura si serve. Inclinometro... mmm... si ti fa perdere molto meno tempo ma ci sono altri metodi per misurare l'angolo di sito. Stop, non c'è altro, è solo la pressione e temperatura che per forza ti serve lo strumento. A lunga distanza il doppio colpo lo fai la maggior parte delle volte.
  8. Ariete

    Tiratore scelto

    Personalmente sono contrario ad usare molta o tutta tecnologia, più ne hai più si rompe e più ti dimentichi come valutare le condizioni con il cervello... P.S. School... Quantico come quantità/qualità, Gagetown come tecnica/qualità
  9. Ariete

    Tiratore scelto

    La Erma (purtroppo) ha chiuso da un pò, di TRG 41 come qualità costruttiva ormai ce li si può sognare perchè il 42 in dotazione non è all'altezza come materiali, testimone il fatto che dei 360 acquistati ben pochi rimangono in condizioni operative decenti. Ottima ed approfondita esposizione. Il problema, è che dopo Cesano gli si da ben poche opportunità di allenamento "serio" perchè a Cesano come a S.Severa non ci si fa l'esperienza adatta per un tiro a lunga distanza per le evidenti possibilità di tiro con poche variabili, se non appunto in zone d'operazione fuori Italia dove gli spazi non mancano ed allora si che riesci ad acquisire esperienza con tutte le difficoltà utili al caso.
  10. Ariete

    Tiratore scelto

    Si concordo il .338 da l'ottima possibilità di essere ambivalente: antimateriale e non, ma le perplessità esistono anche per il fatto che in USA, non so a livello di altri standard militari tipo aeronautici, ma a livelli meccanica azioni quando prendono un dritto è difficile farli deviare... sono 50 anni che usano azioni tipo Remington 700 per le loro carabine e si sa che questa "digerisce" male il .338... ma continuano a vedere solo quella... forse anche per i volumi in campo. Per l'effetto terminale ci sono feedback contrastanti.
  11. Ariete

    Saluti

  12. Ariete

    Saluti

    Nick appioppato per "carattere"
  13. Ariete

    Saluti

    Mi smollerò un pochino... paracadutista, istruttore di tiro, giocatore di IL2 e studente di criminologia i rigoroso ordine di importanza
  14. Ariete

    Tiratore scelto

    Credo che ti stia confondendo boltaction con bullpup, o è proprio bullpup che intendevi, se è così... sono un pò scettico su questo metodo costruttivo a livello tiro di precisione a livello anche puramente di abitudine per posizioni di tiro ecc. Premetto che trovo ormai poco sensato un SWS in calibro 308 per sniperaggio militare su un boltaction, in un semiauto ci può stare perchè a certe distanze devi fare solo saturazione e a distanze minori appoggio alla squadre discriminado gli obiettivi. Dunque sotto i 500-600 m buttiamoci pure i 700 metri se vogliamo in semiauto con 308 che tanto ormai hai la stessa precisione di un bolt, oltre quelle distanze è materia per boltaction e dunque non ha più senso averne in 308. Gli americani per ora sono restii al 338LP, tanto che preferisono usare 300win mag o passare direttamente al 50bmg. E' vero che hanno appena bandito gara per un bolt in 338 ma solo a livello SOCOM. I Marines non ne vogliono sapere per ora anche perchè hanno ben altri numeri e ben altro eventuale lavoro di revisione degli standard da fare... e poi c'è in mezzo la questione delle azioni meccaniche che preferisono utilizzare, il diverso concetto costruttivo di una carabina sniper europea e americana ecc. ecc. Per il prodotto gardo-finnico... o Accuracy, se non fosse che sono ormai tutti gardo- e basta e con i risultati che saltano fuori... e comunque a livello "maltrattamento" non c'è confronto tra i due anche con i migliori TRG. Gli Accuracy sono solo ad alcuni reparti... per tutti sarei d'accordo se si raggiungesse un pari livello d'istruzione... altrimenti è uno spreco visto le possibilità di addestramento che danno alla gente. E un pò come dire "che gli dai a fare un Typhoon a tutti i reparti se poi ai piloti gli hai fatto fare solo la scuola di volo con MB e dopo di quello nulla ?"
  15. Ariete

    Saluti

    Un saluto a tutto il forum da un nuovo arrivato.
×