Jump to content

Doubleflash

Membri
  • Content Count

    31
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Doubleflash

  1. Ma infatti!! Cosa rispondete a fare a quelli con il paraocchi e che vivono nell'illusione che l'occidente è libero e democratico e gli USA sono garanti assoluti della democrazia; mentre l'URSS era brutta e cattiva!! Ad un certo punto compatiteli se anche davanti a testimonianze dirette si rifiutano di credere!!E E' come se un americano andasse a dire a me o a mio nonno cosa era il fascismo in Italia!!! Datemi retta: rispondete solo alle domande coerenti
  2. comunque ho sentito pure io (letto più che altro per la mia giovane età) qualche barzelletta su l'URSS e occidente: _Un uomo terrorizzato entra di corsa nella sede del Kgb e chiede di parlare con un alto responsabile. Viene condotto da uno dei capi e gli dice trafelato: «Il mio pappagallo parlante è sparito!». «Compagno», dice l´ufficiale, «non ci occupiamo di questi casi… Vai alla polizia criminale». «No, no, no… aspettate. Io lo so che devo andare alla polizia criminale. Sono venuto qui per dirvi una cosa importante: se doveste trovarlo voi il mio pappagallo, sappiate che sono in totale
  3. e non dimentichiamo i morti durante le insurrezioni nelle colonie (solo in Algeria sembrano essere 1.200.000) e l'armamento di Pol Pot da parte degli americani in cambio di incursioni in terra vietnamita (poi questi ultimi si sono incaxxxti e hanno invaso la Cambogia). Comunque quoto; le porcate le hanno fatte tutti gli Stati e grosse anche. _i talebani erano guarda un po' armati dagli americani durante l'aggressione sovietica _ non parlerei di LIBERE elezioni in occidente, vorrei ricordare la dottrina Trumann che legava attraverso prestiti (con i quali l'america oltretutto ci gu
  4. quoto, lo si è fatto diventare un topic politico e pieno di pregiudizi nessuno ha detto che il comunismo ha fatto poche vittime si dice solo che molte informazioni che ci provengono dall'occidente sono taroccate in parte, è ideologico credere che l'occidente sia incolpevole, buono e democratico
  5. è vero, Stalin era ministro delle nazionalità nel governo di Lenin e fu proprio lui a proporre l'indipendenza delle repubbliche baltiche e della finlandia; può sembrare paradossale ma è così.
  6. beh c'è un libro che parla di un francese andato in visita all'URSS; si intitola "C'era una volta l'URSS" (l'autore non lo ricordo) della NET e parla un po' della giornata tipo dei sovietici. Non ti so dire se è di parte o meno (non l'ho letto).
  7. di quest'80% di contadini scontenti della collettivizzazione un 70% si è ribellato dando vita a una specie di guerriglia civile nelle campagne con le conseguenti carestie.... Si Lenin instaurò la NEP che dava la libera impresa a piccole imprese e settore agricolo perchè tentando la collettivizzazione una volta fallì e capì che il popolo russo era troppo composto da contadini indipendenti per fare un'economia pianificata nell'agricoltura. Mi correggo sull'economia di mercato. Chiesero a Lenin se con la NEP ci sarebbe potuta essere una svolta di mercato per l'economia e lui no
  8. la carestia però è stata solo una fase iniziale data soprattutto dal fatto che almeno l'80% dei russi ai tempi faceva il contadino.... diciamo che in URSS la rivoluzione è arrivata troppo presto quando i piccoli latifondisti non si erano riuniti in grandi società agricole (Churchill farà notare a Stalin che la grande difficoltà della collettivizzazione in russia era data da questo fatto). Stesso discorso per la Cina. In pratica nessuno si aspettava la rivoluzione nel feudale impero russo ma è avvenuto così, si sono saltate le tappe e si sono verificate le conseguenze; Lenin rinunciò a colletti
  9. durato 2 mesi per questioni di impreparazione militare dell'esercito composto solo da popolani, non per il governo; non prendiamo scuse di tempo inutili!! disastrosa caotica e terribile??? vallo a dire a quei poveri parigini che sono insorti contro il governo capitalista! Solo eprchè è durato poco (colpa dell'impreparazione dell'esercito e del fatto che la rivoluzione non si era dilungata oltre parigi in quel periodo) non vuol dire che non sia uno stato. Ma qui sono io che non mi dilungo perchè qui vedo solo un arrampicarsi sui vetri.... Se volete crederci nel comunismo bene sennò
  10. e tu giudichi un'ideologia in base se è stata applicata o no?????? tuo discorso: "Ah quell'ideologia non è stata mai applicata, però è stata applicata una sua variante, quindi fa schifo pure l'ideologia stessa" Certo che se tutti avessero ragionato così avoja il capitalismo ora che arrivava...... saremmo ancora sotto una casata nobile
  11. non sento parlare altro di "dove hanno trovato pratica", se non hanno ancora trovato pratica è coincidenziale o perchè il loro ascendere al potere è stato soppresso... La Comune di Parigi è stato lo stato che più si avvicinava al comunismo vero....
  12. ecco vedo che ancora non capisci: lo stalinismo è proveniente dal comunismo ma non è vero comunismo è una variante creata da un dittatore dispotico per rimanere al potere: l'aumentare dei conflitti di classe è stato inventato da stalin perchè sapeva che un partito senza problemi non avrebbe più avuto bisogno di lui!! Questo non c'entra niente col comunismo!!! Se dovessi ragionare come te il capitalismo sarebbe peggio del nazismo!!! Inoltre penso che la Comune di Parigi ci abbia insegnato (dal punto di vista storico dato che tu giudichi un'ideologia dalla storia) che uno stato democratico comu
  13. il tuo cervello recepisce i messaggi a tratti: ho detto che Stalin AVEVA PIU' TRATTI DA nazista che da comunista e ci sono mooolte cose atte a testimoniarlo... che poi lui sia andato su tramite un governo comunista è un altro discorso
  14. beh di certo non era stalin ad andare a dare fuoco ai campi!! Ma i kulaki non capisci niente, non ho detto che stavano tutti bene ma sicuramente meglio di adesso e meglio che in molti stati capitalisti vatti a studiare la varianti del comunismo e la sua storia poi ne riparleremo
  15. Stalin aveva tratti molto più da nazista che da da comunista se vogliamo vedere, infatti, pur essendo georgiano, riteneva il popolo russo superiore a quello di tutte le altre repubbliche sovietiche perciò.... Stalin e mao non erano che stalinisti, lo stalinismo è una caricatura del comunismo già su base teorica in quanto vede l'aumentare delle tensioni di classe durante il governo comunista, perciò non è terminologico ma di sostanza il problema!!!! E' questo che voi filo borghesi non vi inculcate nella testa e che i vostri cari media che adorano l'imperialismo capitalista e degrniniano lo
  16. nessuno ha negato l'oppressione dei russi sui baltici ma ho solo detto che definire i tedeschi liberatori quando hanno dato luogo a un'oppressione ben peggiore dei russi (forse la ricordano di meno perchè è effettivamente durata poco) è eccessivo!! Comunque nei paesi baltici ci anche monumenti commemorativi contro i nazisti se è per questo
  17. prima di tutto non ti permetto di dire che il mio post è farcito di propaganda e falsità quando è pura storia e storia della filosofia, parla per i tuoi di post quindi : 1)_Hitler LIBERO'????? Ma hai presente che peso hanno queste parole???? Hitler non liberò proprio nessuno!!!!!! I nazisti liberatori???? Meno male che non ho mangiato sennò rimettevo sul pc _ Per il resto non mi pare di aver detto il contrario. La riannessione successiva degli stati baltici e la loro non liberazione fu probabilmente opera dell'imperialismo staliniano 2) Con Gorbaciov cominciavano già ad apparire
  18. comunque ha ragione leviathan, questo deve essere uno scambio di ESPERIENZE VISSUTE e non ideologico..... poi siete liberi o no di credere a quello che dicono Ant e Siberia
  19. mi pareva uno scambio ideologico non uno scambio di ironia comunque le forme che ho scritto non sono state ancora applicate soprattutto perchè quelli che potevano farlo sono stati processati ed eliminati fisicamente quindi...
  20. in un certo senso si perchè l'unione sovietica voleva principalmente allontanare i confini da Leningrado per difenderla meglio e avere delle basi aeree e navali in Finlandia. E' abbastanza escludibile che fosse frutto dell'imperialismo staliniano perchè 1) dopo la guerra l'URSS accettò la resa della finlandia senza andare avanti nell'invasione 2)Stalin durante il governo di Lenin era ministro delle nazionalità e fu proprio Stalin che optò per dare l'indipendenza alla Finlandia e mi sembra anche ai paesi baltici l'imperialismo staliniano si verifico più che altro sugli stati fantoccio de
  21. Mi si rizzano i peli delle braccia sentendo queste diffamazioni sul comunismo!!!!!! Solo perchè è andata su SOLO la forma di comunismo peggiore (lo stalinismo) non vuol dire che le altre (marxismo, trotskismo, luzemburghismo, bucharinismo, zinovievismo,ecc.) non ancora salite al potere (o salite per poco tempo) siano da buttare. Volevo inoltre ricordare che una grande città resasi indipendente dall'oppressione capitalista (parlo della Comune di Parigi) ha fondato quello che è stato il primo stato socialista con leggi democratiche e cariche pubbliche elette direttamente dal popolo; che poi sia
  22. volevo anche chiederti (scusa se rompo ma sono troppo curioso) in che tipo di sanzioni poteva ricorrere qualcuno che si esprimeva contro il governo e se si verificavano spesso pignoramenti di case da parte del governo. grazie in anticipo
  23. cos'è che principalmente produceva scontento tra i cittadini sovietici?
  24. come mai è un lato negativo che un operaio venga pagato più di un ingeniere? Comunque grazie tantissimo della risposta, come leviathan sono anchio curiosissimo sull'URSS
×
×
  • Create New...