Jump to content

Dassault Rafale - discussione ufficiale


Bubu
 Share

Recommended Posts

Il 29/12/2021 at 14:33, maxiss ha scritto:

Fortuna che gli Usa non hanno venduto l f35 alla Turchia, perché poi Il cliente,giustamente, con i suoi aeroplani vuol farci ciò che vuole,e non è detto che la questione sia necessariamente il bombardamento con danni collaterali. Per esempio  i francesi sono stati abili a vendere il loro rafale,ma adesso sono rimasti con il cerino in mano. Che deve fare la Francia,che ha venduto il rafale,tra gli altri,anche a Grecia e Quatar?? Lasciarli a litigare o scontentare uno dei due??

 

https://aresdifesa.it/accordo-qatar-turchia-rafale-qatarioti-in-turchia-per-valutazioni/

I turchi sono preoccupati perché greci, egiziani e emiratini si sono dotati di Rafale, mentre l'aviazione turca soffre di problemi di obsolescenza, di pezzi di ricambio e di mancanza di personale qualificato. Gli alleati qatarini offrono un'opportunità unica per studiare i pregi e i limiti del Rafale. I qatarini hanno offerto la possibilità di studiare il Rafale anche ai pakistani, in chiave anti-indiana.

Al parlamento francese ovviamente c'è un po' di preoccupazione.

https://www.air-cosmos.com/article/des-rafale-qataris-bass-en-turquie-pour-pouvoir-les-analyser-les-termes-de-laccord-rvls-25743

Qui sotto il link al documento di accordo tra Turchia e Qatar.

https://www.air-cosmos.com/media/17409/download

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

In formazione e in volo a bassa quota sull'Acropoli ...

Cita

French-built fighter jets roared Wednesday over the Acropolis as Greece races to modernize its military and flaunts new security alliances aimed at checking neighboring Turkey.
Six advanced Rafale jets, purchased from the French Air Force, flew in low formation over Athens before their official handover to the Greek armed forces at a nearby air base.
“The arrival of these Rafale aircraft signals an upgrade for our country operationally, technologically and geopolitically,” Prime Minister Kyriakos Mitsotakis said at the ceremony.

... defensenews.com ... https://www.defensenews.com/air/2022/01/19/greece-boosts-air-force-with-advanced-french-jets/ ...

🇬🇷

Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...

Dassault Aviation comunica ...

Cita

 

Saint-Cloud, France, April 19th, 2022 ...

Today, we received the first down payment of the contract for the acquisition of 80 Rafale by the United Arab Emirates.
Signed on December 3rd, 2021 in the presence of the President of the French Republic, Emmanuel Macron, and the Crown Prince of Abu Dhabi, Sheikh Mohamed bin Zayed Al Nahyan, this contract, by its exceptional scope, attests to Dassault Aviation’s technological expertise and the Rafale’s unique operational qualities. 
It also illustrates the strength of the strategic partnership between the United Arab Emirates and France.

 

... dassault-aviation.com/en ... https://www.dassault-aviation.com/en/group/press/press-kits/rafale-contract-for-the-united-arab-emirates-enters-into-the-order-backlog/ ...

🇫🇷 & 🇦🇪

Link to comment
Share on other sites

direi proprio di no , il rafale è stato scelto la dove le scelte politiche sono prevalse su quelle tecniche o economiche

grecia -per diversificare le fonti e per avere un partner che è antagonista con la turchia che perfino ha concesso prestiti a basso interesse per comprare da dassault (un aiuto di stato travestito) ,l'alternativa era l'F16 block 90 in continuità con l aggiornamento dei viper ellenici

paesi arabi - come alternativa agli usa ,per giunta la francia si è schierata durante la nuova "guerra dei 30anni" tra paesi arabi questo ha influito sugli export (eau , quatar , egitto quest ultimo con soldi sauditi ) , qui il costo superiore rispetto ad un f16 block 80 è giustificato politicamente .

india i francesi  hanno ceduto tecnologia agli indiani per giunta accettando la condizione capestro di essere responsabili degli errori di costruzione della  ditta locale produttrice su licenza , inoltre  i rafale sarranno utilizzati per il bombardamento nucleare , in pratica la francia ha ceduto i propri segreti più importanti per un contratto che doveva arrivare a 200 aerei ma che si fermerà molto prima . (gli usa offrivano prima il super hornet , poi l'F15  aerei superiori ma con minor traferimento di tecnologia )

croazia rafale F1 a prezzo di saldo , svenduti perchè non aggiornabili.

per contro la dassult ha perso in

korea del sud  i koreani erano interessati ad un eventuale trasferimenti di tecnologia a parziale  copertura del costo maggiore rispetto all oferta usa  poi hanno preferito l'F15 di categoria superiore e con finanziarsi da soli lo sviluppo di un caccia di  quinta generazione.

canada la francia aveva offerto il completo trasferimento di tecnologia ,ma i canadesi si accorsero che il rafale non era interoperabile del tutto a livello nato , sospesero la gara (per colpa delle interperanze di trump) che avrebbe visto la vittoria del F35 di cui sono paese partecipante al consorzio. oggi ci hanno ripensato e acquisteranno il litening II

Singapore pur avendo rapporti industriali e militari con la francia e pur non avendo problemi di bilancio ha preferito una versione ad hoc del F15 e l F35 "According to Defense Industry Daily, one major reason for the selection was that, while the Rafale had superior aerodynamics, it lacked the range and a capable radar, and had insufficient weapons and sensor integration." wiki eng

la finlandia paese neutrale ,ma la vicinanza con un vicino molto fastidioso li ha portati ha scegliere l'aereo più avanzato con l'alleato più forte 

per confronto l' eurofighter è stato grandemente penalizzato dall'assurda scelta dei paesi fondatori del consorzio di dividersi i paesi potenziali acquirenti anzichè fare fronte comune e dividersi i guadagni , ridicolo il sipariettò in India con prima l'UK come referente e poi con la Germania a seguito di un accordo in casa edas airbus .

nemmeno  aiuta  la politica tedesca in materia fdi export di armi che rischia di toglierti il supporto del costruttore quando più nei bisogn , cioè in caso di conflitto

è un peccato perchè l' efa è un caccia capace ,ma paga i litigi tra i costruttori ,basti pensare al radar aesa di cui esistono 3 versioni a seconda delle ditte di riferimento  , esistono due modelli in capo a leonardo (uk e Ita) e uno tedesco ...

Edited by cama81
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

La Francia sta valutando la vendita di 4 Rafale M della Marine Nationale per promuovere la firma di un nuovo contratto con l'India. Dassault Aviation sta attualmente partecipando a due gare, una per l'Aeronautica Militare indiana (114 velivoli), l'altra per la Marina indiana (fino a 57 velivoli in più tranche). La Marina indiana deve in particolare armare la sua prima portaerei "Made in India", la INS Vikrant (262 m), che entrerà in servizio nel 2023. Nell'ambito di questa gara, il Rafale M ha effettuato prove coronate da successo a gennaio a Goa su piattaforma terrestre. Questo dispositivo consentirebbe agli indiani di avere una flotta omogenea tra la Rafale terrestri e la Rafale imbarcati.

Secondo fonti concordanti, la vendita di quattro Rafale M usati secondo lo standard F3R dovrebbe dare un vantaggio competitivo alla Francia nei confronti degli americani nel contesto della gara indiana per equipaggiare l'INS Vikrant. Questi quattro velivoli recentemente modernizzati potrebbero infatti essere rapidamente messi in servizio sulla portaerei indiana. Il Rafale Marine ben si adatta alla configurazione della portaerei indiana in termini di dimensioni: può in particolare utilizzare agevolmente gli ascensori dell'INS Vikrant, al contrario dell'F-18. L'F-18 intanto non ha completato del tutto i test, iniziati lo scorso dicembre. Dopo alcune battute d'arresto logistiche, dovrebbe riprendere i test a maggio. L'India potrebbe decidere a fine anno per un totale di 26 velivoli, di cui due biposto Air dedicati all'addestramento.

L'AdlA e la Marine stanno valutando come rinfoltire le flotte di Rafale nel caso in cui i contratti fossero vinti. La Marine si priverebbe di 4 velivoli, ovvero il 10% della flotta, considerando che 4 velivoli sono andati perduti negli anni passati. Anche l'AdlA sta valutando le conseguenze della cessione di velivoli usati alla Croazia e alla Grecia.

Se l'India acquistasse i 26 Rafale (di cui 4 usati), la Marine Nationale farebbe partire il programma di rinnovo della flotta.

Il primo ministro indiano Narendra Modi arriverà in Francia a breve anche per parlare di questo importante fascicolo.

https://www.latribune.fr/entreprises-finance/industrie/aeronautique-defense/rafale-marine-la-france-etudie-la-vente-d-appareils-d-occasion-au-profit-de-l-inde-915349.html

 

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

2 Rafale dell'Armée de l'Air si sono toccati in volo durante un'esibizione all'Airshow di Cognac, oggi 22 maggio alle 12.40. Un pezzo della deriva di un velivolo è caduto in una zona residenziale. I 2 velivoli sono poi atterrati e non si registrano altri danni a persone o cose oltre a quelli subiti dai 2 velivoli.

http://www.opex360.com/2022/05/22/deux-rafale-sont-entres-en-collision-lors-du-meeting-aerien-de-cognac/

https://www.charentelibre.fr/faits-divers/deux-rafale-du-meeting-aerien-entrent-en-collision-degats-et-grosse-panique-a-gensac-la-pallue-11023435.php

https://www.sudouest.fr/charente/cognac/deux-rafale-se-heurtent-en-vol-lors-du-meeting-de-l-air-de-cognac-11029225.php

https://twitter.com/FranckMee/status/1528456034255265792

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

"Raffiche"...estive nella politica svizzera.

Cose, molto svizzere, nei "dintorni" della politica federale. Sembra che, così dicono alla TV svizzerotedesca SRF, ci sia stata a inizio 2021, una pesante intromissione francese nel tentativo di vendere i "Rafales" alla Svizzera. In pratica, da Parigi, si sarebbe rinunciato ad alcuni miliardi di tasse incassate dai lavoratori frontalieri e ridate alla Confederazione per alcuni anni e in piu' si sarebbe appoggiata la CH nei difficili rapporti con l' UE... Fatto sta che l' offerta governativa francese a due membri del Consiglio federale sia capitata a scelta dell' F-35 quasi...gia' avvenuta. Un pasticcio...fumoso che non cambia niente. La realta' e' pero' che la "non scelta" svizzera dell' aereo di Dassault sia andata di traverso alla Francia che conta: da un punto di vista mediatico infatti una scelta svizzera contava/conta assai di piu' che vendite... nebulose a Stati come Grecia, Egitto o EAU. Rafales rossocrociati avrebbero dato una continua, gratuita, vicina propaganda alla sempre malcelata "grandeur" industrial-militare francese. Arrabbiature anche su quotidiani e riviste...Si dimenticano forse che la CH si e' approvvigionata abbondantemente nel Dopoguerra di prodotti aerei made in France...: molte decine di elicotteri di vari tipi quali Djinn, Alouette II, Alouette III, Superpuma, Couguar per non parlare dei mitici caccia Mirage IIIS...La Francia, per ora, un "moderato" acquisto di 27 PC-21 di Pilatus. Vabbe' cose estive con sfondi miliardari...

 

 

Link to comment
Share on other sites

Una polemica che pare proprio creata ad arte da parte di miei ex colleghi della SRF di Zurigo (radio TV della Svizzera tedesca). Complice la stagione...lo "skandal" nell' accezione svizzera non c'e' stato. Articoli misurati, senza commenti, anche da parte del solitamente effervescente "Blick". Nessuna reazione politica importante per un' evidente conoscenza della realta' di metodi, abitudini e riti della democrazia svizzera che non e' quella "autoritaria" dell'Esagono. A Parigi sapevano che Dassault, assieme all' offerta, doveva presentare una lista di cosiddetti "affari offset" (industriali) per il 60% del valore del contratto che e' di poco piu' di 6 miliardi. Nessuna eccezione, nessuna fantasia. Le visite ministeriali fra CH, F, D e A sono regolari e frequenti ma non sono mai state "determinanti" per risolvere problemi importanti. Poi: mescolare l' acquisto di aviogetti con le tasse di esseri umani e' apparso, in vari ambienti della Confederazione, discutibile e magari anche disgustoso. Mi ero gia' espresso diffusamente sull' argomento in un post precedente. Piuttosto da segnalare e' il sondaggio complementare, il primo era stato pubblicato in primavera, fatto dal Politecnico di Zurigo  ETH dal titolo "Sicurezza 2022". Il campione di un migliaio di elettori da' un ampio sostegno, come mai nel dopoguerra, alle Forze armate (80%), alla necessita' di un cospicuo riarmo, all' aumento delle spese militari. Ovviamente il risultato del sondaggio e' stato condizionato dalle faccende ucraine. Curioso, per certi aspetti, il parere sulla neutralita' ...che non si tocca ma, si ammette, di questi tempi ha un' efficacia relativa.

Insomma, fa molto caldo, i francesi si tengano le loro raffiche che noi pensiamo agli ultimi ostacoli per gli F-35. Decisioni finali nell' autunno prossimo, probabilmente.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...