Jump to content

Portacontainer civili "portaharrier"


Recommended Posts

sinceramente non si capisce dalla frase di raptor, se usassero le navi cargo come "parafulmine" (cosa di cui dubito, visto la penuria di mercantili di cui era afflitta la marina giapponese) o se la protezione delle PA giapponesi si affidasse, come è normale che sia, a compartimenti stagni vuoti... e da qui la definizione container.

Link to post
Share on other sites

Quella nave funzionava come una piattaforma logistica per aeromobili galleggiante, una specie di piattaforma o molo artificiale; notare il ponte con gli Harrier "mischiati": a sinistra, i Sea-Harrier della Royal Navy e a destra gli Harrier GR.Mk-3 della RAF. Diversi ufficiali della RAF, con un elevato monte ore sugli Harrier, furono "prestati" alla Marina di Sua Maestà e destinati all'istruzione degli ufficiali dei Sea Harrier.

I container disposti ai lati fungono da riparo contro colpi nemici.

Link to post
Share on other sites

Mi correggo: gli ufficiali della Royal Navy non avevano alcun bisogno di essere "istruiti" sull'uso dei loro Sea Harrier FRS Mk-1 dai loro colleghi della RAF, ma furono i piloti RAF a passare sotto il comando della Royal Navy.

Edited by Hobo
Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Questa pagina di Globalsecurity è interessante, a proposito del Sea Basing fatto con portacontainer civili modificate.

 

Innanzitutto, ecco di cosa stiamo parlando:

 

afsb-image15.jpg

 

afsb-image19.jpg

 

Questo è il post di un altro topic da cui sono risalito al link di Global Security: Afloat forward staging base

 

 

L'idea non mi sembra male, ma la terrei come piano strategico di emergenza in caso di conflitto su scala globale in cui si necessiti di tutte le risorse disponibili, non certo per la "guerra al terrorismo". Non credo sia un problema insolubile la velocità, si requisirebbero mercantili moderni in grado di tenere i 20 nodi o più, quanto meno se questa nave dovesse operare in squadra.

Riguardo la protezione, il discorso è sempre quello, se parliamo di gommoni imbottiti di tritoli non si necessita di una protezione moderna e integrata, solo di misure precuzionali. Se ci si scontra con marine organizzate, resta il fatto che le nostre unità più moderne possono tenere sotto controllo, e in caso ingaggiare, bersagli multipli. Quindi no problem se affronti la marina libica, certo se te la devi vedere con la US navy perdi la squadra navale e la guerra, questo è chiaro.

 

Io però utilizzerei queste navi civili per il trasporto di elicotteri (i quali potrebbero decollare con minori difficoltà anche di aerei V-STOL), fanteria e mezzi motorizzati per occupare i punti sensibili, una volta debitamente bombardati dall'aria proprio dai mezzi aerei della portaerei, che libera da carri e altri mezzi di terra, può trasportare esclusivamente aerei, e considerata la capacità di ricovero non immensa della Cavour, mi sembra la scelta più saggia quella di imbarcare solo aerei, e sfruttare una nave da carico ad esempio per gli elicotteri,

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...