Jump to content
Guest intruder

SIRIA - Topic Ufficiale

Recommended Posts

Su Debka c'è un articolo interessante che vi consiglio di leggere.

 

Unendo i puntini abbiamo che: gli F-4 turchi come quello abbattuto sarebbero stati aggiornati da Israele, ma a causa del deteriorarsi dei rapporti Turchia-Israele, potrebbero essere a corto di contromisure per jammare le difese aeree, il che avrebbe potuto facilitare il compito ai Pantysir 1 siriani, che da poco hanno ricevuto questo sistema antiaereo, così da poco da far pensare che non abbiano potuto ricevere l'addestramento necessario ad operarli, tanto da far pensare che il missile possa essere stato sparato dai loro istruttori russi, infastiditi dalle ricognizioni aeree che tengono d'occhio le forniture d'armi russe che transiterebbero dai porti siriani di Tartus e Latakia.

Edited by -{-Legolas-}-

Share this post


Link to post
Share on other sites

e i russi abbatterebbero un aereo che vola a 13 miglia dalla costa per non fare vedere che da una loro nave, pedinata fin da Murmansk, sbarcano sistemi di cui si scrive sulla stampa da mesi, e che lo Humint di mezzo mondo sorveglia quei porti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

e i russi abbatterebbero un aereo che vola a 13 miglia dalla costa per non fare vedere che da una loro nave, pedinata fin da Murmansk, sbarcano sistemi di cui si scrive sulla stampa da mesi, e che lo Humint di mezzo mondo sorveglia quei porti?

 

No.

Anzitutto la fonte è Debka, quindi di parte e da prendere con le pinze. Secondo non ho verificato tutto, ho messo condizionali da tutte le parti, è comunque verosimile che se il sistema è nuovo, è stata con la supervisione di un team di istruttori russi che quel missile sia partito. Niente di strano, i contratti si fanno e si rispettano, loro sono alleati e se è così che è andata NON è terza guerra mondiale. Tieni presente la situazione del porto di Tartus che è l'unico accesso al Mediterraneo che la Russia ha per le unità sommergibili, e ognuno si fa la sua idea.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma non è un po strano che un caccia si vada ad avventurare a bassa quota a 20 km dalla costa di un pese non propriamente tranquillo in questo periodo?

per di più davanti ad una base navale discussa come tartus? pare anche che questo caccia abbia sconfinato un paio di volte. Vabbè che dopo l'attacco degli israeliani al convoglio umanitario turco questi ultimi si siano avvicinati ai siriani,però resta il fatto che come missione non belligerante era parecchio rischiosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

piu che altro totalmente inutile. Poi se vogliamo trovare un casus belli abbiamo visto anche di peggio, ma di andarsi a confrontare con Siria Iran e magari Russia e Cina credo che allo stato sia una cosa da evitare come la peste.

 

Israele non lo vuole per primo.

 

ps: l'art.4 dello statuto NATO non è l'art.5: e qui parrebbe comunque difficile configurare una 'aggressione', dal momento che gli stessi turchi hanno ufficialmente dichiarato 'beh si era fuori dal territorio siriano, anzi no è sconfinato, però poco.....'.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vabbè che dopo l'attacco degli israeliani al convoglio umanitario turco questi ultimi si siano avvicinati ai siriani ....

Ho capito bene ?

Gli Israeliani si sarebbero avvicinati ai Siriani ?

Difficile da credere .... più che altro, nell'attuale frangente, si limiteranno a stare prudentemente alla finestra .... anche perchè, alla luce dei risultati elettorali in Egitto, la situazione nell'area potrebbe complicarsi ulteriormente ....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vogliamo complicare le cose? Un velivolo impegnato nella ricerca dei piloti dipersi è stato fatto oggetto di fuoco da parte dei siriani.

 

Fonte Daily Telegraph

 

Quanto all'abbattimento in se, un modo per fare casino è proprio quello di abbattere aerei sul confine con lo spazio aereo internazionale. Un aereo in penetrazione nel proprio spazio aereo, è quanto ci sia di più lecito da eliminare, ma uno che vola al pelo del confine, per di più senza avere una rotta precisa, è un chiaro segnale da parte della Siria di non avere remora alcuna di andare oltre il segno.

 

Da Reuters apprendo che aerei siriani abbiano precedentemente violato lo spazio aereo turco per cinque volte, e tutto è stato risolto diplomaticamente.

Edited by -{-Legolas-}-

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho capito bene ?

Gli Israeliani si sarebbero avvicinati ai Siriani ?

Difficile da credere .... più che altro, nell'attuale frangente, si limiteranno a stare prudentemente alla finestra .... anche perchè, alla luce dei risultati elettorali in Egitto, la situazione nell'area potrebbe complicarsi ulteriormente ....

 

i turchi si stavano o si erano per un periodo avvicinati ai siriani,proprio a causa dell'attacco degli israeliani ad un convoglio navale umanitario

Edited by red giacomo

Share this post


Link to post
Share on other sites

i turchi si stavano o si erano per un periodo avvicinati ai siriani,proprio a causa dell'attacco degli israeliani ad un convoglio navale umanitario

Allora avevo proprio capito male .... :blushing:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Assad says Syria 'in a state of war'

 

Syrian President Bashar al-Assad said his country was in a state of war and ordered his new cabinet to crush the anti-regime uprising as Turkey vowed to retaliate for the downing of one of its jets.

 

Questa situazione potrebbe sfuggire di mano. Le incognite sul tavolo sono molte:

 

- perchè l'F4 abbattuto volava a bassa quota e a velocità elevata? Voleva forse eludere qualche radar? O forse la Turchia voleva 'testare' la difesa aerea Siriana?

 

- la Siria (Assad) potrebbe tentare di ricompattare il paese contro un nemico esterno: la Turchia (o Israele, sempre a disposizione);

 

- la Turchia, pur avendo qualche assetto e capacità, potrebbe chiedere il coinvolgimento NATO;

 

- la Russia dello zar Putin è in grado di tenere a freno la Siria? Come si comporterebbe in caso di una escalation della crisi? (per me prenderebbe le parti della Siria)

 

- in caso di una escalation della crisi come reagirebbe l'Iran, alleato di ferro della Siria? E il Libano (Hezbollah)?

 

Ci sono molte variabili ed il rischio che la situazione precipiti, secondo me, va considerato. Naturalmente speriamo che non accada nulla, pero ...

 

Segnalo un'analisi dei fatti da Difesa24source. E' interessante perchè fornisce i tracciati radar presentati dalla Turchia e dalla Siria.

 

e inoltre Siria - una breve analisi

Edited by Andrea75

Share this post


Link to post
Share on other sites

Altra carne al fuoco “Turkish Phantom shot down because Syrian soldiers may have confused it for an Israeli plane” Syrian Information Minister says

 

the minister told the Turkish news station A Haber, that Syrian personnel operating the anti-aircraft site may have confused the Turkish RF-4E for an Israeli Phantom, even if the Israeli Air Force has decommissioned the last F-4 in 2004.

“Turkish planes and Israeli planes look alike [...] If an Israeli plane enters Syria, it is welcomed by fire. [The Turkish plane] might have been believed to be an Israeli plane; we did not want to take down a Turkish plane,” he said.

However, according to the information made public by the Turkish authorities, based on intercepted radio comms, the aircraft was clearly identified as Turkish before being downed (outside the Syrian airspace, according to Ankara’s version)

 

Furthermore, the aircraft might have been downed by a new Iranian-made anti-aircraft gun whose presence was not known to the Turkish aircrew according to several Syrian news outlets.

As reported by Ynet News, Damascus purchased the new system, that can be mounted on armored vehicles and can engage planes at very low altitudes, two years ago.

 

Mentre la Turchia ... Turkey’s state TV says anti-aircraft guns being deployed on Syrian border

Edited by Andrea75

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi "made in Iran" e non "made in russia"?

 

Aspetto politicamente interessante, alla luce dei discorsi che avevamo fatto in precedenza sulla presenza o meno di sistemi e addirittura istruttori russi.

Verità o un motivo per far uscire i russi dalla vicenda? Non c'è vedo nulla di strano nell'avere armi iraniane in siria..più complessa se sono russe con personale russo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

in siria è presente moltissimo personale russo,poco tempo fa i russi facevano voli dimostrativi in tutta la Siria con un mig 29 SMT con livrea desert,e hanno assistito i siriani dopo l' upgrade di un paio di decine di fulcrum siriani allo standard SMT. Va inoltre sottolineato che la Syria è cliente per la russia di materiale bellico con un alto qualitativo tecnologico,quali per esempio i missili anti nave p-800, quindi qualche istruttore russo in Syria ci deve essere per forza, se non per motivi strategici quanto meno per dare assistenza ai tecnici locali nella manutenzione degli ultimi prodotti acquistati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

assolutamente si!

e

 

Ma converrai con me che se la responsabilità (anche solo oggettiva) se la prendono i "cattivi" iraniani conviene a tutti. russi e non solo....e credo che agli iraniani non interessi un granchè che si dica che hanno usato un loro apparato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

assolutamente si!

e

 

Ma converrai con me che se la responsabilità (anche solo oggettiva) se la prendono i "cattivi" iraniani conviene a tutti. russi e non solo....e credo che agli iraniani non interessi un granchè che si dica che hanno usato un loro apparato.

 

si anche io avrei fatto cosi al posto loro,i russi si evitano parecchie grane in questo modo. Ma l'iran produce sistemi antiaerei con 20 km di portata? (diciamo che dovrebbe essere superiore ai 20 km in quanto dubito che il missile con 20 km di gittata riesca a colpire un bersaglio che non gli si dirige contro ,quindi ipotizziamo un più realistico 30-35 km almeno)

 

ps: i russi hanno fornito recentemente qualche vecchio s-300 ai siriani, ed è certo(nonchè prevedibile) che tecnici russi seguano il progetto in loco. possibile che sia stato proprio questo sistema ad abbattere l'aereo turco, a me pare probabile per due motivi:

 

1) i siriani schierano sempre qualche nuova acquisizione russa a tartus, dove si trova anche una base di P-800

e se è presente tale missile(s-300) nei dintorni della base navale,come credo, allora ci sono buone probabilità che il missile sia stato lanciato appunto da qualche SA-10, e direttamente e indirettamente i russi sono coinvolti, visto che dubito che in una postazione SAM russa posta a protezione di una base russa non ci siano supervisori provenienti per l'appunto dalla russia

 

2) l'S-300 ha tutte le caratteristiche per abbattere facilmente un aereo a 20 miglia dalla costa, e in siria solo 2 missili compiono questo lavoro senza problema, il SA-11 e per l'appunto il SA-10

 

questo è solo uno dei siti che parla degli s-300 siriani arrivati secondo loro durante la tentata rivoluzione Mio Link

Edited by red giacomo

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque, c'è molta confusione. si parla, addirittura, di un semplice cannoncino contra-aereo... quindi con l'aereo ben dentro lo spazio aereo siriano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque, c'è molta confusione. si parla, addirittura, di un semplice cannoncino contra-aereo... quindi con l'aereo ben dentro lo spazio aereo siriano.

 

No vabbè che un semovente antiaereo abbia abbattuto il phantom pare quasi fantascientifico, sicuro se l'è inventato qualcuno. O altrimenti i turchi sono formalmente in guerra con la siria, perchè allora non solo l'aereo stava nello spazio aereo siriano, ma anche sulla terraferma, ammenochè la contraerea non stava sul bagnasciuga. Alcuni parlavano di una nave. Ne sai qualcosa? io continuo con l'ipotesi SA-10

Edited by red giacomo

Share this post


Link to post
Share on other sites

si parla di una postazione costiera infatti.

l'aereo, colpito, ha poi proseguito verso il mare per un pò, inabbissandosi in acque internazionali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

si parla di una postazione costiera infatti.

l'aereo, colpito, ha poi proseguito verso il mare per un pò, inabbissandosi in acque internazionali.

 

ma come ha fatto un F-4 a sconfinare di tanto? Si parla comunque di un aereo con un sistema GPS. Allora la versione dei turchi è tutta una balla, perchè dissero che l'aereo è stato colpito in acque internazionali. Allo stesso tempo questa ipotesi giustificherebbe pienamente i siriani.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'esercitazione era in programma da tempo , pero non si sa mai

Notare anche che i piloti sono misteriosamente scomparsi.

Edited by red giacomo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...