Jump to content

SIRIA - Topic Ufficiale


Guest intruder
 Share

Recommended Posts

più che una speranza di democrazia, che è un concetto piuttosto alieno in quelle zone, ci dovrebbe essere la speranza che lor signori si scannino, tra di loro, senza interventi esterni, fino a trovare una soluzione loro ad un problema loro... così magari la finiscono di rompere le palle al prossimo, esternalizzando i problemi.

ovviamente, tale soluzione cozza tremendamente con gli interessi russi, che ormai possono puntare solo su baffino, come alleato in zona, e cozza con gli interessi occidentali, soprattutto europei, più che americani (che sarebbero ben contenti di riprendere lo spostamento del pivot nel pacifico, cosa che ora non possono più fare), i quali molto ingenuamente e pedissequamente durante le primavere arabe, hanno creduto che la piccola percentuale di lor signori "democratici ed occidentali" potesse avere un peso in un contesto dominato ancora da dinamiche etnico/tribali.

Link to comment
Share on other sites

ci dovrebbe essere la speranza che lor signori si scannino, tra di loro, senza interventi esterni

 

Ciò che propone Trump. Per la Siria. Per l'Iraq un intervento sul terreno USA, perchè è responsabilità americana, perchè se non si "esportava la democrazia" il problema ISIS non ci sarebbe

 

Ti diro che però hai un idea completamente sballata degli interessi USA (o meglio di certi alleati...), non sono più alla dottrina Monroe. Gli americani in genere hanno un'idea abbastanza chiara del perchè i propri figli vanno a farsi ammazzare in nome di cause dubbie (pardon lo sciorinio). Ti consilgio di farti un giro su qualche forum oltreoceano. Troverai molte cose al limite del disgustoso, ma ne uscirai con un'idea più completa di ciò che sta accadendo anche in Italia. Perchè non mi dire che il servizio quotidiano di RaiNews sui boveri immigrati in lacrime non è propaganda selvaggia.

 

E' tutto molto globalizzato, gli interessi americani non sono separabili per più e più ragioni.

 

"Stai dicendo che c'è un gombloddo mondiale in cuyi è convolto il governo americano?"

 

So che sembra scemo, ma quando avrai visto certi collegamenti ... ti do un appiglio: le Femen

Link to comment
Share on other sites

e, quindi, considerando che non ho alcuna voglia di leggere dei forum (sic!) americani, quale sarebbe l'obiettivo del gomblotto ammerigano per la Siria, sentiamo?
perchè, se tu pensi che le femen siano un "fatto-apposta" contro il nuovo stalino, mi sa che hai visto troppe volte House of Card...

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

Le femen sono uno strumento di propaganda. Prostitute reclutate su siti di escort per fare da cartelloni umani. Rispodono ad agenzie private di marketing.

 

Nota come vengano "sguinzagliate" contro bersagli particolari, non solo il novello zar. Il papa, questo tizio, quell'altro.

 

C'è tutta una nuova arte di intelligence riguardante i media moderni, e ogni paese al mondo ha specialisti al riguardo: Russia , USA, Uk, etc

 

Quanto al goblodo non riguarda la Siria in particolare. In Siria ci sono due blocchi contrapposti. Stop. E questo è evidente a tutti.

 

Hai presente che il comunismo negli anni 60 voleva imporsi in tutto il mondo? Ecco si può dire che i tavoli si sono ribaltati.

 

 

Gli USA sotto Obama sono diventati qualcosa di molto diverso dalla libertà e democrazia. Fatti un giro sui media USA, i fenomeni da carrozzone di dubbissima moralità e i dibattiti a riguardo. Nelle università USA è espressamente vietato esprimere idee contro questa nuova corrente di pensiero, pena l'emarginazione o peggio. Questo cancro si è esteso all'intera società a stelle e striscie, o perlomeno c'è chi spinge per espanderlo.

 

Ringrazia che in Italia non è ancora arrivato, anche se abbiamo le prime teste vuote che si riempono con tale merda, vedi uhh non posso dirlo senno mi querela.

 

Certo che come ideologia da contrapporre allo zar di tutte le russie ne hanno tirata su una ....

 

inb4 sono Alex Jones

 

EDIT: ups mi rendo conto che un video di un'ora e rotte è oltre l'umana sopportazione. Sostanzialmente dice che il KGB aveva un programma di "distruzione sociale" che a quanto pare è andato in porto, nonostante la cadauta dell'URSS. E se ne possono notare gli effetti oggigiorno.

 

Cosa centra tutto questo con la Siria? Molto poco, ma allo stesso tempo nulla si puoò separare. DIrei di chiudere l'OT qui.

Se ti interessa segui le news americane.

Edited by windsaber
Link to comment
Share on other sites

Se non fossi completamente plagiato di rendesti conto che i moderati che si è tentato di aiutare non sono quelli di al nusra, ma lo FSA (free syrian army). Se poi questo tipo di supporto non è stato efficace è perchè è stato dato in modo occasionale e non coordinato, esattamente come fatto dagli USA in ucraina. Questo per una malsana idea di Obama, intesa ad impegnarsi ma non troppo anche e sopratutto per evitare provocazioni contro i terroristi che stanno al cremlino. L'errore più grande americano è proprio questo. Non essersi impegnati a fondo nelle crisi perchè l'opinione pubblica non avrebbe accettato e perchè non si vuole in nessun modo dare l'impressione ai criminali russi di provocarli. Ovviamente non funziona perchè i terroristi russi sanno bene come fare propaganda e interventi blandi di questo tipo non sono decisivi. Ma, appunto, siccome sei totalmente plagiato dalla propaganda di cui sopra non te ne puoi certamente rendere conto. Se dovessi ragionare come te, dovrei affermare che i 2500 cittadini russi militanti dell'ISIS sono sufficienti a dimostrare la collusioni fra due organizzazioni terroristiche (IS e governo russo).

veramente la cia aiuta anche al nusra

Link to comment
Share on other sites

tralasciando le fregnacce sulle femen, che hanno il loro hype perchè girano ignude e non per altro... stai divagando: ti ho chiesto un nome ed una spiegazione di tale piano, non un video di un ora e venti.

riesci a darcelo o lo scoiattolo nelle mutande ti impedisce di computare?

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

T'ho detto che era OT. Non devo darti nomi, non ti sto rivelando nessun piano super segreto, è qualcosa sotto gli occhi di tutti. Ammetto che mi trovo più a seguire le vicende americane che italiane e certe cose non permeano nel Belpaese per distanza geografica ("zzo me ne frega di che accade in America?")

 

Queol che ti ho detto orginariamente è che l'America (o meglio chi ne ha le redini ora) non è così isolazionista come pensi. Non esiste che l'America si fa gli affari suoi e son rose e fiori. Questo è un'utopia. Ci sono gruppi di interesse spudorati, e la politica americana è DETTATA dai gruppi di interesse.

 

E sulle Femen non sono fregnacce. Basta scavare.

 

Vorrei precisare che mi identifico sessualmente come un roditore, e lo scoiattolo nelle mie parti basse è il mio futuro sposo/a/x.

Se non ti sta bene è un problema tuo, io sono perfettamente normale.

 

 

tralasciando le fregnacce sulle femen, che hanno il loro hype perchè girano ignude e non per altro... stai divagando: ti ho chiesto un nome ed una spiegazione di tale piano, non un video di un ora e venti.

riesci a darcelo o lo scoiattolo nelle mutande ti impedisce di computare?

[OT]vedi il punto non è che girino con la bresaola di fora, il punto è che lo facciano CONTRO qualcuno, qualcuno sgradito, che facciano l'invasione di campo, che facciano parlare di sè.

Serve a creare coesione, a "supportare" una certa nuova idelogia politica, se così la si vuol chiamare. Sono cartelloni pubblicitari nell'era del new media. Letteralmente.[/OT]

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

quindi stai andando Off-Topic, per puntalizzare una cosa che non ho detto o pensato, ossia che gli Stati Uniti applicano uno politica isolazionista.

è un impiego di risorse mal allocato, andiamo avanti ;)

 

ah... edita i messaggi, non fare i doppi post.

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

Non è così semplice editare i quote col nuovo layout

 

Ho riletto quello che hai scritto: cioè dire che gli Stati Uniti se fosse per loro lascerebbero il MO a se stesso e alle sue decapitazioni non è dire che perseguono una politica isolazionista?

 

Forse ho usato male il termine isolazionista, più corretto sarebbe dire che gli USA non possono perseguire una politica estera a solo interesse degli USA, per via dei vari gruppi di interesse che si comprano questo o quel candidato o senatore.

 

Tanto per dare un nome ai "gruppi di interesse" in questione in MO, Israele e i Saudi. *inserisci immagine della USS Liberty*

 

In un certo senso sto dicendo la stessa cosa, ma io ci aggiungo che l'America non può oggi come oggi, dire che il Medio Oriente no0n è affare suo. Non ha la capacità di dire no.

Edited by windsaber
Link to comment
Share on other sites

 

Ho riletto quello che hai scritto: cioè dire che gli Stati Uniti se fosse per loro lascerebbero il MO a se stesso e alle sue decapitazioni non è dire che perseguono una politica isolazionista?

mi spieghi dove diavolo avresti letto una cosa simile? :asd:

 

comunque no, non è dire che perseguono una politica isolazionista, è dire che, come si stava facendo fino a "poco tempo fa", l'attenzione si era spostata sul Pacifico, lasciando il MO ad azioni ben più sottili e che non predevevano l'incentivo ai "ribelli moderati e la cacciata di baffino", ma una serie di azioni mirate per tenere sotto controllo le varie entità ritenute pericolose per il paese.

forse , ma questa è una mia idea, proprio questo "disinteresse" ha portato a valutare in maniera così ingenua il fenomeno delle primavere arabe, con Obama che gioiva della caduta di Mubarak, tanto per dirne una. poi è normale, ormai li hanno invitati al ballo e ballano, ma non lo fanno con una grande voglia.

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

mi spieghi dove diavolo avresti letto una cosa simile? :asd:

 

ovviamente, tale soluzione cozza tremendamente con gli interessi russi, che ormai possono puntare solo su baffino, come alleato in zona, e cozza con gli interessi occidentali, soprattutto europei, più che americani (che sarebbero ben contenti di riprendere lo spostamento del pivot nel pacifico, cosa che ora non possono più fare), i quali molto ingenuamente e pedissequamente durante le primavere arabe, hanno creduto che la piccola percentuale di lor signori "democratici ed occidentali" potesse avere un peso in un contesto dominato ancora da dinamiche etnico/tribali.

Più che ingenuità e buona fede direi pressioni. Non sono intervenuti così tanto durante le primavere arabe, salvo la Libia dove si sono accodati perchè l'armata brancaleone non aveva un esercito, e la Siria, dove hanno presso le parti dei tagliagole "moderati" perchè "Assad è un dittatore brutto e cattivo xD" ( e soprattutto è amico dell'Iran)

 

Poi oggigiorno la propaganda russa cerca di far passare l'idea che gli USA fosserò dietro l'ISIS dal day one. Gli states magari no, ma i sauditi e confetture varie sicuro.

Edited by windsaber
Link to comment
Share on other sites

Windsaber non riesco a capire bene il tuo modo di esprimerti a volte. Comunque, a beneficio di tutti la storia recente e storia recente.. Gli USA si stavano spostando nel Pacifico in funzione di contenimento anti-cinese (la storia delle Senkaku, i colloqui con il Vietnam, il ritiro degli A-10 dalla Germania perche' l'Orso non era piu' un pericolo ecc). Il M-O era visto tutto sommato con distrazione sottovalutando le primavere ecc.. Poi e' arrivata la Crimea e le primavere hanno iniziato a diventare autunni. La mancanza di una pres(id)enza forte in USA ha lasciato spazio ad un "disinteresse" per queste zone. Disinteresse a cui ora si cerca di rimediare..

Link to comment
Share on other sites

Windsaber non riesco a capire bene il tuo modo di esprimerti a volte. Comunque, a beneficio di tutti la storia recente e storia recente.. Gli USA si stavano spostando nel Pacifico in funzione di contenimento anti-cinese (la storia delle Senkaku, i colloqui con il Vietnam, il ritiro degli A-10 dalla Germania perche' l'Orso non era piu' un pericolo ecc). Il M-O era visto tutto sommato con distrazione sottovalutando le primavere ecc.. Poi e' arrivata la Crimea e le primavere hanno iniziato a diventare autunni. La mancanza di una pres(id)enza forte in USA ha lasciato spazio ad un "disinteresse" per queste zone. Disinteresse a cui ora si cerca di rimediare..

La Crimea é stata creata,non é arrivata, e la faccenda Nuland sta li a dimostrarlo.

Link to comment
Share on other sites

L'ultimo gruppo dell'FSA é passato all'ISIS una settimana fá(con relativo scandalo al pentagonoriportato da tutte le fonti di informazione) non esistono forze armate operative degne di questo nome in Siria che non siano Al-Nusra o l'ISIS.

 

Quindi secondo te i 3000 francesi arruolatisi nell'ISIS farebbero della Francia uno stato sostenitore del terrorismo.

 

La questione e che sia la Russia che la Francia(e anche tutti gli stati dell'Europa occidentale) sono paesi CIVILI nei quali entro i limiti della sicurezza nazionale la diversitá culturale e confessionale é ammessa.

 

Non come in Ucraina dove i tuoi amichetti hanno raso al suolo intere cittá salvo poi farsi cacciare a calci nel sedere da qualche ribelle armato di Fagot e Konkours.

A prte che parlare di civiltá con uno che inneggia all'uccisione dei giornalisti filorussi da parte dei "bravi nazionalisti" é fiato sprecato.

 

Hai due pregi fondamentali:

 

detieni il "potere di non capire un caz*o" (cit.) e hai il più grande contenitore di polifosfato organico compattato civile (al posto della testa) del mondo. Sorvolo sulle provocazioni da quattro soldi :D

Edited by Ein
Link to comment
Share on other sites

Sono arrivati gli Hawaiiani .....

 

Two F-22 Raptor squadrons and two maintenance squadrons from Hawaii have joined forces to create a combined unit with more than 200 active-duty and Air National Guard airmen that has arrived in the Middle East for a six-month deployment, according to the Hawaii National Guard.

The F-22 pilots come from the Hawaii Air National Guard’s 199th Fighters Squadron and the active-duty 19th Fighter Squadron, a news release from the Hawaii National Guard says.

The maintainers and other support personnel are from the Hawaii Air National Guard’s 154th Wing and the active-duty 15th Wing.

 

Fonte ..... "Aloha ISIS: Hawaiian F-22s deploy downrange" ..... http://www.airforcetimes.com/story/military/2015/10/02/aloha-isis-hawaiian-f-22s-deploy-downrange/73206214/

 

State of Hawai`i Department of Defense ..... "Hawaiian Raptors Deploy to Central Command Area of Responsibility" ..... http://dod.hawaii.gov/blog/slider/hawaiian-raptors-deploy-to-central-command-area-of-responsibility/

 

 

Link to comment
Share on other sites

 

Hai due pregi fondamentali:

 

detieni il "potere di non capire un caz*o" (cit.) e hai il più grande contenitore di polifosfato organico compattato civile (al posto della testa) del mondo. Sorvolo sulle provocazioni da quattro soldi :D

Insultarmi non ti aiuterá ad aver ragione si vede che anche la dialettica te l'hanno insegnata i tuoi amichetti di Pravy Sektor, che a parte proclami bellicosi si sono mostrati capaci di fare ben poco.

 

Rispondendo a fabio.

 

Forse la veritá stá nel mezzo, solo che gli Ukri hanno prima dovuto scatenare una guerra(e perderla)prima di concedere le autonomie richieste,che ora ovviamente non bastano piú.

 

Ecco i moderati di cui tanto parlate 54 uomini che al primo scontro sono scappati come lepri.

 

http://www.analisidifesa.it/2015/10/lo-rpg-gate-e-il-fallimento-dei-ribelli-moderati-siriani/

Edited by davide9610
Link to comment
Share on other sites

Insultarmi non ti aiuterá ad aver ragione si vede che anche la dialettica te l'hanno insegnata i tuoi amichetti di Pravy Sektor, che a parte proclami bellicosi si sono mostrati capaci di fare ben poco.

 

Rispondendo a fabio.

 

Forse la veritá stá nel mezzo, solo che gli Ukri hanno prima dovuto scatenare una guerra(e perderla)prima di concedere le autonomie richieste,che ora ovviamente non bastano piú.

 

Ecco i moderati di cui tanto parlate 54 uomini che al primo scontro sono scappati come lepri.

 

http://www.analisidifesa.it/2015/10/lo-rpg-gate-e-il-fallimento-dei-ribelli-moderati-siriani/

Io non ti insulto, prendo atto della tua situazione. E usare la dialettica con te è come usare un sapone pregiato per fare lo shampoo ai cugini dei muli :)

Link to comment
Share on other sites

Si conosco la storia dei moderati che hanno cambiato bandiera. Cosi' come penso che addestrare quella gente non sia una tattica efficace, sia per il noto dilettantismo, sia per la non nota fedelta', sia perche' penso (e sospetto) che alcuni di loro non siano a priori dei moderati e cercano solo addestramento e armi da usare poi una volta passata la barricata, sia per una miriade di altri micro-fattori. Attualmente sono dell'idea che almeno per il momento anche gli USA dovrebbero aprire ad Assad e, se non proprio supportarlo direttamente, cercare almeno di "parlarsi" e organizzarsi, visto che comunque e' una guerra su un territorio in cui non e' escluso che le diverse forze in campo potrebbero sfiorarsi. Penso infine che la Siria non tornera' mai piu' a cio' che era prima del 2011, e una volta sconfitto lo Stato Islamico credo che il Baath dovra' aprire anche agli altri per quanta la gestione del Paese..sunniti in primis... e non intendo quelli che ora tagliano teste...

 

Per quel che riguarda l'Iraq, alcune sfaccettature stanno facendo intuire come questo Paese stia strizzando l'occhio a Putin. Ulteriore sintomo di quell' indebolimento dell'appeal americano nell'area.

Edited by fabio-22raptor
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...