Jump to content
Sign in to follow this  
picpus

Nuovi Comandanti del COFS e di COMSUBIN

Recommended Posts

Dal sito "Congedati Folgore", http://www.congedatifolgore.com/ , riporto l'articolo relativo:

 

CAMBIO DI COMANDO AL COMSUBIN. IL COFS AD UN INCURSORE DELLA MARINA

 

Lunedì, 8 Settembre 2008

by webmaster

 

marzano.jpg

 

LA SPEZIA, - Cambio di comando al Comsubin - il Raggruppamento subacquei e incursori della Marina militare - della Spezia. Giovedì mattina 11 Settembre, il contrammiraglio Donato Marzano (nella foto) cederà il comando al contrammiraglio Giuseppe Cavo Dragone.

 

Donato Marzano lascia l'incarico di Comandante di Comsubin dopo due anni. Assumerà il comando per le operazioni di Forze speciali (COFS), attualmente coperto dal Generale di Divisione Marco Bertolini, che lo aveva fondato e condotto nei primi due anni di attività.

 

cofs.jpg

la bandiera del Cofs, portata dal Suo Comandante (dx)

il logo del COFS rappresenta il gioramento degli Orazi di Roma che avrebbero combattuto contro i Curiazi di Albalonga. La Vittoria fu ottenuta dagli Orazi grazie ad intelligenza e velocità, pur se uccisi due dei tre guerrieri

 

 

Il generale Bertolini -secondo indiscrezioni- sarà destinato ad una lunga permanenza all'estero per un incarico di altissimo profilo internazionale, in una zona particolarmente calda.

 

 

Giuseppe Cavo Dragone assumerà il Comando del Comsubin dopo aver ricoperto, dal 2005, l'incarico di Capo del VI Reparto aeromobili e Comandante delle Forze aeree della Marina militare

 

 

IL CURRICULUM DEL CONTRAMMIRAGLIO CAVO DRAGONE

 

 

Nato ad Arquata Scrivia (AL) il 28 febbraio 1957. Dopo il conseguimento della maturità classica presso l'Istituto Andrea Doria di Novi Ligure, e' entrato in Accademia Navale nell'ottobre del 1976 per seguire il Corso Normale per Ufficiali di Stato Maggiore.

 

Nel giugno 1980 terminava il periodo accademico e dopo un breve periodo a bordo della Fregata ORSA, veniva inviato presso le scuole di volo della U.S. Navy in Florida e nel Texas dove dopo circa un anno conseguiva il brevetto di pilota ad ala fissa (multimotori a elica) e, dopo ulteriori sei mesi, quello di pilota di elicotteri. Rientrato in Italia nel settembre 1981, veniva imbarcato come pilota di elicottero sul Cacciatorpediniere ARDITO in occasione dell'impiego delle Unità della MMI nelle acque del Libano.

 

 

Al termine di questa attività, Cavo Dragone e' rimasto a bordo di Fregate della classe MAESTRALE come Pilota di elicottero Agusta AB 212 ricoprendo l'incarico di Capo del Servizio Volo fino all'agosto del 1987, quando ha assunto il comando, nel grado di Tenente di Vascello, del Cacciamine MILAZZO con cui, dal settembre '87 al marzo '88, ha partecipato alla prima crisi del Golfo Persico.

 

 

Al termine del periodo di comando e' stato trasferito alla Base Elicotteri di Luni (SP) per la transizione sull'elicottero SH 3D. Dopo breve tempo, all'approvazione della legge che permetteva alla nostra Marina Militare di acquisire propri velivoli a getto da combattimento da imbarcare sulla Portaeromobili G.GARIBALDI, il C.F. CAVO DRAGONE e' stato inviato negli Stati Uniti nuovamente per conseguire il brevetto su caccia convenzionali imbarcati, effettuare la transizione sul velivolo a decollo ed atterraggio verticale AV8-B (HARRIER), conseguire la qualifica di 'pronto al combattimento' presso gli Squadroni operativi del U.S. Marine Corps, comandare il primo nucleo di Piloti e Tecnici italiani in addestramento in U.S.A. per la neo-nata componente da 'caccia' della Marina Militare.

 

Nell'ambito di questo periodo, egli ha conseguito l'abilitazione all'appontaggio con velivoli jet da portaerei convenzionali nel gennaio 1990 in Florida ed il brevetto di pilota di aviogetto in Mississipi nell'agosto 1990.

 

Dopo la consegna dei primi due velivoli HARRIER per la Marina avvenuta nel maggio 1991 in Carolina del Nord, il C.F. Cavo Dragone con il proprio team ha preparato il rientro in Italia della componente che e' stata prelevata da Nave GARIBALDI nelle acque statunitensi nel settembre dello stesso anno.

 

E' stato il primo Comandante del GRUPPO AEREI IMBARCATI.(settembre 1991 - settembre 1993). Per un ulteriore anno e' stato nuovamente inviato in Arizona per effettuare un addestramento specifico su un modello di HARRIER per il combattimento notturno e sulla versione del velivolo con il radar da combattimento. Al rientro dagli Stati Uniti e' stato destinato presso, il Comando in Capo della Squadra Navale dove ha ricoperto l'incarico di Addetto alle operazioni e all'addestramento della componente imbarcata dei velivoli VSTOL. Dopo circa un anno ha frequentato la Scuola di Guerra (Istituto di Guerra Marittima) a Livorno e l'Istituto di Stato Maggiore Interforze a Roma.

Nel settembre 1996, con il grado do Capitano di Fregata, gli e' stato assegnato il Comando della Fregata EURO (classe MAESTRALE), con sede Taranto. Dopo un anno, il C.F. Cavo Dragone e' tornato a comandare il Gruppo Aerei Imbarcati a Grottaglie (TA).

 

Ha al suo attivo 2500 ore di volo tra elicotteri ed aviogetti da combattimento. Nel periodo 1999 – 2002, presso lo Stato maggiore della Marina è stato il Capo Ufficio Studi e Nuovi Programmi del Reparto Aeromobili; in questo incarico ha seguito lo sviluppo dei nuovi progetti dell’aviazione navale quali i prossimi elicotteri EH 101 ed NH 90, ed il prossimo velivolo da combattimento Joint Strike Fighter (JSF). Dal 27 settembre 2002 al 16 ottobre 2004 è stato il comandante della Portaerei Giuseppe Garibaldi, la nave ammiraglia della Flotta. Dal 17 ottobre 2004 è stato destinato presso lo Stato Maggiore della Marina- 6° Reparto Aeromobili quale Capo del 1° Ufficio Coordinamento.

 

Nel periodo compreso tra il 13 dicembre 2004 ed il 24 giugno 2005 ha frequentato la 56° sessione dello IASD. Dal 27 ottobre 2005 ha assunto l’incarico di Capo del 6° Reparto Aeromobili e Comandante delle Forze Aeree. E' sposato con Rosa Fossati, con la quale divide la ben più impegnativa sfida di allevare decentemente Michele di venti anni, Umberto di tredici e Ginevra Francesca di nove.

 

 

IL CURRICULUM DEL CONTRAMMIRAGLIO DONATO MARZANO

 

 

Il C.A. Donato MARZANO è nato a Taranto il 12.10.1956, figlio di un Ufficiale di Marina dei Corpi Tecnici. E’ entrato in Accademia Navale nel 1975 uscendone nel 1978 con il grado di Guardiamarina. Specializzato in “SIOC” ha assolto nei gradi di Sottotenente di Vascello e Tenente di Vascello, gli incarichi di Addetto al Servizio Operazioni sulle Fregate Lupo, Orsa, a bordo Cacciatorpediniere Indomito e dell’Incrociatore Vittorio Veneto. Nel 1986, nel grado di Tenente di Vascello, ha comandato il MHC Lerici ricoprendo successivamente l’incarico di Capo Servizio Operazioni della Fregata Espero. Quale Ufficiale di Staff ha guidato la Sala Operativa dello Stato Maggiore Marina dal 1993 al 1995 ed è stato assegnato alla Divisione INTEL di SHAPE, Comando Supremo delle forze NATO in Europa, dal 1997 al 2000. Ha comandato il nel grado di C.F., la prima e seconda classe dell’Accademia Navale, la Prima Squadriglia Corvette (cl. Driade) e Nave Durand De La Penne nel grado di C.V.. Dall’ottobre 2000 al ottobre 2001 ha assolto l’incarico di C.S.M. di COMGRUPNAVIT. Piu’ recentemente, dal 1 novembre 2002, l’Ammiraglio Marzano e’ stato assegnato allo SMM, Terzo Reparto pianificazione Generale, in qualita’ di Vice Capo Reparto per le Operazioni. Nell’ottobre del 2005 e’ stato incaricato quale Italian Senior Representative della Cellula Interforze Nazionale presso lo United States Central Command (USCENTCOM) a Tampa USA, tale incarico si e’ concluso nell’aprile del 2006. Nell’ambito dei molteplici incarichi svolti nella branca operativa, l’Ammiraglio ha partecipato a 2 missioni in Libano, alla prima operazione Golfo Persico, all’Operazione Somalia 3/United Shield su Nave Garibaldi quale Capo di Stato Maggiore del 26° Gruppo Navale e all’Operazione Enduring Freedom in qualità di Comandante di Nave Luigi Durand De La Penne e del TASK GROUP 50.5 Multinazionale (IT, USA, FR e NL) operante nel Mar Arabico Settentrionale. L’Ammiraglio Marzano e’ coniugato con la Signora Angela Patrizia GENTILE ed è padre di due gemelli, Alessandro e Giorgia. L’Ammiraglio MARZANO è insignito delle seguenti onorificenze:  Cavaliere dell’Ordine Militare d’Italia;  Ufficiale dell’ordine al merito della Repubblica Italiana  Med. d’onore di lunga navigazione di 2 grado (15 anni);  Medaglia Militare di Bronzo al Merito di Lungo Comando;  Croce d’oro (25 anni) di anzianità di servizio;  Croce commemorativa servizio militare pace Forza multinazionale Libano;  Medaglia commemorativa per l’Operazione Golfo Persico;  Croce comm. partecipazione operazione Somalia;  Croce comm. Partecipazione Op. Enduring Freedom.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ad integrazione del post precedente, eccovi, dal sito ufficiale del Ministero della Difesa, il link alla sezione relativa al Comando interforze per le Operazioni delle Forze Speciali (COFS):

 

http://www.difesa.it/SMD/COFS/

 

 

e dal sito ufficiale della Marina Militare Italiana, il link alla sezione relativa al Comando Subacquei ed Incursori:

 

http://www.marina.difesa.it/comsubin/index.asp

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×