Jump to content
Sign in to follow this  
Guest iscandar

Se nel 1941 avessimo avuto una diversa composizione delle FF.AA.

Recommended Posts

Mi devo esser espresso male per quanto riguarda l'URSS; non intendo come qualità dei velivoli in se, quanto piuttosto dei materiali impiegati, tutto a danno della loro efficienza, oltre a non essere aiutati di sicuro dalle temperature proibitive del clima russo..

 

Cmq, quali erano i velivoli tedeschi di costruzione lignea?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di aerei 'buoni' o eccellenti in legno, non Italiani, possiamo di sicuro ricordare:

 

il LA-5 russo

Il Mosquito, ovviamente

Il TA-154

 

Oh attenzione: come detto, si tratta sempre di aerei 'di ripiego' (anche se il Mosquito era eccellente) e dovuti alla mancanza, o presunta tale, delle materie prime metalliche.

 

Appunto i problemi che avevamo noi....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sapevo che il Ta-154 fosse di legno!

 

Comunque immagino fosse un ripiego di fine-conflitto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Negli ultimi anni di guerra, la scarsità di materie prime ed in particolare la scarsità di alluminio, portò al riutilizzo del legno, che in Germania non mancava, sia per parti (timone e piani di coda) di aerei "vecchi" come il Bf 109 che dei nuovissimi Me 262 in cui il legno ed il compensato vennero usati sia per paratie interne che per il cockpit e per i portelli dei carrelli.

Inolttre, se non ricordo male, I tedeschi avevano organizzato anche nella RSI un servizio di raccolta dei rottami dei bombardieri americani che venvano abbattuti, ovviamente per riciclare l'alluminio.

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse l'Italia era a secco di tutto, ma la Germania no. L'unica cosa che mancava nell'ultima fase di guerra era il carburante. La produzione di caccia nel 1944 era addirittura aumentata (in barba ai bombardamenti).

Il legno non è solo un ripiego: è anche un materiale strategico. In Germania è facile da reperire, costa poco, non richiede fonderie e saldature in impianti che possono essere bombardati, è facilmente riparabile o sostituibile, è leggero, elastico, resistente, si vede poco al radar. L'eccellente Mosquito della RAF era tutto in legno.

Difetti: dura poco, risente delle condizioni climatiche (gelo, umidità) e deve essere trattato per resistere alle ingiurie del tempo, MA in una guerra mondiale dove gli aerei (e gli uomini) durano poco/nulla tutto ciò ha scarsa importanza.

Molti aerei, tra cui anche il Ta-154 erano in legno anche perchè in base alla priorità assegnata al progetto si decideva anche se assegnargli i materiali più essenziali o meno.

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto interessante, il Ta-154 rimase cmq un velivoli di nicchia (50 esemplari in Germania)

 

I Giapponesi avevano aerei di costruzione lignea?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×