Jump to content
Sign in to follow this  
Blue Sky

"Boeing B-17 Flying Fortress"

Recommended Posts

Volevo chiedere se corrisponde al vero il fatto che i B-17 così come i b-29 fossero dotati di un "pilota automatico" basato su giroscopi che, pur essendo analogico e non digitale, permetteva di mantenere l'aereo lungo l'esatta direzione dell'obiettivo e dava all'equipaggio la direzione dello stesso anche durante eventuali manovre evasive, oltre a "tenere memoria" dei cambiamenti di direzione e velocità del mezzo per la durata del volo. Sarebbe interessante sapere come veniva "programmato" visto che presumibilmente era un sistema analogico e quindi non paragonabile ai computer veri e propri

 

Probabilmente ti riferisci al Norden, già citato in questo topic, un superbo sistema di puntamento elettromeccanico che valutava ed eseguiva lo sgancio delle bombe automaticamente attraverso misurazione di parametri come altitudine, velocità, ecc. Nelle fasi finali di avvicinamento al bersaglio il pilota "lasciava" i comandi al sistema che eseguiva automaticamente tutte le correzioni necessarie a centrare l'obiettivo. Il Norden è stato il migliore sistema di puntamento della 2GM, coperto da segreto militare: data l'elevata importanza ed l'inevitabile rischio di poter cadere in mano nemiche fu dotato di un sistema di autodistruzione basato su una carica di termite.

Fu comunque oggetto di attività di spionaggio prima dello scoppio della guerra, azioni che portarono alla realizzazione di un simile sebbene più semplificato modello tedesco , il Lofte 7 della Carl Zeiss.

Edited by John Plaster

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una piccola domanda: come mai i B-17 continuarono ad essere prodotti in gran numero nonostante esistesse già un modello più nuovo, ovvero il B-24 liberator?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il sostituto del B-17 era il B-29Superfortess

no. il B-24 era il sostituto del B-17, ma poichè i due aerei, in un certo senso, si completavano e visto che c'era una guerra in corso, non si decise mai di effettuare una vera sostituzione e gli aerei furono semplicemente affiancati.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites
no. il B-24 era il sostituto del B-17, ma poichè i due aerei, in un certo senso, si completavano e visto che c'era una guerra in corso, non si decise mai di effettuare una vera sostituzione e gli aerei furono semplicemente affiancati.

 

Bisogna anche rammendare che il liberator sotto alcuni aspetti non era decisamente migliore del B-17, quindi si preferì affiancare i due modelli fino alla fine del conflitto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

mentre il B-29 rimase inauge anche dopo la cessazione delleostilità, il B-17 fu stranamente dichiarato "obsoleto" fin dal 1945-fonte varii siti-, ed è sorprendente,visti i numeri prodotti e l'enorme numero di missioni. Certo, la comparsa degli intercettori a reazione e/o da altissima quota anche da parte sovietica avrebbe reso aleatoria,o meglio, non scevra da perdite, una ipoteticam issione su Leningrado o Mosca,però-credo- avrebbe potuto dire la sua come "bombardiere navale" ed in funzione anti-sommergibile,almeno fino ad anni '50 inoltrati.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mentre il B-29 rimase inauge anche dopo la cessazione delleostilità, il B-17 fu stranamente dichiarato "obsoleto" fin dal 1945-fonte varii siti-, ed è sorprendente,visti i numeri prodotti e l'enorme numero di missioni. Certo, la comparsa degli intercettori a reazione e/o da altissima quota anche da parte sovietica avrebbe reso aleatoria,o meglio, non scevra da perdite, una ipoteticam issione su Leningrado o Mosca,però-credo- avrebbe potuto dire la sua come "bombardiere navale" ed in funzione anti-sommergibile,almeno fino ad anni '50 inoltrati.

al termine della guerra con il Giappone l' USAAF e poi la neonata USAF avevano a disposizione abbondanza di velivoli di qualsiasi tipo.

Il B17 era un aereo vecchio, credo che fosse con il DC3 l'ultimo aereo (basato a terra) anteguerra ancora in servizio e fu ritirato dal ruolo di bombardiere strategico.

 

Rimase in servizio come pattugliatore navale, ma nella USN e non nell'USAF.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest iscandar
Bisogna anche rammendare che il liberator sotto alcuni aspetti non era decisamente migliore del B-17, quindi si preferì affiancare i due modelli fino alla fine del conflitto...

 

 

anche se il Liberator era una macchina superiore dal punto di vista tecnologico, ed anche come carico bellico se ricordo bene

Edited by iscandar

Share this post


Link to post
Share on other sites
anche se il Liberator era una macchina superiore dal punto di vista tecnologico, ed anche come carico bellico se ricordo bene

 

Esatto ma in alcuni punti il B17 era notevolmente migliore, primo su tutti la capacità insuperata di incassare colpi e ritornare all base come se niente fosse! ;)

 

mentre il B-29 rimase inauge anche dopo la cessazione delleostilità, il B-17 fu stranamente dichiarato "obsoleto" fin dal 1945-fonte varii siti-, ed è sorprendente,visti i numeri prodotti e l'enorme numero di missioni. Certo, la comparsa degli intercettori a reazione e/o da altissima quota anche da parte sovietica avrebbe reso aleatoria,o meglio, non scevra da perdite, una ipoteticam issione su Leningrado o Mosca,però-credo- avrebbe potuto dire la sua come "bombardiere navale" ed in funzione anti-sommergibile,almeno fino ad anni '50 inoltrati.

 

Con l'avvento dei caccia a reazione il B17 era terribilmente in difficoltà, lo furono persino i B-29 in Korea quando incontrarono i Fagot.

Edited by Blue Sky

Share this post


Link to post
Share on other sites

dopo alcune ricerche ho notato che il B-24 poteva vantare una maggiore velocità massima, tangenza e autonomia però il B-17 era maggiormente difeso con 3 mitrigliatrici da 12,7 mm in più e poteva vantare un maggior carico di bombe

Share this post


Link to post
Share on other sites
dopo alcune ricerche ho notato che il B-24 poteva vantare una maggiore velocità massima, tangenza e autonomia però il B-17 era maggiormente difeso con 3 mitrigliatrici da 12,7 mm in più e poteva vantare un maggior carico di bombe

non penso che le tre mitragliatrici avrebbero inciso molto dovendo affrontare caccia come i MIG 15 (che, come ho accennato prima, avevano un armamento "specializzato" per l'attacco ai bombardieri, poetvano operare a quote elevate rispetto a quelle dei B29 quindi molto più in alto dei B17 - B24).

Share this post


Link to post
Share on other sites
non penso che le tre mitragliatrici avrebbero inciso molto dovendo affrontare caccia come i MIG 15 (che, come ho accennato prima, avevano un armamento "specializzato" per l'attacco ai bombardieri, poetvano operare a quote elevate rispetto a quelle dei B29 quindi molto più in alto dei B17 - B24).

 

io dicevo in ottica seconda guerra mondiale, quando non c'erano neancora i MiG-15

Share this post


Link to post
Share on other sites
io dicevo in ottica seconda guerra mondiale, quando non c'erano neancora i MiG-15

scusa, ma non capisco: i B17 ed i B24 hanno volato fino alla fine della guerra.

Finita la guerra sono stati adibiti ad altri compiti perché c'erano a sufficienza B29 per il bombardamento strategico (non creo sia necessario star qui a discutere la superiorità del B29 su B17 e B24). Finirono nei depositi anche i B32, anch'essi migliori dei B17 e B24.

 

Fino al 1950, inizio della guerra di Corea, non era necessario mettere in servizio bombardieri strategici.

Share this post


Link to post
Share on other sites

"The flak was just terrible. The flak was ripping trough the airplane, i did think we never make it back.... This airplane, brought us back."

 

Edited by -{-Legolas-}-

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho un piccolo quesito attinente al b-17 anche se un pò off-topic

 

perchè l'USAAF bombardava prevalentemente di giorno e la RAF di notte?

 

scusate se lo pongo qui senza aprire un inutile, a mio parere, altro topic

Share this post


Link to post
Share on other sites

per via dei tassi di sopravvivenza degli equipaggi , la raf non poteva permettersi perdite ingenti come gli americani ,per questo attaccava protetta dalla notte, aveva sviluppato i primi rudimentali sistemi di navigazione proprio per questo .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...