Vai al contenuto
Ospite intruder

B-21 Raider - Discussione Ufficiale

Messaggi consigliati

Ospite intruder
Alcuni piloti sono fogli di ex-piloti di Buff a loro volta. Non penso sia mai accaduto nella storia dell'aeronautica.

 

Giuro non lo sapevo. È qualcosa di surreale, comunque.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La mia era una -lnga- battuta, mannaggia come siete seri... un pò di umorismo non fa male, anzi, direi il contrario.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite intruder

Il nuovo bombardiere sembra tornare nei pensieri americani (da aviationweek):

 

U.S. Air Force Chief of Staff Norton Schwartz said increasing production rates for the F-35 Joint Strike Fighter and developing the next-generation bomber are at the top of his wish list of projects to fund if the service had more money.

 

Testifying before the House Armed Services Committee on the Air Force’s $160.5 billion fiscal 2010 budget request May 19, Schwartz said service leaders felt they had enough tactical aircraft capability despite Defense Secretary Robert Gates’ plans to halt F-22 Raptor procurement at 187 aircraft.

 

The Air Force chief said the service’s leadership believed it was a “prudent opportunity to accelerate the retirement of older aircraft.” The FY ’10 budget calls for retiring 250 F-15s, F-16s and A-10s, enabling the Air Force to redistribute more than $3.5 billion over the next six years to modernize combat air forces into a “smaller but more capable force,” Schwartz and Air Force Secretary Michael Donley told lawmakers in joint written testimony.

 

Schwartz did say more money would make it easier and faster to upgrade remaining legacy aircraft and make modifications to the F-22 until the F-35 starts rolling off the line in large numbers.

 

Schwartz said the Air Force would like to see F-35 production boosted to at least 80 aircraft and perhaps as many as 110 per year before the F-16s start retiring in large numbers.

 

Committee members, including Chairman Ike Skelton (D-Mo.) and Rep. John McHugh (N.Y.), the senior Republican on the panel, worried about producing and flying an aircraft while it was still being tested.

 

Donley conceded budget constraints compelled the Air Force to make some difficult calls. If there was more money “we might have made some different choices,” Schwartz added. But both leaders insisted the Air Force was not short-changing itself.

 

The chief of staff said his wish list also included developing plans for the future long-range strike capability. “We need, through the QDR [Quadrennial Defense Review] and the NPR [Nuclear Posture Review] to get our secretary of defense comfortable with the parameters of what we propose for that platform.”

 

Gates canceled funding for a next-generation bomber study, which Schwartz said was of concern to the Air Force “Once we get him comfortable with the parameters — range, payload, manned, unmanned, nuclear, non-nuclear, low observable, very low observable — then we need to proceed aggressively with that program.”

 

Schwartz said the Air Force also needs to explore using additional automation in unmanned aerial systems (UAS) to reduce manpower. He noted that currently one crew operates a single UAS.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite intruder

Per ora, la notizia è quella. Appena so qualcosa di più, sarà mia cura postarlo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il generale Schwartz, ormai prossimo al pensionamento, parla del futuro bombardiere dell' USAF ....

 

Daily Report .... Wednesday July 25, 2012 - 4hjxy.jpg

 

Schwartz Expects New Bomber Fielded by Mid 2020s

 

In his final appearance for Pentagon reporters as Chief of Staff, Gen. Norton Schwartz on July 24 offered up a full-throated defense of the Air Force's next-generation long-range strike platform, and contended that the Air Force will field assets by next decade.

 

Schwartz said the Air Force had worked hard to convince the Office of the Secretary of Defense that the capability was "needed for the nation" and the ability to place targets at risk is "an American strong suit, largely performed" by the service.

 

Schwartz made it clear that he expects a combat-capable aircraft delivered by the middle of next decade.

 

"We've talked about beginning to field the platform in the mid [20]20s," he said.

 

"There are requirements and we are going to pursue this program in a very disciplined fashion, and do it in a way that capitalizes on already proven technologies" in aircraft manufacturing, sensors, and avionics integration, he added.

 

Any future "family of systems" long-range strike concept depends on this capability, argued Schwartz.

 

"Extending a sense of vulnerability on others is a tool of statecraft and one we should not concede," he said.

 

Schwartz transcript .... http://www.defense.gov/transcripts/transcript.aspx?transcriptid=5086

 

—Marc V. Schanz

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi chiedo come facciano a trovare le risorse per cominciare dei lavori simili.

Modificato da SA.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Di tanto in tanto .... filtra qualche nuova informazione .... che poi altro non è che la conferma di ipotesi già formulate ....

 

Secretary of the Air Force Michael Donley said today at a Defense Writers Group breakfast that the service will initially field the new stealth bomber as manned aircraft.

"It's likely that we'll start the bomber programme as a manned programme," Donley says.

"It'll have the option to be unmanned at some point and so I think that option will be protected."

 

Fonte .... http://www.flightglobal.com/news/articles/usaf-holds-lrs-b-capabilities-close-to-vest-385037/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ed è anche riuscito ad evitare gli effetti del "sequestro" .... almeno per ora ....

 

New USAF bomber evades sequester-imposed budget cuts ....

 

The US Air Force managed to mitigate the disruption caused by automatic sequestration budget cuts on its high-priority Long Range Strike-Bomber (LRS-B) programme, but the service has little flexibility to absorb further levies in the future.

 

Fonte .... http://www.flightglobal.com/news/articles/new-usaf-bomber-evades-sequester-imposed-budget-cuts-385103/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Assolutamente fondamentale ....

Dal "Daily Report" dell'AFA di questa mattina .... bhf5g7_th.jpg

 

Driving the reaction ....

 

The Long Range Strike Bomber is "absolutely critical" to the Air Force's future ability to project power, said Lt. Gen. Charles Davis, military deputy in the Air Force's acquisition office, on Wednesday.

Despite significant investment in today's fleet of B-1s, B-2s, and B-52s, "all we have been able to do is react to what the threat is," Davis told the House Armed Services Committee's seapower and projection forces panel in testimony on April 24.

"It is money that doesn't provide a new capability," he explained.

"We are just surviving diminishing parts, we are surviving new threat radar modes, we are surviving missile technology," with the bomber upgrades, said Davis.

"I do not know how we do that for another three decades," he added.

Enter LRS-B.

Scheduled for initial operations in the mid-2020s, and leveraging more than 20 years of technology development on other sophisticated airframes, the new bomber will enable the Air Force to operate in "areas of the world where we can't necessarily survive for lengthy periods of time today," he said.

"It will make us be the one who is driving the threat reaction."

 

See also Protect the Bombers.

4/25/2013

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Da quello che si dice dovrebbe essere un velivolo con un carico massimo non oltre le 15 tonnellate, contro le attuali 22-23 del B2. In pratica un aereo piu piccolo

di un terzo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Almeno una domanda mi sorge spontanea: ma che se ne fanno di un nuovo bombardiere strategico? Chi attacca più un paese ostile a colpi di bombardieri? Mi rispondo da solo: Boh.

Forse può essere utile nei cosiddetti "conflitti asimmetrici".
E per un "conflitto" del genere c'è bisogno di un nuovo bombardiere intercontinentale??? Tanto varrebbe riaprire gli stabilimenti Boeing e ricominciare a produrre B-52 nuovi di fabbrica, sarebbe più economico. Sono cinquant'anni che nessun paese "serio" permette più a bombardieri nemici di entrare, né, tanto meno, di uscire dal suo territorio.

Dicono che stanno sopravvivendo a furia di upgrades. Basta prendere un B-52 nuovo nuovo e metterci dentro il top degli ultimi ritrovati, basta che non lo chiamano B-52i perché mi farebbe sbudellare dal ridere.
Quel che conta oggi sono le armi. Con un missile cruise supersonico-stealth, o con un missile balistico a media gittata, l'aereo che lo ha lanciato potrebbe anche essere un Avro Lancaster e nessuno se ne accorgerebbe nemmeno.

Dimensioni: un bombardiere che porti quattordici o quindici tonnellate di roba è all'incirca un F111. Cioè pprobabilmente vorrebbero rifare un f111 suersonico stealth? Per farci cosa? Stracciare ogni record di costi inutili nella storia dei costi inutili?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A parte il fatto che oggi, coi tempi che corrono, anche a rimettere in produzione qualcosa di simile a un B-52 (le cui linee di produzione ovviamente sono state smantellate) costerebbe badilate di miliardi anche a fronte di una apparente semplicità, in ogni caso la domanda andrebbe fatta anche a cinesi e russi che pensano anche loro ad un bombardiere: sfiducia collettiva o ricerca della capacità di intervenire subito e ovunque senza i tempi biblici di un rischieramento? Sarà eccesso di zelo, ma almeno pensarci non costa molto.

Comunque, avendo le risorse per andar oltre i pensieri e per mettere in campo un nuovo bombardiere, non avrebbe nessun senso copiaincollare un concetto vecchio di decine di anni e utilizzarlo solo lanciare cruise: si cercherebbe di impiegarlo per il più ampio spettro di missioni possibile.
L’aereo però sarebbe necessariamente molto più grande di un F-111: per portare 15 tonnellate all’interno con un’autonomia intercontinentale siamo ben oltre le dimensioni di un cacciabombardiere stracarico di bombe applicate all’esterno in configurazione dimostrativa e operativamente irrealistica... Se ne sono accorti quando hanno proposto il L’FB-111H come sfortunata alternativa al B-1.

A fronte dell’inevitabile ritiro per senescenza e spese di gestione sempre più elevate di tutto quello che attualmente è in linea, il concetto americano, almeno ha dalla sua l’idea di fare da complemento verso l’alto all’F-35, con grande autonomia , ma (grazie a munizionamento più evoluto) senza la necessità di avere la capacità di carico dei 3 (TRE!) bombardieri attualmente in servizio.
Così avrebbe già più senso, specie se l’F-15E non dovesse avere un sostituto a breve (e io credo non lo avrà perchè lo cercheranno al limite nel cacciabombardiere di sesta generazione che chissà quando sostituirà F-18E, F-22 e F-15E).
Ma qui siamo al livello di palla di vetro che in aeronautica non funziona MAI.

Modificato da Flaggy

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ed ora è di nuovo nell'ombra ....

Dal "Daily Report" dell'AFA di questa mattina .... bhf5g7_th.jpg

 

Back in Black ....

Don't look for any details about the Air Force's Long Range Strike Bomber project anytime soon, said Secretary Michael Donley.
LRS-B details won't emerge for "I think, several years down the road" because "we think the capabilities it will have represent advantages not unlike those that we've enjoyed on the B-2," Donley told reporters during a meeting in Washington, D.C., on April 23.
The Air Force has never discussed the B-2's capabilities "in great depth," and the Pentagon did not reveal the stealth bomber to the public "until it rolled out of the hangar," said Donley.
"We're years from that" on the new aircraft, he said.
Donley said he was unsure of what acquisition strategy details the Air Force would reveal, except that the project's annual budget would be an open number.
"We will protect the classification" on the LRS-B, he said.
He added that the need for the new bomber is well established.
"It's a high-profile part of our force structure; it's an integral part of the strategic triad as well. I think there's good reason to talk about the need and intent to pursue a long-range strike capability. There's benefit in that," he said.
(For more from Donley's media roundtable, see Crossing the Streams and The Air Force's Share of the Pain.)
—John A. Tirpak
4/26/2013

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si, ma intervenire subito e ovunque senza tempi bliblici per fare cosa? Come e perchè si interverrebbe da qualche parte con un bombardiere strategico di sesta generazione? Per fare cosa?

 

Usa, Cina, Russia e India, a meno di non voler prendere in considerazione l'estinzione dell'umanità così come la conosciamo, non useranno mai i loro bombardieri strategici per colpirsi reciprocamente. Questo infatti avrebbe implicazioni tali per cui il bombardiere stesso sarebbe di colpo inutile (come del resto ogni altra cosa), in quanto significherebbe la terza guerra mondiale.

 

Motivo per cui io ci vedo solo due uscite possibili per sto bombardiere: la prima, "conflitti regionali" e, secondo, ipotetiche vendite all'estero.

 

Per l'America, qualche paese da "lista nera" tipo Afghanistan, o l'Iran. Per la Russia, qualcosa del genere Cecenia. Per la Cina una roba tipo l'agguerritissimo e bellicosissimo Tibet, oppure il Vietnam ... La Corea del Sud o il Gappone? Ma semo matti???

E per un conflitto regionale del genere, ripeto, c'è bisogno di un nuovo bombardiere strategico? Una roba tipo un B-2 supersonico??? Per andare a incenerire qualche buco di trogloditi? Perchè oggi solo dei trogloditi non avrebbero per lo meno il sentore che qualcuno sta facendo avvicinare bombardieri strategici al loro spazio aereo. Una cosa del genere in Russia, o in Cina, comporterebbe subito il lancio di testate nucleari intercontinentali.

Per le vendite estere, invece tutto mi sembra possibile, è ovvio. (Ma chi compra una roba del genere?).

 

I cinesi forse sono i più "giustificabili": stanno ripercorrendo a tappe forzate la nostra stessa strada nel bene e nel male, non hanno mai avuto un Tu-22 poveracci, quindi hanno diritto pure loro al loro bombardiere, magari anche per "proteggere" (ma da chi????) le loro rotte marittime commerciali e petrolifere, ma tutti gli altri? Ce li vedete gli USA attaccati dai bombardieri russi o viceversa? Non so.

Modificato da Vultur

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I tagli al programma B-2 sono stati effettuati anche guardando avanti al futuro bombardiere di sesta generazione.

Non è proprio plausibile continuare a tempo indefinito con B-1 e B-52, teniamo presente che il futuro bomber avrà bisogno di tempi medio-lunghi per entrare in servizio.

 

Per il resto, gli USA in tutti i conflitti più (o meno) recenti hanno scelto di usare bombardieri strategici in missioni non nucleari, anche quando partivano i tomhawk da altre piattaforme. Di fatto il B-2 al momento è proprio uno di quei game changer indiscussi.Comprensibile che l'amministrazione USA non voglia rinunciare a bombardieri strategici in grado compiere missioni così complesse, colpire un numero di obiettivi differenti e in movimento, avendo la pressoché totale sicurezza di tornare alla base illeso.

 

Se qualcuno rietiene che una combinazione di F-35 e di missili da crociera possa svolgere tutte le stesse missioni in modo più economico e razionale, sarà ascoltato con interesse su questo forum. Altrimenti scrivere che non ci saranno più conflitti dove potrà trovare spazio un nuovo bombardiere strategico, non mi sembra un'argomentazione valida, visto l'uso massiccio fattone dagli USA in tutti i conflitti in cui sono stati coinvolti a partire dalla WW2, (ad esclusione della guerra di Corea se non mi sbaglio - ma vediamo che durante l'attuale fase di tensione i B-2 stanno svolazzando in Corea, e a esclusione anche dell'intervento a Panama e di El Dorado Canyon, dove forse se il B-2, se fosse stato disponibile sarebbe stato impiegato).

 

Invece volevo riportare qui una notizia che ho letto di recente: B-2 Stealth Bomber To Carry New Nuclear Cruise Missile

 

 

The U.S. Air Force plans to arm the B-2A stealth bomber with a new nuclear cruise missile that is in the early stages of development, according to Air Force officials and budget documents.

...

The disclosure that the new nuclear cruise missile will be carried on the B-2A, B-52H, as well as the next generation bomber has emerged in recent Air Force testimony to Congress, the Air Force’s FY2014 budget request, and in a little notice interview in Air Force Magazine.

 

 

Che questo nuovo missile sia integrato sul B-2 mi sembra normale, visto che comunque lo Spirit (che attualmente non mi sembra possa usare missili cruise) resterà in servizio ancora a lungo, e sarà l'ultimo dei velivoli ad essere sostituito dal next gen bomber, quello che mi lascia perplesso è che il nuovo sistema verrà implementato (con un costo sostanziale) anche sui B-52,

 

 

It seems a bit strange, though, to spend money adding LRSO capability to the B-52H because that bomber is scheduled to retain the ALCM to 2030 and retire only 10 years later. The ALCM is currently undergoing refurbishment to ensure that it can remain in service through the 2020s.

 

 

 

Ecco, questo mi sembra uno spreco.

Modificato da Scagnetti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bhe, seguendo questo ragionamento non hanno senso nemmeno le superportaerei dell' US Navy, gli SSBN Ohio o gli ICBM Minuteman, dato che nessuno (in teoria) si sogna di far la guerra agli USA e questi ultimi possono contare su una abbondanza di basi all'estero, in tutto il mondo e sulla terraferma.

 

Un bombardiere strategico servirà anche nel futuro, perché le minacce potenziali non mancheranno, vedendo i programmi che stanno portando avanti paesi come Cina, India e Russia, e non si può rischiare di rimanere con un vuoto nel settore ei bombardieri strategici (il nome stesso li classifica come armi STRATEGICHE). Il B-1 è concettualmente superato, per non parlare del B-52 e in ogni caso anche i bombaridieri strategici, nonostante tutti gli aggiornamenti che si possono fare, invecchiano.

Modificato da Super87

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si, ma intervenire subito e ovunque senza tempi bliblici per fare cosa? Come e perchè si interverrebbe da qualche parte con un bombardiere strategico di sesta generazione? Per fare cosa?

...

 

 

Non posso che quotare quanto scritto da Scagnetti, compresa la perplessità sul B-52 sul cui mantenimento in servizio "sine die" scrissi uno dei miei primissimi interventi in questo forum.

 

Le minacce che hanno giustificato centinaia di bombardieri strategici durante la Guerra Fredda erano essenzialmente nello spauracchio Sovietico. La minaccia era ben più grave di quella attuale e c’erano in giro tante armi da incenerire il pianeta un discreto numero di volte.

Finita la Guerra Fredda e data una notevole sforbiciata agli arsenali, io però non sono tanto ottimista per il futuro.

 

Il fatto che si finì per usare quegli aerei in Iraq, Bosnia, Kossovo, Afghanistan e Libia, dove si dimostrarono comunque molto utili, non significa che oggi una nazione come gli Stati Uniti sia ferma a questi scenari e tenga in piedi tre flotte di bombardieri solo perché un giorno gli serviranno per bombardare l’Iran.

D’altra parte mi chiedo quanti di quegli scenari fossero effettivamente prevedibili 10 o 20 anni prima che si verificassero...

 

Non ritengo che pensare a come sostituire 3 bombardieri significhi esser certi che un giorno si combatterà la Terza Guerra Mondiale, ma non ritengo nemmeno che il si mantenga in servizio per combattere dei conflitti regionali, visto che costa comunque un botto mantenerli.

Nel mondo siamo ben lontani dal volerci tutti bene e il “si vis pacem para bellum” non è esattamente fuori moda.

In un mondo che sarà globalizzato fin che si vuole, si continuano a comprare armi e a mostrare muscoli. La Russia ha venduto i Su-27 alla Cina, ma non è che prepara il T-50 per abbattere un drone ceceno…

Pensa invece al suo vicino ingombrante e a come contrastare gli F-22 e F-35 del suo vecchio nemico.

 

Pensare quindi a un sostituto di aerei che hanno decine di anni sul groppone e avere un bombardiere, per una potenza militare ed economica del calibro degli Stati Uniti, con interessi globali, non penso equivalga quindi a possedere un falco da guerra Klingon.

Ritengo d’altra parte che il mondo non sia proprio avviato nella direzione della pace e della stabilità, con estremismi, sovrappopolazione e corsa ad accaparrarsi cibo, materie prime e risorse energetiche e a garantirsi le vie per approvvigionarsene.

 

Nelle decine di anni che sono richiesti per progettare e mettere in campo un nuovo bombardiere può succedere di tutto e basarsi sugli attuali scenari rischia di essere un atteggiamento molto miope da parte degli Stati Uniti.

Insomma non c’è la Guerra Fredda, ma non mi faccio molte illusioni che nel mondo del futuro agli Stati Uniti possano bastare gli F-35 e dei decrepiti B-52 con missili cruise.

 

Quanto all’esportare un bombardiere strategico, vediamo di evitare voli di fantasia: su simili armi uno ci investe badilate di miliardi per tenersele e sfruttare la superiorità che gli consente, non per esportarle.

Modificato da Flaggy

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

, non mi sembra un'argomentazione valida, visto l'uso massiccio fattone dagli USA in tutti i conflitti in cui sono stati coinvolti a partire dalla WW2, (ad esclusione della guerra di Corea se non mi sbaglio -

 

 

Invece volevo riportare qui una notizia che ho letto di recente: B-2 Stealth Bomber To Carry New Nuclear Cruise Missile

 

 

Che questo nuovo missile sia integrato sul B-2 mi sembra normale, visto che comunque lo Spirit (che attualmente non mi sembra possa usare missili cruise) resterà in servizio ancora a lungo, e sarà l'ultimo dei velivoli ad essere sostituito dal next gen bomber, quello che mi lascia perplesso è che il nuovo sistema verrà implementato (con un costo sostanziale) anche sui B-52,

 

 

Ecco, questo mi sembra uno spreco.

Sul primo punto, 'sbagli' (:-))) nel senso che i B29 furono usati eccome in Corea:

 

http://www.historynet.com/korean-war-the-boeing-b-29-superfortress-served-throughout-the-air-war.htm

 

 

sul secondo punto, sul B2 è stato testato lo AGM-129, ma in realtà ad oggi questo missile è usato solo dai B52.

 

Chiaro che, nel caso.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per le precisazioni :), specie di venerdì pomeriggio ogni tanto il mio archivio mnemonico ha frequenti downtime.

Comunque mi sembra che i concetti che volevo espirmere ne escano ulteriormente rafforzati.

 

Preciso che non mi considero assolutamente un Dott. Stranamore (così come non lo sono certo Flaggy o Madmike), ma per quelle che vogliono continiuare a imporsi come potenze di primo piano, continuare ad avere un mezzo del genere in numeri importanti è fondamentale anche come deterrente (anche considerando gli alti costi sottolineati).

 

Se qualcuno fosse in grado di proporre alternative altrettanto efficaci e più economiche e razionali - beh questo forum è qui per questo.

Modificato da Scagnetti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lo sviluppo di un bombardiere pesante da penetrazione per una superpotenza planetaria come gli States mi sembra imprescindibile.

Non solo perche il veivolo aggiunge flessibilita alla triade nucleare, ma anche perche l'utilita di questi strumenti si sono evidenziati nelle recenti guerre.

Hanno ricoperto persino ruoli di puro CAS. Un bombardiere con 3-4 tonn di ordigni nella sua stiva puo orbitare per ore e intervenire con il minimo preavviso. Sarebbe interessante capire quanta delle tecnologia fin d'ora sviluppata per l' F35 e F22 in termini di radar, motori e tecnologia stealth verra riversata nel nuovo aereo

Modificato da Fulco Ruffo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma ti sembra che un bombardiere possa orbitare per ore con tre o quattro tonnellate di ordigni sulla Russia o sulla Cina?

Ti sembra che paesi come Russia e Cina siano disposti a una penetrazione da parte di bombardieri pesanti (o medi, o leggeri)???

 

Se i B-1 si sono visti fare sull'Afghanistan cose che possono fare anche gli F-16 un motivo ci sarà no? Si vuole far vedere che un bombardiere decollato in un emisfero può colpire nell'altro emisfero.

Proviamo a fare la stessa cosa sulla Cina? No, sulla Corea del Nord così bisognosa di democrazia? O sulla Russia?

 

Se colpire una grande potenza è escluso (o per lo meno a me pare escluso), a cosa serve un nuovo bombardiere intercontinentale?

Serve nei "conflitti asimmetrici"? E c'è bisogno di un nuovo programma aerospaziale per questo quando tutti i bombardieri esistenti hanno dimostrato di "funzionare"?

Modificato da Vultur

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

×