Jump to content
Sign in to follow this  
shevablue

quanti e quali aerei sulla classe nimitz?

Recommended Posts

ciao,sapete quanti aerei per ogni tipo sono imbarcati sulle portaerei di classe nimitz...so che ne portano 85 ma come sono suddivisi? :helpsmile:

 

grazie mille :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

La linea di combattimento è variabile, normalmente si articola su un ottantina di aereomobili.

Quanto ai tipi entro quest'anno la linea da combattimento dovrebbe essere basata totalmente sull'Hornet nelle sue varie versioni, con il progressivo ritiro del viking, ad ala fissa sono poi presenti gli E2 come aerei AEW e i C2 da trasporto e mi pare niente altro.

Per l'ASW e altre missioni è utilizzata ormai solo l'ala rotante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
La linea di combattimento è variabile, normalmente si articola su un ottantina di aereomobili.

Ultimamente anche 70, visto che la (quasi)monolinea di Hornet ha permesso una notevole riduzione dei ranghi rispetto ad una decina di anni fà quando coesistevano F-14, F/A-18, A6,...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quel che mi risulta e che ho messo nella mia scheda sull'Enterprise - link - la nave è dotata di

 

4 EA-6B

4 E2-C

8 S-3B

6 SH60F e 2 HH-60H

12 F/A-18E/F

24 F/A-18C

-------

TOT: 60

 

Mi smentisco da solo :rotfl: :rotfl: :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

In futuro ci dovrebbero essere 36 F/A-18 E/F e 10 F35C, più 4/6 EF-18G, come linea da combattimento, più il resto degli aeromobili.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Direi di si, hanno semplicemente sbarcato i Viking e aggiunto un gruppo (sono sempre 12) di Hornet, comunque sempre tra 60 e 70 unità, elicotteri compresi
In verità avevo in mente un discorso ben più ampio, ma alquanto incas complicato. Comunque i Viking non sono più in linea e il CVW imbarcato dall'Enterprise l'anno scorso era più scarno di quello tipico, come si evince dal confronto con gli altri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Da quel che mi risulta e che ho messo nella mia scheda sull'Enterprise - link - la nave è dotata di

 

4 EA-6B

4 E2-C

8 S-3B

6 SH60F e 2 HH-60H

12 F/A-18E/F

24 F/A-18C

-------

TOT: 60

 

Mi smentisco da solo :rotfl: :rotfl: :rotfl:

 

 

In tempo di pace le CV non impiegano certamente tutto il loro potenziale. Durante il Nam una portaerei come la Big E arrivò a caricare 130 aerei, considerando anche ovviamente che gli apparecchi dell'epoca, come gli A1/A4/A7 erano più piccoli degli F18 (ma c'erano gli A6 e gli RA5 che erano piuttosto grossi).

 

Naturalmente in queste condizioni non si lavora bene, e proprio in Nam la Big E soffrì un bruttissimo incidente, esplosero diversi aerei sul ponte di volo mentre venivano approntati per una missione e la nave dovette andare in bacino a Pearl per le riparazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
In tempo di pace le CV non impiegano certamente tutto il loro potenziale. Durante il Nam una portaerei come la Big E arrivò a caricare 130 aerei, considerando anche ovviamente che gli apparecchi dell'epoca, come gli A1/A4/A7 erano più piccoli degli F18 (ma c'erano gli A6 e gli RA5 che erano piuttosto grossi).Naturalmente in queste condizioni non si lavora bene, e proprio in Nam la Big E soffrì un bruttissimo incidente, esplosero diversi aerei sul ponte di volo mentre venivano approntati per una missione e la nave dovette andare in bacino a Pearl per le riparazioni.
Ecco dove si incas complica il discorso! Per gli USA oggi non siamo in tempo di pace più di quanto lo fossimo nel 1968. Né siamo al collasso finanziario come nel 1973. Oserei dire che nemmeno nel 1942 gli Americani sentivano la guerra in casa più di quanto la sentano oggi. Forse non sono paranoici come negli anni 50, ma più che trent'anni fa sì.Quindi non è solo o tanto una questione di soldi se oggi le CVN imbarcano meno aerei di quanti ne imbarcava una Forrestal, è che sono cambiate molte cose, dal punto di vista tecnico e dottrinale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma che compito avevano/hanno gli ES-3 shadows rispetto ai prowler?

ES-3 => ELINT

EA-6 => SEAD

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder
<dir> </dir>

Ecco dove si incas complica il discorso! Per gli USA oggi non siamo in tempo di pace più di quanto lo fossimo nel 1968. Né siamo al collasso finanziario come nel 1973. Oserei dire che nemmeno nel 1942 gli Americani sentivano la guerra in casa più di quanto la sentano oggi. Forse non sono paranoici come negli anni 50, ma più che trent'anni fa sì.

Quindi non è solo o tanto una questione di soldi se oggi le CVN imbarcano meno aerei di quanti ne imbarcava una Forrestal, è che sono cambiate molte cose, dal punto di vista tecnico e dottrinale.

 

 

Dimentichi che gli americani, in caso di conflitti come quello vietnamita o coreano, tendono a usare le CV come aeroporti galleggianti, anche perché la minaccia del nemico è limitatissima (non ci vedo un vietcong a far saltare la Forrestal).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dimentichi che gli americani, in caso di conflitti come quello vietnamita o coreano, tendono a usare le CV come aeroporti galleggianti, anche perché la minaccia del nemico è limitatissima (non ci vedo un vietcong a far saltare la Forrestal).

Non è una dimenticanza, è tutto un altro discorso.

Oggi gli USA non sono meno in guerra di quanto fossero durante il conflitto indocinese e la capacità di Iraq, Yugoslavia, Iran o "terroristi" di affondare portaerei non appare superiore a quella che la USN affrontò nel SE asiatico, con annesso interessamento sovietico o cinese.

Non c'è ragione per cui per bombardare il Viet Nam si possa stipare l'Enterprise mentre per bombardare l'Iraq non si può.

Si potrebbe, ma è preferibile fare come si fa che continuare come prima, adesso che è fattibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non è una dimenticanza, è tutto un altro discorso.

Oggi gli USA non sono meno in guerra di quanto fossero durante il conflitto indocinese e la capacità di Iraq, Yugoslavia, Iran o "terroristi" di affondare portaerei non appare superiore a quella che la USN affrontò nel SE asiatico, con annesso interessamento sovietico o cinese.

Non c'è ragione per cui per bombardare il Viet Nam si possa stipare l'Enterprise mentre per bombardare l'Iraq non si può.

Si potrebbe, ma è preferibile fare come si fa che continuare come prima, adesso che è fattibile.

E' migliorata anche la tecnologia dall'epoca del Viet, ora per fare quello che all'epoca facevano una decina di A6, bastano un paio di F18 con munizioni Jdam, ad esempio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
E' migliorata anche la tecnologia dall'epoca del Viet, ora per fare quello che all'epoca facevano una decina di A6, bastano un paio di F18 con munizioni Jdam, ad esempio.

Precisamente! È una delle cose che rendono "fattibile" l'attuale prassi, anche se non l'unica.

 

PS: la vera questione però è perché sia "preferibile" e risposte ce ne sono ma, appunto, non ce n'è una sola, ineccepibile, definitiva.

Edited by SML

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×