Jump to content

Politica - Topic Ufficiale


Graziani
 Share

Recommended Posts

"Posso palpare un po' la signora?" Lo psiconano in visita a L'Aquila per il terremoto ha approcciato così Lia Beltrami, assessore provinciale alle pari opportunità. La signora non ha gradito, ma Testa d'Asfalto non si è dato per vinto. Si è messo dietro di lei. Le ha messo una mano sulla spalla, l'altra mano non si vede. I vigili del fuoco presenti, vista la situazione, hanno portato in salvo la signora. Il presidente in rovina sulle rovine.

beppegrillo.it

Link to comment
Share on other sites

Vi ricordate il caso della Meloni e del video taroccato; questa volta, immagino che vi sia la certezza, vero?!?!?!

 

che sia stato taroccato quel video temo che lo pensi solo tu e pochi altri.

Poi B. lo conosciamo tutti, è molto più facile credere a questo che al solito complotto della quinta colonna del kgb che prende ordini dal fantasma di Stalin

Link to comment
Share on other sites

che sia stato taroccato quel video temo che lo pensi solo tu e pochi altri.

Poi B. lo conosciamo tutti, è molto più facile credere a questo che al solito complotto della quinta colonna del kgb che prende ordini dal fantasma di Stalin

Non importa cosa penso io, importa che poche settimane fa ciò è avvenuto e che non è certo necessario scomodare il KGB, per far qualcosa del genere.

Link to comment
Share on other sites

non so se avete visto tra ieri e oggi le figuraccia alla camera, prima la proposta di presidi e professori spia, non bastassero i medici, poi revocata perché ad AN appariva ridicola, infine l'ennesima fiducia (e si lamentavamo di Prodi, quante fiducia hanno ormai chiesto? nessuno si lamenta guarda caso).

 

chissà le prossime proposte

Link to comment
Share on other sites

S T O R I C O ! ! !

 

 

Dal link http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/artic...olo448968.shtml

 

riporto:

 

 

7/5/2009

 

Riportati in Libia 227 immigrati

 

Motovedette italiane giunte a Tripoli

 

Sono appena entrate nel porto di Tripoli le tre motovedette italiane, due della Guardia Costiera e una della Guardia di Finanza, con i 227 immigrati, tra cui 40 donne, soccorsi mercoledì su tre barconi nel Canale di Sicilia. La notizia è stata confermata dalla Guardia di Finanza. L'autorizzazione è giunta in nottata, dopo una trattativa tra le autorità italiane e quelle libiche sul rimpatrio immediato degli extracomunitari.

 

Maroni: "Un risultato storico"

 

Quello che sta succedendo in queste ore, con la Libia che ha accettato di prendersi carico degli immigrati presenti sui tre barconi "può rappresentare una svolta nel contrasto all'immigrazione clandestina". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, parlando al programma "Panorama del giorno" su Canale 5. "In questi momenti - ha spiegato Maroni - le nostre motovedette stanno restituendo alla Libia migranti partiti da quelle coste. E' un risultato storico a cui abbiamo lavorato per un anno e nei prossimi giorni partirà anche il pattugliamento congiunto tra Italia e Libia".

 

"Se l'operazione fatta oggi, ha aggiunto, continuerà, il problema del contrasto tra Italia e Malta sull'accoglimento dei clandestini sarà risolto perché in qualunque acqua si trovino i barconi saranno rispediti in Libia da dove sono partiti".

 

Quanto a Malta, ha concluso, "noi siamo andati oltre 600 volte a recuperare migranti in acque maltesi. Ho deciso che da ora in avanti ciò che è compito nostro lo faremo e ciò che non lo è non lo faremo".

 

" Comunque, ha concluso il ministro, se la Libia continuerà ad avere questo atteggiamento leale nei confronti del nostro Paese, i problemi saranno risolti".

 

 

Capisco che non si tratta di una notizia rilevante, come quelle relative al gossip sulla vita privata del nostro Presidente del Consiglio: quelle, comunque, le lascio ai "guardoni" e agli speculatori politici da quattro soldi, questa, invece, la indirizzo a chi è interessato ai FATTI concreti di non BUON, MA OTTIMO GOVERNO!!!

Link to comment
Share on other sites

ma infatti questa e' un ottima notizia, e credo faccia piacere a tutti. Io spero che non sia L'UNICA notizia di questo tipo, e lo vedremo nelle prossime settimane. Ma che anche questo governo abbia fatto cose 'normali' di buon governo, e' un dato di fatto. Quello che e' inconcepibile dal mio punto di vista e' che da una parte si dica che B non sbaglia mai, dall'altra che sbaglia sempre. Un poco di moderazione, magari...

 

Certo che essere moderati con uno che dice di essere il leader più popolare DEL MONDO non e' facile: e temo che in questo elevarsi dei toni, il B abbia oggettive e ampie responsabilita'.

 

Per il resto, concordo con chi dice che il nostro Premier non e' certo, come dire, uno che adotta un comportamento di 'basso profilo': se magari a 70 anni suonati la smettesse di parlare sempre di gnocca, e si comportasse mica come Andreotti o De Gasperi, che erano (sono) allegri come delle lapidi, ma come il fornaio del negozio di fianco a casa (buongiorno, buonasera, mi dica signora....) sarebbe un ottimo contributo a riportare le cose in un aulea di rispetto anche istituzionale derivante dalla carica che mi pare doveroso.

Edited by madmike
Link to comment
Share on other sites

ma infatti questa e' un ottima notizia, e credo faccia piacere a tutti. Io spero che non sia L'UNICA notizia di questo tipo, e lo vedremo nelle prossime settimane. Ma che anche questo governo abbia fatto cose 'normali' di buon governo, e' un dato di fatto. Quello che e' inconcepibile dal mio punto di vista e' che da una parte si dica che B non sbaglia mai, dall'altra che sbaglia sempre. Un poco di moderazione, magari...

 

Certo che essere moderati con uno che dice di essere il leader più popolare DEL MONDO non e' facile: e temo che in questo elevarsi dei toni, il B abbia oggettive e ampie responsabilita'.

 

Per il resto, concordo con chi dice che il nostro Premier non e' certo, come dire, uno che adotta un comportamento di 'basso profilo': se magari a 70 anni suonati la smettesse di parlare sempre di gnocca, e si comportasse mica come Andreotti o De Gasperi, che erano (sono) allegri come delle lapidi, ma come il fornaio del negozio di fianco a casa (buongiorno, buonasera, mi dica signora....) sarebbe un ottimo contributo a riportare le cose in un aulea di rispetto anche istituzionale derivante dalla carica che mi pare doveroso.

Concordo (una volta tanto! :D ) con tutta l'impostazione del tuo post.

 

Mi permetto solo di far rilevare, che quelle che tu chiami "cose 'normali' di buon governo", in Italia sono "cose straordinarie"!!!

Link to comment
Share on other sites

sembra che in due anni hanno fatto una cosa buona, meglio tardi che mai

Vedi madmike, come in poche parole, si possono accumulare una marea di falsità!!!

 

Un anno = Due anni

 

Togliere la "munnezza" da Napoli (altra cosa "normale" di buon governo che da noi diventa "straordinaria") è, evidentemente, una cosa cattiva!

 

Salvare "Alitalia" è una cosa cattiva!

 

Approntare, per la prima volta nella storia, un'operazione di soccorso post-terremoto efficiente, è una cosa cattiva!

 

Gestire la crisi economico-finanziaria globale, con minor danno di qualsiasi altro paese del Mondo, è una cosa cattiva!

 

Ecc., ecc., ecc., ...

 

Spiegami, madmike, come si fa a non diventare estremisti, di fronte a post come quello a cui rispondo!

Link to comment
Share on other sites

Approntare, per la prima volta nella storia, un'operazione di soccorso post-terremoto efficiente, è una cosa cattiva!

 

Gestire la crisi economico-finanziaria globale, con minor danno di qualsiasi altro paese del Mondo, è una cosa cattiva!

 

fortuna che dico io falsità

Link to comment
Share on other sites

Guarda Guelfo (ma io se vuoi Ghibellino) e' proprio questo atteggiamento che non funziona. Ma io sono d'accordo, l'importante e' riconoscere che 2 anni fa, con il precedente governo, era uguale (non dico peggio, mi limito). Ed evitare nel caso di ripetere le stesse stupidaggini. Altrimenti davvero non se ne esce e invece di votare PRO (come deve essere in democrazia, ma che dico, e' solo buonsenso), si vota sempre CONTRO(B o i COMUNISTI poco cambia).

 

Guarda, io sono preoccupato da una cosa: che questo stato di cose abbia avvelenato la nostra capacita' di Italiani di riconoscere gli errori della parte politica per cui simpatizziamo (per educazione, per mentalita', per censo sociale ecc) e si arrivi ad un blocco di voto ove NON si premia chi governa bene e si punisce chi governa male, ma si vota sempre quello PERCHE' GLI ALTRI SONO PEGGIO. La cosa peggiore che puo' succedere ad un paese, e che porta conseguentemente all'UOMO FORTE che sblocca la situzione....

 

Tutto quello che non voglio vedere qui.

Link to comment
Share on other sites

è un bel discorso, sicuramente giusto, ma non lo vedo adatto al sistema italia finchè non c'è davvero un ricambio generazionale nella classe dirigente

Link to comment
Share on other sites

Dati ufficiali di EUROSTAT sulla disoccupazione in Europa (con tabella comparativa tra tutti i paesi europei dell'UE), aggiornati al 30 aprile 2009.

 

 

Eccovi il link al documento in inglese:

 

http://epp.eurostat.ec.europa.eu/cache/ITY...42009-BP-EN.PDF

 

 

Eccovi il link al documento in francese:

 

http://epp.eurostat.ec.europa.eu/cache/ITY...42009-BP-FR.PDF

 

 

Prima assoluta, per disoccupazione, la Spagna di Zapatero: 17,4 %.

 

Tasso di disoccupazione in Italia, inferiore sia alla media della zona euro (16 nazioni dell'UE), sia alla media dell'intera UE (tutti i 27 paesi dell'Unione).

Link to comment
Share on other sites

DAL BLOG DI BEPPE GRILLO

 

.

 

http://ifatti.files.wordpress.com/2008/02/...w=418&h=369

 

.

 

di Mauro Gallegati*

 

.

 

L’ISTAT dice che il tasso di disoccupazione nell’ultimo anno è salito dal 6.1 al 6.7%. I dati sulla disoccupazione in Italia “sono i migliori” nel contesto europeo. Lo ha affermato Berlusconi in una conferenza stampa alla fine dei lavori del Consiglio europeo. Come può sostenere una simile bestialità senza che nessuno si indigni? In fondo, se ci prendono per idioti è solo colpa nostra.

 

Nell’ultimo anno è aumentata la disoccupazione nelle nazioni della zona-euro. Secondo Eurostat, il tasso dei disoccupati è salito al 7,8% con forti differenze (dall’Olanda 2,7%, alla Spagna 13,4%). Il tasso di disoccupazione americano è del 6,7%, quello giapponese 3,9%.

 

Come può sostenere B. che stiamo meglio degli altri Paesi europei? I numeri sembrano dargli ragione: il tasso di disoccupazione italiano è più basso della media europea. Le statistiche però vanno lette, perché dietro un numero sono nascoste molte altre storie. Così è per la disoccupazione, un rapporto tra due numeri: tra chi cerca lavoro o un lavoro l’aveva e l’ha perso e forza lavoro, cioè le persone disposte a lavorare. Se la situazione generale peggiora e uno si scoraggia e smette di cercare lavoro, il tasso di disoccupazione scende! Gli “scoraggiati” sono persone senza lavoro che a domanda dell’ISTAT: “Perché non sta cercando lavoro?” barrano la X su “Ritiene di non riuscire a trovarlo”. Per evitare questo problema che offre statistiche inaffidabili, gli economisti suggeriscono di guardare al tasso di occupazione. Ancora un numero: stavolta tra chi lavora e chi è disposto a lavorare.

 

E qui arriva l’inghippo: il tasso di occupazione italiano è tra i più bassi in Europa. Secondo l’Eurispes da noi è il 58,7%, inferiore di otto punti percentuali rispetto ai Paesi dell’euro, pari al 67%. Tradotto in numeri, se il tasso di occupazione fosse paragonabile a quello europeo, equivarrebbe a tre milioni di posti di lavoro in meno. Il tasso di disoccupazione reale sarebbe compreso tra l’11 ed il 13%. Non c’è lavoro.

 

Qualcuno dica ai nostri politici di voltarsi: il futuro è dall’altra parte, loro guardano al passato, non dobbiamo permettergli di rubare il domani dei nostri figli. Gli perdoneremo così anche le stupidaggini sulla disoccupazione e sulle presunte tremontiane “previsioni” sulla crisi: Ministro non ci voleva Nostradamus, stavolta, bastava il mago Otelma. Un abbraccio.

 

 

*Mauro Gallegati, Facolta’ di Economia Giorgio Fua’ dell’Universita’ Politecnica delle Marche

 

Governare gli italiani non è impossibile, come diceva Mussolini. E' invece molto facile. Basta disporre del controllo dei mass media e raccontare balle dalla mattina alla sera. Lo predicava Gelli, lo applica lo psiconano per il quale la nostra disoccupazione è la migliore in Europa. I nostri disoccupati ci sono invidiati da tutti. Pochi, bene educati, con protezioni sociali. Il professor Mauro Gallegati dimostra il contrario. In Italia ci sono tre milioni di disoccupati in più della media europea.

I soldi per la cassa integrazione stanno per finire e le aziende crollano come castelli di carte. Chissà che effetto fa a chi ha perso il lavoro essere preso per il culo dal suo presidente del Consiglio?

Link to comment
Share on other sites

Ai dati ufficiali dell'Unione Europea e non di Berlusconi (dati dell'EUROSTAT, non dell'ISTAT), si risponde con il blog dello strillone!!! :thumbdown::furioso:

 

Non occorre alcun commento!!!

 

 

P.S. Dalle baggianate che scrive l'illustre professore, sembrerebbe che solo i disoccupati italiani siano "scoraggiati", mentre quelli spagnoli e delle altre nazioni, sono felici e contenti!!!

Link to comment
Share on other sites

Picpus, il sottoscritto s'è concesso all'intervista ISTAT, e t'assicuro che quella voce compare fra le scelte.

 

Quanto alle baggianate come le chiami tu, permettimi di osservare che puoi fare di meglio, riconosco in te un certo spirito critico e leggere che consideri baggianate le opinioni chiare e coincise e spiegate in più punti nel blog di Grillo, mi fa pensare che ti stia ponendo in un modo tendenziosamente superficiale.

Link to comment
Share on other sites

1)Picpus, il sottoscritto s'è concesso all'intervista ISTAT, e t'assicuro che quella voce compare fra le scelte.

 

2) Quanto alle baggianate come le chiami tu, permettimi di osservare che puoi fare di meglio, riconosco in te un certo spirito critico e leggere che consideri baggianate le opinioni chiare e coincise e spiegate in più punti nel blog di Grillo, mi fa pensare che ti stia ponendo in un modo tendenziosamente superficiale.

1) Perché io ho forse messo in dubbio ciò?! Comunque, ripeto (per la 3^ volta!), stiamo parlando di dati ufficiali dell'EUROSTAT, non dell'ISTAT!

 

2) Secondo te è un'opinione chiara, scientificamente accertata, ritenere SOLO i disoccuppati italiani "scoraggiati" e, quindi, inficiate le statistiche relative alla situazione italiana, mentre lo stesso problema non dovrebbe, eventualmente, porsi, in pari misura, anche all'estero?!

Link to comment
Share on other sites

I dati Eurostat sono ottenuti con lo stesso criterio per tutti i paesi europei.

 

Grillo ha come unico obiettivo quello di fare opposizione demagogica. Manca completamente di obiettività.

Edited by Cartman
Link to comment
Share on other sites

Guest intruder

Qualcuno qui parla di Guelfi e Ghibellini in maniera a dire il vero un po' monotona. Ma è un dato di fatto: ai berluscones assolutamente accecati dal sacro furore per il loro idolo, si oppongono gli antiberluscones (o veltrones o franceschines, come vi pare), altrettanto ciechi a ogni obiettività. Non vi viene mai il dubbio che la verità stia nel mezzo? Che le cose non vanno né bene come strilla il nanetto di Arcore, né male quanto berciano i vari Grillo, Di Pietro e soci.

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...