Jump to content
Sign in to follow this  
Graziani

Politica - Topic Ufficiale

Recommended Posts

Beh dalla reazione dei sindacati non si direbbe proprio che sia possibile dappertutto, che poi ci siano altri problemi è indubbio, ma non credo che Rotondi abbia pensato che sarebbe partita una polemica di queste dimensioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nella mia azienda, esiste la possibilità di avere una certa autonomia, una flessibilità nella pausa pranzo, basta accordarsi o regolarsi con le procedure interne. Sono quasi sicuro che altrettanta flessibilità sia possibile un pò d'appertutto, non c'è bisogno di un iter parlamentare per fare quello che gia il mondo del lavoro ha fatto da se da un bel pò di tempo. Rotondi è anacronistico. Bocciato.

Scusa Legolas ma non mi sembra che Rotondi abbia fatto una proposta per una legge in merito. Quindi non capisco di che Iter parlamentare tu stia parlando.

------------------------------------

Cambiando discorso per un momento. Oggi,in onore alle sorelle Mirabal, è la giornata mondiale contro la violenza sulle donne:

Violenza donne: pronto piano,20 mln

Testo predisposto dal ministero Pari opportunita'

25 novembre, 15:29

 

(ANSA) - ROMA, 25 NOV - E' pronto il testo del primo Piano nazionale antiviolenza ed antistalking del governo:20 milioni di euro per il 2010.I fondi saranno destinati alla formazione degli operatori, prevenzione, sostegno dei centri antiviolenza, misure assistenziali alle vittime.Per diventare operativo, il Piano (sara' oggetto di un Dpcm), messo a punto dal ministro per le Pari opportunita', sara' ora sottoposto al vaglio dei dicasteri interessati (giustizia istruzione, interno, lavoro, difesa).

 

Mi sembra che la tanto denigrata Carfagna stia facendo un buon lavoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
e questo cosa c'entra scusa? niente! si sta parlando di poter gestire gli orari di lavoro in maniera più flessibile, non di mandare i poveri lavoratori in miniera a pane e cipolle eh!

C'entra, perchè mi sembra che in Italia sui temi del lavoro si è poche volte dalla parte del lavoratore. Adeguare gli stipendi al reale costo della vita mi sembra una cosa ben più prioritaria, Rotondi l'ha detto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
C'entra, perchè mi sembra che in Italia sui temi del lavoro si è poche volte dalla parte del lavoratore. Adeguare gli stipendi al reale costo della vita mi sembra una cosa ben più prioritaria, Rotondi l'ha detto?

vabè ma questo è un altro discorso, giusto quanto vuoi, ma è un altra cosa. Rotondi ha parlato della pausa pranzo, non della condizione generale del lavoratore. mi sembra davvero stupido, da parte delle sinistre, il cercare sempre un appiglio per mascherare la loro totale nullità, meglio farebbero a fare qualcosa, qualcosa di reale non importa se giusto o sbagliato, ma qualcosa!

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites
C'entra, perchè mi sembra che in Italia sui temi del lavoro si è poche volte dalla parte del lavoratore. Adeguare gli stipendi al reale costo della vita mi sembra una cosa ben più prioritaria, Rotondi l'ha detto?

 

 

Gli stipendi adeguati automaticamente al costo della vita portano solo una bella inflazione al 20% e una politica monetaria squilibrata che stiamo pagando ancora oggi, il problema è che in Italia è veramente difficile far passare l'idea che lo stipendio lo fa il mercato ed è basato sulla domanda, sull'offerta e, soprattutto, sulla produttività perchè la verità è che c'è tanta gente, la maggior parte a mio parere, che voglia di lavorare non ne ha e pensa che tutto gli sia dovuto, e i sindacalisti rappresentano, oltre ad essere essi stessi, proprio questa parte degli Italiani.

Share this post


Link to post
Share on other sites
c'è tanta gente, la maggior parte a mio parere, che voglia di lavorare non ne ha e pensa che tutto gli sia dovuto, e i sindacalisti rappresentano, oltre ad essere essi stessi, proprio questa parte degli Italiani.

Come per esempio presumo un operatore di call center precario che prende 700€ al mese è non può nemmeno aprire un mutuo per comprarsi un casa e non sa se domani avrà ancora lavoro. Ma è la pausa il vero problema del mondo del lavoro :asd: .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, il problema è che quell'operatore di call center non ha una formazione, basta un mese per renderlo tale e nessuno si può sobbarcare un assunzione a tempo indeterminato a prezzi più alti, oppure pensiamo che le aziende siano isitituti di beneficenza?!?

 

Cos'è che ti rende meritevole di uno stipendio? La capacità o il bisogno? Perchè se è la seconda allora prepariamoci a finire nel terzo mondo in cinquant'anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si, il problema è che quell'operatore di call center non ha una formazione

Il problema è che spesso quell'operatore di call center è un laureato ... e mo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il problema è che spesso quell'operatore di call center è un laureato ... e mo?

 

 

E' laureato per fare l'operatore di call center? Oppure quel lavoro lo si può fare anche con la terza media? Il pezzo di carta in se non vale niente, solo in Italia si continua con il sacro valore legale del titolo di studio (e relativi laureati a spasso).

 

Quanto al nostro povero operatore sceglieva una facoltà che da accesso al mondo del lavoro oppure, invece di fare onde e cazzate varie, si sarebbe messo a protestare riguardo ai veri problemi dell'università Italiana, ovvero che la maggior parte delle facoltà non sono assolutamente pensate per poi lavorare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il problema è che spesso quell'operatore di call center è un laureato ... e mo?

si ma in un altra cosa. io mica ti pago perchè sei laureato in medicina? ti pago perchè telefoni, e per telefonare non si ha bisogno di una particolare specializzazione.

 

inoltre, se magari non ci fosse il solito immobilismo, quel laureato non si umilierebbe a fare "il molestatore di contratti telefonoci". poi certo, ci sono anche laureati che manco la terra sanno zappare...

 

Quanto al nostro povero operatore sceglieva una facoltà che da accesso al mondo del lavoro oppure, invece di fare onde e cazzate varie, si sarebbe messo a protestare riguardo ai veri problemi dell'università Italiana, ovvero che la maggior parte delle facoltà non sono assolutamente pensate per poi lavorare.

osservazione interessantissima! dovresti vedere il campo dove lavoro io: sti laureati inutili e "vecchi" che si ritrovano con un pugno di mosche. la cosa assurda è che non si capacitano di aver perso anche 10anni tra corsi di studio e pratica e di non essere vincenti sul mondo del lavoro. al contrario di persone che avendo scelto una formazione diversa dalla "palude universitaria", si ritrovano "giovani" e con competenze pratiche di tutt'altro livello.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora, chiacchierando qui è venuto fuori che la libertà in tema di pausa mensa qui da me, è possibile perchè c'è stato un accordo tra sindacati ed azienda molti anni fa.

 

Effettivamente nelle cooperative oggi, almeno quelle che mi è dato di conoscere, è gia tanto se per i turnisti ci sono 15 minuti di pausa. Il discorso è ampio ed ho sbagliato a generalizzare nella mia precedente affermazione.

 

@Venon: intendevo solo dire che boccio Rotondi nella sua proposta, non un iter parlamentare che non c'è. IMO

 

Quanto alle persone che lavorano nei call center, rendetevi conto che c'è di tutto, dai laureati che fanno quel lavoro per necessità, a chi col diploma va avanti a colpi di lingua, in tutti i sensi, per essere "capetto", almeno questo lo so per sentito dire, e non voglio assolutamente sminuire la cultura dei diplomati, e tutti comunque entrano nel cosiddetto contratto per le telecomunicazioni che è una vera porcheria rispetto a quello metalmeccanico per esempio, c'è molto lavoro da fare per dare una certa dose di tranquillità a chi lavora in un call center.

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusate, ma ci sono call center e call center...

io sono laureato e lavoro in un call center che richiede una certa specializzazione che NON potresti sostenere con la terza media o senza nessuna specializzazione come sostenete...

non vi offendete ma si vede che parlate per inesperienza nel settore...

mi sono laureato per lavorare in un call center? la risposta e no.... ma qui al sud non ci sono molte scelte... credo che voi lo sappiate....

Share this post


Link to post
Share on other sites

infatti non dicevo per te......

 

 

ma per frasi come questa:

 

"si ma in un altra cosa. io mica ti pago perchè sei laureato in medicina? ti pago perchè telefoni, e per telefonare non si ha bisogno di una particolare specializzazione.

"

Share this post


Link to post
Share on other sites
mi sono laureato per lavorare in un call center? la risposta e no.... ma qui al sud non ci sono molte scelte... credo che voi lo sappiate...

Si ma qui i nostri amici parlano per assoluti ... "se sei laureato è lavori in un call center è colpa tua" ... molto probabilmente non hai voglia di lavorare, quindi se ti sfruttano con stipendi da fame e hai un contratto che non ti permette nemmeno di pensare a mettere su famiglia alla fine è giusto così ...

 

Poi come ripeto i nostri stipendi sono tra i più bassi tra i paesi dell'OCSE ... però sono gli altri che sbagliano, gli altri sbagliano sempre, sbagliano anche sulla sanità pubblica, sui fondi alla ricerca e su un sacco di altre cose ... ma piano pianino si adegueranno tutti all'Italia che come noto è un modello che tutti seguono.

Share this post


Link to post
Share on other sites
io sono laureato e lavoro in un call center che richiede una certa specializzazione che NON potresti sostenere con la terza media o senza nessuna specializzazione come sostenete...

e sentiamo, quali specializzazioni ci vogliono per vendere pentole, creme e contratti di telefonia?

 

Si ma qui i nostri amici parlano per assoluti ... "se sei laureato è lavori in un call center è colpa tua" ... molto probabilmente non hai voglia di lavorare, quindi se ti sfruttano con stipendi da fame e hai un contratto che non ti permette nemmeno di pensare a mettere su famiglia alla fine è giusto così ...

nessuno ti obbliga a lavorare in un call center: è un offerta e come tale va presa. chi accetta questa offerta sa a cosa va incontro, per questo "è colpa tua".

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites
e sentiamo, quali specializzazioni ci vogliono per vendere pentole, creme e contratti di telefonia?

nessuno ti obbliga a lavorare in un call center: è un offerta e come tale va presa. chi accetta questa offerta sa a cosa va incontro, per questo "è colpa tua".

 

 

non sto a spiegarti competenze necessarie ecc, perchè è evidente che non conosci nemmeno la differenza tra un call center che opera in outbound da quello che opera inbound... o che ci sono call center specialistici che richiedono anche la laurea breve per la delicatezza e o complessità degli argomenti trattati...

uno che pensa che i call center possano solo vendere pentole e affini ha davvero poca cognizione di causa sull' argomento... io ad esempio nel mio lavoro uso 16 applicativi diversi....

cercare di darti troppe delucidazioni in merito sarebbe come spiegare un calcolo di fisica quantistica nel linguaggio delle scimmie.... la maggior parte delle nozioni si perderebbe...

non te la prendere, non voglio offenderti... ma ci vorrebbe troppo.. dato che non conosci l'argomento....

 

faccio solo l'ultima precisazione, io non mi sono mai lamentato del fatto che lavoro in un call center... il mio lavoro non sarà ben retribuito, visto che prendo 1100 euro circa per un PT 30 ore... ma è comunque stimolante....

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah bhe, se vuoi stare sul forum giusto per sparare sentenze e fare il borioso, senza dialogare (che è lo scopo principale del forum), sappi che durerai ben poco, buon proseguimento ;)

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

vediamo vediamo...... sputare sentenze e fare il borioso?..... sembra più la descrizione dei tuoi tuoi post precedenti più che del mio...

vedi... sono stato volutamente pungente per farti notare che non si giudica un'intera categoria, peraltro in modo del tutto errato e superficiale, senza sapere esattamente di cosa si parla...

altrimenti si rischia che qualcuno che conosce meglio di te l'argomento ti faccia sfigurare....

se tu ti fossi posto in altro modo sarei stato ben felice di dialogare con te sull'argomento...

 

 

"sappi che durerai ben poco"

 

 

 

questa frase si commenta da sola....

Share this post


Link to post
Share on other sites
ah bhe, se vuoi stare sul forum giusto per sparare sentenze e fare il borioso, senza dialogare (che è lo scopo principale del forum), sappi che durerai ben poco, buon proseguimento ;)

Non ha fatto il borioso, ha solo smentito la tua idea di cosa sia un operatore di call center che evidentemente non è uno che vende pentole ... casomai potremo parlare della tua supponenza su un argomento di cui evidentemente sai ben poco.

 

e sentiamo, quali specializzazioni ci vogliono per vendere pentole, creme e contratti di telefonia?

nessuno ti obbliga a lavorare in un call center: è un offerta e come tale va presa. chi accetta questa offerta sa a cosa va incontro, per questo "è colpa tua".

Magari al sud è l'unico lavoro che ha trovato ... forse non voleva fare il Carabiniere.

Edited by typhoon

Share this post


Link to post
Share on other sites

siceramente non capisco tutto questo astio. ti è stata posta una leggittima domanda, avresti potuto benissimo rispondere, senza offendere e senza tirare immezzo primati ed altro per un discorso, tra le altre cose, estremamente semplice... insomma se fai il rappresentante di medicinali per telefono, o se vendi prodotti "altamente tecnologici", non ci vuole una laurea per capirlo.

 

per il resto fai come meglio... come ho detto prima "ognuno è responsabile delle proprie scelte" ;)

 

Non ha fatto il borioso, ha solo smentito la tua idea di cosa sia un operatore di call center che evidentemente non è uno che vende pentole ... casomai potremo parlare della tua supponenza su un argomento di cui evidentemente sai ben poco.

e tu cosa ne sai che io non conosco il mondo dei Call Center? soprattutto, nella normalità, per call center si intende quello che ho detto io. se poi qualcuno fa l'informatore scentifico per telefono è un altra cosa che eslua dal dire :"io lavoro in un call center".

 

ciò non toglie che, alla fine, il discorso è sempre lo stesso: per fare l'operatore di call center, e non l'informatore scentifico, non serve alcuna specializzazione.

 

Magari al sud è l'unico lavoro che ha trovato ... forse non voleva fare il Carabiniere.

io abito a Napoli e ci lavoro felicemente penso di conoscere abbastanza bene la situazione non trovi?anche a me hanno offerto di lavorare in un call center varie volte, conosco persone che ci lavorano, quindi parlo con cognizione di causa.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites
e tu cosa ne sai che io non conosco il mondo dei Call Center? soprattutto, nella normalità, per call center si intende quello che ho detto io. se poi qualcuno fa l'informatore scentifico per telefono è un altra cosa che eslua dal dire :"io lavoro in un call center".

Ah adesso quindi Hurricane non sa se lavora in un call center no, però tu lo sai meglio di lui. Alla faccia della supponenza

 

io abito a Napoli e ci lavoro felicemente penso di conoscere abbastanza bene la situazione non trovi?anche a me hanno offerto di lavorare in un call center varie volte, conosco persone che ci lavorano, quindi parlo con cognizione di causa.

A te è andata così, altri hanno avuto altre esperienze. Al contrario di come pensi tu la vita non è fatta di assoluti

Edited by typhoon

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ah adesso quindi Hurricane non sa se lavora in un call center no, però tu lo sai meglio di lui. Alla faccia della supponenza

da quando Hurricane ha l'avvocato difensore, posso nomiarlo anche io? in ogni caso io ho detto un altra cosa, se mi vuoi rispondere almeno leggi quello che ho scritto.

 

A te è andata così, altri hanno avuto altre esperienze. Al contrario di come pensi tu la vita non è fatta di assoluti

aridalle con gli assoluti... comunque sentiamo... quali sarebbero i miei assoluti?

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×