Jump to content

News sulle tensioni Russia - Georgia


Recommended Posts

Conosco russi ucraini (e una di questi è mia moglie) che vorrebbero il loro paese entrasse nella NATO/UE proprio per liberarsi di Mosca. Non sono una quinta colonna, anche se le teste calde ci sono e gli ucraini non fanno nulla per rendere più facile la situazione.

 

Per quello che riguarda tua moglie, non metto in dubbio che la veda così (è sicuramente una persona pragmatica e di larghe vedute), purtroppo la mia esperienza con i Russi-Ucraini ha dimostrato esattamente il contrario: la vecchia storia che Russia, Bielorusia ed Ucraina sono le tre sorelle che dovrebbero stare sotto un unico tetto (Russo, ci mancherebbe! ;) ) ecc.

Prova, ad es., a chiedere a quelli di Yalta o della Crimea in genere se si considerano Ucraini? Se potessero tornare indietro nel tempo e suggerire allo Zio Beppe di far fuori Kruschiov, sta sicuro sicuro che non avrebbero la minima esitazione...

 

Certo che i Russi-Russi sembrano avere una "grandeur genetica" simile a quella dei mangiarane e dei crucchi, unita però ad una visione ristretta e deformata dei fatti senza dubbio maturata nel contesto del sistema educativo Sovietico; per fare un esempio, mia moglie vede la recente rimozione di un monumento all'Armata Rossa (e relativo contenuto) da parte dal governo di una delle ex-repubbliche Baltiche, come un vero e proprio affronto e a niente è servito spiegarle quanto invisa fosse ai Baltici quella che loro sentivano come una dominazione Sovietica (e lo era!!!) e quanto essi odiassero la lingua e la cultura Russa, e soprattutto il principio che "a casa propria, ogniuno fa come vuole": quel che è peggio, è che, temo, in questo modo di vedere, mia moglie sia tutt'altro che l'eccezione...

Nondimeno, non vedo preoccupante il rinnovato sentimento di Velikaya Rus, mi preoccupa di più l'aiuto tecnologico e militare che forniscono a paesi quali la Cina, la Corea del Nord, la Siria o l'Iran; al tempo stesso, però, penso che, riguardo ai paesi islamici, Vuova stia prendendo un grosso granchio, visto che Al-Qaeda non ha certo abbandonato il proposito di creare una Cecenia indipendente ed islamica da usarsi come trampolino per ulteriori penetrazioni destabilizzanti.

In questo comunque, bisogna notare come Putin sia in buona compagnia: non si può fare a meno di notare l'unità dimostrata dall'occidente miope nell'accettare l'indipendenza totale dalla Serbia dichiarata recentemente dal Kossovo! :furioso: Come diceva una vecchia reclame: "Meditate gente!"

 

Temo che il vero nemico sia la Cina, non quattro selvaggi col turbante...

 

Temo che lo siano entrambi, ma al momento l'islam radicale è, a mio avviso, il pericolo più immediato.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 228
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

.....per fare un esempio, mia moglie vede la recente rimozione di un monumento all'Armata Rossa (e relativo contenuto) da parte dal governo di una delle ex-repubbliche Baltiche, come un vero e proprio affronto e a niente è servito spiegarle quanto invisa fosse ai Baltici quella che loro sentivano come una dominazione Sovietica (e lo era!!!) e quanto essi odiassero la lingua e la cultura Russa, e soprattutto il principio che "a casa propria, ogniuno fa come vuole": quel che è peggio, è che, temo, in questo modo di vedere, mia moglie sia tutt'altro che l'eccezione...........

Se vuoi, potrebbe spiegarglielo mia moglie, lituana!!! Ti lascio immaginare cosa pensa dei russi!!!

Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Se vuoi, potrebbe spiegarglielo mia moglie, lituana!!! Ti lascio immaginare cosa pensa dei russi!!!

 

Ci sono russi e russi. Mia moglie dice che capisce perfettamente il rancore di molti popoli ex sovietici verso i russi, anche se come al solito pagano gli innocenti per i veri colpevoli. Chissà, force c'entra il fatto che un parente di mia moglie era nel KGB. Probabilmente sa benissimo cos'hanno combinato i suoi amati concittadini.

Link to post
Share on other sites

visto il titolo, un aggiornamento fresco fresco circa i voli di aerei senza pilota su zone politicamente tipo Kosovo (cioe0 che vogliono l'indipendenza) :thumbdown:

 

May 30 (RIA Novosti) - Georgia has suspended unmanned reconnaissance flights over Abkhazia, but could resume them in the event of a threat from the breakaway region, the Caucasus state's UN ambassador said on Friday.

 

A UN report on Monday said a Georgian drone was shot down by a Russian aircraft over the unrecognized republic on April 20. Moscow, which denies the allegation, dismissed the report as based on unreliable evidence.

 

The UN also criticized Georgia for carrying out reconnaissance flights over Abkhazia in breach of the terms of a ceasefire deal that ended the armed conflict in the early 1990s.

 

Speaking after the UN Security Council meeting, convened at Georgia's request to discuss the drone dispute, Irakly Alalsaniya said Tbilisi had stopped flights following the UN report, but "it does not mean we will not use these military capabilities if a threat emanates from the region."

 

Russian UN Ambassador Vitaly Churkin called Georgia's decision "important" and the Security Council discussion conducive to consolidating the 1994 ceasefire agreement.

 

The council ended its closed meeting without taking any action.

 

Churkin also said Russia was prepared to conduct a thorough inquiry into the incident along with foreign experts.

 

Moscow has questioned the Georgian-provided materials saying video footage is insufficient evidence and radar recordings do not correspond to Russia's data.

 

Russia's foreign minister said earlier on Friday Russia would demand the Security Council discuss Georgian flights over breakaway Abkhazia.

 

Sergei Lavrov said Georgia's breaching of its obligations "should be dealt with first, as we must cure the disease, not its symptoms." He also said the Security Council meeting would be futile without Abkhazia's participation.

 

Abkhazia claims it has downed seven Georgian drones this year.

 

Abkhazia and South Ossetia have remained a source of tensions between the former Soviet neighbors. Tensions have also been fueled by Georgian plans to join NATO and integrate into other Western structures pursued by Georgia, which is located on strategic routes for Caspian oil and gas.

Link to post
Share on other sites

Trovo paricolarmente ipocrita l'atteggiamento che hanno verso gli Ucraini <_< : da un lato sarebbero un popolo fratello, che dovrebbe vivere unito a quello Russo, dall'altro però sono i "cugini un po' tonti", avari, profittatori, e pertanto cittadini un po' di serie B (andate a vedere quel film - adesso non ricordo il titolo - in cui si affrontano il cecchino Tedesco e quello Sovietico).

C'è un detto Russo secondo cui "nella casa dove entra un Ucraino, non entrano più neanche gli Ebrei": non vi sembra, tra l'altro, anche un po' antisemitico? E pensare che loro erano quelli che predicavano l'uguaglianza dei popoli e si ergevano a paladini degli oppressi!... :rotfl::rotfl::rotfl:

Link to post
Share on other sites
Trovo paricolarmente ipocrita l'atteggiamento che hanno verso gli Ucraini <_< : da un lato sarebbero un popolo fratello, che dovrebbe vivere unito a quello Russo, dall'altro però sono i "cugini un po' tonti", avari, profittatori, e pertanto cittadini un po' di serie B (andate a vedere quel film - adesso non ricordo il titolo - in cui si affrontano il cecchino Tedesco e quello Sovietico).

C'è un detto Russo secondo cui "nella casa dove entra un Ucraino, non entrano più neanche gli Ebrei": non vi sembra, tra l'altro, anche un po' antisemitico? E pensare che loro erano quelli che predicavano l'uguaglianza dei popoli e si ergevano a paladini degli oppressi!... :rotfl::rotfl::rotfl:

 

va be' se pensi cosa si dice a Milano dei comaschi o dei pavesi ........

Link to post
Share on other sites
Guest intruder
Trovo paricolarmente ipocrita l'atteggiamento che hanno verso gli Ucraini <_< : da un lato sarebbero un popolo fratello, che dovrebbe vivere unito a quello Russo, dall'altro però sono i "cugini un po' tonti", avari, profittatori, e pertanto cittadini un po' di serie B (andate a vedere quel film - adesso non ricordo il titolo - in cui si affrontano il cecchino Tedesco e quello Sovietico).

C'è un detto Russo secondo cui "nella casa dove entra un Ucraino, non entrano più neanche gli Ebrei": non vi sembra, tra l'altro, anche un po' antisemitico? E pensare che loro erano quelli che predicavano l'uguaglianza dei popoli e si ergevano a paladini degli oppressi!... :rotfl::rotfl::rotfl:

 

 

Il film è "Il nemico alle porte", ed è di un regista francese, mi pare.

 

A Bologna, e, in genere, in Emilia Romagna, un tempo si usava dire che era meglio avere un morto in casa che un marchigiano che bussava alla porta. E ti risparmio le battute reciproche fra bolognesi, ferraresi e modenesi (e in questo noi bolognesi un bel po' di colpa ce l'abbiamo, perché siamo convinti di essere ichiban, per dirla alla giapponese, cioè i numeri uno).

 

Per il resto d'accordo con te, gli ucraini ci mettono del loro, gli estremisti e gli imbecilli non mancano mai in nessuna causa, ma i russi fanno di tutto per farsi detestare. La cosa grave, come mi faceva notare mia moglie, che, ti ripeto, becnhé russa non è assolutamente filo russa o putiniana (lo giudica un mafioso o poco più), è che pagano sempre gli innocenti. La moglie di un nostro conoscente, è uscita matta per avere il passaporto (lituano). In quanto russa non glielo volevano dare, ma a 23 anni che male vuoi avesse fatto?

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
  • 1 month later...

avete sentito che i russi hanno avvelenato il numero uno dei servizi segreti inglesi?Lo sapevo che la Nato doveva intervenire subito in Georgia ma per il menefreghismo della Nato hanno lasciato fare ai russi e adesso bisognerà aggiornare il dossier mitrokin

Edited by Falcon1
Link to post
Share on other sites

Il numero uno dei servizi inglesi si è sentito male, non è chiaro se è per cause naturali o per avvelenamento o per suicidio e di certo nessuno punta il dito contro i Russi che non sono certo dei pazzi criminali.

Attenzione a prendere per buono il giornalismo scandalistico d'accatto che ci circonda.

Link to post
Share on other sites
avete sentito che i russi hanno avvelenato il numero uno dei servizi segreti inglesi?Lo sapevo che la Nato doveva intervenire subito in Georgia ma per il menefreghismo della Nato hanno lasciato fare ai russi e adesso bisognerà aggiornare il dossier mitrokin

 

hai fatto tu direttamente le indagini per l'avvelenamento ?

Link to post
Share on other sites
Il numero uno dei servizi inglesi si è sentito male, non è chiaro se è per cause naturali o per avvelenamento o per suicidio e di certo nessuno punta il dito contro i Russi che non sono certo dei pazzi criminali.

Attenzione a prendere per buono il giornalismo scandalistico d'accatto che ci circonda.

litvinenko l'hanno eliminato in un modo non descrivibile

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

la situazione è peggiorata....

 

Georgia, attacco aereo in Ossezia

Colpite basi separatiste: molte vittime

 

Le forze aree della Georgia, provincia filo-russa, hanno bombardato le postazioni dei separatisti dell'Ossezia del Sud nel villaggio di Tkverneti, mentre dalle prime luci dell'alba sono in corso intensi scontri a fuoco tra le truppe di Tbilisi e i ribelli a Tskhinvali. Ci sarebbero decine, se non centinaia di morti. L'operazione è stata giustificata come una risposta al "regime criminale" dei separatisti, tesa a "ripristinare l'ordine".

 

Stando ai media russi, in seguito ai pesanti bombardamenti, ci sono diversi cadaveri nei cortili e nelle strade. Grave anche il bilancio degli scontri alla periferia meridionale della capitale dell'Ossezia del Sud, dove hanno fatto irruzione i carri armati e dove è in corso una dura battaglia. Per l'attacco il ministero della Difesa georgiano ha mobilitato i riservisti e i militari abkhazi hanno iniziato a muoversi verso il confine amministrativo con la Georgia per aprire un secondo fronte. Durante i bombardamenti è stato colpito anche il quartier generale delle forze di pace della Csi a Tskhinvali.

 

"Tskhinvali è circondata dalle forze georgiane", ha riferito il ministro per la Reintegrazione della Georgia, Temur Iakobashvili, aggiungendo che l'esercito di Tbilisi ha preso il controllo di cinque villaggi osseti. Gli fa eco il presidente osseto Eduard Kokoity, che ha definito l'assalto a Tskhinvali un'azione ''perfida e vile'' del presidente georgiano Mikheil Saakachvili.

 

Interviene il Cremlino

Dura anche la presa di posizione del Cremlino, che ha invitato la comunità internazionale ad intervenire per "evitare un bagno di sangue". Su richiesta di Mosca si è già riunito in seduta straordinaria il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite al Palazzo di Vetro di New York. "Non è troppo tardi per evitare nuovi spargimenti di sangue e altre vittime - ha detto il portavoce del ministro degli Esteri russo, Boris Malakhov -. Speriamo che i nostri partner stranieri non rimangano imparziali in questo difficile momento, quando si decide il destino di centinaia di migliaia di persone. La leadership della Georgia dovrebbe tornare a usare maniere più civili per risolvere problemi complicati". Appello caduto nel vuoto, visto che il Consiglio di Sicurezza dell'Onu ha espresso la sua inquietudine per l'aggravamento della situazione nella repubblica separatista georgiana dell'Ossezia del Sud, ma non è riuscito a pervenire a un accordo su una dichiarazione che faccia appello alle parti affinché rinuncino all'uso della forza.

 

Le autorità osseziane hanno ha chiesto alla Russia di difendere i cittadini russi presenti nella repubblica separatista georgiana, ovvero il 90% circa della popolazione. Il presidente russo Dmitri Medvedev ha convocato una riunione per discutere di "misure di emergenza" a difesa della popolazione civile dell'Ossezia del sud.

 

Georgia, raid aerei russi

Tre aerei russi, caccia Sukhoi 25, avrebbero violato lo spazio aereo georgiano e uno di essi avrebbe lanciato due bombe in una zona fuori della città di Kareli. Secondo Shota Utiashvili, portavoce del ministero dell'Interno, due jet avrebbero sganciato altrettante bombe su un commissariato di polizia a Kareli, mentre il terzo avrebbe fatto lo stesso a Gori, dove le truppe regolari della Georgia si erano radunate per sferrare poi l'offensiva di terra contro i ribelli sud-ossetini, che godono dell'appoggio di Mosca. Nell'attacco, stando alla fonte, non ci sarebbero state vittime. Le forze armate russe da parte loro non commentano.

 

Ossezia del sud, morti e feriti tra militari russi

Ci sono diversi morti e feriti fra i militari russi della forza di interposizione di stanza nella capitale sudosseta Tskhinvali, riferisce il comando russo. Lo annuncia l'agenzia Itar-Tass.

Putin minaccia ritorsioni

''Le azioni aggressive della Georgia verso l'Ossezia del sud provocheranno azioni di risposta'', ha detto il primo ministro russo Vladimir Putin da Pechino. Il premier russo ha invitato i paesi della Csi (la comunità di stati indipendenti nata sulle ceneri dell'Urss) a "intraprendere sforzi per la cessazione delle ostilità da parte della Georgia"'.

 

Mobilitazione generale

Il presidente georgiano Mikhail Saakashvili ha ordinato la mobilitazione generale in un intervento televisivo riferito dall'agenzia Itar-Tass. Saakashvili ha detto che le forze georgiane controllano circa metà della capitale dell'Ossezia del sud Tskhinvali e la maggior parte del territorio della repubblica ribelle

Link to post
Share on other sites

Per fortuna aerei russi per ora NON sono intervenuti, nonostante i strilli di fuhrer Saakashvili e i suoi padroni di Washington. Il loro scopo principale di provocare Russia ad intervenire militarmente , per ora andato a vuoto.

Mentre sta in atto un vero e puro genocidio degli ossezi con la benedizione dei americani. A quest'ora sono già rasi al suolo decine di villaggi ossezi insieme con loro abitanti. La città di Tskhinvali sta sotto bombardamenti a tappeto da ieri sera senza interruzione ignorando la presenza massiccia delle donne e bambini. E' stato completamente distrutto anche il villaggio dove sono rifugiati durante la notte centinaia di civili ossezi.

Credo che in confronto con il mondo "civilizzato", "libero" e "democratico" la Russia risponderà in modo più adeguato sull'aggressione di fuhrer e i sui padroni. Visto che bombardamenti a tappeto e sterminio dei civili è il metodo preferito dai paesi "democratici", che urlano dei diritti umani in Tibet.

Edited by Siberia
Link to post
Share on other sites
Per fortuna aerei russi per ora NON sono intervenuti.........

 

Infatti, è vero il contrario!!!

 

.....Georgia, raid aerei russi

Tre aerei russi, caccia Sukhoi 25, avrebbero violato lo spazio aereo georgiano e uno di essi avrebbe lanciato due bombe in una zona fuori della città di Kareli. Secondo Shota Utiashvili, portavoce del ministero dell'Interno, due jet avrebbero sganciato altrettante bombe su un commissariato di polizia a Kareli, mentre il terzo avrebbe fatto lo stesso a Gori, dove le truppe regolari della Georgia si erano radunate per sferrare poi l'offensiva di terra contro i ribelli sud-ossetini, che godono dell'appoggio di Mosca. Nell'attacco, stando alla fonte, non ci sarebbero state vittime. Le forze armate russe da parte loro non commentano.....

Link to post
Share on other sites
scusa siberia ma in cecenia i russi davano caramelle ai separatisti?

No. Li davano un po di batoste ed erano seri motivi per farlo in confronto con caso di oggi.

Ma io non ho capito... Il mondo demo-cratico è tifoso di kosovari, tibetani, darfuriani, kurdi, eritrei,

ucraini, baltici, ceceni, ecc. E poi tale confusione. Ma come mai? Dove la voglia di difendere il popolo ossezo

che vuole indipendenza dal suo oppressore giorgiano, il quale già ls seconda volta effettua un

genocidio di ossezi (prima volta in 91)? O se (...) Saakashvili può fare tutto? Basta che contro la Russia?

Ma come siete ipocriti voi occidentali!!! :furioso:

Edited by Captor
Moderato il linguaggio
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...