Jump to content

Quanti paesi hanno l'atomica?


Guest Pappy Boyington
 Share

Recommended Posts

bhe, la Russia, aspira al ruolo di superpotenza (ed è quindi normale guardare una superpotenza "avversaria" con diffidenza), ha attraversato un periodo nero, dove si ritrovava quasi a fare il paese da terzo mondo, è anche normale che tenti di rialzarsi e di mostrare al suo popolo ed al mondo le sue potenzialità o muscoli che dir si voglia.

 

da un lato questo è buono. due superpotenze si equilibrano e si sorvegliano a vicenda. dall'altro si potrebbero creare facilmente, situazioni di attrito tra i due colossi. io, però, non penso che la Russia sia stupida e voglia giocare "a chi lo ha più lungo" senza continuità di tempo. essa ha grandi risorse naturali da vendere e tanta merce da acquistare, entrerà nel "mondo del commercio" e noi avremo un nuovo partner economico con il quale istaurare nuovi accordi ed un alleato potente, nel caso i nostri interessi si intrecciono coi loro (e non mi dite che una Russia ricca non è un buon partner economico, perchè, altrimenti, tutti i paesi ricchi e gli Stati Uniti sarebbero un pessimo partner economico... anche se un pò lo sono).

 

staremo a vedere, con spirito positivo a questa nuova Russia. nel caso le cose vadano storte... bhe abbiamo già vinto una guerra fredda... ne vinceremo un altra, anche perchè adesso la Russia è sola ed il comunismo non è più una valida opportunità governativa.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 162
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Guest intruder
Ehm...preferivi l'olocausto nucleare?...no perchè l'alternativa "per provar a vincere veramente la guerra" come dici tu, era questa...

 

 

Il problema è stato proprio quello, le armi nucleari ci hanno spinto in un cul de sac dal quale non si poteva uscire. Ma si poteva fare meglio, supportando Gorbaciov, lo ripeto il Gorbaciov che ho amato, quello degli anni 85-90, non il kazzone che è diventato in seguito. E non si doveva permettere il dissolvimento dell'URSS, e questo l'ho detto subito, nel 1991. OK le repubbliche baltiche, che sono mitteleuropee e con la Russia non hanno mai avuto a che fare, ma tutto il resto andava tenuto insieme. Era anche la NOSTRA garanzia. Abbiamo0 fallito. E la colpa è nostra. Ciò non ci deve esimere dal guardare con preoccupazione, e dal dirlo, a quello che combinano a Mosca.

Link to comment
Share on other sites

Perchè invece il Vietnam e la Corea del Sud erano stati sovrani liberamente "amici" degli Stati Uniti? Tu confondi real politic con fanta politica.

1) Dove sta scritto che non si possono far parate militari dove si fanno sfilare ICBM?

2) Non sono informato sull'argomento del nucleare iraniano. Mi puoi postare un documento chiarificatore che avalla la tua tesi? Così almeno mi acculturo.

3) Quella che tu chiami "preparazione all'attacco" anche se non hai ancora esplicitamente usato il termine...è la risposta di politica estera proprio alle brillanti pensate di allargar la NATO a Georgia e Ucraina e costruir lo scudo antimissile in Polonia.

Ti faccio tutti i passaggi: Gli USA fanno lo scudo violando il trattato ABM e vogliono allargar la Nato -----> Putin non avendo la possibilità, la tecnologia e i soldi per far qualcosa di simile dice di voler partecipare al programma ma gli USA si rifiutano

---->Putin allora risponde con quel che ha a disposizione: toglie la muffa dai Bear, da battelli vecchi di 40 anni (Delta III) , minaccia di aumentar le testate nucleari ecc ecc x scoraggiare queste iniziative (si chiama deterrenza) e ripristinare l'equilibrio strategico.

Tu ci vedi una preparazione a un attacco nucleare che come sai risulterebbe distruttivo per tutto il pianeta. Ti rendi conto che non torna quello che dici? Che vuol dire non ha imperi da perdere?? Ce l'ha invece "imperi" (usando un termine improprio) da perdere...sono proprio Georgia e Ucraina e le altre repubbliche ex-sovietiche che considera come il suo giardino privato! Per questo la Russia ora sta mostrando i muscoli! Proprio perchè non vuole perderle. Spero di averti almeno un pò convinto.

 

Il problema è stato proprio quello, le armi nucleari ci hanno spinto in un cul de sac dal quale non si poteva uscire. Ma si poteva fare meglio, supportando Gorbaciov, lo ripeto il Gorbaciov che ho amato, quello degli anni 85-90, non il kazzone che è diventato in seguito. E non si doveva permettere il dissolvimento dell'URSS, e questo l'ho detto subito, nel 1991. OK le repubbliche baltiche, che sono mitteleuropee e con la Russia non hanno mai avuto a che fare, ma tutto il resto andava tenuto insieme. Era anche la NOSTRA garanzia. Abbiamo0 fallito. E la colpa è nostra. Ciò non ci deve esimere dal guardare con preoccupazione, e dal dirlo, a quello che combinano a Mosca.

 

Sono daccordo con tutto ma non vedo il nesso col fatto che stia avvenendo un preparativo a un attacco...non lo vedo proprio...

Edited by Super87
Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
Sono daccordo con tutto ma non vedo il nesso col fatto che stia avvenendo un preparativo a un attacco...non lo vedo proprio...

 

 

 

Non ho mai detto che la Russia prepari un attacco all'Occidente, non si uccide la gallina dalle uova d'oro che ti compra il metano, il petrolio e altro. Mi poreoccupa l'ambiguità della classe politica russa, la assoluta mancanza di democrazia di quel paese (Anna Politkovskaya l'hanno uccisa i sicari di Putin, vogliamo dirlo una buona volta?), il suo non essere Europa ma nemmeno Asia, il suo non saper scegliere la scarpa dove tenere veramente il piede.

 

Se avessi da temere un attacco punterei più gli occhi sulla Cina, che non sulla Russia, Cina che investe il surplus di valuta delle importazioni non per creare benessere alla sua popolazione, ma per comperare le nostre banche. Perché? Leggiti il fondo di RID di questo mese, lo trovo illuminante.

Edited by intruder
Link to comment
Share on other sites

Falcon1

...è evidente che vogliono sdoganare l'uso di armi nucleari...

...conquistare anche con armi nucleari...

...il regime più criminale mai visto sulla terra...

...vendono tecnologia nucleare a chi dice di volere annientare Israele...

Un ultima domanda, per caso sei uno di quelli che credono che a Mosca vadano in giro per le strade orsi addestrati e che i cosmonauti russi sono tutti come quello in "Armageddon"? La mia e' solo pura curiosita' eh...

 

ahahahahaha...un attentato in America che butta giù le torri gemelle e il pentagono,che perla ehm

Anche quello lo ha fatto il diabolico Putin? Questa e' una teoria molto interessante...

 

intruder

Anna Politkovskaya l'hanno uccisa i sicari di Putin, vogliamo dirlo una buona volta?

Ma si, diciamolo pure. Possiamo anche dire che gli americani non sono stati sulla Luna, l'11 settembre e' stato organizzato dalla CIA, la Terra e' piatta... Si possono dire tante cose, ma anche se le ripeti 1000 volte, non diventano certo vere per questo.

 

la assoluta mancanza di democrazia di quel paese

Se quando dici "democrazia in Russia" intendi "governo del popolo americano" allora sono daccordo. Se invece intendi "governo del popolo russo" allora di democrazia ce n'e' quanto basta.

 

il suo non essere Europa ma nemmeno Asia, il suo non saper scegliere la scarpa dove tenere veramente il piede

Forse perche' il governo e' abbastanza intelligente da non schierarsi ne con gli europei ne con gli asiatici ma avere una politica propria, con lo scopo di difendere i PROPRI interessi che non devono per forza coincidere con gli interessi di zio Sam o di zio Mao? A differenza di certi altri staterelli la Russia non ha bisogno di diventare leccapie... pardon, alleato di qualcuno. Puo' permettersi di avere una politica propria, senza dover dare il resoconto a nessuno. Ed e' proprio questo che non va giu' a molti in occidente.

Voi proprio non potete fare a meno di dividere il mondo in bianco e nero eh? "Chi non e' con noi e' contro di noi" - e' questo il ragionamento?

Link to comment
Share on other sites

Ti faccio tutti i passaggi: Gli USA fanno lo scudo violando il trattato ABM e vogliono allargar la Nato -----> Putin non avendo la possibilità, la tecnologia e i soldi per far qualcosa di simile dice di voler partecipare al programma ma gli USA si rifiutano

---->Putin allora risponde con quel che ha a disposizione: toglie la muffa dai Bear, da battelli vecchi di 40 anni (Delta III) , minaccia di aumentar le testate nucleari ecc ecc x scoraggiare queste iniziative (si chiama deterrenza) e ripristinare l'equilibrio strategico.

 

Gli USA non hanno violato il trattato ABM. Le clausole del trattato prevedono la possibilità di recedere con sei mesi di preavviso ed è esattamente quello che hanno fatto gli USA, nel 2002.

 

Il discorso della partecipazione russa al sistema ABM in Europa è ancora aperto. Al momento non c'è stato ancora un punto di incontro tra le condizioni chieste da Putin e quelle volute dagli USA. E' diverso dal "rifiutare".

 

Ti invito peraltro a informarti sulle caratteristiche dei profili di ingaggio degli ABM, oltre che del numero degli ABM da schierare.

In nessun modo (nè per numero nè per profilo di ingaggio) gli ABM che gli USA intendono schierare in Europa centro-orientale possono costituire una minaccia per la Russia. Del resto, perchè mai Putin dovrebbe chiedere di entrare in un programma destinato a intercettare i propri missili?

 

Fatte queste due precisazioni logico/tecniche, torno da dove sono venuto. ;-)

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
Falcon1

 

Un ultima domanda, per caso sei uno di quelli che credono che a Mosca vadano in giro per le strade orsi addestrati e che i cosmonauti russi sono tutti come quello in "Armageddon"? La mia e' solo pura curiosita' eh...

Anche quello lo ha fatto il diabolico Putin? Questa e' una teoria molto interessante...

 

intruder

 

Ma si, diciamolo pure. Possiamo anche dire che gli americani non sono stati sulla Luna, l'11 settembre e' stato organizzato dalla CIA, la Terra e' piatta... Si possono dire tante cose, ma anche se le ripeti 1000 volte, non diventano certo vere per questo.

Se quando dici "democrazia in Russia" intendi "governo del popolo americano" allora sono daccordo. Se invece intendi "governo del popolo russo" allora di democrazia ce n'e' quanto basta.

Forse perche' il governo e' abbastanza intelligente da non schierarsi ne con gli europei ne con gli asiatici ma avere una politica propria, con lo scopo di difendere i PROPRI interessi che non devono per forza coincidere con gli interessi di zio Sam o di zio Mao? A differenza di certi altri staterelli la Russia non ha bisogno di diventare leccapie... pardon, alleato di qualcuno. Puo' permettersi di avere una politica propria, senza dover dare il resoconto a nessuno. Ed e' proprio questo che non va giu' a molti in occidente.

Voi proprio non potete fare a meno di dividere il mondo in bianco e nero eh? "Chi non e' con noi e' contro di noi" - e' questo il ragionamento?

 

 

Anna Politkovskaya dava fastidio al potere. Il potere l'ha uccisa. Chi è il potere nella nuova URSS? Sei tu? Allora l'hai uccisa tu. Sono io, allora l'ho uccisa io. È Putin...?

 

"Governo del popolo russo... democrazia quanto basta": chi sei tu per stabilire quanto basta? Sembra di essere tornati ai tempi di Suslov.

 

Avere una politica in proprio è giusto, vendere centrifughe all'Iran sapendo che le userà per arricchire materiale fissile military grade, no. E solo un trinariciuto può sostenere che quelle centrifughe non servono a quello scopo.

Edited by intruder
Link to comment
Share on other sites

In effetti il comportamento della Russia (mi riferisco al fatto di vendere tecnologia nucleare all'Iran) è alquanto strano! <_<

 

Per quanto riguarda la giornalista Anna Politkovskaya, è risaputo ormai il motivo per cui è stata uccisa e da chi è stata uccisa. Si abbia il buon senso di ammetterlo, almeno questo.

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
come scrissi di la siamo carenti di prove però...

 

 

Mi ripeterò: Anna Politkvoskaya dava fastidio al potere. Il potere l'ha uccisa. Chi è il potere in Russia?

Link to comment
Share on other sites

intruder

Anna Politkovskaya dava fastidio al potere. Il potere l'ha uccisa. Chi è il potere nella nuova URSS? Sei tu? Allora l'hai uccisa tu. Sono io, allora l'ho uccisa io. È Putin...?

 

Il bello e' che questa storiella la si puo' mettere al contrario: Anna Politkovskaya dava fastidio al potere e il potere dava fastidio all'opposizione criminalizzata. Cosi' l'opposizione criminalizzata ha deciso di uccidere Anna per accusare il potere, sapendo che molti occidentali con i loro pregiudizi si sarebbero bevuti la storiella. Almeno nel mio ragionamento c'e' un po' di logica: il rating di Putin era gia altissimo, la critica di Politkovskaya non poteva cambiare niente, mantre la sua morte sarebbe stata nociva alla sua reputazione. Allo stesso tempo la morte della giornalista poteva dare qualche speranza ai criminali della pseudoopposizione che erano nella mer"a (scusate) fino al collo, come minimo un po' di pubblicita' all'estero. Quindi sono quelli come te che credono a queste sceneggiate che hanno ucciso Politkovskaya!

 

Governo del popolo russo... democrazia quanto basta": chi sei tu per stabilire quanto basta? Sembra di essere tornati ai tempi di Suslov.

E chi sei tu per parlare di "assoluta mancanza di democrazia" in Russia? Io almeno in questo paese ci sono nato e ci vivo, tu invece?

 

Avere una politica in proprio è giusto, vendere centrifughe all'Iran sapendo che le userà per arricchire materiale fissile military grade, no.

Potrei avere un link ad un documento serio (non i soliti "lo sanno bene tutti" o le solite fantasie di un giornalista) che parli di centrifughe militari vendute all'Iran?

 

 

Leviathan

come scrissi di la siamo carenti di prove però

Ma stai scherzando? A queste persone non servono prove! A loro basta che le loro fantasie e favolette invenate filino lisce con la loro religione antirussa. Loro non vogliono SAPERE, vogliono solo CREDERE nel malvagio Putin-assassino-conquistatore.

La Russia non e' certo un paradiso ne un esempio di perfezione. Ci sono un infinita' di cose che devono essere criticate (come del resto quasi in tutti i paesi), ma l'attegiamento di questi signori mi sembra proprio ridicolo, anche se in fin dei conti sono affari loro.

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
intruder

Il bello e' che questa storiella la si puo' mettere al contrario: Anna Politkovskaya dava fastidio al potere e il potere dava fastidio all'opposizione criminalizzata. Cosi' l'opposizione criminalizzata ha deciso di uccidere Anna per accusare il potere, sapendo che molti occidentali con i loro pregiudizi si sarebbero bevuti la storiella. Almeno nel mio ragionamento c'e' un po' di logica: il rating di Putin era gia altissimo, la critica di Politkovskaya non poteva cambiare niente, mantre la sua morte sarebbe stata nociva alla sua reputazione. Allo stesso tempo la morte della giornalista poteva dare qualche speranza ai criminali della pseudoopposizione che erano nella mer"a (scusate) fino al collo, come minimo un po' di pubblicita' all'estero. Quindi sono quelli come te che credono a queste sceneggiate che hanno ucciso Politkovskaya!

E chi sei tu per parlare di "assoluta mancanza di democrazia" in Russia? Io almeno in questo paese ci sono nato e ci vivo, tu invece?

Potrei avere un link ad un documento serio (non i soliti "lo sanno bene tutti" o le solite fantasie di un giornalista) che parli di centrifughe militari vendute all'Iran?

Leviathan

 

Ma stai scherzando? A queste persone non servono prove! A loro basta che le loro fantasie e favolette invenate filino lisce con la loro religione antirussa. Loro non vogliono SAPERE, vogliono solo CREDERE nel malvagio Putin-assassino-conquistatore.

La Russia non e' certo un paradiso ne un esempio di perfezione. Ci sono un infinita' di cose che devono essere criticate (come del resto quasi in tutti i paesi), ma l'attegiamento di questi signori mi sembra proprio ridicolo, anche se in fin dei conti sono affari loro.

 

 

Il tuo ragionamento è il vecchio andante comunista dell'epoca sovietica, i criminali naziamericani hanno aggredito l'eroico popolo della Corea del Nord che ha agito con ardore, e (sospinta dalle baionette delle Guardie Rosse cinesi, nda) ha ricacciato in mare i nazi... A Budapest non ha sparato il popolo contro l'oppressore sovietico e i suoi lacché locali, no, è stata la reazione al soldo dei naziamericani che ha tentato di restaurare il potere zarista (in Ungheria?), e così via emettendo peti cerebrali in continuazione.

 

La verità è un altra e non volete ammetterla. Putin è un tiranno senza scrupoli che esercita il dominio sul suo popolo nel modo in cui è sempre stato fatto dalle vostre parti, uccidendo, imprigionando, esiliando. La conosci la barzelletta di Stalin e lo zar Alessandro che si incontrano all'inferno dopo la morte di Baffone, vero?

 

Chi sei tu per stabilire di quanta democrazia ha bisogno il tuo popolo? Chi ti ha nominato portavoce del popolo russo? Una libera elezione, forse? :rotfl:

 

 

Infine, siamo :offtopic: Vuoi continuare finché non ci chiudono il topic?

Edited by intruder
Link to comment
Share on other sites

Io so solo che in Russia succedono cose strane e che quelli fanno buon viso a cattivo gioco!!!

Come anche il caso di Aleksandr Val'terovič Litvinenko!!!

 

Già!

 

Voglio proprio vedere cosa inventano i "russofili" del forum a proposito del caso Litvinenko.

Edited by ablaze wings
Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
Già!

 

Voglio proprio vedere cosa inventano i "russofili" del forum a proposito del caso Litvinenko.

 

 

Aspettiamo i commenti di Siberia e di Ant, i russofili sono loro. Io, pur avendo una moglie russa, parlando la lingua e rispettando e amando profondamente quel paese e quella cultura, non sono certo putiniano. E credo di averlo fatto capire.

Link to comment
Share on other sites

Aspettiamo i commenti di Siberia e di Ant, i russofili sono loro. Io, pur avendo una moglie russa, parlando la lingua e rispettando e amando profondamente quel paese e quella cultura, non sono certo putiniano. E credo di averlo fatto capire.

 

L'hai fatto capire, e come!

 

Infatti io mi riferivo proprio a loro.

Link to comment
Share on other sites

Paesi intorno a noi hanno l' atomica. Credete che ne siamo immuni di radiazioni o pericoli?

 

in primis quoto vortex...le testate nucleari esplodono solo quando devono esplodere....

 

però penso che forse aranel si stava riferendo ad un probabile fallout radioattivo sui nostri territori...e qui mi autoquoto da un altro topic:

 

i prevalenti a livello mondiale sono le "westerlies" quindi un eventuale esplosione nucleare sul territorio francese a noi non ci porterebbe mica bene....a meno che ovviamente non si faccia in condizioni meteorologiche appopriate...ma anche la non sarebbe nulla da fare dato che comunque ad alta quota i venti predominanti sono W-->E...

 

ora non per entrare in termini meteo, ma qualche speranza in più di non avere ricaduta e fallout radioattivo sul nostro territorio si avrebbe in caso di "QBO negativa" (Quasi-Biennal Oscillation) quando i venti stratosferici invertono la loro rotta consueta scorrendo da E-->W....

 

...a mio giudizio il fattore meteorologico è sempre una cosa da considerare in caso di eventuali battaglie! sempre!!!

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
in primis quoto vortex...le testate nucleari esplodono solo quando devono esplodere....

 

però penso che forse aranel si stava riferendo ad un probabile fallout radioattivo sui nostri territori...e qui mi autoquoto da un altro topic:

 

 

Mi autoquoto anch'io, l'ho scritto nel topic sulla guerra all'Iran, i venti prevalenti soffiano dall'Asia verso l'Atlantico, un eventuale fall out ci pioverebbe tutto sulla testa come succedeva ai tempi dei tests nucleari russi o cinesi nell'atmosfera. E un eventuale conflitto nucleare in Medio Oriente si farebbe sentire anche da noi, altro che se si farebbe sentire! Ma da qui ad avere la necessità di un'arma nucleare ce ne passa. Non vedo la necessità di affrontare le spese in un paese che non ha nemmeno i soldi per comprare la carta igienica per le caserme, senza contare le inutili polemiche che questa decisione susciterebbe. Accontentiamoci di quello che abbiamo, non credo che qualcuno attaccherà nuclearmente l'Italia e comunque possiamo sempre pagarlo perché non lo faccia, come si dice facciamo con Hezbollah perché non attacchi i nostri militari in Libano e al Qaida perché non faccia attentati sul nostro territorio. Siamo un paese di poeti e navigatori, non di guerrieri, ahimé.

Link to comment
Share on other sites

in primis quoto vortex...le testate nucleari esplodono solo quando devono esplodere....

 

però penso che forse aranel si stava riferendo ad un probabile fallout radioattivo sui nostri territori...e qui mi autoquoto da un altro topic:

 

Si esatto Spirit ! Grazie. :adorazione:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share


×
×
  • Create New...