Jump to content
Sign in to follow this  
vorthex

Tecniche di invecchiamento

Recommended Posts

Ciao a tutti, vorrei invecchiare un Hellcat F6F verniciato con NAVY BLUE ovvero un colore molto scuro:

suppongo che il preshading non serva a nulla ed il lavaggio per le pannellature, con colore a olio nero, non risalti quasi per niente.

potrei provare con un lavaggio grigio chiaro ma penso che non sia reale, avete qualche consiglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma và...!!???? pensa che mi trovo pure io nella solita situazione.... :rolleyes: , se dai una occhiata (ovviamente volendo..... ;):adorazione: ) al mio ultimo Topic riguardo il F4U, noterai che sto cercando la soluzione al solito problema....per ora ho dato una prima mano più chiara, poi "credo" di lumeggiare con un colore più consono alla livrea ufficiale -_- cercando di riprodurre una livrea non sicuramente "nuova" ma "navigata" (non nel senso che tali aerei erano imbarcati....ma usurata dalle intemperie e altro :lollollol: ).

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'ho visto adesso Kit... secondo me fino ad ora vai bene, anche se l'azzurro io lo desaturerei moltissimo... così è troppo "azzurro". E poi un bel lavaggio in grigio chiaro... e ovviamente qualche scrostatura. Hai preso il numero di Skymodel con la tecnica di Andrea Vignocchi? lui lavora con questo metodo sui WWII...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pensa che volevo farlo ancora più azzurro...... :blink:

riguardo le scrostature...ovvio che su questo modello non mancheranno!!!

Edited by Kit

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve ragazzi..scusate per l ennesimo post che faccio..ma essendo alle porte l inizio della scuola volevo approfittare del vostro sapere :adorazione: per acquisire altri metodi e tecniche prima di dover occupare la maggior parte del mio tempo ad un altra cosa che non è il nostro amato modellismo...<LA SCUOLA>...comunque...ho aperto questo topic per sapere da voi come procedere per effettuare il lavaggio di un modello...mi spiego meglio...volevo sapere che tipo di colori si devono usare e le tecniche da usare...

Vi ringrazio come sempre certo di vostre risposte che mi faranno apprendere anche questa tecnica....

 

Aurelio

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi sapreste dare dei consigli per poter invecchiare "correttamente" gli aerei della 2 GM? grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Accidenti.

Un aereo della II GM ha già 65 anni alle spalle. Di quanto lo vuoi invecchiare ancora esattamente?

 

beh, vorrei dargli la "giusta età" :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

un momento! gli aerei si invecchiano in base al loro impiego operativo, non in base all'età!

 

comunque nella sezione ci sono varie discussioni trattanti le tecniche di invecchiamento, dacci un occhio! ;)

 

qua chiudo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, nonostante segua questo forum più da lettore che da partecipante attivo questa volta non trovando risposta al mio quesito ho deciso di prendere in mano la tastiera per porvi una domanda.

 

Il mio modello attualmente ha subito una mano di lucido ed ho fatto i lavaggi ed ora vorrei fare degli "effetti speciali" tipo trafilamenti di olio, fuliggine scarico motori, ruggine, sporcarlo qua e la con gli SMALTI MODEL MASTER spruzzati ad aerografo.

 

Scelgo gli smalti perchè avendo colorato il modello con acrilici Gunze e protetto con trasparente Gunze nel caso dovessi sbagliare a fare questi effetti basta passare un pò di diluente per smalti e ricomincio daccapo. Non voglio usare gli oli per fare quel che devo fare. La mia domanda è : quando utilizzo gli smalti per fare queste velature,sfumature etc etc è meglio lavorare con modello rigorosamente lucido come per i lavaggi oppure anche con l'opaco posso ottenere degli effetti particolari e realistici ?

 

Attendo vostre opinioni ed ritorni di esperienza prima di riprendere in mano l'aerografo :)

 

Buon Modellismo.

Edited by splash_one

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, nonostante segua questo forum più da lettore che da partecipante attivo questa volta non trovando risposta al mio quesito ho deciso di prendere in mano la tastiera per porvi una domanda.

 

Il mio modello attualmente ha subito una mano di lucido ed ho fatto i lavaggi ed ora vorrei fare degli "effetti speciali" tipo trafilamenti di olio, fuliggine scarico motori, ruggine, sporcarlo qua e la con gli SMALTI MODEL MASTER spruzzati ad aerografo.

 

Scelgo gli smalti perchè avendo colorato il modello con acrilici Gunze e protetto con trasparente Gunze nel caso dovessi sbagliare a fare questi effetti basta passare un pò di diluente per smalti e ricomincio daccapo. Non voglio usare gli oli per fare quel che devo fare. La mia domanda è : quando utilizzo gli smalti per fare queste velature,sfumature etc etc è meglio lavorare con modello rigorosamente lucido come per i lavaggi oppure anche con l'opaco posso ottenere degli effetti particolari e realistici ?

 

Attendo vostre opinioni ed ritorni di esperienza prima di riprendere in mano l'aerografo :)

 

Buon Modellismo.

 

Ciao,

io uso gli oli, anche in seguito alla mia precente esperienza con i figurini e non ho esperienza con smalti dati sopra gli acrilici, però, assumendo che il diluente per smalti riesca davvero ad eliminare eventuali sbagli, la differenza tra fondo lucido od opaco consiste nel fatto che il fondo opaco tratterrà comunque un'ombra del colore applicato.

 

Comunque sono certo che altri modellisti, più esperto di me di queste tecniche "moderne" potranno essere più specifici nelle loro risposte.

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti ringrazio Alberto ! A quanto pare questa prova non l'ha fatta mai nessuno quindi proverò col lucido e vediamo cosa ne esce fuori !

 

Grazie :)

 

Tieni anche presente che la scarsità di risposte può essere anche dovuta al fatto che molti sono in ferie quindi, se puoi, aspetta fino ad inizio Settembre e rilancia il quesito.

Comunque la mia predilezione per gli olii è dovuta al fatto che se sono molto diluiti diventano quasi trasparenti tranne negli interstizi dove possono accumularsi mentre se usati senza diluirli li puoi tirare moltissimo e sovrapporre i vari toni senza che si mescolino.

A titolo di esempio allego la foto di un mio figurino.

CapoLakota-vi.jpg

Ciao

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh... il quesito "lavorare sopra il lucido o l'opaco?" è del tutto ininfluente se consideri che a lavoro concluso dovresti "SIGILLARE" il tutto con un trasparente opaco a al massimo satinato... -_--_--_-

I conoli ad olio sono sicuramente più adatti a realizzare filtri e/o velature, porre in risalto le pannellature e le anfrattuosità dei modelli, mentre gli smalti si prestano molto meglio per la realizzazione di effetti tipo dry brush (o pennello secco!!!) oppure sporcizia "di scarico da marmitte", ecc. :hmm::rotfl::hmm:

 

Giuseppe

Share this post


Link to post
Share on other sites

"si ci vuole propio un po di tecnica..........TECNICA per invecchiare ,per risaltare pannellature e tutte le tecniche esistent".......

vorrei se ci sono guide o consigli da voi per imparare queste tecniche in modo tale da migliorare i miei modellini.............sopratutto vorrei sapere se queste tecniche possono essere effettuate a pennello o vanno effettuate solo con aerograffo???

grazie 1000 degli utili consigli

Share this post


Link to post
Share on other sites

il mio problema non e tanto l aerografo ma il compressore........

 

Ciao,

se te la cavi con l'inglese, puoi andare ad esempio

QUI

troverai moltissimi articoli su come realizzare i modelli e sulle molteplici tecniche per l'invecchiamento.

Vedrai che, in funzione del risultato che vuoi ottenere, dovrai usare l'aeropenna, oppure il pennello oppure altro ancora.

Alberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci sono tecniche d'invecchiamento a pennello o ad aerografo. Come ha detto Alberto dipende dal risultato che vuoi ottenere.

Comunque ne abbiamo già parlato in altre discussioni, ad esempio qui

 

Anche degli "orfani di compressore" se n'è già parlato! :P Ci sono discussioni con dei consigli per acquistare dei compressori economici, basta cercare ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

qualche anno fa avevo costruito alcuni aerei della seconda guerra mondiale in scala 1:72, italeri.

purtroppo si sono un po' rovinati, soprattutto il carrello, che in molti casi ha ceduto.

avete consigli su come "conservare" i modellini ? dove tenerli, se e come pulirli... ve ne sarei molto grato!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aspettando il consiglio di qualche esperto, posso dirti che i modellini conviene metterli in teche di vetro/pexiglas, ci sono aziende che li fanno su misura. ;)

Io prenderò la teca prima di ultimare il mio modello, perchè la polvere è rognosa e la paura di rovinare i modellini mentre si spolvera è tanta, esperienza avuta con circa 70 modellini di auto da rally 1:64, alcuni rovinati proprio a causa della pulizia (antennine e dettagli vari danneggiati) :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...