Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
tommavr

Come abbattere i Raptor?

Messaggi consigliati

Più che congetturando gli IRST sono operativi da tempo. Il problema è che la portata del sensore è inferiore a quella di un radar nel caso l'aereo bersaglio non sia stealth.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me anche riuscendo ad arrivare ad un combattimento "vecchia maniera" con un Raptor sono scarsissime le opportunità di restare in coda ad un caccia del genere; figuriamoci ad agganciarlo con un missile IR o colpirlo con il cannone...insomma credo che l'unico modo per abbattere un giogliello della tecnologia come un F-22 Raptor sia sperare che il compiuter di bordo pianti in asso il pilota che dovrebbe vedersela con le correzioni manuali necessarie per far volare un Raptor in assetto orizziontale, poi magari mi sbaglio visto che la storia del computer di bordo l'ho solo sentita dire... XD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lo abbatteremo con un vecchio SA-3 Goa di produzione Sovietica modificato dagli uomini del Colonnello Dani :asd:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
insomma credo che l'unico modo per abbattere un giogliello della tecnologia come un F-22 Raptor sia sperare che il compiuter di bordo pianti in asso il pilota che dovrebbe vedersela con le correzioni manuali necessarie per far volare un Raptor in assetto orizziontale, poi magari mi sbaglio visto che la storia del computer di bordo l'ho solo sentita dire... XD

negli aerei da caccia moderni la stabilità viene garantita da microcorrezzioni eseguite autonomamente dal velivolo grazie al computer di bordo: attenzione però! il sistema di gestione e comando non è però singolo ma multiplo , proprio per evitare che un guasto occasionale o provocato in combattimento mandi ko il sistema, nel qual caso non c'è controllo manuale che tenga. l'aereo diviene totalmente ingovernabile ( ho letto su una rivista specializzata che si disintegrerebbe in volo a causa delle enormi sollecitazioni alle quale verrebbe sottoposto)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite intruder
L'F-22 non è un fulmine di guerra in un dogfight ravvicinato. Guardate quà sotto quello che può fare un "semplice" T-38:

 

http://www.flightglobal.com/blogs/the-dewl...urports-f-.html

 

 

Non credo che in condizioni operative succederebbe. Poi, in guerra può capitare anche che vieni abbattuto da una scarica di pallettoni tirata da un contadino, ma questo è un altro discorso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

in se però vuole dire poco, dipende sempre dal contesto in cui "l'abbattimento", se tale e', e' stato effettuato. Alla TOP GUN gli abbattimenti degli F14 da parte degli A4 erano comunissimi, ma nessuno ha mai pensato di sostituire il Tomcat con lo Scooter....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
L'F-22 non è un fulmine di guerra in un dogfight ravvicinato. Guardate quà sotto quello che può fare un "semplice" T-38:

 

http://www.flightglobal.com/blogs/the-dewl...urports-f-.html

 

Sempre con quest'idea fissa.

 

Vince chi porta lo scontro nell'inviluppo in cui ha il vantaggio a proprio favore, è sempre stato così.

 

Non sottovalutiamo queste parole.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
L'F-22 non è un fulmine di guerra in un dogfight ravvicinato. Guardate quà sotto quello che può fare un "semplice" T-38:

 

http://www.flightglobal.com/blogs/the-dewl...urports-f-.html

 

 

Con tutto il rispetto F104, ma l'articolo stesso pone molti punti interrogativi.

Il video è un inedito assoluto, visto che mai immagini del genere avevano raggiunto il dominio pubblico, però è corretto sottolineare che nulla si conosce circa le condizioni in cui il "kill" è stato portato a segno. E' lo stesso articolo a riportare alla mente il famoso episodio dell'F-18 o AE-18 (alcune fonti parlano di un Hornet altre di un Growler) che sarebbe riuscito a portare a segno un kill (per altro non confermato, indicato con snap shot, mentre che i kill certi sono i tracking shot) ai danni di un Raptor, violando però le regole d'ingaggio e in condizioni di disparità inverosimili nella realtà.

 

Il cono di prua che si intravede dalla HUD Cam lascia presumere che si tratterebbe effettivamente di un T-38, ma oltre a tale informazione le immagini nulla altro ci dicono circa la simulazione.

 

Comunque concordo con la frase di chiusura: quel pilota deve essere o estremamente bravo o estremamente fortunato!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

mah...l'unico punto debole del raptor potrebbe essere la velocità di punta non "estremamente eclatante", ma è pur vero che tra i caccia di nuova generazione nemmeno uno raggiunge le velocità di un 104, di un 106, di un MiG-23 e così via (il più veloce credo sia il nostro EF)...certo sarebbe interessante vederlo all'opera proprio contro un F-2000 o magari contro un ipotetico caccia russo di nuova generazione (magari il Berkut con sopra il radar e gli EJ200 dello stesso Typhoon :drool: )

Modificato da delta_raptor

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
mah...l'unico punto debole del raptor potrebbe essere la velocità di punta non "estremamente eclatante", ma è pur vero che tra i caccia di nuova generazione nemmeno uno raggiunge le velocità di un 104, di un 106, di un MiG-23 e così via (il più veloce credo sia il nostro EF)...certo sarebbe interessante vederlo all'opera proprio contro un F-2000 o magari contro un ipotetico caccia russo di nuova generazione (magari il Berkut con sopra il radar e gli EJ200 dello stesso Typhoon :drool: )

 

Beh nel dogfight ravvicinato la velocità di punta è poco rilevane (eccetto nell'opzione fuga). Contano invece manovrabilità e capacità di recuperare energia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
mah...l'unico punto debole del raptor potrebbe essere la velocità di punta non "estremamente eclatante", ma è pur vero che tra i caccia di nuova generazione nemmeno uno raggiunge le velocità di un 104, di un 106, di un MiG-23 e così via (il più veloce credo sia il nostro EF)...certo sarebbe interessante vederlo all'opera proprio contro un F-2000 o magari contro un ipotetico caccia russo di nuova generazione (magari il Berkut con sopra il radar e gli EJ200 dello stesso Typhoon :drool: )

Mah, non trovo così interessante mettere un radar a scansione meccanica su un prototipo con una ala a freccia inversa (che ormai è del tutto fuori moda)...

Mettergli poi dei motori da 9 tonnellate di spinta al posto di quelli originari da 14-15 mi pare poi poco utile... ;)

 

PS: prova a mettere qualche missile sotto le ali di un 104 e vedi chi è piu veloce tra Spillone e F-22 (che comunque "pare" sia tutto fuorchè lento)...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I 104,106 anche se fossero ancora in servizio, il Raptor è invisibile ai loro radar e a M1.5 fa prima lui a girargli intorno che loro a trovare un vettore d'inteccettazione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Voglio solo complimentarmi con 104 per aver postato questo interessantissimo video, per le considerazioni in merito è stato già detto tutto!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A mio avviso per abbattere gli f'22 basta mettere del sapone nel serbatoio, e viene giù come un moscerino :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Comunque penso la risposta alla domanda "come abbattere un Raptor ?" non si possa trovare discutendo su dati tecnici, radar, missili e contromisure; per questo ci sono i computer. Voglio dire, non è che perchè un aereo è migliore vuol dire che ha scontate probabilità di successo in combattimento, ci sono tanti fattori che noi non consideriamo, come il pilota, "il fattore umano" potrebbe sbagliare e mettersi in situazioni da cui è difficile uscirne( tenendo conto che sono uomini ben addestrati) e il suo avversario ne potrebbe approffittare, poi dipende da quanta autonomia rimane al raptor, le manovre di combattimento bruciano molto carburante. Insomma in guerra non è che i due piloti si chiamano e decidono quando e dove incontrarsi per combattere :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sul fattore umano non ci piove se pensi che alla scuola Top Gun i Tomcat venivano abbattuti freuentemente dagli A-4; e anche il manico di quel pilota di Hornet (che è riuscito ad inquadrare per qualche secondo un F-22) è innegabile.

 

Il vantaggio della macchina però c'è ed è importante

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Questo è ovvio, infatti dico solo che non c'è un modo per abbattere un raptor, così come se si stesse giocando a un "combat flight simulator", come tutti sappiamo il modo per buttare giù un aereo(quindi anche un raptor) è lanciargli addosso qualcosa, allora la domanda diventa "come faccio a sparare prima di lui e a centrarlo ?". Come qualcuno ha già detto prima di me l'F-22 Raptor è progettato per combattere un nemico che non esiste ancora (anzi ad essere sincero non sono mai riuscito a capire gli aere da superiorità aerea, visto che siamo tutti alleati, e i terroristi di Al Qaeda non si possono permettere aerei da combattimento);quello che voglio dire è che sarebbe un ottima soluzione se fossimo nella terza guerra mondiale...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciò non toglie che è bene continuare ad addestrarsi, e tenersi aggiornati sulle innovazioni tecnologiche; dopotutto non si sa mai cosa può succedere

 

 

doppio post, +10%

Modificato da vorthex

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

prendo da wikipedia italia:

 

Cercare di trovare un aereo o missile stealth non è facile, ma nondimeno esistono tecniche di vario genere, che potrebbero essere di aiuto, anche se in genere sono di tipo piuttosto difficile da applicare. Una di queste tecniche riguarda la lunghezza d'onda. Infatti, se questa è centimetrica, allora essa sarà molto più influenzata dalla forma del mezzo che trova nel suo cammino, e soprattutto molto più affrontabile con i materiali RAM.

 

Se si tratta di radar di vecchia generazione, invece, il design stealth funziona molto meno, e gli stesso F-117 sarebbero localizzabili a diverse decine di km da vecchi sistemi radar, che funzionano in bande come la C. Essi hanno una sostanziale indifferenza alla forma in dettaglio dei mezzi che trovano. Altre soluzioni sono quelle dei radar bistatici, con l'antenna di emissione separata da quella di ricezione, il che rende possibile raccogliere gli echi radar normalmente deviati in altre direzioni dalla forma degli oggetti progettati con tali criteri. Altri sistemi funzionano con altri principi, e tra i vari modelli in commercio esiste un tipo orientale chiamato Tamara, che avrebbe notevoli possibilità di scoperta. Altri sistemi sono i radar oltre l'orizzonte (OHT, Over the horizon radar), che usano i rimbalzi delle onde radar sulla ionosfera per trovare macchine stealth colpendole sulla sagoma superiore, molto più grande di quella frontale.

 

Ognuno di questi sistemi ha i suoi limiti, per esempio, le lunghezze d'onda maggiori non sono cadute in disuso per ragioni di scarso valore: sono più facili da disturbare, tanto che già durante la Seconda guerra mondiale venne realizzato il radar ad onde centimetriche, molto più efficiente degli apparati di prima generazione funzionanti con lunghezze d'onda di 0,5÷2 m. I radar OTH hanno grande portata, ma sono molto costosi, sono molto grandi e in genere, se sistemati a terra, hanno una portata ridotta.

http://it.wikipedia.org/wiki/Tecnologia_stealth

 

dei radar che sfruttano la ionosfera ne avevamo parlato in passato con gianni, il quale sosteneva che erano poco precisi e non permetteva di stabilire rotta e velocità, ma comunque segnalavano la presenza di... "qualcosa"...

 

L'ha storia dei vecchi radar l'ho sentita spesso, specie negli organi d'informazione nostrana ai tempi del F-117 abbattuto, ma ancora non so se è esatta questa tesi.

 

che ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
L'ha storia dei vecchi radar l'ho sentita spesso, specie negli organi d'informazione nostrana ai tempi del F-117 abbattuto, ma ancora non so se è esatta questa tesi.

è confermata. ne abbiamo parlato fino alla noia sul fuorum.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Con la tecnologia attuale non credo si possa abbattere, a meno del classico colpo di sedere :D

E' stato studiato per eludere i sistemi moderni, ma in un futuro forse qualcuno troverà un modo per intercettarlo ed ingaggiarlo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×