Jump to content

Beccati i colpevoli del pestaggio a Verona


typhoon
 Share

Recommended Posts

  • Replies 127
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ditemi come si può votare storace vorrebbe dire tornare indietro!!!

Lui dice che La Destra non è nostalgica e si rifà ai valori di fiuggi, allora come mi spieghi l'alleanza con un movimento che quei valori li ha rinnegati???????

Ovvero la Fiamma Tricolore?????????

Gli elettori di AN hanno capito e ci hanno votato!!!

Link to comment
Share on other sites

io stavo facendo un discorso ideologico, non di computo dei voti. è una cosa diversa. posso capire, che, utilitaristicamente, sia comodo aggrapparsi al carrozzone di Forza Italia, ma ideologicamente è un mossa mooolto bassa, dato che si abbracciano valori diversi. mi potresti dire che, questa mossa, servirà in un futuro, per presentare un soggetto politico di maggior "appetibilità", che abbia al suo interno i valori precedentemente detti, ma ne dubito.

Link to comment
Share on other sites

Si cerca di far conciliare i valori della destra sociale con i valori della destra moderna e adattarli alle sfide future!!!

Noi non ci siamo aggrappati a nessun carrozzone, si stà costruendo un nuovo partito e noi vogliamo metterci il nostro.

Forza Italia avrà bisogno della nostra struttura di partito e poi ripeto i giovani del PDL saranno per forza di cose influenzati da quelli di AG che rappresenta la futura classe dirigente!!!! Berlusconi lo sa bene ed è per questo che ha deciso di fare questa cosa con AN per non far scomparire FI una volta che lui se ne sarebbe andato vista la plasticità del suo partito!!!

Link to comment
Share on other sites

Fini docet !

 

( Non mi linciate vi prego ! :rotfl: )

Hai perfettamente ragione: pur di avere il potere si è appiattito su Berlusconi ed i risultati si sono visti!

 

Quanto alle iniziative "sociali", penso che il Pdl ne farà poche, sia perché non sono nel suo Dna sia perché non le ritiene urgenti. L'intervento di Sacconi ieri a Domenica in secondo è sistematico della sensibilità sociale del Pdl, che pensa a detassare gli straordinari, pensando solo a quei lavoratori che hanno tale possibilità e trascurando, invece, lo stuolo di precari che devono accontentarsi, quando va bene, di 800 euro al mese.

Link to comment
Share on other sites

..........i risultati si sono visti!........

1) Una vittoria del centro-destra di proporzioni storiche (se si considera pure l'esito straordinario della sfida comunale romana!)!

 

2) La totale, anche questa superstorica , scomparsa della sinistra radicale, ossia dei comunisti, almeno dal panorama parlamentare, se non anche da quello, più in generale, politico italiano!

 

3) La nascita di un bipartitismo corretto (se non fosse per quei residui di partiti personali, quale l'IDV, o di nostalgici della "balena bianca", quale l'UDC)!

 

A mio avviso, risultato migliore, non poteva esserci!

Link to comment
Share on other sites

1) sono contrario al bi partitismo (solo due partiti, che miseria e poi sarebbe PD e PDL sai che roba)

2) il PDL è personalistico come lo l'IDV O L'UDC

3) Fini, ribattezzato da qualche opinionista come l'eterno secondo, non sarà mai leader della destra anche perché la Lega Nord non lo accetterebbe mai e la parte Fi del PDL si spaccherebbe su Fini o non Fini

(a proposito se ribattezzo alleanza nazionale in svendita nazionale si offende qualcuno)?

4)la super storica vittoria della destra è sulla carta in quanto la sinistra e le sue anime ha corso da sola

 

anzi contando astensionismo e i voti presi da Berlusconi la maggioranza degli elettori non si riconosce in lui

Link to comment
Share on other sites

Guest galland

Il nome di Giulio Salierno non dirà nulla ai partecipanti del forum, perlomeno per fatto anagrafico, dato che il fatto che lo vide protagonista risale ad un passato remoto, al 1953 per esattezza. Eppure quell’evento remoto ci può dire molto sul presente, sull’omicidio di Verona.

Chi era dunque Giulio Salierno? Era il segretario della sezione Colle Oppio del Fronte della Gioventù, una delle sezioni di punta del MSI a Roma; il 15 giugno 1953, assieme ad un amico anche lui attivista del MSI, tentarono all’EUR il furto di un’auto. Alla reazione del rapinato Salierno fece fuoco, uccidendolo.

La rapina non aveva nessun movente: i due non avevano bisogno di soldi, il rapinato era un perfetto sconosciuto, neppure la 500 giardinetta aveva interesse per loro.

Fuggiti dall’Italia e arruolatesi nella Legione Straniera vennero arrestati, processati e condannati.

Il carcere rappresentò per Salierno una catarsi. Fu il primo detenuto in Italia iscritto a una università. Nel 1968 venne graziato per i suoi meriti di studioso, tornò in libertà il 18 dicembre 1968.

Della sua esperienza umana scrisse in un libro dal titolo provocatorio “Autobiografia di un picchiatore fascista”.

Credo che l’aspetto più interessante del libro sia quello di spiegare come l’esercizio della violenza sia un anestetico, la renda un fatto normale, indifferente.

La “politicità” del delitto di Verona si trova proprio in questa circostanza. I cinque giovani NON sono cinque mele marce, comodo sistema per lavarsi le mani di più ampie responsabilità. Quei cinque giovani frequentavano un ben preciso ambiente sociale, la curva calcistica del Verona è una delle più politicizzate d’Italia, l’odio contro “gli altri”, siano extracomunitari, gay, compagni, tifosi d’altre squadre palpabile.

Neppure voglio sminuire la responsabilità individuale, ma neppure credere che tutto quest’odio sia responsabilità di cinque giovani.

La violenza, qualsiasi essa sia, da qualunque parte possa provenire NON è mai condivisibile. Il voler negare una responsabilità per comodità politica è il modo peggiore di non voler affrontare un problema, ma vallo a far capire…

 

Prendo comunque atto che dall'omicidio di Verona si è scivolato a parlare d'altro...

Link to comment
Share on other sites

4)la super storica vittoria della destra è sulla carta in quanto la sinistra e le sue anime ha corso da sola

 

???????? La vittoria è sulla carta nel senso che è reale, data dai numeri, il resto fa parte dei "se" e delle supposizioni.

Link to comment
Share on other sites

5) anche Lev rosika e molto di più di Rick86. infatti, non solo si inventa che Berlusconi non è riconosciuto dagli italiani (quindi solita storia che stiamo in dittatura bla bla bla), ma non accetta manco il bipartitismo, che metterebbe fuori dai giochi il suo amato Di Pietro.

Link to comment
Share on other sites

5) anche Lev rosika e molto di più di Rick86. infatti, non solo si inventa che Berlusconi non è riconosciuto dagli italiani (quindi solita storia che stiamo in dittatura bla bla bla), ma non accetta manco il bipartitismo, che metterebbe fuori dai giochi il suo amato Di Pietro.

Non solo e dice pure:

 

....la super storica vittoria della destra è sulla carta in quanto la sinistra e le sue anime ha corso da sola.....

facendo finta di dimenticarsi che, a Roma, dove la vittoria di Alemanno e della destra (senza la Lega!) è stata, se possibile, ancora più grandiosa, la sinistra era unita!

 

Ma che scemo che sono, a cercare di dialogare, con certe persone!

Edited by picpus
Link to comment
Share on other sites

Guest galland
Non solo e dice pure:

facendo finta di dimenticarsi che, a Roma, dove la vittoria di Alemanno e della destra (senza la Lega!) è stata, se possibile, ancora più grandiosa, la sinistra era unita!

 

Ma che scemo che sono, a cercare di dialogare, con certe persone!

Permetto rispettosamente di insistere: cosa c'entra questo con l'omicidio di Verona? Mistero!

Scusate ma sembra di stare in un pollaio, durante una lite di galli.

Link to comment
Share on other sites

Rick86 rosika...

 

Oh, io ho fair play; riconosco che avete vinto e naturalmente che non siamo in dittatura. La penso come Veltroni: se farete qualcosa di condivisibile non avrò problemi a dirlo. Per il resto (tipo Libano) mi sembra si riesca a discutere civilmente

Link to comment
Share on other sites

Permetto rispettosamente di insistere: cosa c'entra questo con l'omicidio di Verona? Mistero!

Scusate ma sembra di stare in un pollaio, durante una lite di galli.

no galland ti sbagli...sembra di stare all'asilo.....dove 4 bimbi litigano perchè ognuno vuole la ragione...senza rendersi conto che così facendo offendono la memoria del ragazzo...

Link to comment
Share on other sites

@Rick86... la mia era una battuta, dialogare con esponenti di sinistra come te è sempre un piacere, nonchè un occasione di arricchimento per tutti quanti ;)

Non posso che concordare! :adorazione:

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...