Jump to content
Sign in to follow this  
Giovanni86

Credete agli UFO ???

Recommended Posts

OT:

Gianni parti dal presupposto che ti sono grato per aver avuto la volonta' (e la pazienza) di portare avanti una discussione articolata su di un argomento interessante sotto vari punti di vista, il fatto che abbia controbattuto buona parte delle tue affermazioni significa che le ho lette e prese in considerazione; certamente se tu non le avessi sviluppate nemmeno io avrei avuto gli spunti per scrivere il mio post; il fatto che lo abbia fatto con ironia serve sia per alleggerire (piu' facile scrivere, forse anche leggere), sia per non prendersi troppo sul serio; certamente qui ci sono persone informate, magari con delle conoscenze a margine di altre attività che seguono, ma non so se qualcuno possa affermare di avere informazioni di prima mano (dopotutto si tratta di un forum specializzato in tutt'altri argomenti), dunque il commento ironico ci stà, ovviamente ironia che nasce dal sorriso e non tocca la persona (e' vero che non ci conosciamo, ma giurerei di essere rimasto entro questi limiti, non ti ho nemmeno citato direttamente), ma non è fuori luogo, fa' bene per mantenere un tono piu' colloquiale e meno serioso, per restare con i piedi per terra, dopotutto un esperto in materia ha conoscenze ben oltre le nostre, dopodiche non è che voglia insistere agratis, se la cosa infastidisce io ho gia' finito.

Fine OT

 

Vero. Ma potrebbe spostarlo in un ambiente che presenta condizioni (a noi sconosciute) che rendano la formazione della vita più probabile e più facile.

Se uno trova un diamante sulla spiaggia, non significa che il diamante si sia creato su quella spiaggia. Si è creato nel sottosuolo in condizioni tali da consentirlo, e poi è finito in qualche modo su quella spiaggia.

 

Fino ad oggi consideravo questa ipotesi meno credibile della genesi spontanea semplicemente perchè mi pareva (e in senso lato mi pare ancora) piu' improbabile, oggi mi è capitato di vederla sotto un altra luce dopo una breve chiacchierata con un medico (una vecchia volpe che ne sa una piu' del diavolo) il quale mi ha chiarito che ritiene che i virus contenenti DNA siano sicuramente una forma di intelligenza: "si chieda perche' l'Ebola è cosi rapido mentre l'HIV e' cosi lento ... e vengono tutti da li, dalla Rift Valley, da dove viene la vita". Premesso che non sono medico e li per li son caduto dalle nuvole, ho dovuto fargli qualche paragone con i virus informatici per capire (un minimo) cosa intendesse dire. In pratica ha senso ritenere che esistano e siano esistiti luoghi particolari sulla terra dove la genesi della vita diventa piu' probabile per il verificarsi di condizioni diverse da quelle presenti in ogni altro luogo.

Riguardo la Rift Valley: leggo che si sarebbe formata a partire da 35 milioni di anni fa', quindi, se davvero questo luogo è collegato alla genesi della vita, all'epoca dei dinosauri doveva essercene qualche altro.

Non so se qualcuno ne sa' di piu'.

Aggiungo un paio di link ottenuti cercando su Google rift valley vita

http://it.wikipedia.org/wiki/Rift_valley

http://www.duepassinelmistero.com/IL%20Mis...ella%20Vita.htm

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto anch'io il recente articolo riguardante le forti aspettative circa la presenza di vita nel passato marziano (repubblica).

Un'eventuale scoperta di tracce di vita su marte potrebbe significare che la vita nell'universo è molto più probabile di quanto si sia ritenuto fin'ora. Se due pianeti su due, fra quelli in grado di ospitare forme di vita nel nostro sistema solare, hanno ospitato o ospitano tutt'ora forme di vita molti scienziati dovranno rivedere i loro calcoli sulla frequenza della vita nell'universo. Una vera rivoluzione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a Legolas ho avuto modo di tuffarmi per due giorni in questo fantastico thread, l'ho presa con calma affascinato e sorpreso dalle tante belle cose che ho letto.

Se Legolas non avesse uppato questo post non lo avrei notato e per questo lo ringrazio e mi auguro che si continui a scriverci, troppo bello leggere quà, non abbiate paura di scrivere papiri o essere pedanti, per alcuni come il sottoscritto è la ragion per cui mi iscrivo ai social network.

Premetto che leggere i post di Gianni065 e SFan è un esperienza unica e coinvolgente e li definirei le star che hanno ravvivato e animato oltre che stimolato positivamente questa discussione, è chiaro che parlare di extraterrestri coinvolge gioco forza la storia della vita e la ricerca di risposte insite nella natura Umana, quindi parlare dell'origine della vita è strettamente legato alla ricerca di altre forme di vita oltre la Terra e alla ricerca del perchè si è sviluppata proprio quì nel nostro pianeta.

Quindi grazie mille a Gianni e Sfan spero di avere il piacere di una vostra risposta prima o poi, mi conforta il fatto che il thread è partito nel lontano 29 gennaio 2005 ec è ancora in piedi, ma noto che SFan non scrive più quà da circa un anno, Gianni invece è vivo e vegeto, spero che ripassi di quà un giorno.

Leggere Gianni e SFan mi ha ricordato le vecchie lezioni di mitologia/ epica/ e filosofia greca del mitico Luciano De Crescenzo, un linguaggio semplice e ironico per spiegare e divulgare grandi temi anche molto complessi come in questo caso, 10 e lode a tutti e due.

 

Mi piacerebbe partecipare al dibattito anche se capisco che dopo tutto questo tempo riallacciarsi a discorsi e collegare concetti mi sembra un pò complicato per chi magari arriva a leggere adesso.

Riassumendo ma proprio a giganti linee si discorreva sull'esistenza degli Alieni ed è partita la discussione se la vita nella Terra ha avuto inizio in modo autoctono o è stata inseminata da una razza aliena.

Argomento quanto mai stimolante e affascinante, avrei da dire un sacco di cose sui concetti di Gianni e SFan, ma per adesso mi limito a dire guenti cose, poi se la discussione si rianimerà approfiondirò le mie idee:

 

La vita extraterrestre, qualora esistesse, dovrebbe essere rappresentata quasi esclusivamente dai batteri, mentre le forme pluricellulari complesse dovrebbero essere piuttosto scarse e ancora più rare dovrebbero essere quelle intelligenti.

 

---------------------

a proposito del recente link di Legolas, gira voce nella rete di una bufala, comunque non sò voi ma a me questi casi di quell'epoca se vai a vedere le forme descitte e le fisionomie ipotizzate da ipotetici testimoni, sono tutte un pò vintage, come dire legate sia nell'aspetto che nell'immaginario a uno stile un pò retrò che ben si sposa con il b/n magari seppia.... :) sembra di vedere un film alla follout (videogame)

Share this post


Link to post
Share on other sites

... m'hai fatto venire in mente l'immagine di un ufo con gli spara-orsacchiotti :asd::D

aldilà della veridicità o meno dei rapporti FBI (ricordiamoci che provano solo che al bureau era stato detto 'guardate c'è questo, questo e questo ...') una cosa m'ha fatto rimanere di stucco sul giornale (City): tra i vari trafiletti ricordavano il caso di tale miliardario che aveva visto 9 velivoli sconosciuti, spiegati come aerei ad "ali volanti" sperimentali di Northrop.

Non mi tornano i conti. Cercando su wikipedia ho trovato, degli aerei che volavano nel '47:

-1 XB35

-2YB49

qualcuno vuole aggiungerne altri? :rolleyes: grazie :adorazione:

 

P.S. comunque, sono rimasto sorpreso di quanta roba avesse sviluppato Jack Northrop in quegli anni :blink::adorazione: ! Io sapevo solo dei due YB49, ma v'erano una marea di altri aerei exp, ad ala volante e non. Interessantissimo :lol:

Edited by windsaber

Share this post


Link to post
Share on other sites

magari volavano anche qualche ricostruzione delle ali volanti dei fratelli horten che la northrop studiò prima di produrre i genitori del B2.

Share this post


Link to post
Share on other sites

i fatti presunti, sintetizzando un pò, che spiegano i rapporti FBI giudicate voi:

 

Silas Newton e Leo Gebauer raccontano a Frank Scully, giornalista di Variety, una storia che ha dell’incredibile: nei pressi della cittadina di Aztec è atterrata un’astronave di 30 metri di diametro contenente i corpi di sei esseri umanoidi.

Scully, entusiasta, raccoglie le testimonianze, romanza un po’ e ci scrive un libro: Behind the flying saucers (qui).

Newton e Gebauer usano le informazioni ottenute dagli alieni per fare affari. I due sono coinvolti nel giro delle esplorazioni petrolifere e affermano di possedere una macchina costruita con “tecnologia aliena” in grado di rilevare petrolio e gas naturale.

Hanno in pratica copiato l’idea da Mike Conrad, un regista di Hollywood. Conrad stava girando un film sugli UFO.

Gli affari per Newton e Gebauer vanno bene per quattro anni, quando un altro giornalista, JP Cahn, della rivista True, li smaschera.

Il resto è una catena di passaparola tra 7 o 8 persone fino ad arrivare a Guy Hottel del FBI che ha scritto la nota avendola ripresa da un articolo del Kansas City Wyandotte Echo.

..... <_<

 

anche se ci sono delle discordanze che quà e là vengono dibattute, ma non ben giustificate o avvalorate nelle affermazioni secondo me, sembra che tutto porti a una bufala, l'unica cosa che fa pensare caso mai è che vengano dall' FBI in maniera inequivocabile, in ogni caso qualcuno le ha prese sul serio

di certo in quel periodo di ufo crash ne sono stati segnalati molti, :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

JFK, lettera inedita alla Cia

Voleva sapere tutto sugli Ufo

Le autorità statunitensi hanno divulgato il contenuto di una lettera scritta da John F. Kennedy alla Cia, dieci giorni prima di essere ucciso a Dallas il 22 novembre 1963. Nella missiva, finora inedita, datata 12 novembre 1963, il presidente chiedeva tutti i documenti riservati sugli Ufo. La lettera, pubblicata dal Daily Mail, è stata consegnata dalla Cia a William Lester che sta scrivendo un nuovo libro su Jfk.

L'inedita missiva presidenziale è arrivata nelle mani di Lester grazie al Freedom of Information Act, gettando nuove ombre sull'omicidio di Dallas. Scritta il 12 novembre del 1963, la lettera chiede ufficialmente la consegna di tutti i dossier segreti della Cia sugli Ufo, svelando un'inedita curiosità di Jfk per il tema.

Il presidente Usa chiede dettagli, avvistamenti e ipotesi degli esperti. Particolari che, a distanza di anni, tornano ad alimentare le teorie cospirazionistiche sull'omicidio di Dallas e che gettano nuove ombre sul delitto e sul presunto coinvolgimento dei servizi segreti nella vicenda.

 

...sempre più vicini alla verita?

Share this post


Link to post
Share on other sites

si come no , sono stati i rettiliani

Share this post


Link to post
Share on other sites

E cosi' avevano ragione loro..

 

ma sto video di che periodo èè?? per me sono cazzate quelle che dicono ai telegiornali...un annetto fa avevano pure detto che obama avesse aperto i dossier dei servizi segreti riguardante agli ufo.....e poi non si e saputo niente bhaa

Share this post


Link to post
Share on other sites

piccolo OT ..secondo voi dopo lo spazio che cosa ce?? cioe è come dicono ''infinito''?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi, volevo sollevare un vespaio di commenti con 'sto video, le solite frasi taglienti degli scettici moderatori, invece non se l'è filato nessuno. :( Vabbè, comunque era solo un spot pubblicitario per qualche libro sugli alieni. Piuttosto ben riuscito direi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

piccolo OT ..secondo voi dopo lo spazio che cosa ce?? cioe è come dicono ''infinito''?

 

vorrai dire l'universo!!!!

 

l'universo è chiuso e infinito :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

vorrai dire l'universo!!!!

 

l'universo è chiuso e infinito :rolleyes:

si va bhe per me è lo stesso ..:) ma ci dovrà pur essere qualcosa no??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dire solo che è infinito presupporrebbe che c'è qualcosa e cioè dello spazio che posso percorrere in un certo tempo.

In realtà oltre c'è il nulla, nemmeno lo spazio e il tempo...per questo si è detto che l'universo è chiuso.

Lo spazio si crea a mano a mano che l'universo si espande.

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

veramente c'è anche chi dice che esistano più universi e il nostro sia solo parte del multiverso che si sarebbe creato con big bang

altre teorie presuppongono un limite all espansione del universo e parlano di una contrazione finale che farebbe ritornare tutto al momento di partenza

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi come dicono è infinito?

Mi pare di averti risposto.

Dire è infinito è ...riduttivo.

Dire che è chiuso e infinito e che oltre c'è...il nulla, presuppone concetti che fanno venire un po' il mal di testa e che comunque sfociano in teorie che sono materia di studio per gli astrofisici.

Noi tendenzialmente abbiamo un approccio con l'universo che è da fisica Newtoniana, peccato che per affrontare lo studio dell'universo e afferrare certi concetti bisogna ingranare una marcia in più e farci "aiutare" da Einsteiin e soci...

Share this post


Link to post
Share on other sites

vuol dire che è limitato ma non ha bordi e/o limiti: puoi misurarne la grandezza, ma non i suoi "confini".

 

è un pò difficile da contestualizzare se ragioniamo in 3D, per questo ti faccio l'esempio in 2D

 

Immaginati la terra, e immaginati un essere che possa percepire solo 2 dimensioni: i suoi sensi e la sua razionalità non permottono loro di notare la terza dimensione ossia l'altezza. Per quell'essere la terra sarà piatta (un pò come per gli antichi :) ). Un giorno vuole scoprire quanto è grande il "suo" universo e inizia a viaggiare sempre in una direzione: vuole quindi raggiungere i confini dell'universo. Alla fine con stupore si ritroverà al punto di partenza e dovrà constatare che l'universo è chiuso (è limitato, ne ha misurato la lunghezza!) ma contemporaneamente infinito (non ha confini). Poi inizierà a cercare di capire esattamente cosa è: prova e riprova alla fine trova un esempio calzante. Toglie una dimensione e immagina un essere che si muove solo monodimensionalmente (quello che noi facciamo con lui, lo fa con questo altro essere). Disegna un cerchio, che è l'universo fittizio di questo essere monodimensionale, e fa percorrere a questo essere tutta la circonferenza. Ne deduce che se l'universo è cosi ci deve essere per forza qualche dimensione in più su cui tutto si curva.

 

Intuisce quindi che il suo universo 2D si curva intorno ad un'altra dimensione.

 

Allo stesso modo il nostro universo 3D si curva intorno a un'altra dimensione. E' il solo modo per spiegare qualcosa che occupa tutto, ma al contempo non è infinita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

vuol dire che è limitato ma non ha bordi e/o limiti: puoi misurarne la grandezza, ma non i suoi "confini".

 

è un pò difficile da contestualizzare se ragioniamo in 3D, per questo ti faccio l'esempio in 2D

 

Immaginati la terra, e immaginati un essere che possa percepire solo 2 dimensioni: i suoi sensi e la sua razionalità non permottono loro di notare la terza dimensione ossia l'altezza. Per quell'essere la terra sarà piatta (un pò come per gli antichi :) ). Un giorno vuole scoprire quanto è grande il "suo" universo e inizia a viaggiare sempre in una direzione: vuole quindi raggiungere i confini dell'universo. Alla fine con stupore si ritroverà al punto di partenza e dovrà constatare che l'universo è chiuso (è limitato, ne ha misurato la lunghezza!) ma contemporaneamente infinito (non ha confini). Poi inizierà a cercare di capire esattamente cosa è: prova e riprova alla fine trova un esempio calzante. Toglie una dimensione e immagina un essere che si muove solo monodimensionalmente (quello che noi facciamo con lui, lo fa con questo altro essere). Disegna un cerchio, che è l'universo fittizio di questo essere monodimensionale, e fa percorrere a questo essere tutta la circonferenza. Ne deduce che se l'universo è cosi ci deve essere per forza qualche dimensione in più su cui tutto si curva.

 

Intuisce quindi che il suo universo 2D si curva intorno ad un'altra dimensione.

 

Allo stesso modo il nostro universo 3D si curva intorno a un'altra dimensione. E' il solo modo per spiegare qualcosa che occupa tutto, ma al contempo non è infinita.

mamma mia che complicato..va bene grazie a tutti per le risposte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...