Jump to content
Sign in to follow this  
Guest sacred

Si può fare?

Recommended Posts

tu parlavi a diversa propulsione e pari velocità, giusto?!

perchè la capacità di manovra non è inversamente proporzionale alla velocità?!

 

Lo dicevo in modo teorico è molto generico , giusto in linea di principio per sottolineare la differenza tra razzi a propelente liquido e quelli a propellente solido , dove i secondi non potendo far variare la spinta devono tendenzialmente muoversi sempre alla velocita massima (a meno che non utilizzino aerofreni), mentre invece quelli a propellente liquido possono far variare la spinta e quindi si avvicinano di piu ahli aerei convenzionali. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest sacred

pertanto il motivo per cui NON sono diffusi gli aereo razzi è per l'eccessivo consumo di questi? :unsure:

 

e per le prestazioni in volo invece? mettendo da parte i consumi sarebbe più utile un areo razzo o a reazione?

 

 

infine un ultima cosa; lo shuttle usa razzi a propellente liquido vero? :adorazione:

Share this post


Link to post
Share on other sites
infine un ultima cosa; lo shuttle usa razzi a propellente liquido vero?

 

yes

 

e per le prestazioni in volo invece? mettendo da parte i consumi sarebbe più utile un areo razzo o a reazione?

 

per le prestazioni è sicuramente meglio un'aereo razzo (ma solo per quanto riguarda la velocità max) e poi come hanno detto gli altri la velocità è inversamente proporzionale alla manovrabilità quindi più sei veloce più il velivolo è difficile da manovrare.

Questo motivo + l'autonomia + il propellente liquido che costa un botto + i costi di manutenzione + l'impossibilità di atterrare decentemente fanno l'aereo razzo un velivolo X e quindi adatto SOLO per esperimenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest sacred

capisco... però non mi è ben chiaro un motivo... cioè perchè un aereo più va veloce e meno è manovrabile? cosa subentra come ostacolo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
capisco... però non mi è ben chiaro un motivo... cioè perchè un aereo più va veloce e meno è manovrabile? cosa subentra come ostacolo?

Ok, facciamo un parallelo automobilistico che farse è più chiaro: prenderesti un tornante di montagna a 180km/h? Credo di no, giusto? Almeno spero... :rolleyes:

La tua auto non sarebbe in grado di generare le forze necessarie per tenerla in strada e semplicemente andresti dritto giù per la scarpata... :bye:

E se anche fosse possibile realizzare quelle forze, le sollecitazioni a cui sarebbe sottoposta l'auto (e tu che la guidi) sarebbero un tantino eccessive...

Per un aereo veloce è lo stesso... Vuoi fare una virata a mach 3 o 4? Bene, ti ci vogliono chilometri se non vuoi oltrepassare i limiti strutturali e abbandonare questa valle di lacrime assieme ai rottami del tuo aereo... :bye:

Ma questo ti era anche già stato detto, mi pare... :sm::rotfl:

Oltre a queste cose aggiungi che un aereo adatto per essere veloce deve rinunciare a qualcos'altro e cioè per esempio a un'aerodinamica e dei propulsori adatti al volo manovrato (che per i motivi suddetti avviene necessariamente a velocità più basse)...

Quindi, oltre a non essere manovrabile ad alta velocità, non sarà un aereo acrobatico nemmeno a più bassa velocità: insomma i soliti compromessi di cui avevamo già parlato...Non si può avere tutto e il contrario di tutto... :blink: Ogni scelta progettuale ha il suo prezzo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest sacred
Per un aereo veloce è lo stesso... Vuoi fare una virata a mach 3 o 4? Bene, ti ci vogliono chilometri

 

CHILOMETRI? DAVVERO? :blink:

 

quindi un aereo che va diciamo a mach 3 circa per fare una virata quanti km dovrà percorrere?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest sacred

sono stato su google nel campo delle immagini e ho visto un bel pò di foto dei vari aerei militari.

 

ho però notato una cosa strana, sarà perchè più o meno erano sempre le stesse foto o sarà che non sono stato attento... :unsure:

 

ma devo dire che tutti gli aerei che ho visto in fase di partenza, accelerazione e manovra presentavano i turbogetti accesi, si vedeva il colore acceso dei motori, si vedeva in alcuni casi il calore forte dietro di essi e anche scie o getti di fiamme ( :rotfl: forse non sono fiamme ma mi ricordano motlo la fiamma dell'accendino) comunque c'erano tutte le caratteristiche classiche dei motori a reazione, ma non ho trovato nemmeno una foto del B-2 o F-117 che mostrassero i turbogetti in funzione, o che avessero una leggera scia di calore o fumo, anzi non ho prorpio visto i motori.

 

Ora mi chiedo perchè? mi sono sfuggite o usano una propulsione diversa? :blink:

 

se avete immagini di questi 2 aerei in cui sono visibili i turbogetti in azione o comunque segni visibili che usano motori a reazione me le postate per favore? :helpsmile:

 

grazie mille :adorazione:

Share this post


Link to post
Share on other sites
CHILOMETRI? DAVVERO? :blink:

 

quindi un aereo che va diciamo a mach 3 circa per fare una virata quanti km dovrà percorrere?

 

Sacred, dipende da quanti g vuoi fare incassare al pilota...

Per invertire la rotta a 3000km/h con un fattore di carico pari a 4 o 5g (che il pilota dovrebbe comunque reggere per parecchi secondi...) direi che ci vogliono trenta/quaranta chilometri...Raddoppiando il fattore di carico dimezzi il raggio di virata, ma dubito che un pilota apprezzerebbe una trentina di secondi a 9g...

 

sono stato su google nel campo delle immagini e ho visto un bel pò di foto dei vari aerei militari.

 

ho però notato una cosa strana, sarà perchè più o meno erano sempre le stesse foto o sarà che non sono stato attento... :unsure:

 

ma devo dire che tutti gli aerei che ho visto in fase di partenza, accelerazione e manovra presentavano i turbogetti accesi, si vedeva il colore acceso dei motori, si vedeva in alcuni casi il calore forte dietro di essi e anche scie o getti di fiamme ( :rotfl: forse non sono fiamme ma mi ricordano motlo la fiamma dell'accendino) comunque c'erano tutte le caratteristiche classiche dei motori a reazione, ma non ho trovato nemmeno una foto del B-2 o F-117 che mostrassero i turbogetti in funzione, o che avessero una leggera scia di calore o fumo, anzi non ho prorpio visto i motori.

 

Ora mi chiedo perchè? mi sono sfuggite o usano una propulsione diversa? :blink:

 

se avete immagini di questi 2 aerei in cui sono visibili i turbogetti in azione o comunque segni visibili che usano motori a reazione me le postate per favore? :helpsmile:

 

grazie mille :adorazione:

 

Cavolo Sacred, scusa se te lo dico, ma non credi che dovresti farti un po' di cultura aeronautica?

Sei messo proprio male se non sei cos'è un postbruciatore (che non c'è nel B-2 e nell'F-117...per cui niente fiamme dai turbofan di questi due aerei)...

Ti consiglierei di limitarti a leggere un po' di discussioni su questo forum senza postare diecimila domande, o meglio di andarti a comprare un qualche libro di aerei in libreria...

Da quello che vedo ti mancano proprio le basi, e la vedo dura spiegarti tutto in una discussione...Non credi sia il caso di fare un po' di fatica anche tu? :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites
sono stato su google nel campo delle immagini e ho visto un bel pò di foto dei vari aerei militari.

 

ho però notato una cosa strana, sarà perchè più o meno erano sempre le stesse foto o sarà che non sono stato attento... :unsure:

 

ma devo dire che tutti gli aerei che ho visto in fase di partenza, accelerazione e manovra presentavano i turbogetti accesi, si vedeva il colore acceso dei motori, si vedeva in alcuni casi il calore forte dietro di essi e anche scie o getti di fiamme ( :rotfl: forse non sono fiamme ma mi ricordano motlo la fiamma dell'accendino) comunque c'erano tutte le caratteristiche classiche dei motori a reazione, ma non ho trovato nemmeno una foto del B-2 o F-117 che mostrassero i turbogetti in funzione, o che avessero una leggera scia di calore o fumo, anzi non ho prorpio visto i motori.

 

Ora mi chiedo perchè? mi sono sfuggite o usano una propulsione diversa? :blink:

 

se avete immagini di questi 2 aerei in cui sono visibili i turbogetti in azione o comunque segni visibili che usano motori a reazione me le postate per favore? :helpsmile:

 

grazie mille :adorazione:

 

Perchè sono stati progettati per avere oltre ad una bassa visibilità radar anche una bassa traccia termica, sennò sai che gioia per i sensori IR ? :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiamasi Postbruciatori (abbreviati spesso un AB, dall'inglese AfterBurn)

vedi Wiki

è un componente aggiuntivo del motore, e negli Stealth non c'è (perchè aunenta la traccia infrarosso)

PS: Flaggy, mi hai battuto in velocità :lol:

 

pertanto il motivo per cui NON sono diffusi gli aereo razzi è per l'eccessivo consumo di questi? unsure.gif

 

e per le prestazioni in volo invece? mettendo da parte i consumi sarebbe più utile un areo razzo o a reazione?

preciso: non è una questione di costi, ma è proprio che il combustibile non ci sta a bordo :rotfl:

Edited by GreenPhoenix

Share this post


Link to post
Share on other sites
se avete immagini di questi 2 aerei in cui sono visibili i turbogetti in azione o comunque segni visibili che usano motori a reazione me le postate per favore? :helpsmile:

 

grazie mille :adorazione:

Indovina dove sono gli scarichi dei motori...

 

F-117A1.jpg

 

b-2_13.jpg

 

Ma chi me lo fa fare... :helpsmile::rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora nell'f-117 i motori sono coperti da quelle griglie sotto la cabina mentre il B-2 non ce li ha, infatti è un'aliante abilitato a trasportare armamento nucleare.

Come tutti gli alianti ha un aereo che lo porta in quota ossia il B-52. :rotfl::rotfl::rotfl:

 

oggi sono proprio cattivo....

Edited by wingrove

Share this post


Link to post
Share on other sites
non vorrei confonderlo ulteriormente però nell'f22 che è stealth il post bruciatore c'e'... :D

hmm... si hai ragione in effetti... ;)

e questo da cosa dipende? (vediamo se sono abbastanza bravo da rispondermi da solo B-) è perchè è un caccia e quindi necessita di prestazioni superiori ai bombardieri o c'è qualche altra ragione?! :huh: )

Share this post


Link to post
Share on other sites
hmm... si hai ragione in effetti... ;)

e questo da cosa dipende? (vediamo se sono abbastanza bravo da rispondermi da solo B-) è perchè è un caccia e quindi necessita di prestazioni superiori ai bombardieri o c'è qualche altra ragione?! :huh: )

 

Li usa (se servono) quando la stealthness non è necessaria, come i piloni sub-alari ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest sacred
Li usa (se servono) quando la stealthness non è necessaria, come i piloni sub-alari ...

 

come scusa? :helpsmile:

 

mi sembra che GreenPhoenix dica bene quando ha detto che "è un caccia e quindi necessita di prestazioni superiori ai bombardieri " oppure è sbagliato? :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest sacred

ma quindi negli aerei stealth è impossibile vedere gli scarichi dei motori? anche da vicino? :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma quindi negli aerei stealth è impossibile vedere gli scarichi dei motori? anche da vicino? :unsure:

impossibile no -_- (a meno che non sia un aliante :lol: )

ma comunque molto più difficile che con un aereo normale

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'f-22 usa i post-bruciatori quando la stealthness (la capacità di essere invisibili ai radar) non è necessaria, come nel caso dei piloni subalari dove ogni caccia al mondo aggancia i missili, i serbatoi e le bombe.

f-35 ed f-22 hanno la possibilità di stivare missili e bombe (in numero esiguo perchè le stive sono piccoline) all'interno della fusoliera.

Al momento del lancio queste stive si aprono e dei "lanciatori" (braccia meccaniche) al loro interno spingono fuori il missile selezionato per poi richiudersi in pochi secondi.

Questo per far risultare l'aereo il più invisibile possibile.

 

mi sembra che GreenPhoenix dica bene quando ha detto che "è un caccia e quindi necessita di prestazioni superiori ai bombardieri " oppure è sbagliato?

 

questa è una scelta particolare che hanno voluto fare i progettisti.

i caccia devono avere una buona manovrabilità ed un'ottima accelerazione e velocità di crociera.

In uno stealth è un pò paradossale la cosa perchè i post-bruciatori ti rendono particolarmente visibile ai missili a ricerca di calore, ma l'f-22 può essere utilizzato anche nel normale ruolo di caccia senza usufruire al massimo della sua invisibilità.

Il fatto quindi può essere ampiamente discusso ma ciascuno ha la sua opinione a riguardo.

 

cerca di non vedere le cose o in bianco o in nero negli aerei (giusto o sbagliato) ci sono anche tante tonalità di grigio (ossia può andar bene in certi casi, in altri meno)

un aereo è proggettato con caratteristiche precise, a seconda del ruolo che ricopre principalmente, ma poi possono usufruire di tante altre piccole qualità che gli possono tornare utili anche quando deve compiere una missione fuori dal consueto.

 

in poche parole, decidi tu quanti pro e quanti contro ci sono, e tira le tue conclusioni.

io, al fatto di applicare post-bruciatori al Raptor, sono pro ma neanche così tanto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
come scusa? :helpsmile:

 

mi sembra che GreenPhoenix dica bene quando ha detto che "è un caccia e quindi necessita di prestazioni superiori ai bombardieri " oppure è sbagliato? :unsure:

 

Si , volevo dire che i post-bruciatori di per se non sono di impaccio per la stealthness ( cioè quando sono spenti :rolleyes: ) , poi eventualmente il pilota li può usare e su un caccia fanno sempre comodo ...

 

I piloni era solo per fare un esempio ..

Share this post


Link to post
Share on other sites
CHILOMETRI? DAVVERO? :blink:

 

quindi un aereo che va diciamo a mach 3 circa per fare una virata quanti km dovrà percorrere?

 

virata di quanti gradi?Il B-70 per fare una virata di 180° a quella velocità entrava nello spazio aereo messicano...

 

Il B-70 è questo

 

B-70.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
B-70.jpg

:drool: :drool: :drool: :drool: :drool: :drool: :drool: :drool: :drool: :drool:

 

Scusate non ho resistito...

Share this post


Link to post
Share on other sites

insieme al Blackbird il Valkirie fa diventare realtà il detto Speed is Life...che macchine straordinarie...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se ad esempio ci apprestiamo a compiere una virata standard(se non ricordo male dovrebbe essere 2°/sec.) ad una velocità di circa 3mach(arrotondiamo a 1 km al secondo)il nostro SR-71 compie un 360 in 180 secondi e percorre una traccia di 180km.

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest sacred

ciao ragazzi,

 

volevo porvi alcune domande...

 

ho parlato con un amico e mi ha detto che gli aerei ipersonici che sono sotoposti a maggiori sollecitazioni sono composti da kevlar, poi però un altra persona mi ha detto titanio come se non bastasse stasera un mio caro aprente ha parlato di fibre di carbonio.

 

scusate ma io non ci capisco più nulla :pianto:

 

potrei avere delle info attendibili da voi per favore?

 

da cosa sono composti gli aerei che devono resistere di più alle varie sollecitazioni? :unsure:

 

qual'è il materiale più resistente e leggero? :unsure:

 

GRAZIE MILLE!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×