Jump to content

Una donna per un Typhoon


Guest iscandar
 Share

Recommended Posts

Buh, secondo me Tuccio stai dicendo cose un pò a casaccio....9G, fucili, esami, meritocrazia.....

Paperinik, sono dati di fatto, anzi, nella NOSTRA Aeronautica affidano macchine da svariati milioni non solo a donne per questioni politiche e di marketing, ma anche ad incapaci uomini per questioni di parentela.

 

Se provi a chiedere a qualsiasi alto ufficiale cosa ne pensa dei raccomandati ti risponderà "sono quelli che fanno i danni", e li fanno volare, e come.

 

Le donne in missione non ce le possiamo mandare per evitare shok a qualcuno? Ma allora a che servono? Ma che le pago a fare le tasse per farle volare se poi hanno delle limitazioni? Ripeto: le donne che riescono ad eguagliare un uomo esistono, e meritano forse più di loro di volare proprio perchè è più difficile fisicamente per una donna arrivare a certe prestazioni. Io pago le tasse e voglio che vengano investite in soldati che possano operare con freddezza e forza, due doti purtroppo non comuni tra le donne. Chi ne ha ben venga, ma non è il caso di assegnre ai ruoli operativi gente per doti che non siano l'efficienza e l'efficacia.

 

Non dico di negare alle donne l'ingresso nelle FFAA, ma secondo me ci vogliono criteri di selezione identici per entrambi i sessi, predisporre criteri meno selettivi per l'uno o per l'altro per me è una discriminazione.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 185
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Io della situazione delle FF.AA. in generale non parlo perchè non ne sono a conoscenza. Cosa accade in esercito o marina sinceramente non te lo so dire.

E' noto che nei corpi militari dove da poco è ammesso il personale femminile ci sia una situazione di favore nei loro confronti (cercando di dimostrare che nelle FF.AA. ci sono pari opportunità èer tutti), ed è altrettanto noto che i movimenti femministi cavalcati dal politico di turno hanno consentito spesso a donne incapaci (spalleggiate dal politico) di fare carriera.

 

Detto ciò, entro nel merito dell'aeronautica militare, dove ho molti più contatti ed esperienze dirette.

 

Il fenomeno del nepotismo effettivamente è -ahimè- dilagante in seno all'AMI, ma ti assicuro che un conto è essere assegnato a volare sul 339 CD in missioni d'intercettamento di slow movers o a fare il primo ufficiale sul C-130J in Afghanistan, altro conto è essere messo ai comandi della più avanzata macchina bellica aerea europea.

Per fare pubblicità e dare il contentino alle donne è più che sufficiente assegnare le donne alle missioni di basso profilo: uno scatto mentre si tira su la lampo della tuta anti-G (magari lasciando intuire qualche curva), una ripresa mentre sale sul 339 e tutti (donne, politici, opinione pubblica e giornalisti) sono contenti!!!!

 

In secondo luogo l'AM è uno dei pochi corpi armati che storicamente non ha mai avuto carenza di domande (il sogno di volare attira in tanti, anche se poi spesso si finisce dietro una scrivania), quindi non serve fare una campagna pubblicitaria cercando l'arruolamento di donne (come avviene ad esempio per l'esercito). Non serve inculcare alle giovani donne che serve il loro contributo nell'aeronautica.

 

Terzo, in Italia non siamo pronti ad accettare la morte di un nostro soldato: figurati che succederebbe se un destino simile toccasse a una donna (magari rpesa prima prigioniera e stuprata dalle forze nemiche). Posso essere d'accordo con tu sull'inutilità di addestrare chi poi non vuoi (o non puoi) mandare al fronte, ma è una questione di cultura, cultura che piano piano cambierà. In USA questa mentalità è ormai alle spalle, e di fatto il Ten. Nicole Malachowski, di cui abbiamo parlato, ha prestato servizio attivo sul suo F-15C in Iraq...

Link to comment
Share on other sites

Per primo in altri paesi avanzati o meno volano le donne sui caccia da MILLENNI. Ma qua siamo Italiani, e i vari medi esclamano... un altro pericolo sui cieli! Bah... il discorso meritocratico è ben piu vasto mi innervosisce piu la spintarella a livello medio basso nelle forze armate.. che una donna pilota! Io dico Complimenti a lei. Perchè lei è riuscita ad essere assegnata ad un ef2000, mentre molti stanno a giocare a Flight simulator e la scherniscono!

 

Spero per lei in una gran carriera.

Alex

Link to comment
Share on other sites

Per primo in altri paesi avanzati o meno volano le donne sui caccia da MILLENNI. Ma qua siamo Italiani, e i vari medi esclamano... un altro pericolo sui cieli! Bah... il discorso meritocratico è ben piu vasto mi innervosisce piu la spintarella a livello medio basso nelle forze armate.. che una donna pilota! Io dico Complimenti a lei. Perchè lei è riuscita ad essere assegnata ad un ef2000, mentre molti stanno a giocare a Flight simulator e la scherniscono!

 

Spero per lei in una gran carriera.

Alex

 

Io sono uno di quei "medi" che gioca a FS, e l'ha schernita (anzi sono stato il primo)....e con ciò?!

Non confondere l'ironia ed il sarcasmo con il qualunquismo.

Link to comment
Share on other sites

Per primo in altri paesi avanzati o meno volano le donne sui caccia da MILLENNI. Ma qua siamo Italiani, e i vari medi esclamano... un altro pericolo sui cieli! Bah... il discorso meritocratico è ben piu vasto mi innervosisce piu la spintarella a livello medio basso nelle forze armate.. che una donna pilota! Io dico Complimenti a lei. Perchè lei è riuscita ad essere assegnata ad un ef2000, mentre molti stanno a giocare a Flight simulator e la scherniscono!

 

Spero per lei in una gran carriera.

Alex

Io non schernisco lei in particolare, dato che ho quotato il discorso di Paperinik mi sento di dire che magari se l'è davvero meritato.

Dato che a molti non è data la possibilità di volare neanche come primo ufficiale sugli Hercules o ruoli meno d'elite rispetto al caccia intercettore e simili, mi innervosisce che ad alcune venga data questa possibilità solo per dimostrare che l'AMI non è maschilista. E le storie che mi raccontano i miei amici, che nell'AMI ci sono dentro, non sono villantate. Sul nipotismo siamo d'accordo, è ingiusto e nocivo, ma sul fatto che esistono delle ragazze che, pur senza raccomandazione, sono favorite per il solo sesso, ripeto che è un dato di fatto, e posso portarvi tutti gli esempi che volete.

Link to comment
Share on other sites

già....la donna è giusto che sia alla pari dell'uomo.....ma non che venga avvantaggiata perchè è ritenuta il sesso debole....una carriera deve migliorare non perchè hai le tette grosse o perchè il tuo capo vuol far vedere che non è maschilista!

Edited by Reggiane
Link to comment
Share on other sites

In un mondo perfetto il ragionamento potrebbe quadrare..

 

..Ma di sicuro non è una donna pilota che ha avuto agevolazioni. Bensi un Sistema Intero. Le raccomandazioni che girano all interno superano alla grande meritocrazia e sesso debole. Quindi a voi puzza che una donna sia pilota di Eurofighter? ...e i figli e i parenti di sesso maschile? credo che il piu grave sia questo.

 

..E grave è questo denigrare le donne pilota... o cmq all interno di alte cariche militari. Purtroppo qualche nostalgico proprio non gli va giu.

 

Alex

Link to comment
Share on other sites

In un mondo perfetto il ragionamento potrebbe quadrare..

 

..Ma di sicuro non è una donna pilota che ha avuto agevolazioni. Bensi un Sistema Intero. Le raccomandazioni che girano all interno superano alla grande meritocrazia e sesso debole. Quindi a voi puzza che una donna sia pilota di Eurofighter? ...e i figli e i parenti di sesso maschile? credo che il piu grave sia questo.

 

..E grave è questo denigrare le donne pilota... o cmq all interno di alte cariche militari. Purtroppo qualche nostalgico proprio non gli va giu.

 

Alex

sisi i raccomandati sono sempre i peggiori!

Link to comment
Share on other sites

Ritornando sul piano razionale si è scettici sui suoi meriti anche perchè è una donna, quindi riflettendoci, se è riuscita a diventare pilota per meriti personali, ha dovuto affrontare critiche e pregiudizi notevoli, gli stessi pregiudizi espressi da noi fino ad adesso!!! ;)

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Complimenti a lei ed a tutte le ragazze che sono diventate piloti militari............

 

Chissà se lei, da allieva, durante l'addestramento ha incassato pugni sul casco, schiaffi sulle mani, insulti ed umiliazioni da parte di qualche istruttore.........

 

 

Ho i miei forti dubbi..................credo che questo trattamento addestrativo sia stato riservato solo a qualche allievo maschio............

 

 

 

:thumbdown:

Link to comment
Share on other sites

Chissà se lei, da allieva, durante l'addestramento ha incassato pugni sul casco, schiaffi sulle mani, insulti ed umiliazioni da parte di qualche istruttore.........

Ho i miei forti dubbi..................credo che questo trattamento addestrativo sia stato riservato solo a qualche allievo maschio............

:thumbdown:

Il mio amico che è stato a Latina mi ha descritto la stessa situazione e di aver ricevuto lo stesso trattamento, a differenza delle sue colleghe. Per inciso, il mio amico è quello di cui parlavo qualche post fa. <_<

Link to comment
Share on other sites

Il mio amico che è stato a Latina mi ha descritto la stessa situazione e di aver ricevuto lo stesso trattamento, a differenza delle sue colleghe. Per inciso, il mio amico è quello di cui parlavo qualche post fa. <_<

 

 

mi dispiace molto per il tuo amico, comprendo il suo stato d'animo........

 

 

 

 

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

Link to comment
Share on other sites

veramente non capisco il nonnismo e le sue pratiche. ma che senso ha??? -_-

Voglio proprio sperare che non abbia un senso istituzionale, ma che sia solo riconducibile alle frustrazioni e all'ego deviato dei singoli individui!

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

A proposito, il Maj. Nicole Malachowski (di cui abbiamo parlato proprio qui) è stata premiata nella "Women in Aviation International's Pioneer Hall of Fame" per essere stata il primo pilota femmina a far parte di una pattuglia acrobatica dimostrativa americana (era il N° 3 sui T-birds). Eccovi la foto: http://www.af.mil/shared/media/photodb/pho...F-0697K-097.jpg

 

E a proposito di "pupe" ai comandi, eccovi un primo ufficialea bordo di un B-52: http://www.af.mil/shared/media/photodb/pho...F-8078V-129.jpg

Edited by paperinik
Link to comment
Share on other sites

Miraccontava un mio amico, che è stato espulso dall'Accademia Aeronavale della GdF per non aver dato un esame (poverino, non è stata neanche colpa sua), che mentre usciva con il borsone in spalla dalla base di Latina vide una sua collega all'ultimo atterraggio con l'SF rimbalzare 3 volte. Sicuro che le avrebbero dato la missione negativa, la chiamò per dirle che gli dispiaceva. La trovò entusiasta perchè di lì a poca avrebbe volato sull'MB... :furioso:

 

Di solito le donne in AMI non hanno bisogno di farsi largo tra gli scetticismi, ma di scegliere tra i favoritismi. Potrei raccontarvi tantissimi altri aneddoti, ma penso che quanto di cui sopra sia esemplificativo... :pianto:

 

Non parliamo del fatto che i requisiti fisici per l'ingresso nelle FFAA sono differenti per lui e lei! Un caccia non è che si rifiuta di prenderli 9g se a bordo c'è una donna, e non è che un fucile pesa di meno se lo imbraccia una ragazza... <_<

 

Naturalmente non bisogna fare di tutta l'erba un fascio, ho un'amica nell'esercito che quando spara con un M-60 è più precisa di un cecchino, ma di solito non va così...

 

Ah, se fossero tutte come Svetlana, che a mio parere è anche una bella donna, e non guasta mai! :lol:

 

img_kapanina2.jpg

 

 

Quoto in pieno, è una questione di marketing... ci sono stati casi di allieve con manifeste lacune tecniche e fisiche mandate comunque avanti... al momento l'AMi, ma anche laMMI, seguono la seguente "politica"

 

- avanti i raccomandati (per famiglia, per politica, addirittura per raccomandazione ecclesiastica!!!), c'è gente che volerà sull'EF-2000 senza saper distinguere un F-14 da un Mig 29, tanto per capire la "passione" che li anima

 

- avanti le ragazze, che fa politically correct... se qualcuno critica il doppio standard o cerca di "scartare" chi non merita è uno sporco maschilista e non farà carriera

 

- dobbiamo "riempire" i posti disponibili, quindi devo produrre tanti piloti di harrier, Typhoon, Ab-212 ecc. C'è gente di ambo i sessi finita sui caccia perchè "serviva" in quel momento, anche se non del tutto adatta. Ci sono piloti eccezionali che magari nel tempo libero fanno acrobazia ad alto livello ma che l'ami utilizza sul Piaggio P-180 da collegamento... tanto noi mica dobbiamo fare vere guerre aeree...

 

-gente che ha già esperienza di volo, che dimostra troppa passione e intelligenza, che "pensa autonomamente", è indesiderata... ci vogliono persone che obbediscano senza troppe storie

 

- complemento e riserva sono "inutili orpelli", non vengono neppure più richiamati, in modo da accentuare ad arte il distacco tra civili e FFAA

 

A mio parere ormai abbiamo perso il senso dell'onore, la passione, l'orgoglio di appartenere a un reparto combattente... qui parliamo di piloti, ma è lo stesso per marinai, paracadutisti, marò, ufficiali medici e ingegneri... dal mio ultimo richiamo ve ne potrei raccontare delle belle, tipo avere come ufficiale "medico" al comando dell'esercitazione una psicologa quasi 10 anni più giovane di me, incapace persino di mettere i punti di sutura ad una ferita... e io che faccio il chirurgo dal 1998? Non vale niente la mia professionalità?

 

Alla fine il soldato diventerà un mestiere come un altro, tra qualche anno i vostri figli si stupiranno di come voi poteste nutrire tanto interesse nell'aviazione militare, visto che pilotare un caccia sembrerà un impiego simile al pony express!!!

Link to comment
Share on other sites

Quoto in pieno, è una questione di marketing... ci sono stati casi di allieve con manifeste lacune tecniche e fisiche mandate comunque avanti... al momento l'AMi, ma anche laMMI, seguono la seguente "politica"

 

- avanti i raccomandati (per famiglia, per politica, addirittura per raccomandazione ecclesiastica!!!), c'è gente che volerà sull'EF-2000 senza saper distinguere un F-14 da un Mig 29, tanto per capire la "passione" che li anima

 

- avanti le ragazze, che fa politically correct... se qualcuno critica il doppio standard o cerca di "scartare" chi non merita è uno sporco maschilista e non farà carriera

 

- dobbiamo "riempire" i posti disponibili, quindi devo produrre tanti piloti di harrier, Typhoon, Ab-212 ecc. C'è gente di ambo i sessi finita sui caccia perchè "serviva" in quel momento, anche se non del tutto adatta. Ci sono piloti eccezionali che magari nel tempo libero fanno acrobazia ad alto livello ma che l'ami utilizza sul Piaggio P-180 da collegamento... tanto noi mica dobbiamo fare vere guerre aeree...

 

-gente che ha già esperienza di volo, che dimostra troppa passione e intelligenza, che "pensa autonomamente", è indesiderata... ci vogliono persone che obbediscano senza troppe storie

 

- complemento e riserva sono "inutili orpelli", non vengono neppure più richiamati, in modo da accentuare ad arte il distacco tra civili e FFAA

 

A mio parere ormai abbiamo perso il senso dell'onore, la passione, l'orgoglio di appartenere a un reparto combattente... qui parliamo di piloti, ma è lo stesso per marinai, paracadutisti, marò, ufficiali medici e ingegneri... dal mio ultimo richiamo ve ne potrei raccontare delle belle, tipo avere come ufficiale "medico" al comando dell'esercitazione una psicologa quasi 10 anni più giovane di me, incapace persino di mettere i punti di sutura ad una ferita... e io che faccio il chirurgo dal 1998? Non vale niente la mia professionalità?

 

Alla fine il soldato diventerà un mestiere come un altro, tra qualche anno i vostri figli si stupiranno di come voi poteste nutrire tanto interesse nell'aviazione militare, visto che pilotare un caccia sembrerà un impiego simile al pony express!!!

 

Buongiorno

vorrei intrufolarmi nella discussione per fare alcune considerazioni su quello che ha detto Samurai che, mi pare aver capito sia un medico militare di complemento :adorazione::adorazione: .

 

Ritengo il tuo giudizio troppo drastico. Forse io, dal mio osservatorio privilegiato "esterno" non dovrei essere quello che posta queste affermazioni ma questo è un forum .. e permettimi queste riflessioni:

 

-innanzi tutto anche io ho conosciuto persone "selezionate" a Latina sia in Am che GdF. Amici. E, dopo anni, ti possono dire anche loro che la verità è nel mezzo: si, le selezoni forse sono anche fatte con una certa dose di fortuna ma, ovviamente, chi viene buttato fuori lo vive come un trauma che io ho visto, soprattutto per ki ha passione, metabolizzare con rabbia e inca****ra, a volte esacerbata. Non tutto quello che viene raccontato è vero.

 

- "..c'è gente che volerà sull'EF-2000 senza saper distinguere un F-14 da un Mig 29, tanto per capire la "passione" che li anima"

...bè, ritengo che qualcuno di Grosseto o Gioia potrebbe prendersela

 

- "gente che ha già esperienza di volo, che dimostra troppa passione e intelligenza, che "pensa autonomamente", è indesiderata... ci vogliono persone che obbediscano senza troppe storie"

io penso che il pilota militare debba si essere capace (above average), ma il fatto di avere già esperienze di volo prima di affrontare l'esperienza militare, non significa avere implicitamente più skill di chi magari non ne ha. In più io ritengo che il militare debba affrontare tutti gli ordini (leciti) senza troppe storie: i militari devono andare in guerra ed i piloti militari sono quelli in prima linea.

 

...e NO il pilota militare non sarà mai come il pony express perchè ti posso portare n+1 esempi di dedizione, abnegazione e spirito di sacrificio di persone che ho avuto l'onore ed il privilegio di conoscere.

Brutus

Link to comment
Share on other sites

Ciao, intanto grazie per la stima... ti rispondo premettendo che i miei giudizi sono basati sulla mia esperienza personale, su quello che ho visto direttamente, e non pretendo che siano esaustivi nè che il mio punto di vista sia l'unico possibile... per forza di cose la mia visione sarà parziale.. tuttavia non credo di aver dato giudizi troppo "sopra le righe"

 

- essere eslusi fa male, ma quello che ti uccide dentro è la consapevolezza che ad avercela fatta non sono stati i migliori.. ho conosciuto ragazzi veramente depressi ed esacerbati per il trattamento loro inflitto.. che l'ami e lammi si comportino così è semplicemente vergognoso

 

- qualche pilota di gioia o grosseto se ne ha a male per le mie affermazioni? me le vengano a contestare su basi effettive, sono prontissimo a ritirare tutto e chiedo fin d'ora scusa, se mi convinceranno che ho scritto inesattezze

 

- sì è vero gli ordini vanno eseguiti, ma non è che se uno deve obbedire deve per questo conformarsi acriticamente al "pensiero unico" dello sm, è così che si perdono le guerre

 

e mi dispiace, ma ormai sempre più vediamo come il militare, e anche il pilota militare, da "vocazione" va trasformandosi in mestiere dove l'apparire conta più dell'essere... come si dice a Roma, anch'io, come molti "potenziali" aviatori della mia generazione, "rosico" a vedere favoritismi e sessismi... mi dispiace, ma la "mia" Ami rimarrà quella degli anni 80 e 90, con i gloriosi g-91 e mb 326 arancione, i mitici f-104 in mimetica nato, i tornado "locusta", una forza aerea meno sofisticata ma più coraggiosa, idealista e ricca di tradizioni ormai perse... l'aviazione nella quale sognavo di volare

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share


×
×
  • Create New...