Jump to content
Sign in to follow this  
Tuccio14

Nuovi trainers negli Emirati Arabi Uniti

Recommended Posts

Si sfidano negli Emirati Arabi Uniti, a colpi di virate e looping, tabelle e dichiarazioni dei costruttori, addestratori avanzati e basici.

 

In particolare, dopo l'esclusione dalla short list del BAE Hawk, progetto valido ma ormai datato, sono rimasti in gara AleniaAermacchi M-346 e KAI T-50 Golden Eagle per il ruolo di addestratore avanzato, AleniaAermacchi M-311 e Pilatus PC-21 per il ruolo di addestratore basico.

 

Si sfidano non solo costruttori differenti, ma differenti concezioni di trainer avanzato e basico: AB monomotore o spinta a secco di due motori? Addestramento iniziale e intermedio a turbogetto o turboelica?

 

Aermacchi-M346_RIAT2006_005_800.jpg

 

Attualmente la combinazione più accreditata è M-346/PC-21, infatti secondo indiscrezioni AleniaAermacchi e Pilatus si stanno già accordando per spartirsi questa appetitosa fetta di mercato.

 

PC-21.jpg

 

Ma le pressioni della Lockheed sono più forti che mai, infatti la vittoria in questo concorso molto probabilmente pregiudicherà anke il rinnovo della linea di addestratori degli stessi USA... (Fonte Volare)

 

t50rollout1_lr.jpg

 

________________________________________________________________________________

_________________________________________________

 

Io fccio il tifo per AleniaAermacchi naturalmente! Magari, vedendola molto rosea, tra qualche anno si riusciranno a piazzare altri macchini in giro per il mondo: Eurotrainer, concorso USA, e chissà dove... Sempre magari! :okok:

 

Commenti?

________________________________________________________________________________

_________________________________________________

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema è che ancora l'aereo non è in servizio in Italia e questo potrebbe penalizzarlo, inoltre il KAI ha dietro Lochkeed Martin che come penetrazione in quei mercati è molto più avanti di noi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

in ogni caso se si fanno due conti l'm346 è meglio....vedi avere due motori a secco senza AB che consuma un casino di carburante e non solo....

 

va bo dai facciamo tutti insieme il tifo per il nostro 346!

Share this post


Link to post
Share on other sites

all'inizio della gara pensavo che il piu serio avversario del m346 fosse l'hawk ma dato che e stato eliminato credo che abbia piu possibilita l'm346.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh in effetti è strano che sia stato eliminato visto che gli UAE hanno già in servizio le precedenti versioni del trainer britannico che, nelle sue recenti evoluzioni, rimane ancora un mezzo all'avanguardia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I punti a favore del 346 sono i consumi, la formula bimotore e l'avionica. Quella del Golden Eagle è all'avanguardia, ma quella del nuovo macchino può simulare le prestazioni di tutti i nuovi fighter di quinta generazione.

 

Il T-50, invece, vanta ottime prestazioni (fattore di carico max sostenuto +6,5g contro i +5,8 dell'M-346; rateo di salita

39.600 ft/min contro i 21.000 del 346, autonomia max senza serbatoi esterni 1.200 nm contro i 1.120 del 346) e l'appoggio di Lockheed Martin, che di certo non è poco... Il T-50 è inoltre già stato acquistato dalle forze aeree coreane in 72 esemplari, quindi è già operativo. Il responsabile marketing per il T-50, John R. Wildridge, afferma che il Golden Eagle "sta mostrando chiaramente i suoi vantaggi" per via della sua "personalità" più vicina a quella degli aerei da combattimento, tanto che "l'aeronautica sudcoreana sta risparmiando sui tempi e quindi sui costi dell'addestramento". :hmm:

 

t50pr011031-s.jpg

 

AleniaAermacchi, per aumentare la propria penetrazione nel mercato dell'area mediorientale, sta discutendo la partecipazione al progetto M-346 con Mubadala Developement Company, che è un fondo di investimanto governativo di Abu Dhabi, già proprietario del 35% di PiaggioAero e del 5% di Ferrari. La partecipazione della divisione aerospaziale di Mubadala alla progettazione e alla produzione del 346 le darà la possibilità di accordarsi con la Aerospace Enterprise di Dubai, l'altro emirato forte.

 

m346prat.jpg

 

Il 346 costa il 25% in meno del T-50, è stato valutato positivamente dai 9 piloti emiratini che l'hanno provato in volo, è predisposto per gli HMD, è studiato sulle esigenze degli 11 paesi NATO del programma Eurotraining ed affiancherà gli MB-339 già presenti nella pattuglia acrobatica emiratina. Se acquistato insieme al 311 l'M-346 offrirà agli Emirati la possibilità di volare materiale altamente standardizzato e di fare riferimento unicamente alla ditta di Venegono per tutta la sua linea da addestramento. :okok: L'AleniaAermacchi si sta inoltre accordando con Boeing per il supporto post-vendita delle flotte di M-346 e per avere in futuro una maggiore penetrazione nel mercato USA quando sarà ora di sostituire i Talon.

 

t38.jpg

 

Per quanto riguarda l'altra sfida, l'M-311 è in pratica il vecchio S-211 modificato con un nuovo motore più potente del 30%, abitacolo del 339CD e migliorie aerodinamiche. Il PC-21 deve convincere i suoi acquirenti della sua formula audace di turboelica tuttofare: l'engeneer manager di Pilatus, Bruno Cervia, sostiene che sia in grado di portare un pilota da zero ore direttamente nella cabina di un Hornet e respinge tutte le critiche sulle problematiche relative alla formula propulsiva, ossia vibrazioni del motore e coppia di reazione, che obbligherebbero i turboelica a "truccarsi" elettronicamente per comportarsi da jet.

 

M311_1.jpg

 

Io la vedo a favore di Finmeccanica...

Edited by tuccio14

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il T-50 con quella livrea oro-bianco-rossa è proprio brutto :asd:

 

Che dire, forza M346 :punk:

Share this post


Link to post
Share on other sites

A vederlo così l'M-346 sembra decisamente migliore rispetto alla controparte: non dovrebbe essere un vantaggio per il velivolo italiano il fatto che l'addestratore gode di migliore visibilità rispetto alla posizione che occupa sul T-50?

Share this post


Link to post
Share on other sites
A vederlo così l'M-346 sembra decisamente migliore rispetto alla controparte: non dovrebbe essere un vantaggio per il velivolo italiano il fatto che l'addestratore gode di migliore visibilità rispetto alla posizione che occupa sul T-50?

Sicuramente è uno dei fattori che vengono presi in considerazione..........e questo è un vantaggio che ha il nostro candidato rispetto al Golden Eagle.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' del tutto inverosimile dire che il Texan-II, per quanto avanzato e dotato di sofisticata avionica, sia sufficiente per addestrare i cadetti al volo su macchine Hi-performance da combattimento (un Hornet o simile), tanto è che l'USAF e la USN prima di mandare i piloti alle linee tattiche si avvalgono del T-38 e T-45.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se dovessero decidere i piloti militari degli EAU, prenderebbero sulla carta il M346: il prodotto finale di una industria con decenni di esperienza nei trainer, varranno qualcosa di più del T50, che esce dal nulla?

Peccato che, come tutte le cose, a decidere saranno gli interessi politici ed economici.

 

Qualcuno sà quando ci sarà la decisione finale per gli addestratori? Non riesco a trovare nessuna data! <_<

 

MAURICE

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quella degli EAU è sola una fetta del successo che può avere il nostro M-346. Non dimentichiamo che anche Grecia (37 aerei più sistema addestrativo completo), Polonia (20 aerei) e Singapore (una decina, più sistema addestrativo) hanno in corso una gara per aerei da addestramento basico e avanzato. Io credo che stavolta ci sarà una svolta a nostro favore. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

In grecia è quasi sicuro visti i rapporti già stretti con l'industria greca per promuovere questo programma, quanto ai Polacchi lì l'influenza USA è importante ma alla fine il T50 non è un prodotto americano quindi penso si potrà spuntarla, mentre a singapore la posta in palio è più importantedi quello che si pensi visto che i piloti della città stato si addestrano in Australia insieme agli Aussie e ad altri paesi del commowealth della zona e si sa pensando di creare un polo addestratvo joint, con la conseguenza che il nostro macchino sarebbe favorito anche nele future commesse australiane che prima o poi dovranno sostituire la loro ingente flotta di Hawk che comunque è ancora relativamente giovane.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si direi che in Grecia abbiamo ottime probabilità, sia dal punto di vista industriale ma anche da quello politico vista la decisione dell'Aeronautica Greca di adottare il nostro C-27J. Per Polonia e Singapore sono d'accordo con Dominus, nel senso che siamo ancora nelle prime fasi della gara, ma se riusciremo a spuntarla, il nostro M-346 avrà ancora più possibilità di quante ognuno di noi pensava. Si spera solamente che anche l'AMI riuscirà presto a metterlo in linea.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I 346 dell'AMI sono già stati ordinati e finanziati perchè era una prerogativa di partecipazione al concorso negli UAE, si tratta di aspettare un po' per i tempi industriali di messa a punto degli esemplari di pre-serie, quindi credo che (per fortuna) non passerà tanto tempo prima di metterli in linea... Si parla di fine 2009 inizio 2010! :okok:

 

E non dovrebbero esserci ritardi visto che sono fondi messi a disposizione del MSE. -_-

Share this post


Link to post
Share on other sites

che bello è stare insieme a te è una vita che noi cantiam x te forza macchi ale!!!

 

ma la fine della gara per quando è prevista? :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non avevo mai letto del T-50.. :0

Accidenti ,ma è il trainer che più si avvicini a un caccia che abbia mai visto!(forse a parte il t38)(o i caccia in versione biposto)

Cavolo monta un motore di un f18!48000 piedi di tangenza?8000 ore di volo per la cellula??Supercrociera (vabbè

lievissima supercrociera)??

Non è un pò troppo per un allievo? Immagino il macchi sia molto più docile e disposto a perdonare del t-50...

 

Mi ricorda quasi il Ching-kuo taiwanese che è ben lontano da essere un trainer...Credo che per nazioni in aree così "calde" l'importanza di avere un addestratore che all'accorrenza può trasformarsi in un caccia sia una cosa troppo irresistibile anche di fronte all'evidenza che un allievo ha bisogno di altro per iniziare...

 

Non so voi,ma io di fronte a un macchi o a un aereo simile con postbruciatore io scelgo quest'ultimo (fa troppo caccia!) anke se in realtà magari come allievo ho bisogno di altro prima di buttarmi su aerei simili..

 

Mi azzardo a fare qualche considerazione dettata esclusivamente dal mio intuito,quindi prendetele con le pinze.

Il macchi è più addestratore e meno caccia.

Cmq non è sbagliata neake la filosofia opposta (avere un trainer più vicino ai caccia per velocizzare il passaggio).Solo che la curva di apprendimento deve essere più lenta che sul macchi credo (ci vuole più prudenza).Alla fine quello che si risparmia in addestramento sull'f16 lo devi spendere in sessioni di adattamento più lunghe sul t50 credo..Invece la sessione sul macchi potrebbe essere potenzialmente più breve (gli allievi si formano rapidamente e scoprono più velocemente i segreti del macchi fino ad arrivare ai suoi limiti) e richiedere più addestramento sugli f16.

Probabilmente per nazioni in regioni più a rischio conviene il primo approccio in quanto libera ore di volo per gli f16 (che potranno essere disponibili per il combattimento).In nazioni dove tutta questa urgenza di avere in volo i caccia non c'e' probabilmente conviene il secondo approccio dato che così i piloti possono anche volare più ore di volo sui caccia e quindi avere più occasione di "familiarizzare" con esso (in contesti non operativi quindi).

 

Ripeto sono pensieri miei volanti,scritti mentre navigo quà e là per internet...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da fonti molto vicine al RSV (che ha portato l'M-346 in UAE), l'addestratore italiano è quello che ha colpito maggiormente i generali dell'aeronautica del piccolo stato (piccolo stato, ma che negli ultimi anni si è posizionato al secondo della classifica degli stati importatori di armi, dietro alla potenza cinese). Il macchi ha colpito molto per la sua maneggevolezza, flessibilità addestrativa e il limitatissimo costo d'esercizio (consumi, manutenzione, ecc).

 

Il problema però, come sempre in queste gare, è politico....e non sempre l'apprezzamento positivo dei militari è sufficiente per aggiudicarsi il concorso.

 

Paradossalmente l'addestratore italiano teme di più la concorrenza del meno quotato ed evoluto BAe Hawk. Infatti rispetto al T-50 il nostro M-346 ha colpito di più le sfere dell'aeronautica, ed entrambe i velivoli non hanno molti jolly da giocare sul piano politico.

Invece la BAe ha in quell'area di mondo una fortissima penetrazione commerciale e politica, ed infatti l'Hawk è già stato venduto a molti stati di quell'area (incluso lo stesso UAE). Inoltre i velivoli di matrice inglese hanno sempre raccolto gradimento e consenso (e quindi ordini) in quelle zone, già dai tempi del Meteor, del Lighting, ecc ecc..

Queste relazione tessute negli anni potrebbero avere un peso decisivo nello stabilire il vincitore,

Edited by paperinik

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non avevo mai letto del T-50.. :0

Accidenti ,ma è il trainer che più si avvicini a un caccia che abbia mai visto!(forse a parte il t38)(o i caccia in versione biposto)

Cavolo monta un motore di un f18!48000 piedi di tangenza?8000 ore di volo per la cellula??Supercrociera (vabbè

lievissima supercrociera)??

Non è un pò troppo per un allievo? Immagino il macchi sia molto più docile e disposto a perdonare del t-50...

 

Mi azzardo a fare qualche considerazione dettata esclusivamente dal mio intuito,quindi prendetele con le pinze.

Il macchi è più addestratore e meno caccia.

Cmq non è sbagliata neake la filosofia opposta (avere un trainer più vicino ai caccia per velocizzare il passaggio).Solo che la curva di apprendimento deve essere più lenta che sul macchi credo (ci vuole più prudenza).Alla fine quello che si risparmia in addestramento sull'f16 lo devi spendere in sessioni di adattamento più lunghe sul t50 credo..

 

Premetto che "tifo" Macchi e ci mancherebbe!

 

Penso tutto sommato che se il passaggio avvenisse da un Pilatus a un T-50, sarei perfettamente d'accordo con te ma se questo avvenisse da un M-311 al GoldenEagle sarebbe nettamente più indolore per i nostri "aprendisti cacciatori"!

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Credo che gli amici asiatici stiano tentando di prendere due piccioni con una fava!

Mi spiego.....

Il T-50 nasce come addestratore avanzato ma date le prestazioni e le dimensioni sostituirebbe perfettamente tutta la gamma di aerei classe F-5/Talon. Come tutti sapiamo in giro ci sono vari paesi che nel breve-medio termine avranno l'esigenza di rinnovare la loro linea di volo con mezzi più recenti e in questa ottica il GoldenEagle potrebbe avere una ottima penetrazione di mercato.

In più permetterebbe anche di avere una linea molto più economica da gestire visto che si occuperebbe e dell'aspetto addestrativo e di quello più prettamente operativo!

Al di là di come finirà questa gara, personalmente terrei sott'occhio questo mezzo perchè in certi mercati meno ricchi potrebbe rivelarsi un vero e proprio asso pigliatutto!

Come la vedete voi?

 

Pablo

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'M-311 lasciamolo fuori dai discorsi. La stessa fonte del RSV mi ha detto che essendo per ora solo un dimostratore tecnologico lo hanno portato in UAE solo per questioni d'immagine. In definitiva sanno già che la gara la vincerà il Texan-II (nonostante l'M-311 abbia sorpreso tutti, specie per il suo consumo per ora di volo intorno alle 400libbre), ma portando l'M-311 la Macchi offre agli emirati un range di prodotti si altissima qualità che testimoniano le capacità costruttive dell'azienda italiana.

 

Il T-50 è un aereo che sicuramente in altre gare daà filo da torcere all'M-346, ma possibilmente più per quelle nazioni che vogliono dotarsi contemporaneamente di un buon velivolo d'attacco leggero.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paradossalmente l'addestratore italiano teme di più la concorrenza del meno quotato ed evoluto BAe Hawk. Infatti rispetto al T-50 il nostro M-346 ha colpito di più le sfere dell'aeronautica, ed entrambe i velivoli non hanno molti jolly da giocare sul piano politico.

Invece la BAe ha in quell'area di mondo una fortissima penetrazione commerciale e politica, ed infatti l'Hawk è già stato venduto a molti stati di quell'area (incluso lo stesso UAE). Inoltre i velivoli di matrice inglese hanno sempre raccolto gradimento e consenso (e quindi ordini) in quelle zone, già dai tempi del Meteor, del Lighting, ecc ecc..

Queste relazione tessute negli anni potrebbero avere un peso decisivo nello stabilire il vincitore,

L'hawk è già fuori dalla short-list

Edited by enrr

Share this post


Link to post
Share on other sites
L'hawk è già fuori dalla short-list

E allora questa è un'ottima notizia....ve lo assicuro, alla Macchi temevano molto la concorrenza BAe.

 

Speriamo che a questo punto il giudizio dei militari prevalga.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma la fine della gara per quando è prevista? :unsure:

 

La decisione finale da parte degli EAU era prevista per fine 2007. Quindi presumo, arrivi comunque a breve.

 

Pressione del Presidente Koreano (link)

 

Se il Neo presidente Sud-Coreano decide di sollecitare personalmente la scelta degli EAU, questo può solo significare che il nostro M-346 è assolutamente il favorito. Come dice l'articolo stesso, la Corea del Sud ha un grosso export negli EAU e proprio per questo non ci dovrebbe essere nessun motivo di preoccupazione. Mentre invece.. :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×