Jump to content

Politica degli Stati Uniti


Bisness
 Share

Recommended Posts

Gli spendaccioni ...

 

The Pentagon has buried an internal study that exposed $125 billion in administrative waste in its business operations amid fears Congress would use the findings as an excuse to slash the defense budget, according to interviews and confidential memos obtained by The Washington Post.

Pentagon leaders had requested the study to help make their enormous back-office bureaucracy more efficient and reinvest any savings in combat power.

But after the project documented far more wasteful spending than expected, senior defense officials moved swiftly to kill it by discrediting and suppressing the results.

 

Fonte ... Pentagon buries evidence of $125 billion in bureaucratic waste ...

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...
  • 2 months later...
  • 2 weeks later...
  • 2 years later...

Se ne parla in queste ore ...
... vendite di armamenti USA a paesi del Golfo ...

Quote

In a controversial move, US Secretary of State Mike Pompeo, citing unnamed threats from Iran, bypassed approval from the US Congress and pushed through the sale of $8.1 billion of arms to Jordan, the United Arab Emirates and Saudi Arabia.
Pompeo said in a press release (*) issued late in the day on 24 May, titled “Emergency Notification,” that the State Department had approved the sale of 22 arms sales agreements, including tactical unmanned air vehicles (UAVs), missiles, aircraft spare parts, logistics support and military training. 
The secretary said he had authority to bypass the US Congress via section 36 of the Arms Export Control Act.

(*) ... https://www.state.gov/emergency-notification-of-arms-sales-to-jordan-the-united-arab-emirates-and-saudi-arabia/ ...

Il contratto più importante ... dsca.mil ... https://www.dsca.mil/major-arms-sales/kingdom-saudi-arabia-aircraft-follow-support-and-services-0 ...

Edited by TT-1 Pinto
***
Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...
  • 1 year later...

Gli Stati Uniti a caccia di ... rarità ...

Quote

The U.S. Defense Department awarded a $30.4 million contract to boost domestic processing of light rare earth elements as part of an effort to become less dependent on China for critical technologies, the department announced Monday,
The Pentagon awarded the funds to Lynas Rare Earths Limited, the world’s largest rare earth element mining and processing company outside of China. 
The firm will use the funds to open a processing facility in Hondo, Texas, through its U.S. subsidiary, Lynas USA.
The award is part of a broader push by the department to secure its rare earth supply chain, which is threatened by China’s dominance in the industry, and move more production to the United States. 
China is the top producer of rare earth metals, which are a critical piece of defense systems like satellites or the F-35 fighter jet.

... c4isrnet.com ... https://www.c4isrnet.com/battlefield-tech/it-networks/2021/02/01/pentagon-awards-30-million-contract-to-boost-processing-of-rare-earth-elements/ ...

... Executive Order 13817 ... https://www.govinfo.gov/content/pkg/DCPD-201700922/pdf/DCPD-201700922.pdf ...

??

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

La battaglia per le terre rare fra USA e Cina procede ...

Quote

Secondo il Financial Times la Cina starebbe valutando un’ulteriore stretta all’export di terre rare per danneggiare l’industria della difesa americana. 
Il Pentagono si sta attrezzando per rafforzare la filiera e ridurre la dipendenza, ma a Pechino resta il monopolio della produzione. 
E c’è chi suggerisce di puntare alla Luna.

... formiche.net ... https://formiche.net/2021/02/cina-terre-rare-usa-industria/ ...

?? - :incazz: - ??

 

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

Il paradosso dell'uscita americana dall'Afghanistan ... vengono inviate nuove truppe a protezione del ritiro di quelle già stanziate colà ...

Quote

The Pentagon will reportedly send hundreds of troops and dedicated close air support aircraft to Afghanistan to protect U.S. forces during the withdrawal, as two more [b]B-52[/b]s arrived in the region.
The two B-52s from Minot Air Force Base, N.D., touched down at Al-Udeid Air Base, Qatar, on April 26, joining two more that arrived late last week. 
CNN reported that about 650 forces, largely from the Army’s 75th Ranger Regiment, are preparing to deploy to Afghanistan to help with the withdrawal. 
Close air support such as AC-130s also will deploy for protection.
Pentagon spokesman John F. Kirby said he could not confirm the details in the report, saying “we want to be careful about some elements of our ability to provide force protection,” but the “addition of posture in Afghanistan to assist with this drawdown” is expected.

airforcemag.com … https://www.airforcemag.com/more-b-52s-to-centcom-ground-troops-reportedly-deploying-to-afghanistan/

Anche qui … airforcemag.com … https://www.airforcemag.com/b-52s-return-to-the-middle-east-as-afghanistan-withdrawal-begins/ ...

🇺🇸 

Link to comment
Share on other sites

La U.S. Coast Guard entra nel Mar Nero ...

Quote

A Coast Guard Cutter is now in the Black Sea, a first for the service since 2008, U.S. 6th fleet said in a Tuesday statement (*).
Legend-class National Security Cutter USS Hamilton (WMSL-753) passed through the Bosphorus strait in support of NATO operations in the region.

news.usni.org … https://news.usni.org/2021/04/27/russia-tracking-first-u-s-coast-guard-cutter-visit-to-the-black-sea-in-12-years ...

(*) … c6f.navy.mil … https://ww ...w.c6f.navy.mil/Press-Room/News/News-Display/Article/2586172/us-coast-guard-cutter-enters-the-black-sea/ ...

🇺🇸

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Colpi di avvertimento ...

Quote

A U.S. Coast Guard Cutter fired two rounds of warning shots at a swarm of Iranian fast boats harassing a Navy guided-missile submarine and other U.S. warships entering the Persian Gulf via the Strait of Hormuz early Monday, a Pentagon spokesperson told reporters this afternoon.
The 13 Islamic Revolutionary Guard Corps Navy (IRGCN) fast attack boats came within 150 yards of a group of six U.S. surface ships that were escorting the Ohio-class guided-missile submarine USS Georgia (SSGN-729), spokesperson John Kirby told reporters during a press briefing.

... news.usni.org ... https://news.usni.org/2021/05/10/u-s-ships-fired-shots-to-warn-off-13-iranian-fast-boats-harassing-u-s-guided-missile-sub-warships#more-85762 ...

🇺🇸 :sm: 🇮🇷

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
  • 2 weeks later...

Da quello che possiamo capire dalla Storia, chi ha il "potenziale industriale" maggiore vince le guerre anche se l' avversario meno industrializzato possiede forze armate bene addestrate. Vediamo che nel 1940 la Germania, con i suoi grandi atabilimenti che sfornavano aeroplani e tank a ritmo forsennato, vinse facilmente contro la Francia Paese più agricolo e dedicato al Terziario - soprattutto esportatore di servizi finanziari proprio verso il Reich- , nonostante l' eserciro francese fksse ben addestrato. Il numero di aerei e tank alla lunga vince sulla qualità. Oggi come oggi mi pare che gli Stati Uniti si stiano de-indistrializzando, mentre l' industria manifatturiera cinese è fortissima; in caso di guerra i Cinesi potrebbero produrre centinaia di aerei e carri armati ogni mese, mentre gli Stati Uniti, con le poche fabbrichette rimaste, difficilmente riuscirebbero a compensare le perdite. Ricordiamo che non basta avere un impianto per assemblare componenti, occorre ancje avere le fabbriche che realizzino tali componenti, altre che producano le macchine utensili... non so quante fabbriche di componenti per autoveicoli o aerei esistano negli USA, dato che buona parte dei fornitori sono stranieri. Durante la recente epidemia di Covid19 negli USA , così cpme in Europa, non c'erano che pochissime fabbriche di mascherine e impianti di produzione di disnfettante e per lunghi mesi non è stato possibile rifornire neppure gli ospedali di questi presidi medici essenziali (solo dopo molti mesi alcune fabbriche chiuse sono state riaperte, ma non si è ancora autosufficienti e parte del fabbisogno è coperto da importazioni. Penso che gli USA dovrebbero tutelare la propria vocazione industriale se non vogliono ritrovarsi fra alcuni anni come la Francia un secolo prima.

Link to comment
Share on other sites

Penso, ma è una mia idea che non ha nessuna pretesa di essere presa ad esempio da altri, che gli Stati Uniti dovrebbero seguire una linea politica più "dura" verso la Cina, che di fatto non è molto diversa rispetto agli "stati canaglia" del recente passato. Soprattutto, bisognerebbe impedire che la Cina diventi troppo industrializzata e possa ricattare, con la minaccia di ridurre l' esportazione di componenti o prodotti finiri essenziali, il resto del Mondo. Per quanto rguarda le "terre rare", gli Stati Uniti potrebbero cominciare ad applicare la raccolta differenziata dei rifiuti, che nel Midwest di fatto non esiste ( A Oklahoma city è ferma al 3-5%) in quanto nei computer e negli oggetti elettronici obsoleti ci sono moltissimi materiali riutilizzabili, ma negli USA buttano tutto in discarica. Addirittura in molte città non esistono neppure i bidoni per la raccolta differenziata, manco si fosse nel Terzo Mondo, credo che gli USA abbiano, sotto tali aspetti, un grave ritardo rispetto all' Europa

Link to comment
Share on other sites

Quote

Penso, ma è una mia idea che non ha nessuna pretesa di essere presa ad esempio da altri, che gli Stati Uniti dovrebbero seguire una linea politica più "dura" verso la Cina

Questa cosa andava fatta 20 anni fa, quando il WTO si aprì alla cina. Ormai è tardi e gli effetti si vedono in Europa e negli Stati Uniti. Purtroppo deindustrializzare l'occidente in favore di posti che impiegano manodopera schiavizzata era un piatto troppo ghiotto per il capitalismo mondiale. D'altra parte i miliardari di tutto il mondo erano tristi se non potevano comprarsi panfili grandi quanto un cacciatorpediniere, cosa ci vuoi fare? Adesso dovremo imparare il cinese e a lavorare 12 ore al giorno se ci va bene, perché la cina è in grado anche di imporsi militarmente. Grazie neo-con...

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Simone ha scritto:

Vediamo che nel 1940 la Germania, con i suoi grandi atabilimenti che sfornavano aeroplani e tank a ritmo forsennato

nel 1940 non c'era alcun ritmo forsennato e la Germania, tra le altre cose, passò ad una economia di guerra svariati anni dopo.

 

2 ore fa, Simone ha scritto:

nonostante l' eserciro francese fksse ben addestrato

l'esercito francese non era ben addestrato o equipaggiato.

 

2 ore fa, Simone ha scritto:

Il numero di aerei e tank alla lunga vince sulla qualità.

è una mezza leggenda, la qualità dei mezzi alleati era in molti casi superiore.

 

2 ore fa, Simone ha scritto:

Oggi come oggi mi pare che gli Stati Uniti si stiano de-indistrializzando, mentre l' industria manifatturiera cinese è fortissima; in caso di guerra i Cinesi potrebbero produrre centinaia di aerei e carri armati ogni mese, mentre gli Stati Uniti, con le poche fabbrichette rimaste, difficilmente riuscirebbero a compensare le perdite.

tralasciando che non stanno de-industrializzando in campo miliatare. si parte dal concetto sbagliato che una guerra moderna durerebbe anni... al massimo durerebbe mesi, non ci sarebbe il tempo di ripianare le perdite.

 

2 ore fa, Simone ha scritto:

non so quante fabbriche di componenti per autoveicoli o aerei esistano negli USA, dato che buona parte dei fornitori sono stranieri.

anche qua... non è vero, si costruiscono tutto in casa loro. il "buy american" ti dice niente?

 

2 ore fa, Simone ha scritto:

urante la recente epidemia di Covid19 negli USA , così cpme in Europa, non c'erano che pochissime fabbriche di mascherine e impianti di produzione di disnfettante

cosa c'entrano le mascherine con le armi???

 

2 ore fa, Simone ha scritto:

Soprattutto, bisognerebbe impedire che la Cina diventi troppo industrializzata e possa ricattare, con la minaccia di ridurre l' esportazione di componenti o prodotti finiri essenziali, il resto del Mondo.

guarda che è l'esatto contrario: è la Cina che, se non esporta, crolla.

 

1 ora fa, PJ83 ha scritto:

Purtroppo deindustrializzare l'occidente in favore di posti che impiegano manodopera schiavizzata era un piatto troppo ghiotto per il capitalismo mondiale.

anche io sono contro la delocalizzazione industriale forsennata. ma tale processo è gravoso nell'industria civile. se ci limitiamo al comparto militare, la delocalizzazione non esiste. poi è palese, la Cina corre, ma questo è un altro discorso.

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

Secondo Voi sarebbe praticabile un "embargo" alle esportazioni di petrolio dai Paesi del Golfo Persico alla Cina? Oppure condizionare le esportazioni di petrolio e derivati ad una politica di smilitarizzazione

Link to comment
Share on other sites

Quote

tralasciando che non stanno de-industrializzando in campo miliatare. si parte dal concetto sbagliato che una guerra moderna durerebbe anni... al massimo durerebbe mesi, non ci sarebbe il tempo di ripianare le perdite.

vortex ce la spieghi questa? in che modo essere in grado di compensare le perdite più velocemente del nemico e disporre di risorse maggiori può non essere un fattore decisivo? Per come la vedo io, da profano, le guerre simmetriche possono durare anche anni, anche in epoca post ww2, vedi iran-iraq, vietnam.. tu però magari sei più esperto di cose militari..

Edited by PJ83
Link to comment
Share on other sites

Comunque in cina oramai in settori ad alto e medio valore aggiunto si lavora 8 ore, straordinario pagato bene, Praticamente impossibile licenziare qualcuno, ufficio del lavoro che ti multa se fai fare troppi straordinari etc etc. Molte cose sono cambiati dai tempi dell'apertura al mondo negli anni 90...ovviamente è un paese enorme e nelle realtà piccole e più remote non è così, ma la tendenza è quella.

Capita addirittura che gli over 40 abituati ad altri ritmi, spingano per fare straordinario (pagati 3 volte la paga oraria se è un festivo)

Link to comment
Share on other sites

Una cosa che mi sorprende è che gli agenti di Polizia negli Stati Uniti possano portare con sé soltanto "pistoline" , mentre i comuni cittadini possono comprare, a quanto ne so liberamente, anche fucili con munizioni da guerra come il 5,56x 45mm o il 7,62x 51mm NATO e andare in giro con armi lunghe. Questo può spiegare come mai la Polizia negli USA spesso ha il grilletto facile e usa la forza, perché è comprensibile che gli agenti, con le loro pistoline che non sono certo armi potenti, potrebbero trovarsi costretti a confrontarsi con persone sospette dotate di armi molto più potenti, per cui sono motivati ad usare per primi la forza. Secondo me, se i comuni cittadini americani possono andare a fare la spesa o a portare a spasso il cane con un M16 a tracolla, anche i poliziotti dovrebbero avere questa possibilità, mi sembra paradossale che proprio le forze dell' ordine debbano essere le meno armate. Mi stupisco che i capi della polizia non abbiano mai fatto proteste per permettere agli agenti di portare armi più potenti, per la propria incolumità.

 Un'altra cosa che fa riflettere è che negli Stati Uniti, invece che da giudici professionisti, la colpevolezza è decisa dai giurati, che spesso sono dodici persone scelte a caso neppure laureate in Giurisprudenza; che competenza potranno mai avere dodici persone a caso in materia penale, non lo so, mi sembra un modo di fare giustizia discutibile.

Link to comment
Share on other sites

Accordo Stati Uniti/Corea del Sud sugli armamenti a lungo raggio ...

Quote

South Korea can now develop ballistic missiles capable of reaching targets far beyond the Korean Peninsula, following the United States’ approval to lift a 42-year-old restriction on its ally’s missile development program.
South Korean and U.S. leaders announced the termination of missile guidelines imposed on Seoul in 1979.

... defensenews.com ... https://www.defensenews.com/global/asia-pacific/2021/05/25/us-lifts-missile-restrictions-on-south-korea-ending-range-and-warhead-limits/ ...

🇺🇸 & 🇰🇷

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Simone ha scritto:

Una cosa che mi sorprende è che gli agenti di Polizia negli Stati Uniti possano portare con sé soltanto "pistoline" , mentre i comuni cittadini possono comprare ... per la propria incolumità

no. come giustamente fatto notare da TT-1 Pinto, alle forze di polizia non manca certo la potenza di fuoco. hanno il grilletto facile perchè la possibilità che il "fermato" sia armato è molto alta, non perchè manchino di potenza di fuoco.

 

5 ore fa, Simone ha scritto:

Un'altra cosa che fa riflettere è che negli Stati Uniti, invece che da giudici professionisti, la colpevolezza è decisa dai giurati, che spesso sono dodici persone scelte a caso neppure laureate in Giurisprudenza; che competenza potranno mai avere dodici persone a caso in materia penale, non lo so, mi sembra un modo di fare giustizia discutibile.

alla giuria vengono presentate le prove, con le relative leggi a riguardo, non c'è bisogno di una laurea per valutarle.

 

17 ore fa, PJ83 ha scritto:

Per come la vedo io, da profano, le guerre simmetriche possono durare anche anni, anche in epoca post ww2, vedi iran-iraq, vietnam.. tu però magari sei più esperto di cose militari..

il Vietnam non fu una guerra simmetrica e la Prima Guerra del Golfo fu si simmetrica, ma combattuta tra due attori non dotati di armi nucleari, fondamentalmente poveri/incapaci e con lunghi periodi di latenza.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...