Jump to content
Linux&Xunil

MIG-31 Foxhound - discussione ufficiale

Recommended Posts

più che altro nessun caccia può arrivare lassù, cosi in alto.

 

in quanto all'arampicata, il MiG-31 sulla carta ha un rapposto spinta/peso leggermente migliore, quindi almeno fino a quote medie dovrebbe essere più rapido a salire. Poi in tutta onestà, ma senza dati alla mano, credo che il Foxbat abbia i motori ottimizzati per le alte quote, e quindi sopra i 10.000 sia più rapido del Foxhiund

Edited by Mustanghino

Share this post


Link to post
Share on other sites

più che altro nessun caccia può arrivare lassù, cosi in alto.

 

in quanto all'arampicata, il MiG-31 sulla carta ha un rapposto spinta/peso leggermente migliore, quindi almeno fino a quote medie dovrebbe essere più rapido a salire. Poi in tutta onestà, ma senza dati alla mano, credo che il Foxbat abbia i motori ottimizzati per le alte quote, e quindi sopra i 10.000 sia più rapido del Foxhiund

 

oddio, dire che il foxbat non ha i motori ottimizzati per le alte quote è come dire che la Ferrari Enzo ha 4 marce

 

credo che tangenze di 22k e anche parecchio oltre siano alla portata del Mig25

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho detto che il Foxbat ha i motori ottimizzati per le alte quote: il foxhound, dovrebbe avere motorizzazioniun pò meno "SPECIALIZZATE"

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho detto che il Foxbat ha i motori ottimizzati per le alte quote: il foxhound, dovrebbe avere motorizzazioniun pò meno "SPECIALIZZATE"

 

ops scusa avevo letto male

Share this post


Link to post
Share on other sites

non a caso, la velocità max teorica al livello del mare del Foxhound, è tra le più alte in assoluto.

una volta lessi un'intervista a dei piloti di RF-4C, nella quale dicevano che raso terra solo 2 aerei potevano stargli dietro in velocità: uno amico, (tornado?) e uno loro (foxhound?)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per gentile concessione del prof. W.K. di Ulianovsk:

 

Da qualche parte in Asia centrale:

 

d091d0b5d0b7d0bdd0b0d0b.jpg

 

img0214xy.jpg

 

Il comandante rulla sulla taxi runway:

 

img0228ji.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ultimi controlli dei sistemi in testata pista, prima dell'autorizzazione al decollo (periscopio):

 

17796027.png

 

Salita:

 

d091d0b5d0b7d0bdd0b0d0b.jpg

 

d091d0b5d0b7d0bdd0b0d0b.jpg

 

d091d0b5d0b7d0bdd0b0d0b.jpg

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il comandante (nonchè capoformazione):

 

imgp0506v.jpg

 

E il gregario (o wingman), nonchè padrone delle foto (nel posto del navigatore):

 

48826025.png

 

Un bella formazione nuvolosa (cumulonembo?):

 

11347603.png

 

Il Mig-31 avrebbe un sistema di raffreddamento per le alte velocità simile a quello a etanolo del Mig-25, ma molto meno "ipertrofico".

Share this post


Link to post
Share on other sites

In attesa del Su-15 Flagon (cosa che non dipende da me), bisogna accontentarsi: CAP, Combat Air Patrol; lunghissime ore passate ad andare avanti e in dietro. La missione più pallosissima di tutte.

 

Indovinate un po' a che serve? Hi hi hi

 

Ancora non so cosa dice la scritta sovraimpressa (a dirla tutta non so neanche se mi prendono per il c*lo ma non credo, io ho cercato di sembrare serio).

 

Forse la scritta dice: "Pressurizzare la tuta prima dell'uso" (o vi torna tutto in dietro)?

 

Oppure: "Attenzione contenitore sotto vuoto una volta infilato non vi si stacca più"?

 

 

0243xw.jpg

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pare che siano seri: il contenitore è proprio fatto per "scopi sanitari", in russo mi pare d'aver capito che sarebbe: "Sanbachok N1" (stampigliato sopra il contenitore).

Usato anche su aerei come Su-24, Su-32Fn, Su-34.

Altre foto:

 

img0501ko.jpg

 

 

 

imgp0511sb.jpg

 

 

 

img0246g.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io avevo pensato anche a uno scherzo. L'argomento era il Su-34. Sul Su-34 da quello che c'ho capito non c'è nessun vero bagno.

Precisazione: il contenitore sanitario è usato su SU-24 e 34, ma NON SUI MIG-31 (avevo capito male), almeno stando ai piloti più "anziani".

 

Il SU-32FN era la variante nevale del SU-34. Unico vero difetto: sfondava il ponte...

 

 

 

Altre foto:

img0205yy.jpg

 

 

 

img0449go.jpg

 

 

Tutto fuori (flaps e carrello, aerofreni aperti per il circuito d'atterraggio):

 

 

img0458wy.jpg

 

 

 

img0483ci.jpg

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sponde del Caspio, alle porte dell'Asia.

 

Kazakhstan, poligono ex-sovietico di Sary-Shagan.

 

In un remoto angolo della base segreta riposa il Mig-31D "0-72 blu", secondo (ed ultimo) prototipo del programma antisatellite dell'Unione Sovietica:

 

0562f.jpg

 

 

In russo:

http://www.airwar.ru...her/mig31d.html

 

http://en.wikipedia....iki/Sary_Shagan

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il 28 maggio 1987, una solitaria traccia radar a bassa quota comparve sui radar delle Forze della Difesa Aerea Sovietica: Mathias Rust aveva appena superato il confine russo provenendo dall'Estonia.

 

I primi aerei a intercettarlo e a passarselo a staffetta furono i Mig-31 della base aerea di Borisovsky-Khothilovo. I Mig-31 non persero di vista un attimo il piccolo e lento Cessna 172.

I piloti continuavano a chiedere che dovevano fare, ma nessuno diede un ordine chiaro ed inequivocabile. (Si vede che forse molte cose erano ormai irreversibilmente cambiate dai tempi del volo Korean 007).

 

In mancanza di una direttiva chiara, i piloti non fecero nulla. E fecero molto bene. A Mosca infatti il segretario generale del Partito Comunista dell'Unione Sovietica, Michail Sergjevic Gorbaciov, aveva disposto affinchè all'intruso occidentale non venisse fatto nulla di male: abbatterlo infatti avrebbe danneggiato la nuova immagine dell'Unione Sovietica.

Successe però che tutti sapevano tutto (specie i burocrati), ma non i diretti interessati e cioè i piloti dei Mig-31 (e Rust ovviamente), i quali, se non avevano ricevuto l'ordine di abbattere l'aereo sconosciuto, non avevano altresì ricevuto nessun altro tipo di ordine!

 

Per cui si limitarono a seguire il bersaglio da soli (e dimenticati). La mancanza di ordini chiari venne interpretata molto male dai piloti e dagli uomini della contraerea. Siccome poi essendo militari nessuno si curò di andargli a spiegare un bel nulla, la cosa venne presa (erroneamente) come un brutto segno di debolezza e lassità del sistema.

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il 28 maggio 1987, una solitaria traccia radar a bassa quota comparve sui radar delle Forze della Difesa Aerea Sovietica: Mathias Rust aveva appena superato il confine russo provenendo dall'Estonia.

 

4sgnm9.jpg

 

Mi sono sempre chiesto cosa mai volesse rappresentare quella specia di "pigna" dipinta sulla coda dell'aereo .... forse una bomba ? :hmm:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il blog The DEW Line riporta una notizia dell'agenzia di stampa russa Ria Novosti secondo la quale sarebbe allo studio il successore del MiG-31 ....

 

Russia to develop and field MiG-31 Foxhound replacement by 2020 ....

 

"We have started development of a new aircraft of this type and I think we can develop this plane before the state armament program ends in 2020," says Lt Gen Viktor Bondarev, commander of the Russian Air Force. "The new plane should replace the existing fleet by 2028," he adds.

 

Link .... http://www.flightglobal.com/blogs/the-dewline/2013/04/russia-to-develop-and-field-mi.html

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una delle ragioni d'essere del MIG31 e' probabilmente legata alla vastita del territorio sovietico, un paese con circa 19milioni di km2 di superficie.

Un intercettore d'alta quota e altissima velocita come il Mig 31 poteva essere utilizzato almeno in teoria per scagliarsi contro i bombardieri strategici USA prima che questi entrassero troppo dentro il territorio russo.

L'elevata velocita serviva a ridurre i tempi di avvicinamento visto le enormi distanze, logicamente l'autonomia del mezzo precipitava ai minimi termini.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le enormi distanze c'entrano relativamente. Il Mig-31 nella sua missione tipo non è un intercettore per la difesa di punto, ma è quasi un awacs. In sottordine ha tutti gli altri caccia russi. La potenza del Mig31 sta nel suo radar e nei suoi missili. La missione del Mig-31 non è primariamente quella di abbattere altri caccia, ma di scovarli. Il Mig-31 ha come bersagli primari bombardieri e ricognitori nemici.

Il Mig-25PD surclassava il Mig-31 in velocità di salita, quota di tangenza e velocità massima, MA il Mig-25 non poteva rifornirsi in volo (anche se almeno un paio di Foxbat furono modificati con sonda di rifornimento) e non aveva il radar del Mig-31. Cioè, da quando non ci sono più Blackbirds le prestazioni pure stratosferiche sono passate in secondo piano rispetto a radar e armi.

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Mig 31 entro in servizio nel 1982 quando si era ormai palesato a pieno il concetto di combattimento aereo manovrato con aerei ad alte prestazioni (gli F15 e gli F16 erano gia in linea).

Il jet russo da questo punto di vista era un "mattone" volante.

Il mezzo trasportava circa 19mila litri di carburante nella fusoliera, circa il doppio di quelle dell'F15 e aveva una velocita intorno a Mach 2.8.

Che fosse un miniAwacs siamo perfettamente d'accordo, quello a cui serviva mi pare evidente. Andare incontro ad eventuali bombardieri strategici che fossero apparsi ai confini dell'impero sovietico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Mig-31 non è disegnato per il combattimento aereo manovrato, ma per volare nella stratosfera a velocità supersonica. Come già scritto sopra, le sue dimensioni e il peso lo avvicinano a un aereo di linea della classe di un DC-9 (o un Tu134), che però fa Mach 2,83.

Non è un mattone volante perchè i parametri con cui "giudicarlo" non sono quelli dei caccia "normali", ma è un intercettore pesante supersonico il cui pilotaggio supersonico richiede concentrazione assoluta (come ho già scritto sopra è come andare a Mach 3 con un aereo pesante come un DC-9 a quote stratosferiche). Ricordo che i voli di oggi si svolgono per la maggior parte sotto la stratosfera. Il suo compito non è manovrare.

L'unico caccia occidentale che può arrivare a raggiungere il Mig-31 alla sua quota è l'F-15 (l'F-22 non lo so, ma non credo).

L'Eagle infatti è "figlio" del Mig-25, nel senso che era progettato per raggiungere Mig-25. Il concetto è semplice: nessun altro aereo oggi vola abitualmente alla quota del Mig-31. Per abitualmente intendo un volo normale rettilineo su grande distanza. Anche l'F-15 raggiunge e supera i 20.000 metri, ma poi DEVE tornare giù, un Su-27 lo stesso. Il Mig-31 invece è progettato per volare normalmente a quote superiori (dove volano solo aerei come l'SR-71 e gli U-2).

Se giudicato con parametri "comuni" il Mig-31 risulta un mattone volante. Se visto a una manifestazione aerea non dice niente. Ma questa è solo la "superficie". Questo perchè le sue reali doti (tangenza, velocità, radar) le vedono solo gli "addetti ai lavori" (di cui io non faccio parte).

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si siamo d'accordo.

 

Dicevo che il mezzo ha volato nel 1982 quando ormai "il concetto di combattimento aereo manovrato" si era palesato in tutta la sua evidenza, visto che gli USA avevano messo in linea l' F15 e l' F16 mezzi che avevano capacita cinematiche in termini di g-accellerazioni, rateo di virata e angolo d'attacco decisamente migliori del Mig 31, che in questi parametri era appunto un mattone.

 

Perche i russi hanno fatto questa scelta?

Il tutto e' da ricondurre alla necessita di tenere in aria un intercettore a lungo raggio, capace non di affrontare un F15C ma bombardieri strategici come il B1 e il B52 che potevano penetrare in un qualunque punto dell'immenso perimetro di confine russo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le attuali procedure operative del MiG-31 risalgono ai lontani anni Settanta .... in quanto erano già state collaudate sul suo predecessore .... il caccia intercettore pesante Tu-128 "Fiddler" ....

 

Scrive infatti il prolifico Yefim Gordon in un lungo articolo apparso sul numero di Aprile del mensile britannico "AVIATION News" .... 20h27wz.jpg

 

 

When the Tu-126 airborne warning and control system aircraft entered service, Tu-128 crews started intercept practice in conjunction with it using the information that it supplied .
This was a welcome boost for the Fiddler’s weapon systems’ capabilities.
Taking the idea further, in the early 1970s the PVO experimented with the concept of the aircraft working on their own with one Fiddler using its radar to guide other Tu-128s; Mikoyan MiG-31 Foxhound units later used a similar tactic.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ holmes7

I bersagli per i quali il Mig-31 è progettato sono il Blackbird, gli U-2, il B-70 Valkyrie. In una fascia di quote e velocità superiore a quella di tutti gli altri, cioè in un altro mondo, un mondo a pressione esterna zero, a meno cinquantadue sottozero, a velocità supersonica, con i tettucci che scottano e il cielo nero con le stelle anche di giorno. Tutti gli altri caccia e tutti gli altri bombardieri stanno di sotto.

Il caccia occidentale che fa parte della "fascia" del Mig-31 (e che anzi lo superava pure) è l'YF-12 con missili AIM-47, mai prodotto in serie.

Il "concetto di combattimento aereo manovrato" era perfettamente noto in America come in Russia, per questo i russi avevano i nuovi Su-27 e Mig-29 che fecero appunto la loro comparsa nei primissimi anni '80, ma questo è un altro "mondo" rispetto a quello in cui vola il Mig-31.

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×