Jump to content
Linux&Xunil

MIG-31 Foxhound - discussione ufficiale

Recommended Posts

qualcuno qui dentro ne sa qualcosa di questa modifica rapida su wiki? :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

le FT saranno a Mosca x il centenario delle forze aeree russe :)

non dirmi che sei cascato dalle nuvole quando te ne ha parlato un pincopallino qualsiasi che si trova in qualche posto sperduto della kamcatcha (o come diavolo si scrive) :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le Frecce Tricolori si esibiranno nei giorni 11 e 12 Agosto sull'aeroporto Chkalovsky situato nella zona di Mosca ....

 

http://www.aeronautica.difesa.it/Vetrine/Pagine/PattugliaAcrobaticaNazionale-Programma2012.aspx

 

 

15hcw13.jpg

 

 

http://en.wikipedia.org/wiki/Chkalovsky_Airport

 

Per quanto riguarda la sollecita modifica alla pagina di Wikipedia relativa al MiG-31 .... evidentemente qualcuno che ha accesso all' "enciclopedia" ci legge e, resosi conto della cantonata, ha provveduto a correggerla ....

Comunque sia .... io non c'entro .... perchè non so neanche come si potrebbe fare .... :blushing:

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' confermato: gli F-15, gli F-16, F-117, F-105 ecc... fanno/facevano atterraggi mediante gancio d'arresto solo nelle emergenze.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' confermato: gli F-15, gli F-16, F-117, F-105 ecc... fanno/facevano atterraggi mediante gancio d'arresto solo nelle emergenze.

Mi sembra ovvio .... perchè stressare l'aereo ed il pilota quando questo non è necessario ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Era riferito alla diatriba di prima su atterraggi con gancio d'arresto. Gli F-15 e f-16 usano tale possibilità solo in emergenza, gli F-4 erano diversi sono vecchio e stanco e rimasto in dietro.

 

 

Niente. Wiki italiana, salvo per la parte sulle navi dell MM (che so per certo essere in parte seguite da un ufficiale MM in SPE) è quanto di più inaffidabile esista.

 

Alora vi risparmio il pandemonio suscitato da questa domanda anche perhè finiremmo anni luce OT. I russi nella località in Estremo Oriente russo, riassumendo e tralasciando le facezie e punzecchiature (se non proprio le sberle), devono ancora riprendersi dalle risate causategli da questa domanda sulla derivazione dell'avionica del Mig-31: secondo loro sono stati proprio gli americani a trafugare informazioni sul primo AESA, quindi sarebbe l'esatto contrario di quanto scritto su Wikipedia italiana (frase appunto ora misteriosamente sparita). Gli occidentali avrebbero fatto di tutto per spiare il radar Zaslon e una cosa chiamata "PSEA" (che non so se è un altro termine per dire AESA). Per il resto ci fanno a tutti i migliori auguri e sono felici di accogliere le nostre Frecce Tricolori e di poterle ammirare a Mosca in agosto (cosa di cui come al solito non sapevo nulla...) per il centenario della loro Air Force. Saluti a tutti gli Italiani e auguri di buon Primo Maggio (passato) dalle rive dell'Amur!

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

Era riferito alla diatriba di prima su atterraggi con gancio d'arresto. Gli F-15 e f-16 usano tale possibilità solo in emergenza, gli F-4 erano diversi sono vecchio e stanco e rimasto in dietro.

 

 

 

 

Gli occidentali avrebbero fatto di tutto per spiare il radar Zaslon e una cosa chiamata "PSEA" (che non so se è un altro termine per dire AESA).

 

Beh questa è curiosa. Il Mig 31 non ha un AESA, ma un PESA (non PSEA) un Passive Electronically scanned array, invece di un active Electronically scanned array, che in Russia ha solo il SU-35 (e il futuro T50.)

 

E' una tecnologia che è appannaggio occidentale, ad oggi: pensare che si sia ottenuto questo risultato con lo spionaggio, insomma.....

 

http://en.wikipedia.org/wiki/Passive_electronically_scanned_array

 

http://en.wikipedia.org/wiki/Active_Electronically_Scanned_Array

Share this post


Link to post
Share on other sites

Loro scrivono proprio PSEA diverse volte, non saprei.

Si riferiscono al radar del Mig-31 come il primo passive phased array. Io non so un bel nulla di radiolocalizzazione nè tanto meno di chi ha fregato cosa a chi, Quindi non vorrei entrare in dispute inutili di cui tra l'altro non so niente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

oh Vultur, io rispondevo a questo:

 

secondo loro sono stati proprio gli americani a trafugare informazioni sul primo AESA,

 

che hai scritto tu, poi se intendevamo altro, pazienza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Era solo per dire che i russi dicono che sono sono stati gli americani a copiarli, al tempo dell'URSS.

 

O io sono a corto di domande sul Mig-31. Suggerimenti?

 

Armamento, radar e prestazioni in combattimento inutile chiedere perchè non ne parlano ovviamente. Magari qualcosa su manutenzione e movimenti a terra. Pensavo a domandare qualcosa su Mig-31 della Marina e su quelli kazaki.

Share this post


Link to post
Share on other sites

cosa ne pensano quelli che girano intorno al su-27 (piloti, tecnici ect) del mig-31?

valeva la pena aggiornarli per loro o era meglio comprare altri su-27?

quest'ultimo in qualche versione, può svolgere egregiamente la missione tipica del foxhound?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto il libro "MiG Pilot" di Barron che è praticamente una biografia autorizzata di Vicktor Belenko, il pilota di MiG-25 che disertò in Giappone e successivamente si trasferì negli USA, e confermo quanto detto da Vultur. Il pilota del MiG-25 era molto considerato e coccolato dall'Unione Sovietica ma era anche molto controllato. Se non ho capito male, ricordo che prima di ogni volo si passava dallo psicologo, proprio per capire se c'era una benchè minima possibilità che qualche pilota potesse appunto disertare. Lui comunque disertò proprio per una sua ideologia politica troppo differente da quella di regime presente nel suo paese. Dovette anche lasciare la moglie (da cui si stava separando) ed un figlio di tre anni...non so poi che fine abbiano fatto.

Lui intanto se ne andava a pescare con Chuck Yeager... :thumbdown:

Comunque penso che in Russia l'aereo per eccellenza rimanga il Su-27 e famiglia (almeno fin quando non uscirà il T-50) basta vedere tutti i finanziamenti fatti per le evoluzioni di quest'apparecchio, nonchè la partecipazione massiccia in tutti gli eventi aeronautici che si svolgono sia all'interno che al di fuori della Russia.

 

Ho poi una domando sul MIG-31: perchè molte volte, in decollo, tengono gli aerofreni aperti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

cosa ne pensano quelli che girano intorno al su-27 (piloti, tecnici ect) del mig-31?

valeva la pena aggiornarli per loro o era meglio comprare altri su-27?

quest'ultimo in qualche versione, può svolgere egregiamente la missione tipica del foxhound?

 

Ti volgo la risposta a giro di posta.

 

Da quanto mi è pervenuto:

 

"Non c'è modo alcuno. Se vuoi puoi credermi.

Il Mig-31 è il caccia intercettore a lungo raggio d'alta quota più veloce del mondo. Facile da mantenere, complesso da pilotare.

Lo considero il miglior intercettore a lungo raggio del mondo, per via del suo radar e dei suoi missili aa-9.

 

L'upgrade del Mig-31B a Mig-31BM ha ulteriormente aumentato di tre volte l'efficacia del caccia.

 

Il Su-27 richiede chi punta i bersagli. Non può funzionare a lungo raggio senza awacs.

 

Neanche Sukhoi Su-35 e pakfa possono sostituire del tutto il Mig-31".

 

 

Ho poi una domando sul MIG-31: perchè molte volte, in decollo, tengono gli aerofreni aperti?

 

Scritto sopra: gli aerofreni fanno parte dei portelli del carrello principale. In volo però sono ovviamente indipendenti.

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

interessante, conoscendo la rivalità che c'è sempre tra figure che ruotano intorno a diversi velivoli, questo fa onore al MiG-31:

va behh che è un ferro da stiro, ma non capisco quel "complesso da pilotare"

trattasi di instabilità, prestazioni dinamiche scarse, limitato range di inviluppo di volo, difficoltà nel "dominare" tutti gli aggeggi elettronici di cui dispone o cosa altro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mo domando. Oh a proposito dicono che pensano che presto (qualunque cosa significhi per loro "presto") inizieranno a ricevere i primi PAKFA ..... Sono curioso hi hihihihi.... (Ma non penso che diranno nulla sarebbe troppo pure per me).

 

I russi sono contenti di poter dire di essere in buoni rapporti di vicinato con la ex-Repubblica Socialista Sovietica del Kazakhstan, che permette anche l'utilizzo del cosmodromo di Bajkanur. I Mig-31 kazaki sono una ventina tutti in buone condizioni di volo.

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

sei il nostro cavallo di tro*a: voglio sapere vita morte e miracoli del foxhound

Share this post


Link to post
Share on other sites

E, ma non rispondono su tutto. Gli ho chiesto un sacco di cose, ma non rispondono. Ora gli ho domandato qualcosa su impianto elettrico e avviamento del Su-27 e/o Mig-31, ma ancora non ho ricevuto risposta su questo.

Sto pensando che magari invece possono parlare più liberamente di Mig-21-23-25.

 

Intanto un bel punto di vista dal periscopio del Mig-31:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Niente, la montagna ha partorito il topolino: il Mig-31 non parte con cartuccia esplosiva in emergenza. Ma ha enormi batterie e inoltre può contare su grandi generatori portatili a terra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bellissimo video........ oltre che vedere l'indicatore di velocità a Mach 2.6, roba da fantascienza per i nuovi caccia stealth, mi ha particolarmente colpito lo stato della pavimentazione delle piste russe............ mi sa che la loro manutenzione è affidata alle stesse ditte che tengono in efficienza le strade di roma :thumbdown:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto?

Quando si parla di periscopio, decollo ed atterraggio con il periscopio sono possibili, ma quando si parla di essi i piloti dicono semplicemente: "Good luck!".....

 

Allora. Tutti gli aerei russi sono fatti per essere autonomi per l'avviamento in ogni condizione meteo anche le più avverse. Mig-31 e Su-27 hanno enormi batterie fatte per non scaricarsi nelle estati più calde e negli inverni più freddi.

 

Il Mig-31 è un aereo "complesso" da pilotare perchè è il più grosso caccia intercettore del mondo. Il suo peso a pieno carico dicono può superare le 45 tonnellate: superiore a quello di un Tu-134!

Non è in nessun modo un caccia per duello aereo manovrato: i limiti di G e di carico vanno rispettati scrupolosamente. Se vengono superati, si perde un'ala. Sarebbe già successo e la cosa ha ucciso entrambi gli uomini a bordo (non ne sono certo, ma credo che si riferiscano a un incidente di un Mig-31 kazako).

 

I giochetti in volo sono strettamente proibiti dal manuale: i piloti riferiscono che è come portare un "Boeing" da mach-3 al limite della stratosfera, cioè è come pilotare un aereo civile stratosferico che fa 3 mach.

 

La quota operativa normale di un Mig-31 è compresa tra i 18.000 e i 19.000 metri, normalmente.

A queste quote, a velocità dell'ordine di mach-3, la concentrazione è assoluta. Nonostante le apparecchiature di controllo automatico del pich, del roll, ecc... Il pilota deve essere cosciente che un movimento minimo della barra può causare il superamento del fattore di carico limite e un cambiamento di quota anche di chilometri in pochissimi secondi (questo come sull'SR-71).

 

Le velocità di decollo e atterraggio sono alte. Se non le si rispetta, l'aereo stalla a partire dalla coda (tailspin), si avvita e si muore. Non c'è modo di sopravvivere.

Quindi in volo la concentrazione è totale: "... the plane does not forgive mistakes"...

 

I piloti di Mig-31 (come tutti i piloti del mondo) sono abilitati al volo totalmente strumentale. passano ore e ore al simulatore "cieco": niente grafica, niente di niente, solo la cabina dell'aereo.

 

Una volta, un Mig-31 in emergenza è stato visto atterrare perfettamente alla cieca in una tormenta di neve con meno di 100 metri di visibilità e meno di 10 minuti residui di caburante (e quindi senza possibilità di poter fare un altro giro). I piloti sono stati decorati.

 

L'apparecchitura di avviamento di un Mig-31 sarebbe sconoscita, ma il generatore di corrente in genere usato per avviare il Su-27SM è un motore Gazoturbinovy ​​GTDE-117.

 

Per avviare il motore ci vuole come minimo una corrente a 27 volts e le batterie.

 

Per lo start up di un motore di un Su-27, il Gazoturbinovy ​​GTDE-117 deve sviluppare una potenza di 78 hp, con possibilità di 98 hp.

Edited by Vultur

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra che sul forum questa macchina venga sottovalutata , mi chiedo se a ragione.

Perche non viene menzionato tra i migliori aerei oggi a disposizione delle varie forze armate come il SU-27 o F-15?

"Sulla carta" il MIG-31 è una grandissima macchina , che deriva dal mitico MIG-25 , l unico aereo sovietico che riusci ad impensierire gli occidentali.

Forse nel suo ciclo operativo ha deluso le aspettative?

Scusate la superficialità ma un aereo che puo volare a 3.000 km/h a 25.000 metri da il paglione sia al SU-27 che all 'F-15.

I MIG 25/31 hanno sempre avuto l etichetta di aerei "esteticamente brutti" ma la loro efficacia a mio avviso è comprovata.

Il MIG-31 in versione BM è una macchina eccellente.

 

 

Sono daccordo. Ma il discorso va esteso ad ogni prodotto russo rispetto a quelli americani superpubblicizzati. Basta leggere le varie discussioni nel forum per capire come molti interlocutori nostrani siano stati indottrinati sul famoso dualismo (americano=positivo, buono, giusto / russo=negativo, cattivo, ingiusto). Personalmente, nonostante sia in disaccordo con il sistema sociale comunista, tendo a dare a Cesare quel che è di Cesare e riconosco quando gli altri producono cose eccellenti.

 

In Italia per esempio è quasi un tabù parlare del fatto che gli ingegneri russi hanno letteralmente stracciato gli occidentali sui risultati aerodinamici dei loro aerei, in particolare del Fulcrum e del Flanker. Che poi questi aerei possano essere carenti sotto altri aspetti si può discutere, ma resta il fatto che la prima caratteristica che un buon aereo dovrebbe avere all'ennesima potenza, cioè l'aerodinamica, è un primato raggiunto dai russi come da nessun altro.

 

Il Foxound è un altro celeberrimo esempio della sottovalutazione del potenziale russo, perchè oltre le performance di velocità si tratta di un aereo in grado di effettuare missioni di intercettazione praticamente con qualunque situazione meteo, e grazie ad un sofisticato sistema data-link si può collegare con altri tre Mig 31 permettendogli in questo modo di monitorare un fronte di ben 900 km, vengono oggi infatti usati anche con il ruolo di AWACS.

Edited by xxx

Share this post


Link to post
Share on other sites

xxx sei completamente fuori strada dicendo che qui su questo forum ci sia l'indottrinamento, i tabù, il dualismo come lo poni tu.

 

Ti consiglio di fare ancora un bel pò d'esperienza su questo forum, prima di sparare sentenze che si ritorcono contro gli utenti che la pensano in un certo modo, o comunque non come te, perchè quello che hai detto è una falsità senza senso.

 

Buona continuazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

xxx sei completamente fuori strada dicendo che qui su questo forum ci sia l'indottrinamento, i tabù, il dualismo come lo poni tu.

 

Ti consiglio di fare ancora un bel pò d'esperienza su questo forum, prima di sparare sentenze che si ritorcono contro gli utenti che la pensano in un certo modo, o comunque non come te, perchè quello che hai detto è una falsità senza senso.

 

Buona continuazione.

 

 

 

 

Parlo dell'Italia in generale, non solo del forum. Qualche anno fa scrissi qualcosa qui sulla bontà degli aerei russi e venni attaccato con proclami pro USA-Raptor da lmeno 6-7 utenti insieme, da persone che scrivevano che non sapevo di cosa parlassi sostenendo che Mig e Sukhoi sono carrette da museo e nient'altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×